57.473.458
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

''10 ANNI ALMENO PER ASSORBIRE L'ATTUALE MASSA DI DISOCCUPATI NEI PAESI DELL'EURO'' SCRIVE IL FRANCESE LES ECHOS

mercoledì 1 aprile 2015

La ripresa economica in Europa stenta decisamente a prender corpo: gli ultimi dati pubblicati da Eurostat sull'inflazione di marzo nella zona euro "non allontanano la minaccia di un periodo prolungato di deflazione" secondo l'economista di Capital Economics, Jonathan Loynes, citato dal quotidiano francese "Les Echos", il più autorevole di Francia.

Anche i dati sulla disoccupazione del mese di febbraio - gli ultimi disponibili - non ispirano grande entusiasmo tra gli economisti, e ancora meno tra la gente comune, dato che più dell11% degli abitanti della zona euro, come vedremo, è senza lavoro.

Inoltre,i prezzi a marzo sono rimasti negativi rispetto all'anno precedente (- 0,1 per cento), anche se hanno un po' recuperato rispetto a febbraio quando erano calati dello 0,3 per cento. Ma questo e' dipeso, spiegano a Capital Economics, dall'aumento dello 0,6 per cento di prezzi "volatili" come quelli per l'energia ed i prodotti alimentari, a loro volta influenzati dalla caduta dell'euro. Detto più semplicemente, la tendenza è e rimane deflattiva.

In Italia, infatti, continua la deflazione (- 0,1 per cento) che colpisce sia i prezzi delle merci sia il valore degli immobili. In Spagna la deflazione sebbene abbia un po' rallentato, dal -1,2 per cento di febbraio al -0,7 di marzo, rimane su valori impressionanti, se si pensa che viceversa dovrebbe segnare almeno +2%, perchè la dinamica dei prezzi sia sana e sostenibile. 

Solo la Germania e' tornata impercettibilmente in territorio positivo con un +0,1 per cento a marzo, ma questo dato per quanto possa apparire "positivo" in realtà indica che la locomotiva tedesca viaggia col freno a mano tirato e sulla media distanza di tre anni - se non dovessero cambiare le cose nell'eurozona - la Germania precipiterà nella medesima trappola nella quale è cadoto il Giappone: la stagnazione.

"L'assenza di inflazione dovrebbe continuare a preoccupare la Bce e giustifica largamente il suo aggressivo programma di allentamento monetario" afferma Christian Schulz della banca Berenberg, citato da "Les Echos". Tuttavia dopo il primo mese di QE, i dati macroeconomici non mostrano alcuna inversione di tendenza

Quanto alla disoccupazione, con una percentuale dell'11,3 per cento della popolazione attiva nella zona euro e' un po' calata rispetto al picco del 12,1 per cento del 2013: "Ma resta assai elevata per gli standard storici, segnalando la persistenza di un enorme margine di riserva nel mercato del lavoro" sottolineano a Capital Economics. Si noti l'espressione "margine di riserva" per non dire inaccettabile massa di disoccupati in povertà come mai era accaduto prima dell'arrivo dell'euro. 

"Oggi ci sono 5,8 milioni di persone in cerca di lavoro piu' del febbraio 2008, prima che scoppiasse la crisi" fanno notare dalla Banca Berenberg: "A questo ritmo ci vorranno dieci anni per assorbire la disoccupazione e tornare ai livelli pre-crisi" conclude sconsolato Christian Schulz.

Dieci anni, due generazioni perdute. Non era certo questo l'obbiettivo presentato ai popoli europei dai "padri dell'euro" che si spinsero ad affermare che avrebbe portato benessere e crescita come non si sono mai viste in Europa.

Redazione Milano. 


''10 ANNI ALMENO PER ASSORBIRE L'ATTUALE MASSA DI DISOCCUPATI NEI PAESI DELL'EURO'' SCRIVE IL FRANCESE LES ECHOS




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CENSURA / NESSUNO RACCONTA IN ITALIA LE CATASTROFICHE CONDIZIONI DEL BILANCIO UE: BUCO INSANABILE DA 13 MILIARDI

CENSURA / NESSUNO RACCONTA IN ITALIA LE CATASTROFICHE CONDIZIONI DEL BILANCIO UE: BUCO INSANABILE

lunedì 19 febbraio 2018
LONDRA - Il mese di maggio potrebbe rappresentare l'inizio della fine della UE visto che in questa data si decidera' il bilancio comunitario per il periodo 2021-2027 e i conti davvero non
Continua
 
ARRESTATO PER CORRUZIONE IL GOVERNATORE DELLA BANCA CENTRALE DELLA LETTONIA CHE E' ANCHE MEMBRO DEL VERTICE DELLA BCE

ARRESTATO PER CORRUZIONE IL GOVERNATORE DELLA BANCA CENTRALE DELLA LETTONIA CHE E' ANCHE MEMBRO DEL

lunedì 19 febbraio 2018
La pesantissima accusa di corruzione si abbatte sulla principale istituzione finanziaria della Lettonia, ma allo stesso tempo sul vertice della Bce. Il Governatore della Banca centrale Ilmars
Continua
IMOLA, ESEMPIO DELL'ITALIA CHE VUOLE IL PD: 70% DELLE CASE POPOLARI DATO AGLI AFRICANI, LE RESTANTI AGLI ITALIANI POVERI

IMOLA, ESEMPIO DELL'ITALIA CHE VUOLE IL PD: 70% DELLE CASE POPOLARI DATO AGLI AFRICANI, LE RESTANTI

mercoledì 14 febbraio 2018
IMOLA - Imola assunta ad esempio del razzismo contro i cittadini italiani praticato dal Pd. "Nel 2017 nel Comune di Imola ben il 70% delle case popolari sono state assegnate a cittadini stranieri: di
Continua
 
SORPRESA: QUAL E' LA NAZIONE CHE VIOLA DI PIU' LE NORME DELL'UNIONE EUROPEA? L'ITALIA, FORSE? NO, LA GERMANIA!

