43.426.571
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'ASSASSINO DELLA STRAGE DI MILANO E' UNO DEGLI 82.000 IMPRENDITORI FALLITI IN ITALIA (PERSO 1MLN DI POSTI DI LAVORO)

giovedì 9 aprile 2015

MILANO - L'uomo che oggi ha sparato, uccidendo tre persone nel Tribunale di Milano, aveva alle spalle una storia di fallimento imprenditoriale. La crisi devastante che sta distruggendo l'Italia puo' essere dunque considerata il movente primo di gesti folli ed e' un dato di fatto che per le imprese il momento difficile duri da anni ed e' tutt'altro che alle spalle.

Nel 2014 si e' registrato un vero e proprio record di fallimenti, con 15mila imprese costrette a chiudere i battenti.

Mille in piu' del 2013, che a sua volta aveva registrato una crescita del 12% rispetto al precedente massimo del 2012.

Una corsa, di anno in anno, in cui si macina un record negativo dietro l'altro. Dal 2008, sono fallite in Italia 82.000 imprese con la perdita complessiva di un milione di posti di lavoro.

E 11 regioni su 20 hanno registrato lo scorso anno nel numero di fallimenti un record storico negativo addirittura dal 2001.

Sono gli ultimi dati del Cerved, gruppo italiano che si occupa dell'analisi dei dati sulla solidita' delle imprese. Se ai fallimenti si sommano le procedure concorsuali non fallimentari e le liquidazione volontarie, si sale a 104.000 aziende che hanno cessato la propria attivita'.

La storia di Claudio Giardiello, l'omicida arrestato a Milano, si inserisce in questo contesto.

La sua azienda, la srl Immobiliare Magenta, era stata dichiarata fallita il 13 marzo del 2008.

Tornado ai dati complessivi sulle imprese costrette a portare i libri in tribunale, la serie storica dei dati, analizzata dal Cerved, mostra come i costi occupazionali siano stati elevatissimi, fino a raggiungere il picco nel 2013 quando 176mila lavoratori hanno perso il posto di lavoro.

Il dato 2014 e' praticamente identico a quello catastrofico dell'anno prima (-175mila posti) ma solo perche' si e' ridotta la dimensione media delle imprese che hanno portato i libri in tribunale.

I posti di lavoro persi sono comunque piu' che raddoppiati (+136%) rispetto al 2008.

A livello geografico, l'area piu' colpita e' il Nord Ovest, mentre dal punto di vista settoriale, le aziende del terziario sono quelle piu' coinvolte.

Accanto alle storie di fallimento, ci sono quelle dove comunque si tira avanti con difficolta'. Comitas, l'associazione delle piccole e microimprese italiane, calcola che "sono oltre mezzo milione le aziende che sopravvivono con estrema fatica, soprattutto nel commercio e nell'edilizia".

E questo, senza parlare dei suidici per colpa della crisi, saliti a quasi 500. Una tragedia nella tragedia. L'Italia così non può andare avanti, e se è vero che le responsabilità di gesti estremi sono personali, è altrettanto vero che sono provocati da un movente unico: il Paese che sta andando in rovina e questa rovina si traduce purtroppo in follia di morte e distruzione. 

Redazione Milano.


L'ASSASSINO DELLA STRAGE DI MILANO E' UNO DEGLI 82.000 IMPRENDITORI FALLITI IN ITALIA (PERSO 1MLN DI POSTI DI LAVORO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

STRAGE   MILANO   CLAUDIO   GIARDIELLO   ASSASSINO   IMPRESE   FALLITE   ITALIA   MILANO   TRIBUNALE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''

DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''

lunedì 23 gennaio 2017
Donald Trump? "Sono abbastanza ottimista, sembra un moderato". Vladimir Putin? "In politica estera e' quello che dice le cose piu' sensate". Dal settimanale francese Le Journal du Dimanche Beppe
Continua
 
SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO ALLONTANANDO (CASTA IMPERA)

SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO

lunedì 23 gennaio 2017
Mentre i giudici della Consulta preparano le loro toghe in vista della seduta di domani, nasce un  asse tra Lega e Movimento cinque stelle sulla legge elettorale. Tanto Beppe Grillo quanto
Continua
DOPO RUSSIA E UNGHERIA, ANCHE LA MACEDONIA VUOLE VIETARE A SOROS E ALLE SUE ORGANIZZAZIONI GOLPISTE DI AGIRE NEL PAESE

DOPO RUSSIA E UNGHERIA, ANCHE LA MACEDONIA VUOLE VIETARE A SOROS E ALLE SUE ORGANIZZAZIONI GOLPISTE

lunedì 23 gennaio 2017
LONDRA - Dopo Russia e Ungheria anche la Macedonia si appresta a vietare tutti gli enti non governativi finanziati da George Soros e a tale proposito e' stata lanciata l'operazione SOS, Stop
Continua
 
DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO PRESIDENTE DEL PAESE''

DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO

venerdì 20 gennaio 2017
WASHINGTON - "Il 20 gennaio del 2017 sarà ricordato come il giorno in cui il popolo divenne di nuovo davvero il presidente del Paese. Le persone dimenticate in questi anni non lo saranno
Continua
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER LASCIARE LA UE''

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER

venerdì 20 gennaio 2017
Il "rischio politico" rappresentato dall'ascesa dei movimenti populisti ed euroscettici nell'Unione Europea e' al centro delle interviste concesse al "Wall Street Journal" e a "Bloomberg" dal
Continua
 
GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI NEGOZIATI PER LA BREXIT''

GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI

giovedì 19 gennaio 2017
Brexit in evidenza sulla stampa britannica, ma stavolta per le reazioni europee al discorso della premier del Regno Unito, Theresa May, e agli interventi di alcuni dei suoi ministri delle ultime
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
CENTINAIA DI STABILIMENTI BALNEARI DELLA TOSCANA FANNO CAUSA AL GOVERNO CHE LI VUOLE RAPINARE DEI LORO INVESTIMENTI

CENTINAIA DI STABILIMENTI BALNEARI DELLA TOSCANA FANNO CAUSA AL GOVERNO CHE LI VUOLE RAPINARE DEI
Continua

 
SONDAGGIO / CALANO PD-RENZI E 73% ITALIANI SOSTIENE CHE IL GOVERNO IN CARICA HA AUMENTATO - NON TAGLIATO - LE TASSE

SONDAGGIO / CALANO PD-RENZI E 73% ITALIANI SOSTIENE CHE IL GOVERNO IN CARICA HA AUMENTATO - NON
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!