38.514.252
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

EMERGE LA REGINA DELLE PORCATE FATTE DA MONTI: PAGO' 2,5 MILIARDI DI EURO AI BANKSTERS MORGAN STANLEY INVECE DI OPPORSI

lunedì 2 marzo 2015

TRANI - C'e' un nuovo "forte elemento indiziario" contro Standard & Poor's nel processo per manipolazione del mercato in corso a Trani. E' - secondo la procura - il pagamento di 2,5 miliardi di euro disposto "senza battere ciglio" dal Ministero dell'Economia italiano a Morgan Stanley dopo il declassamento del rating italiano (da A a BBB+) deciso "illegittimamente e dolosamente" da S&P nel 2011 "al solo fine di danneggiare l'Italia".

Il pagamento era previsto da una clausola del contratto di finanziamento tra il Mef e la banca d'affari americana. Cosa c'e' di strano? Apparentemente nulla, se non un particolare che la Consob ha comunicato alla procura di Trani: Morgan Stanley e' tra gli azionisti di Mc Graw Hill, il colosso che controlla Standard & Poor's.

I nuovi particolari emergono dalle indagini integrative svolte dal pm Michele Ruggiero dopo la conclusione dell'inchiesta che ha portato al rinvio a giudizio di S&P e di cinque tra manager e analisti dell'agenzia internazionale di rating: l'ex presidente mondiale Deven Sharma, il responsabile per l'Europa Yann Le Pallec, e i tre analisti senior del debito sovrano che firmarono i report sull'Italia, Eileen Zhang, Franklin Crawford Gill e Moritz Kraemer.

Gli atti sono stati depositati al Tribunale dinanzi al quale il 5 marzo riprendera' con le eccezioni preliminari il processo a S&P al quale hanno chiesto di costituirsi parte civile le associazioni dei consumatori e partecipano come persone offese Bankitalia e Consob.

Assente invece il Mef.

"Adesso capiamo - ironizza Renato Brunetta (Fi) su Twitter - perche' Palazzo Chigi e Ministero dell'Economia non si sono costituiti parte civile".

La tesi degli inquirenti tranesi che trapela dai nuovi atti e' che, di fatto, qualcuno con il downgrade del debito italiano ha guadagnato 2,5 miliardi di euro.

Dalle carte emerge che, a partire dagli anni Novanta, ci furono contratti di finanziamento tra il Mef e banche d'affari statunitensi nei quali c'erano clausole bilaterali nelle quali si diceva che in qualsiasi momento i contratti potevano essere chiusi e sarebbe stato liquidato l'attivo alla parte cui spettava.

Con Morgan Stanley, invece, la clausola era unilaterale.

Poteva essere esercitata - secondo l'accusa - solo dalla banca al verificarsi di due condizioni: il declassamento dell'Italia e se vi fosse stata un'esposizione elevata verso il nostro Paese (se la banca cioe' avesse avuto in portafoglio molti titoli italiani).

Di fatto - ragionano gli inquirenti - appena viene declassata l'Italia nel settembre 2011, Morgan Stanley recede dal contratto e chiede al Mef la liquidazione dell'attivo in suo favore per circa tre miliardi di euro, ottenendone 500 mila in meno.

Il Ministero dell'Economia e Finanza, pur sapendo che c'era un procedimento penale in corso a Trani che dubitava della legittimita' della condotta delle agenzie di rating, paga "senza battere ciglio". E all'epoca del pagamento ministro ad interim era Mario Monti.

Per il pm Ruggiero, il fatto che S&P e' legata a livello azionario a Morgan Stanley, che la banca ci ha guadagnato 2,5 miliardi e che il Ministero dell'Economia e Finanza, pur potendo tergiversare nel pagamento non lo ha fatto, sono elementi che rafforzano la tesi del "dolo puro manipolativo" contestato alla societa' di rating.

Agli atti - a quanto si apprende - c'e' anche un particolare: quando il Mef liquido' nel 2011 i 2,5 miliardi a Morgan Stanley, ai vertici della banca Usa c'era Domenico Siniscalco, prima ex direttore generale del Tesoro e poi ministro dell'Economia italiano. E chi fu il presidente del Consiglio che autorizzò il pagamento? Lo ripetiamo: Mario Monti. Che fece perdere all'Italia 2,5 miliardi di euro regalandoli alla banca d'affari americana.