SORPRESA: QUAL E' LA NAZIONE CHE VIOLA DI PIU' LE NORME DELL'UNIONE EUROPEA? L'ITALIA, FORSE? NO,

martedì 13 febbraio 2018
LONDRA - La domanda è molto semplice: qual e' il paese europeo che viola piu' norme comunitarie? Molti diranno che e' l'Italia e cosi facendo commetterebbero un colossale
Continua
NUMERI DELL'INVASIONE AFRICANA SONO ENORMI E IN PIU' 43.000 SI SONO DATI ALLA LATITANZA PREVENTIVA COME I KILLER MAFIOSI

NUMERI DELL'INVASIONE AFRICANA SONO ENORMI E IN PIU' 43.000 SI SONO DATI ALLA LATITANZA PREVENTIVA

martedì 13 febbraio 2018
Nel nostro Paese, l'italia,  le persone scomparse ancora da rintracciare sono 52.990, delle quale solo 9.380 sono italiani, mentre  43.610 sono stranieri, la stragrande maggioranza
Continua
 
INCHIESTA EURO / L'EUROZONA VA PEGGIO DEL RESTO DELLA UE (SENZA EURO) E VA PEGGIO DI USA, COREA DEL SUD, INDIA E RUSSIA

INCHIESTA EURO / L'EUROZONA VA PEGGIO DEL RESTO DELLA UE (SENZA EURO) E VA PEGGIO DI USA, COREA DEL

venerdì 9 febbraio 2018
I media di regime in questi giorni stromabazzano i “prodigiosi” risultati della crescita del PIL italiano e delle nazioni della zona euro. Dati, secondo loro, splendidi, tali da far
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL 9 APRILE SARA' G-DAY: GRECIA DICHIARERA' DEFAULT SE NON ARRIVERANNO DA 7 A 10 MILIARDI DI DOLLARI (DA UE O RUSSIA?)

IL 9 APRILE SARA' G-DAY: GRECIA DICHIARERA' DEFAULT SE NON ARRIVERANNO DA 7 A 10 MILIARDI DI
Continua

 
DOPO L'IRLANDA, IL BELGIO: A MIGLIAIA IN PIAZZA A BRUXELLES CONTRO IL GOVERNO CHE IMPONE TASSE E TAGLI VOLUTI DALLA UE

DOPO L'IRLANDA, IL BELGIO: A MIGLIAIA IN PIAZZA A BRUXELLES CONTRO IL GOVERNO CHE IMPONE TASSE E
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

NELL'INTERO 2010 CON IL GOVERNO BERLUSCONI MENO AFRICANI CHE IN

19 febbraio - ''I migranti sbarcati in poco piu' di un mese con la sinistra sono piu'
Continua

SALVINI: RISPETTO I PATTI, SE FORZA ITALIA PRENDE PIU' VOTI, SCELGA

19 febbraio - ''Io rispetto i patti. Se Forza Italia prende un voto più di noi,
Continua

MAROCCHINO DI 30 ANNI MASSACRA DI BOTTE UNA RAGAZZA DI 24

19 febbraio - MILANO - Un marocchino di 30 anni e' stato arrestato dalla polizia per
Continua

MATTEO SALVINI: CHE LA LEGA NON VOGLIA INCIUCI LO SANNO TUTTI. MAI

19 febbraio - TRIESTE - ''Ieri veniva prima mia figlia...'' Ha risposto cosi' Matteo
Continua

ARRESTATI DUE MAROCCHINI CON PIU' DI MEZZO QUINTALE DI DROGA

15 febbraio - MILANO - Due marocchini di 45 e 46 anni sono stati arrestati dai
Continua

DUE NIGERIANI TRUFFATORI PRESI CON DOLLARI FALSI (UNO RIMPATRIATO,

15 febbraio - ROMA - All'interno di un trolley avevano 24 mazzette confezionate con
Continua

EUROZONA VA MALE NELL'EXPORT: -10% RISPETTO IL 2016 (ALLA FACCIA

15 febbraio - Chi sostiene che la l'eurozona stia andando bene sulle esportazioni,
Continua

MARINE LE PEN: SU UE LEGA M5S HANNO NOSTRE POSIZIONI SU MIGRANTI

15 febbraio - PARIGI - ''Sulle regole dell'Unione europea, le critiche dei Cinque
Continua

KOSOVO, FRUTTO MARCIO DELLE POLITICHE DI AGGRESSIONE USA E UE ALLA

15 febbraio - Al decimo anniversario della dichiarazione unilaterale di indipendenza,
Continua

MATTEO ALVINI: ABBIAMO PROGRAMMA CHIARO. PRIMA DI TUTTO LAVORO E

15 febbraio - MATERA - ''Abbiamo firmato un programma elettorale chiaro e poi io ho un
Continua
Precedenti »