45.068.910
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

FACCIATA DI DRAGHI CONTRO LA CORTE EUROPEA DI GIUSTIZIA CHE DA' RAGIONE ALLA GRAN BRETAGNA. BCE SCONFITTA E UMILIATA

giovedì 5 marzo 2015

LONDRA - Se e' vero che anche i ricchi piangono sicuramente anche i potenti hanno le loro delusioni e quindi molti saranno felici di sapere che per la prima volta nella storia la corte europea di giustizia ha emesso un sentenza contro la BCE e il suo governatore Mario Draghi.

Tutto e' iniziato alcuni anni fa quando la BCE ha approvato una direttiva che prevede che tutte le camere di compensazione (enti che fanno da tramite tra acquirenti e venditori di titoli al fine di garantire il successo di ogno transazione) che trattano titoli denominati in euro debbano avere sede in uno dei paesi che adotta la moneta unica.

Tale decisione aveva messo in allarme il governo britannico visto che una fuga di tale organizzazioni avrebbe comportato la perdita di migliaia di posti di lavoro nella City e cosi' ha deciso di fare ricorso alla corte europea di giustizia con la motivazione che tale direttiva viola il principio di libera concorrenza dell'Unione Europea.

Ebbene, i giudici basati in Lussemburgo hanno dato ragione al governo britannico spiegando che la BCE non ha nessun potere di decidere dove queste camere di compensazioni debbano avere la loro sede e quindi tali istituzioni possono rimanere a Londra anche se e' fuori dall'euro.

Com'e' facile immaginare questa decisione e' stata presa con entusiasmo dal governo britannico e non poteva arrivare in un periodo piu' opportuno visto che tra due mesi ci sono le elezioni parlamentari e sicuramente questa sentenza aumentera' la possibilita' che i conservatori vincano queste elezioni.

Invece alla BCE nessuno ha rilasciato commenti ma e' probabile che tale decisione bruci parecchio al direttivo della banca centrale ma soprattutto a Mario Draghi il quale ha dovuto subire l'onta di essere stato sconfitto da un organo dell'Unione Europea.

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra.


FACCIATA DI DRAGHI CONTRO LA CORTE EUROPEA DI GIUSTIZIA CHE DA' RAGIONE ALLA GRAN BRETAGNA. BCE SCONFITTA E UMILIATA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

DRAGHI   BCE   SCONFITTA   CORTE   GIUSTIZIA   EUROPEA   BRUXELLES   LUSSEMBURGO   CAMERON   GRAN BRETAGNA   LONDRA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
 
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
 
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LO SPIEGEL: ''L'EURO E' UN PESSIMO AFFARE PER LA GERMANIA, ALTRO CHE TEDESCHI PROFITTATORI. COSI' NON PUO' CONTINUARE''.

LO SPIEGEL: ''L'EURO E' UN PESSIMO AFFARE PER LA GERMANIA, ALTRO CHE TEDESCHI PROFITTATORI. COSI'
Continua

 
CLAMOROSO / IL NEW YORK TIMES SI SCAGLIA CONTRO LE SANZIONI ALLA RUSSIA: ''DANNEGGIANO NOI E RAFFORZANO PUTIN'' (VERO!)

CLAMOROSO / IL NEW YORK TIMES SI SCAGLIA CONTRO LE SANZIONI ALLA RUSSIA: ''DANNEGGIANO NOI E
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!