54.179.397
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SONDAGGISTI PER UNA VOLTA UNANIMI: CONTRO SALVINI NIENTE DA FARE, TOSI PERDEREBBE TUTTO. ''L'ALTRO MATTEO'' POPOLARISSIMO.

venerdì 6 marzo 2015

"Strada in salita" per il sindaco di Verona, Flavio Tosi, nel braccio di ferro con il leader della Lega, Matteo Salvini. I sondaggisti sono per una volta unanimi: "l'altro Matteo è troppo popolare, Flavio non ce la fa". "Vero che Tosi ha una proposta politica diversa da Salvini -dice Maurizio Pessato, Swg- però adesso Salvini sta cogliendo qualcosa che già da un pezzo gira in Europa, un populismo contrapposto all'euroburocrazia. Tosi invece si vuole mantenere al centro destra di governo, la continuazione della Lega che fu al governo con Forza Italia e An: in un certo senso è un conservatore all'inglese.

Ovviamente lo scontro arriva adesso perché ci sono le regionali in Veneto, se fossero state tra tre anni avremmo visto Tosi girare l'Italia con la sua fondazione a spiegare il suo progetto".

Se Salvini appare più forte, però, il risultato non è del tutto certo: "il capo della Lega oggi è largamente maggioritario, quel partito ha un elettorato battagliero -conclude Pessato-. Però poi ci sono anche degli interessi, quelli degli imprenditori leghisti, che non agiscono solo ideologicamente ma vanno anche a vedere le proprie convenienze di business; per dire, non credo che aderirebbero fideisticamente a un'uscita dall'euro". 

"Anche se sul fronte dei dati è prematuro parlare, è ormai acclarato che Salvini gode di una posizione di forza notevole grazie alla grande popolarità ed esposizione, c'è stato un aumento incredibile del suo seguito -dice Renato Mannheimer-.

Nel Veneto Tosi ha sicuramente un seguito ma la strada per contrastare Salvini è altrettanto sicuramente in salita". "Naturalmente -prosegue, riflettendo sul 'no alla deriva a destra' proposto da Tosi- c'è uno spazio politico al centrodestra di governo, ma non sono sicuro che Tosi sia in grado di ricoprirlo così bene e sono molti i pretendenti al trono di Berlusconi. Bisogna considerare una cosa: Renzi ha una popolarità elevata, il 40%: ma resta tutto il 60% da conquistare. Salvini ci sta riuscendo anche se tutta un'area di centro lo vede con sospetto. Sta prendendo voti dal 5 Stelle, intercetta tutta quell'area del populismo molto forte. Adesso Grillo pare un po' appannato -conclude- e Salvini gli sta portando via voti".

Nicola Piepoli cita invece il giornalista di regime del Ventennio, Mario Appelius: "la guerra la vince chi non la fa, usava dire. Costa morti e nessuno la vuole. E anche in questo caso che vinca uno o l'altro perdono in realtà tutti". Salvini, ragiona Piepoli, è "alto in popolarità, e senza questo scontro, a bocce ferme, ha circa un 30% di italiani che potrebbero votarlo. Tosi è certamente molto popolare, ma solo per la sua attività di sindaco". 

Redazione Milano


SONDAGGISTI PER UNA VOLTA UNANIMI: CONTRO SALVINI NIENTE DA FARE, TOSI PERDEREBBE TUTTO. ''L'ALTRO MATTEO'' POPOLARISSIMO.


Cerca tra gli articoli che parlano di:

SALVINI   TOSI   LIGA   LEGA   PIEPOLI   SWG   PESSATO   MANNHEIMER   SONDAGGI   ELEZIONI   REGIONALI   VENETO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ANTICIPAZIONI / ECCO I PUNTI PRINCIPALI DEL  PROGRAMMA PER L'ECONOMIA DELLA LEGA. E PORTA LA FIRMA DI MATTEO SALVINI

ANTICIPAZIONI / ECCO I PUNTI PRINCIPALI DEL PROGRAMMA PER L'ECONOMIA DELLA LEGA. E PORTA LA FIRMA

mercoledì 22 novembre 2017
Diffuse oggi anticipazioni del programma per l'economia della Lega, che sarà asse portante della campagna elettorale prima, poi del governo del Paese in caso di vittoria. Il programma porta
Continua
 
