69.433.485
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL 9 APRILE SARA' G-DAY: GRECIA DICHIARERA' DEFAULT SE NON ARRIVERANNO DA 7 A 10 MILIARDI DI DOLLARI (DA UE O RUSSIA?)

mercoledì 1 aprile 2015

ATENE - Il negoziato Ue-Grecia per arrivare allo sblocco degli aiuti prosegue a rilento, nonostante il pressing dell'Europa e il rischio che Atene non riesca a rimborsare il mezzo miliardo di euro che deve al Fmi il 9 aprile. Merkel e Hollande ricordano anche oggi a Tsipras che il tempo stringe, ma i richiami non bastano ad accelerare il confronto tra le parti che sono ancora distanti.

Per vedere qualche progresso si dovra' aspettare dopo Pasqua, avverte il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk. A Bruxelles le discussioni tra tecnici e greci e Brussels Group, cioe' l'ex Troika, si sono interrotte. "Nessuna rottura", rassicurano fonti europee, il confronto va avanti ma nei prossimi giorni proseguira' in forma "digitale", cioe' via email. Ovivamente nessuno può credere che un accordo del genere possa avvenire via posta elettronica.

Nel frattempo, ad Atene, la missione di tecnici europei continuera' a raccogliere i dati necessari a verificare l'impatto delle riforme proposte dai greci.  Solo fino a qualche giorno fa si sperava che potesse dare l'ok alla lista greca, convocando un Eurogruppo prima di Pasqua che desse poi il via libera ad almeno una parte dei 7 miliardi europei che ancora sono rimasti nel pacchetto di aiuti. Ma gia' nel weekend, con l'allungarsi dei negoziati, la speranza si assottigliava.

Tusk ieri ha sciolto ogni dubbio: "Non ci sara' alcuna svolta sugli aiuti alla Grecia prima di Pasqua". Nessuno vuole drammatizzare, ma l'Europa non vuole nemmeno arrivare troppo vicina al momento della verita', cioe' al 9 aprile, quando Atene potrebbe alzare il sipario sulle sue casse vuote mettendo i creditori con le spalle al muro: accettare le sue condizioni o accettare le conseguenze del default.

Percio' Merkel, in conferenza stampa con Hollande, insiste: "Il tempo stringe e non c'e' tempo da perdere. Si deve proseguire nel lavoro, prima arriveranno le proposte della Grecia, prima si potra' giungere a un'intesa". E il presidente francese le fa eco: "Quanto prima, tanto meglio. Abbiamo perso molto tempo e ora bisogna recuperare".

Ma entrambi, pensando all'imminente viaggio di Tsipras a Mosca, sottolineano che il futuro di Atene e' in Europa e non in Russia. La situazione della liquidita' della Grecia non e' ancora chiara, eppure da essa dipende l'urgenza di un accordo.

Da Atene, voci di Governo qualche giorno fa escludevano di poter rimborsare i 450 milioni di euro al Fmi il 9 aprile.

Qualche giorno dopo, il Governo dovrebbe rimborsare 2,4 miliardi di titoli di stato in scadenza, la maggior parte dei quali potrebbe farli ricomprare alle banche che, secondo il direttore del board dei supervisori Bce Daniele Nouy "sono piu' solventi di prima" e sono "meglio attrezzate ad affrontare la crisi politica".

Ma il 27 aprile Tsipras avrebbe anche bisogno di 1,7 miliardi per pagare stipendi e pensioni degli statali. Tra febbraio e marzo, per trovare i fondi necessari, lo Stato ha attinto a tutte le risorse possibili, rastrellando 1,2 miliardi le riserve di vari enti statali. La precaria situazione della liquidita' e' un'arma usata sia dal Governo ellenico, sia dai creditori, in uno scontro pericoloso che potrebbe presto portare alla resa dei conti finale.

Sempre che non arrivi la Russia di Putin a finanziare la Grecia evitando sì il default, ma mandando in briciole sia la Ue che l'euro.

Oramai, è questione di giorni.

Redazione Milano.


