56.333.819
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

100.000 EURO DI MUTUO IN ITALIA COSTANO 27.360 EURO DI PIU' CHE NEL RESTO D'EUROPA, BANCHE LADRE.

venerdì 10 maggio 2013

Roma - Torna a crescere il differenziale di tasso tra mutui e prestiti offerti in Italia e quelli offerti nell'area euro. Per i mutui, il tasso applicato in Italia e' del 4,64% contro il 3,35% della media europea con un differenziale passato da 119 punti base di dicembre 2012 a 131 di febbraio 2013.

Per i prestiti il differenziale e' passato da 152 punti base di dicembre ai 183 di febbraio 2013. E' questo il calcolo di Adusbef e Federconsumatori dopo l'ultimo bollettino Bce uscito ieri e riferito a febbraio.

Una famiglia italiana che decide di sottoscrivere un mutuo di 100mila euro a 30 anni, ad esempio, paghera' una rata mensile di 76 euro in piu', (+912 euro all'anno) rispetto ad un mutuatario dell'area euro, per un totale di 27.360 euro in piu' a conclusione del mutuo.

Le banche italiane, affermano Elio Lannutti presidente dell'Adusbef e Rosario Trefiletti, presidente di Federconsumatori, "al riparo dalla concorrenza e da doverose sanzioni per abuso di mercato, accordi di cartello e patti leonini, continuano ad approfittare indisturbate anche del basso livello dell'Euribor per i tassi variabili (stabile da marzo) ed Eurirs per i tassi fissi (in calo) per imporre spread altissimi sui mutui saccheggiando le tasche dei consumatori e delle famiglie stremate dalla crisi".

Adusbef e Federconsumatori, ritengono non piu' tollerabili "gli usi ed abusi bancari", e chiedono al governo maggiore attenzione "per lenire i soprusi quotidiani a danno della clientela, che sono la palla al piede per la ripresa economica e produttiva, un vero e proprio gap per vincere la crisi".

Ansa.


100.000 EURO DI MUTUO IN ITALIA COSTANO 27.360 EURO DI PIU' CHE NEL RESTO D'EUROPA, BANCHE LADRE.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
PEGGIO DI UN FILM: RAGAZZINA SCAPPA DA CASA E FINISCE SEQUESTRATA DAGLI ZINGARI IN  UN CAMPO NOMADI. E' SUCCESSO A ROMA.

PEGGIO DI UN FILM: RAGAZZINA SCAPPA DA CASA E FINISCE SEQUESTRATA DAGLI ZINGARI IN UN CAMPO
Continua

 
CLANDESTINO, PREGIUDICATO, E ACCOLTO IN ITALIA CON TUTTI GLI ONORI COME ''RIFUGIATO'' UCCIDE A MILANO (UN MORTO + FERITI)

CLANDESTINO, PREGIUDICATO, E ACCOLTO IN ITALIA CON TUTTI GLI ONORI COME ''RIFUGIATO'' UCCIDE A
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

CALDEROLI: QUANDO SAREMO AL GOVERNO ESPELLEREMO TUTTI I CLANDESTINI

12 gennaio - ''Due immigrati clandestini, un nigeriano e un marocchino, martedi'
Continua

FACEBOOK CENSURA LE NOTIZIE, LE SINISTRE GLOBALI NON RIESCONO A

12 gennaio - Facebook ha introdotto cambiamenti radicali all'algoritmo che ci fa
Continua

TUTTO IL CENTRODESTRA SOSTIENE ATTILIO FONTANA: CONFERENZA STAMPA A

11 gennaio - MILANO - 'Al lavoro!Piu' Lombardia. Fontana presidente' e' la scritta in
Continua

BRUNETTA: ''PRONTO IL PROGRAMMA DEL CENTRODESTRA. LO PRESENTEREMO

11 gennaio - ''Nella giornata di oggi chiuderemo il lavoro, positivo e proficuo, del
Continua

MACRON STA PER PRESENTARE LEGGE SULL'IMMIGRAZIONE DI STAMPO

11 gennaio - PARIGI - Il presidente francese Emmanuel Macron si prepara alla prova
Continua

MATTEO SALVINI: ''AVREI PREFERITO CHE MARONI SI RICANDIDASSE, MA HA

11 gennaio - MILANO - ''MARONI mi ha detto di avere fatto in Lombardia tutto quello
Continua

BERLUSCONI: ATTILIO FONTANA CANDIDATO PRESIDENTE IN LOMBARDIA VA

10 gennaio - MILANO - ''Non c'è nulla che ci allontana da Salvini che ha indicato un
Continua

LE SOFFERENZE DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO CONTINUANO INESORABILI

10 gennaio - A novembre 2017 - ultimo dato disponibile - le sofferenze nette sui
Continua

BERLUSCONI: ''MAI UN GOVERNO DI LARGHE INTESE COL PD. MAI''

9 gennaio - ''Non c'e' mai stata e non ci sara' neanche in futuro'' la possibilita'
Continua

CLAUDIO BORGHI: ''APPENA LA LEGA AL GOVERNO, PREPARERA' LA

9 gennaio - ''Un secondo dopo che la Lega siederà al Governo, metterà in atto
Continua
Precedenti »