49.995.021
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL FALO' MPS HA BRUCIATO FINORA 300 MILIONI DI EURO DEGLI INVESTITORI ESTERI E ALTRI 270 TRA POCHISSIMO (DISASTRO)

giovedì 19 marzo 2015

In vista dell'assemblea degli azionisti del Monte e alla vigilia della presentazione delle liste per il rinnovo del consiglio d'amministrazione del Montepaschi di Siena viene naturale fare i conti in tasca ai due soci stranieri entrati nel capitale della banca senese con un patto di sindacato sul 9% del capitale al fianco della Fondazione Mps.

E tirando le somme emerge un un vero e proprio bagno di sangue, costato ad oggi oltre 300 milioni di euro.

Per il finanziere messicano Martinez Guzman, numero uno del fondo Fintech, che detiene il 4,5% della banca, la missione a Siena sta costando infatti una minusvalenza di quasi 220 milioni. A fronte di un investimento iniziale di 124,6 milioni per rilevare la quota dalla Fondazione Mps, ha dovuto tirar fuori dal portafoglio altri 225 milioni per seguire il maxi aumento di capitale da 5 miliardi dell'estate scorsa.

Il tutto per ritrovarsi in mano una quota che oggi in Borsa vale poco piu' di 130 milioni.

Ma in ambienti vicini al finanziere il sentiment verso questo investimento resta positivo, e d'altra parte non possono che dire questo, altrimenti dovrebbero ammettere d'avere compiuto un errore catastrofico, che per un finanziere equivarrebbe a una bocciatura dagli effetti imprevedibili.

Il Montepaschi rappresenta un potenziale di aggregazione, affermano persone vicine a Guzman, e sicuramente in base a come cambia l'assetto delle banche nel Paese, Mps avra' un ruolo centrale. Fintech, ribadiscono, e' un investitore di medio lungo termine e mai mordi e fuggi. Insomma, la speranza e' che col nuovo aumento di capitale il gruppo cominci a dare qualche risultato. Sempre che Mps non porti i libri in tribunale, nel frattempo.

Situazione simile anche per i soci di Btg Pactual. Il fondo brasiliano ha investito oltre 55 milioni di euro per entrare nel capitale col 2% e ha sottoscritto il primo aumento di capitale con altri 100 milioni.

Ad oggi la quota vale circa 58,3 milioni. Facendo una sottrazione si evince che la perdita sfiora i 100 milioni. Adesso che la banca varera' un nuovo aumento di capitale da 3 miliardi, necessario a colmare il deficit emerso dagli stress test della Bce, i due soci finanziari e la Fondazione Mps dovranno versare nelle casse della banca, complessivamente 270 milioni, di cui 195 milioni da parte dei fondi.

Di questa cifra 135 milioni saranno appannaggio infatti di Fintech e 60 milioni di Btg. Insomma, l'ennesimo investimento impegnativo da realizzare nella speranza di rimediare a parte del danno, oppure renderlo irrimediabile. Dipende dai punti di vista...

Redazione Milano


IL FALO' MPS HA BRUCIATO FINORA 300 MILIONI DI EURO DEGLI INVESTITORI ESTERI E ALTRI 270 TRA POCHISSIMO (DISASTRO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

MPS   PERDITE   COLOSSALI   INVESTIMENTI   STRANIERI   GUZMAN   MESSICO   BRASILE   TRUFFA   FREGATURA   CAPITALE   AUMENTO   SIENA   GOVERNO   RENZI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ANNUNCIO-BOMBA DI MACRON: ''ENTRO L'ESTATE LA FRANCIA CREERA' IN LIBIA HOTSPOT PER SELEZIONARE PROFUGHI DA MIGRANTI''

ANNUNCIO-BOMBA DI MACRON: ''ENTRO L'ESTATE LA FRANCIA CREERA' IN LIBIA HOTSPOT PER SELEZIONARE

giovedì 27 luglio 2017
PARIGI -  Certamente possiede una insospettata capacità diplomatica e lo ha dimostrato con il vertice di Parigi con il premier libico Fayez Serraj e il generale Khalifa Haftar, e
Continua
 
DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE SOPHIA AL 31.12.2018''

DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE

mercoledì 26 luglio 2017
BERLINO - La missione navale europea Sophia al largo della Libia continuera' fino alla fine del 2018. Lo hanno riferito al settimanale tedesco Der Spiegel fonti diplomatiche, secondo quali l'Italia
Continua
DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA CATASTROFE SENZA FINE.

DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA

martedì 25 luglio 2017
Nel secondo trimestre del 2017 sono state 3.190 le aziende che hanno portato i libri in tribunale (facendo così salire a 6.188 il numero nei primi sei mesi dell'anno). Una cifra che, dopo il
Continua
 
''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PROFONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW YORK TIMES)

''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PROFONDA FRUSTRAZIONE''

martedì 25 luglio 2017
NEW YORK - La decisione del governo francese di organizzare oggi a Parigi un incontro tra il premier libico sostenuto dall'Onu, Fayez al Serraj, e il generale Khalifa Haftar, "uomo forte" della Libia
Continua
NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA ACCADE IN MALESIA

NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA

lunedì 24 luglio 2017
I mass media non fanno che ripetere fino alla nausea che l'Italia deve accogliere tutti gli immigrati che arrivano e convenientemente ignorano il fatto che altri paesi usano la mano dura per cacciare
Continua
 
A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU RADDOPPIATA, IVA 25%)

A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU

venerdì 21 luglio 2017
In queste settimane, l’ex sindaco di firenze e mai rimpianto premier, si muove sottotraccia per far star sereno Gentiloni, alla stessa maniera in cui fece star sereno Letta, ovvero trovare
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ABBIAMO FATTO I CONTI (FONTE BANKITALIA): EURO PIU' SVALUTATO DELLA LIRA ITALIANA, SUL DOLLARO (E VEDRETE NEL 2016...)

ABBIAMO FATTO I CONTI (FONTE BANKITALIA): EURO PIU' SVALUTATO DELLA LIRA ITALIANA, SUL DOLLARO (E
Continua

 
NOMISMA: PREZZI DEGLI IMMOBILI IN CALO IN ITALIA ALMENO FINO AL 2017 E POI STAGNAZIONE (NIENTE RIPRESA DEL MERCATO)

NOMISMA: PREZZI DEGLI IMMOBILI IN CALO IN ITALIA ALMENO FINO AL 2017 E POI STAGNAZIONE (NIENTE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!