A fronte di queste allucinanti notizie giudiziarie, le associazioni Adusbef e Federconsumatori "stanno studiando ulteriori denunce penali" nei confronti del ministero dell'Economia e delle Finanze, il cui comportamento viene definito "scandaloso" in relazione a quanto emerso dalle indagini della Procura di Trani su alcune agenzie di rating, coinvolte in un processo.

Lo rendono noto in un comunicato congiunto i presidenti delle due associazioni, Elio Lannutti (Adusbef) e Rosario Trefiletti (Federconsumatori). Il riferimento e' alla circostanza, emersa dalle indagini della Procura, del pagamento di 2,5 miliardi di euro disposto "senza battere ciglio" dal ministero dell'Economia italiano alla banca d'affari americana Morgan Stanley dopo il declassamento del rating italiano (da A a BBB+) deciso "illegittimamente e dolosamente" da S&P nel 2011 "al solo fine di danneggiare l'Italia".

Redazione Milano


EMERGE LA REGINA DELLE PORCATE FATTE DA MONTI: PAGO' 2,5 MILIARDI DI EURO AI BANKSTERS MORGAN STANLEY INVECE DI OPPORSI




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
RENZI-PADOAN HANNO FATTO DERAGLIARE I CONTI PUBBLICI: ITALIANI, VOLETE PIU' ''EUROPA''? PREPARATEVI ALLA PATRIMONIALE

RENZI-PADOAN HANNO FATTO DERAGLIARE I CONTI PUBBLICI: ITALIANI, VOLETE PIU' ''EUROPA''? PREPARATEVI

mercoledì 24 agosto 2016
Mentre la trimumurti Hollande, Merkel, Renzi celebrava a Ventotene il fallimento dell’unione europea, concludendo il vertice con un nulla di fatto se non l’ennesima riprova del dominio
Continua
 
IL GOVERNO RENZI ROVESCIA SUL VENETO ORDE DI AFRICANI DEI BARCONI: 26.000 IMPOSTI CON LA FORZA ALLA REGIONE

IL GOVERNO RENZI ROVESCIA SUL VENETO ORDE DI AFRICANI DEI BARCONI: 26.000 IMPOSTI CON LA FORZA ALLA

martedì 23 agosto 2016
VENEZIA - In Veneto crescono ancora le imposizioni del governo Renzi di africani - tutti da espellere perchè senza alcun diritto d'ottenere lo status di profughi - raggiungendo quota 26.102
Continua
AGOSTO STA PER FINIRE E LA CATASTROFE MPS STA PER ABBATTERSI SU TUTTI I RISPARMIATORI ITALIANI: PRONTA RAPINA DI STATO

AGOSTO STA PER FINIRE E LA CATASTROFE MPS STA PER ABBATTERSI SU TUTTI I RISPARMIATORI ITALIANI:

lunedì 22 agosto 2016
Mentre  l’Inghilterra celebra il boom di turismo per effetto della Brexit (ma come, non dovevano arrivare le sette piaghe d’Egitto contro la perfida Albione?) e l’Italia
Continua
 
UNGHERIA REPUBBLICA CECA E SLOVACCHIA SI ALLEANO CONTRO LA UE CHE VUOLE IMPORRE I MIGRANTI ISLAMICI: VERTICE A SETTEMBRE

UNGHERIA REPUBBLICA CECA E SLOVACCHIA SI ALLEANO CONTRO LA UE CHE VUOLE IMPORRE I MIGRANTI

lunedì 22 agosto 2016
LONDRA - Forse nessuno e' al corrente che il 30 di Settembre il presidente ceco Milos Zeman, il primo ministro ungherese Victor Orban e il leader slovacco Robert Fico si incontreranno e la cosa non
Continua
GOVERNO TEDESCO PREPARA IL PIANO DI DIFESA CIVILE CONTRO LA MINACCIA DI GUERRA ISLAMICA IN GERMANIA (NOTIZIA CENSURATA)

GOVERNO TEDESCO PREPARA IL PIANO DI DIFESA CIVILE CONTRO LA MINACCIA DI GUERRA ISLAMICA IN GERMANIA

lunedì 22 agosto 2016
BERLINO -  Mentre oggi a Ventotene i tre responsabili della catastrofe dell'invasione africana dell'Europa "discutono" sul nulla, con Hollande che farfuglia di "rilancio del Piano Juncker (mega
Continua
 