IL 9 APRILE SARA' G-DAY: GRECIA DICHIARERA' DEFAULT SE NON ARRIVERANNO DA 7 A 10 MILIARDI DI DOLLARI (DA UE O RUSSIA?)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

GRECIA   DEFAULT   RUSSIA   UE   TROIKA   ACCORDO   BRUXELLES   ATENE   TSIPRAS   MOSCA   PUTIN   RUSSIA   GOVERNO   VIAGGIO   DEBITI   FMI   BCE   EURO   VIA DALL'EURO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA UE DA' IL PERMESSO DI IMPORTAZIONE A DAZIO ZERO DI 80.000 TONNELLATE DI RISO VIETNAMITA COLTIVATO SFRUTTANDO BAMBINI

LA UE DA' IL PERMESSO DI IMPORTAZIONE A DAZIO ZERO DI 80.000 TONNELLATE DI RISO VIETNAMITA

martedì 25 giugno 2019
Con l'accordo di libero scambio con il Vietnam che sara' firmato ad Hanoi il prossimo 30 giugno, l'Unione Europea da' il via libera all'ingresso a dazio zero di 80 mila tonnellate di riso lavorato,
Continua
 
ENORME SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: LE OLIMPIADI INVERNALI 2026 SONO STATE ASSEGNATE ALL'ITALIA! IL PAESE C'E'!

ENORME SUCCESSO DEL GOVERNO LEGA-M5S: LE OLIMPIADI INVERNALI 2026 SONO STATE ASSEGNATE ALL'ITALIA!

lunedì 24 giugno 2019
La combinazione tra dinamismo della metropoli e fascino delle Dolomiti e' una delle chiavi che hanno aperto la porta del successo alla candidatura Milano-Cortina per le Olimpiadi e le Paralimpiadi
Continua
ARTICOLO ESPLOSIVO DEL DAILY MAIL SUL PIANO DI SOROS PER AGGREDIRE LE DEMOCRAZIE EUROPEE (STAMPA ITALIANA CENSURA)

ARTICOLO ESPLOSIVO DEL DAILY MAIL SUL PIANO DI SOROS PER AGGREDIRE LE DEMOCRAZIE EUROPEE (STAMPA

lunedì 24 giugno 2019
LONDRA - Quando alcuni giorni fa Giorgia Meloni ha dichiarato che George Soros vuole distruggere l'Occidente tramite l'invasione di immigrati, molti a sinistra l'hanno criticata ma la verita' e' che
Continua
 
INCHIESTA /  IL TAGLIO RADICALE DELLE TASSE NON AUMENTERA' IL DEBITO PUBBLICO, LO FARA' DIMINUIRE: LA CURVA DI LAFFER

INCHIESTA / IL TAGLIO RADICALE DELLE TASSE NON AUMENTERA' IL DEBITO PUBBLICO, LO FARA' DIMINUIRE:

lunedì 24 giugno 2019
Mentre gli oligarchi dell’uscente commissione ue sono presi dai loro ultimi, inutili e spregevoli rantoli contro l’Italia minacciando una procedura d’infrazione che non spaventa
Continua
MATTEO SALVINI INCONTRA LUCA ZAIA: ''SULL'AUTONOMIA INDIETRO NON SI TORNA''. L'ARGOMENTO ARRIVA AL CONSIGLIO DEI MINISTRI

MATTEO SALVINI INCONTRA LUCA ZAIA: ''SULL'AUTONOMIA INDIETRO NON SI TORNA''. L'ARGOMENTO ARRIVA AL

giovedì 20 giugno 2019
"Incontro di lavoro al Ministero con l'amico Luca Zaia: lavoro, infrastrutture, autonomia, sviluppo, Olimpiadi, futuro. Indietro non si torna!". Lo scrive sui social il vicepremier e ministro
Continua
 
REGIONE LOMBARDIA APPROVA E RENDE SUBITO ESECUTIVO IL NUOVO ''PATTO DI INTEGRITA''' DECISIVO PER LA LOTTA ALLA CORRUZIONE

REGIONE LOMBARDIA APPROVA E RENDE SUBITO ESECUTIVO IL NUOVO ''PATTO DI INTEGRITA''' DECISIVO PER LA

giovedì 20 giugno 2019
MILANO - Lealta', trasparenza e correttezza, oltre all'impegno a non offrire, accettare o chiedere somme di denaro o altre ricompense, vantaggi e benefici. Sono gli impegni che devono assumersi i
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
A SORPRESA, TSIPRAS ANTICIPA DI UN MESE LA VISITA IN RUSSIA (A PUTIN) E ANNUNCIA: ''SANZIONI DELETERIE, LE VIOLEREMO''

A SORPRESA, TSIPRAS ANTICIPA DI UN MESE LA VISITA IN RUSSIA (A PUTIN) E ANNUNCIA: ''SANZIONI
Continua

 
''10 ANNI ALMENO PER ASSORBIRE L'ATTUALE MASSA DI DISOCCUPATI NEI PAESI DELL'EURO'' SCRIVE IL FRANCESE LES ECHOS

''10 ANNI ALMENO PER ASSORBIRE L'ATTUALE MASSA DI DISOCCUPATI NEI PAESI DELL'EURO'' SCRIVE IL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!