47.397.769
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

UCRAINA DISTRUTTA DALL'AMICA UE: PIL 2015 -5,5%, TITOLI DI STATO DA DEFAULT, VALUTA CARTA STRACCIA (E AIUTI BLOCCATI)

martedì 14 aprile 2015

KIEV - In Ucraina la recessione e' peggiorata nel 2014, riflesso in gran parte dell'impatto economico del conflitto contro i separatisti filo-russi nei territori orientali del Paese, ma anche in una certa misura dall'altissimo tasso di corruzione e di evasione fiscale nel paese.

Dallo scorso ottobre le pressioni sulla Grivnia ucraina (la valuta locale) sono aumentate in modo significativo contribuendo a un calo delle riserve di valute estere e all'accelerazione dell'inflazione (i prezzi al consumo quest'anno sono visti al 33,5%). E non va scordato che buona parte delle riserve d'oro in lingotti dell'Ucraina ha preso il volo - letteralmente - per comparire all'estero.

Ma è nel 2015 che l'economia di Kiev dovrebbe toccare il fondo. E' quanto si legge nel World Economic Outlook (Weo), il rapporto sull'economia globale redatto nell'ambito degli Spring Meetings del Fondo monetario internazionale.

Stando alle tabelle del rapporto, il Pil quest'anno si contrarra' del 5,5%, dopo un terrificante -6,8% del 2014 (da allora i calcoli del Fondo escludono la penisola di Crimea, annessa alla Russia nel marzo 2014, e Sevastopol, la parte sudoccidentale della penisola stessa). La recessione è talmente profonda che è del tutto ininfluente il "miglioramento" dell'1,3%, dato che il crollo del Pil prosegue a velocità spaventosa (va ricordato che un crollo del Pil superiore al 3% annuo è da considerarsi anticipatore del default).

Va sottolineato inoltre che la precedente stime disponibile del Fondo risale all'ottobre 2014, quando veniva calcolato un Pil 2015 in aumento dell'1%. E questo rende l'idea della catastrofe dell'Ucraina di oggi.

Nel 2016 e' previsto dall'FMI il ritorno alla crescit, con un Pil in salita del 2%, ma questa previsione è un obbrobrio statistico: cosa dovrebbe accadere, in Ucraina, perchè il Pil passi da -5,5% a +2% in 8 mesi, quanti ne mancano al 2016? .

Va ricordato che Kiev gode - inoltre - di un nuovo programma di aiuti da 17,5 miliardi di dollari approvato l'11 marzo scorso da board del Fondo ma che come condizione di quel programma deve ristrutturare il debito per almeno 15,3 miliardi. E per ristrutturazione s'intende la cancellazione di fatto di questi debiti espressi in bond ucraini. Esattamente quanto chiesto anche dalla Grecia, ma sdegnosamente rifiutato dalla Troika Ue-Fmi-Bce. In questo caso ucraino, però, nonostante il silenzio ipocrita della Troika sulla "ristrutturazione", ben difficilmente andrà in porto per la contrarietà dei creditori, in massima pate banche europee con base a Londra. E quindi, anche il programma di aiuti da 17,5 miliardi di dollari rischia seriamente di rimanere lettera morta.

I negoziati con i creditori sono comunque in corso e dovranno per forza concludersi - qualunque sarà la loro fine  entro giugno, quando il Fondo dovrebbe tornare in Ucraina per la prossima revisione del programma di aiuti, che fino al momento attuale è bloccato.

L'Ucraina di fatto è uan nazione in bancarotta i cui default va ad aggiungersi ai gravissimi rischi provenienti dalla Grecia.

