42.217.872
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

NOMISMA: PREZZI DEGLI IMMOBILI IN CALO IN ITALIA ALMENO FINO AL 2017 E POI STAGNAZIONE (NIENTE RIPRESA DEL MERCATO)

mercoledì 25 marzo 2015

Prezzi ancora in calo nel mercato immobiliare, nonostante l'aumento delle transazioni. Nel 2015 il mattone scendera' in media di tre punti percentuali: -2,9% per le abitazioni, -3,1% per gli uffici e -2,6% per i negozi. E' quanto emerge dall'Osservatorio sul mercato immobiliare curato da Nomisma, che sottolinea come la flessione sia piu' accentuata rispetto alle previsioni elaborate nel novembre 2014 a causa, in particolare, della deflazione.

Per l'istituto bolognese il 2016 sara' l'anno di conclusione della fase di flessione dei prezzi degli immobili, con una sostanziale invarianza rispetto ad oggi, mentre nel 2017 si avra' forse l'attesa inversione dei prezzi con una risalita tra il 2,5% e il 3% a seconda dei comparti. In particolare per quanto riguarda le case, la grande citta' che registrera' un calo piu' sostenuto, tra le 13 monitorate e' Firenze (-3,8%) seguita da Roma (-3,4%). Milano registra invece la diminuzione piu' contenuta (-1,6%). 

Per il 2015 Nomisma stima un aumento dell'attivita' transattiva di circa 50 mila unita' abitative, per un totale nell'ordine di 468 mila transazioni (forte dei segnali di irrobustimento offerti dai primi tre mesi dell'anno). L'istituto bolognese evidenzia la centralita' dei comuni capoluogo (di grande e media dimensione), che condizionano l'inversione del ciclo registrato nel 2014. Per il biennio 2016-2017 Nomisma stima un aumento delle compravendite che portera' a oltrepassare la soglia delle 500.000, ma nulla a che vedere con i dati del periodo 2004/2007, quando le transazioni annue si attestavano oltre le 800.000 unita'. Il mercato immobiliare, è la sintesi, non tornerà più a quei livelli di compravendite per molti anni a seguire.

Per l'istituto bolognese la prospettiva, superata l'ascesa (probabile) del 2017, e' quella di una stabilizzazione delle compravendite su livelli molto piu' bassi rispetto a quelli pre-crisi. Non a caso Nomisma indica chiaramente nel Rapporto come "nessuna crescita travolgente e' alle porte, niente di paragonabile alla prepotente ascesa che ha caratterizzato gran parte dello scorso decennio".

Anche per il settore del credito, la consapevolezza degli eccessi del passato e il mancato smaltimento di molte "scorie" prospetta, quindi, una situazione di relativo attendismo. Anche a fronte di realta' bancarie tornate decisamente su posizioni espansive, per Nomisma e' evidente come un quadro di sostegno fortemente disomogeneo limiti la crescita del comparto immobiliare. La quota di transazioni sostenute da mutuo - in un quadro di aumento del numero di transazioni nel 2014 del +3,6% - e' cresciuta del 12,7% (dati Agenzia delle Entrate), a conferma dell'importanza del sostegno bancario nelle tendenze positive del settore.

Per il 2015 Nomisma stima una crescita dei mutui nell'ordine del 30% (a cui concorrera' ancora la componente di surroga e sostituzione), per un totale di circa 32 miliardi di euro erogati. Sempre per il corrente anno, Nomisma stima come la quota di disinvestimenti degli operatori stranieri risultera' nettamente piu' esigua rispetto agli acquisti, con un saldo netto che si dovrebbe confermare sui valori del 2014, vale a dire prossimo ai 2 miliardi di euro. Sempre poca cosa, comunque.

Nella sostanza, il mrcato del mattone si può dire tramontato, in Italia, per ciò che riguarda possibilità di guadagni nel breve e anche nel medio periodo.  E il dato sostanziale è, per Nomisma, il calo dei prezzi per almeno altri due anni.

Redazione Milano


NOMISMA: PREZZI DEGLI IMMOBILI IN CALO IN ITALIA ALMENO FINO AL 2017 E POI STAGNAZIONE (NIENTE RIPRESA DEL MERCATO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

NOMISMA   CASE   PREZZI   CALO   ULTERIORE   CRISI   ANALISI   MERCATO   STAGNAZIONE   ANNI   COMPRAVENDITE   MILANO   ROMA   FIRENZE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CONTINUA IL BOOM ECONOMICO BRITANNICO, INDICI DELLO SVILUPPO DELLE IMPRESE SALGONO COME MAI PRIMA D'ORA. E' BREXIT BOOM

CONTINUA IL BOOM ECONOMICO BRITANNICO, INDICI DELLO SVILUPPO DELLE IMPRESE SALGONO COME MAI PRIMA

mercoledì 7 dicembre 2016
LONDRA - La verità detta con tre parole è: mai così bene. A sentire i sostenitori della UE la vittoria del Brexit avrebbe causato alla Gran Bretagna poverta' e recessione ma
Continua
 
NAZIONALIZZARE, SALVARE E RIVENDERE MPS, CARIGE, BANCHE VENETE, BANCA ETRURIA & SORELLE E' UN GRANDE AFFARE PER L'ITALIA

NAZIONALIZZARE, SALVARE E RIVENDERE MPS, CARIGE, BANCHE VENETE, BANCA ETRURIA & SORELLE E' UN

martedì 6 dicembre 2016
Ricordate le previsioni degli analisti “qualificati” prima del referendum qualora avesse vinto  il NO? Crollo della borsa, spread alle stelle, siccità, carestia, morte dei
Continua
L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE ELETTORALE MAGGIORITARIA

L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE

lunedì 5 dicembre 2016
Abbiamo cercato al telefono Roberto Maroni, Governatore della Lombardia e figura di primissimo piano della Lega, per chiedergli qual è la sua idea, la sua proposta, per la nuova legge
Continua
 
DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL POTERE, DIMISSIONI BUFALA

DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL

lunedì 5 dicembre 2016
ROMA -  Da stentare a crederci, eppure è quanto rilanciano le agenzie:"Resta in campo e dara' battaglia. Di fatto questo referendum si e' trasformato in una vera e propria elezione
Continua
IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE SUE ORGANIZZAZIONI

IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE

lunedì 5 dicembre 2016
LONDRA - Alcuni mesi fa la Slovacchia ha attratto molte critiche per aver rifiutato di accettare rifugiati di religioni musulmane ma se qualcuno pensa che il governo abbia fatto dietrofront si
Continua
 
LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA COSTITUZIONE! CORAGGIO!

LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA

lunedì 5 dicembre 2016
E' l'alba di una nuova stagione per l'Italia. E non è l'inverno, che arriva. Noi di questo giornale abbiamo combattuto contro l'arroganza, l'ignoranza, e la stupidità di un ormai ex
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL FALO' MPS HA BRUCIATO FINORA 300 MILIONI DI EURO DEGLI INVESTITORI ESTERI E ALTRI 270 TRA POCHISSIMO (DISASTRO)

IL FALO' MPS HA BRUCIATO FINORA 300 MILIONI DI EURO DEGLI INVESTITORI ESTERI E ALTRI 270 TRA
Continua

 
CON L'ACQUISTO DELLA PIRELLI, LA CINA NON HA COMPRATO SOLO UN'AZIENDA, HA MESSO LE MANI SULLA SUA TECNOLOGIA (E ADDIO)

CON L'ACQUISTO DELLA PIRELLI, LA CINA NON HA COMPRATO SOLO UN'AZIENDA, HA MESSO LE MANI SULLA SUA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua
Precedenti »