REATI SESSUALI RADDOPPIATI IN GERMANIA PER COLPA DELLE ORDE DI ISLAMICI FATTE ENTRARE DALLA MERKEL NELL'ESTATE DEL 2015

REATI SESSUALI RADDOPPIATI IN GERMANIA PER COLPA DELLE ORDE DI ISLAMICI FATTE ENTRARE DALLA MERKEL

mercoledì 22 novembre 2017
BERLINO - La situazione generale della sicurezza in Germania non si e' deteriorata, sostengono le autorita' di governo, ma i fatti danno loro torto. E' vero che la maggior parte delle aggressioni a
Continua
INCHIESTA-BOMBA DELLA PROCURA DI MILANO: ALTO FUNZIONARIO DEL MINISTERO DELL'ECONOMIA HA VENDUTO SEGRETI A ERNST & YOUNG

INCHIESTA-BOMBA DELLA PROCURA DI MILANO: ALTO FUNZIONARIO DEL MINISTERO DELL'ECONOMIA HA VENDUTO

mercoledì 22 novembre 2017
MILANO - La notizia di questa inchiesta di corruzione letteralmente "esplosiva" che potrebbe arrivare a coinvolgere tutti i governi italiani dal 2012 ad oggi, apre il Corriere della Sera in edicola e
Continua
 
ECCO LA STORIA DELLA BANDA DI BANCHIERI GANGSTER - LEGATI AL PD - CHE HA COMANDATO IN MPS FINO A PORTARLA ALLO SFACELO

ECCO LA STORIA DELLA BANDA DI BANCHIERI GANGSTER - LEGATI AL PD - CHE HA COMANDATO IN MPS FINO A

martedì 21 novembre 2017
Il vertice del Monte dei Paschi di Siena ha messo in atto "un insieme di attivita' dolose" facendo "di tutto per occultare le operazioni e soprattutto le perdite realizzate". Il direttore generale
Continua
PER COPRIRE IL BUCO NEI CONTI UE DELLA BREXIT, L'ITALIA DOVRA' DARE UN MILIARDO L'ANNO IN PIU' (IN CAMBIO? NIENTE!)

PER COPRIRE IL BUCO NEI CONTI UE DELLA BREXIT, L'ITALIA DOVRA' DARE UN MILIARDO L'ANNO IN PIU' (IN

martedì 21 novembre 2017
LONDRA - Tutti coloro che soffrono per le politiche di austerita' imposte dalla UE saranno furiosi di sapere che questa istituzione malefica costa ogni anno 140 miliardi di euro (280mila miliardi
Continua
 
LA FINLANDIA DI KATAINEN BUCO NERO DELL'EUROZONA PER DISOCCUPAZIONE, CROLLO DEL PIL, TAGLIO STIPENDI, AUMENTO TASSE

LA FINLANDIA DI KATAINEN BUCO NERO DELL'EUROZONA PER DISOCCUPAZIONE, CROLLO DEL PIL, TAGLIO

sabato 18 novembre 2017
Il “mitico” commissario della UE Katainen ha alzato per l’ennesima volta il ditino contro l’Italia colpevole di “non fare abbastanza” per abbattere il debito
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
UNA VALANGA DI ''SCHIAFFONI WEB'' ALLA SIGNORA BOLDRINI, ''PRESIDENTA'' DELLA CAMERA DEI DEPUTATI

UNA VALANGA DI ''SCHIAFFONI WEB'' ALLA SIGNORA BOLDRINI, ''PRESIDENTA'' DELLA CAMERA DEI DEPUTATI

 
LA LETTERA / UN GIORNALISTA CIECO DALLA NASCITA SCRIVE A MASSIMO FINI: ''SE VUOI SMETTERE NON DIRE PERCHE' ORA SEI CIECO''

LA LETTERA / UN GIORNALISTA CIECO DALLA NASCITA SCRIVE A MASSIMO FINI: ''SE VUOI SMETTERE NON DIRE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!