Redazione Milano


UCRAINA DISTRUTTA DALL'AMICA UE: PIL 2015 -5,5%, TITOLI DI STATO DA DEFAULT, VALUTA CARTA STRACCIA (E AIUTI BLOCCATI)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

UCRAINA   DEFAULT   KIEV   TITOLI DI STATO   GOVERNO   FMI   UE   BCE   TROIKA   GRECIA   BRUXELLES    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
GOVERNO UNGHERESE TAGLIA LE TASSE E AUMENTA GLI AIUTI A FAMIGLIE, SCUOLA E SICUREZZA (CON RAPPORTO DEBITO-PIL AL 2,4%)

GOVERNO UNGHERESE TAGLIA LE TASSE E AUMENTA GLI AIUTI A FAMIGLIE, SCUOLA E SICUREZZA (CON RAPPORTO

mercoledì 24 maggio 2017
LONDRA - In diverse occasioni abbiamo parlato di miracolo economico ungherese perche', al contrario delle nazioni dell'area euro, l'Ungheria ha ridotto le tasse e le bollette di luce, acqua, gas e
Continua
 
VI SIETE SCORDATI DI MPS, POPOLARE DI VICENZA E VENETO BANCA? LA UE-BCE NO: LA PRIMA FORSE SI SALVA LE ALTRE DUE KAPUTT

VI SIETE SCORDATI DI MPS, POPOLARE DI VICENZA E VENETO BANCA? LA UE-BCE NO: LA PRIMA FORSE SI SALVA

mercoledì 24 maggio 2017
La vicenda delle tre banche italiane da salvare, MPS, BPVI e VenetoBanca sembra assumere sempre più i contorni della farsa se non della tragedia. Mentre i tedeschi hanno sistemato le loro
Continua
BCE VUOLE CONDIZIONARE LE SCELTE POLITICHE DEI PAESI DELL'EURO A PARTIRE DALL'ITALIA (CHI LE DA' IL DIRITTO DI FARLO?)

BCE VUOLE CONDIZIONARE LE SCELTE POLITICHE DEI PAESI DELL'EURO A PARTIRE DALL'ITALIA (CHI LE DA' IL

mercoledì 24 maggio 2017
FRANCOFORTE - Ormai, la Bce si comporta non più come una banca, ma come fosse a capo della Ue con il diritto di veto e critica su stati, governi, elezioni. Questa sua invadenza ormai non ha
Continua
 
IL KAMIKAZE ISLAMICO DI MANCHESTER HA UCCISO IN NOME DI ALLAH BAMBINI INNOCENTI ANDATI A SENTIRE UN CONCERTO

IL KAMIKAZE ISLAMICO DI MANCHESTER HA UCCISO IN NOME DI ALLAH BAMBINI INNOCENTI ANDATI A SENTIRE UN

martedì 23 maggio 2017
LONDRA - Un "attacco codardo contro persone innocenti e giovani indifesi". Cosi' la premier britannica Theresa May ha definito l'attentato kamikaze di ieri sera alla Manchester Arena, che ha
Continua
KAMIKAZE ISLAMICO FA STRAGE DI ADOLESCENTI A UN CONCERTO A MANCHESTER (22 MORTI) E SUL WEB ALTRI ISLAMICI LO FESTEGGIANO

KAMIKAZE ISLAMICO FA STRAGE DI ADOLESCENTI A UN CONCERTO A MANCHESTER (22 MORTI) E SUL WEB ALTRI

martedì 23 maggio 2017
MANCHESTER - La "massiccia esplosione" avvenuta la notte scorsa nella MANCHESTER arena, proprio alla fine del concerto di Ariana Grande, sarebbe avvenuta nel foyer dell'Arena, nella zona
Continua
 
LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA' L'INVASIONE DELL'ITALIA

LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA'

lunedì 22 maggio 2017
LONDRA - Tutto coloro che sono nauseati dall'arrivo di finti rifugiati sulle coste italiane trasportati dalla LIbia da una sorta di "agenzia viaggi" per metà formata dalla mafie islamiche sul
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
BRUXELLES VUOLE FAR ENTRARE NELLA UE UNO DEGLI STATI PIU' CORROTTI DEL PIANETA: LA MOLDAVIA (CON BANCHE SEMI-FALLITE)

BRUXELLES VUOLE FAR ENTRARE NELLA UE UNO DEGLI STATI PIU' CORROTTI DEL PIANETA: LA MOLDAVIA (CON
Continua

 
GOOGLE CORRE VERSO LO SCHIANTO IN EUROPA: ORA RISCHIA MULTA DA 5 MILIARDI E CAUSE PER DANNI DA DECINE DI MILIARDI

GOOGLE CORRE VERSO LO SCHIANTO IN EUROPA: ORA RISCHIA MULTA DA 5 MILIARDI E CAUSE PER DANNI DA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!