ESTONIA LETTONIA E LITUANIA SI RIBELLANO ALLA COMMISSIONE UE: NIENTE ''MIGRANTI'' DALL'ITALIA (COME VOLEVA BRUXELLES)

ESTONIA LETTONIA E LITUANIA SI RIBELLANO ALLA COMMISSIONE UE: NIENTE ''MIGRANTI'' DALL'ITALIA (COME

giovedì 11 agosto 2016
LONDRA - Ormai, che sapere cosa accade in Europa, e soprattutto come sta tracollando giorno dopo giorno la Ue, bisogna che gli italiani leggano la stampa anglosassone, tanto è feroce la
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA CONSOB ''ACCENDE IL FARO'' SULLE BANCHE POPOLARI PER INSIDER TRADING, NEL MIRINO QUELLA DEL PADRE DELLA MINISTRA BOSCHI

LA CONSOB ''ACCENDE IL FARO'' SULLE BANCHE POPOLARI PER INSIDER TRADING, NEL MIRINO QUELLA DEL
Continua

 
PER AMANDA KNOX IN OGNI CASO NIENTE ESTRADIZIONE: LA LEGGE USA VIETA UN SECONDO PROCESSO SE L'IMPUTATO E' STATO ASSOLTO

PER AMANDA KNOX IN OGNI CASO NIENTE ESTRADIZIONE: LA LEGGE USA VIETA UN SECONDO PROCESSO SE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

TERREMOTO: IL PAESE DI AMATRICE NON ESISTE PIU', DECINE DI MORTI

24 agosto - ''Il centro di Amatrice, il paese, non esiste più. Si sta scavando
Continua

CALDEROLI: ''RIVOLGO UNA PREGHIERA PER TUTTE LE VITTIME DEL SISMA''

24 agosto - ROMA - ''Rivolgo una preghiera per tutte le vittime del sisma che ha
Continua

''SUI BARCONI DALLA LIBIA TERRORISTI VERSO ITALIA ED EUROPA''

9 agosto - ROMA - ''Si sono aperte piste investigative che ipotizzano l'uso dei
Continua

MARONI: ''41 BIS PER GLI ISLAMICI CHE HANNO FESTEGGIATO LA STRAGE

4 agosto - MILANO - Roberto Maroni chiede di applicare il 41bis, il regime
Continua

SALVINI: ''LA BOLDRINI VUOL SOSTITUIRE ITALIANI CON AFRICANI, E'

4 agosto - Ieri sera ad Arcore, Matteo Salvini al comizio della Lega ha detto dal
Continua

LE TOLGONO UN TUMORE, GIOCA ALLA LOTTERIA E VINCE 61 MILIONI DI

3 agosto - Una donna del Regno Unito ha saputo di aver vinto 61,1 milioni di
Continua

LA FRANCESE AXA SI SFILA DAL SALVATAGGIO DI MPS

3 agosto - PARIGI - Il gruppo assicurativo francese Axa non ha ''intenzione di
Continua

OLTRE 6.000 AFRICANI ''MINORI D'ETA''' SONO SCOMPARSI IN ITALIA NEL

3 agosto - ''Al 31 dicembre 2015 sono stati registrati in Italia ben 6.135 minori
Continua

BLOCCO STRADALE DI AFRICANI DEI BARCONI CHIUDE STRADA STATALE IN

3 agosto - BENEVENTO - Una cinquantina di africani arrivati coi barconi stanno
Continua

DISASTRO ALLA BORSA DI MILANO: -3% CON MPS -12,8% BPER -11,2%

2 agosto - MILANO - BORSA La Borsa di Milano affonda con le banche e tocca -3% a
Continua

VIOLENTA INCHIODATA DELLE VENDITE DI AUTOMOBILI NUOVE IN GERMANIA

2 agosto - BERLINO - Le vendite di nuove auto in Germania sono scese del 3,9% in
Continua

+++CROLLO BANCHE IN BORSA A MILANO+++

2 agosto - MILANO - Non si arresta la caduta di Piazza Affari con l'indice Ftse Mib
Continua

Link »

DEUTSCHE BANK E CREDIT SUISSE ESPULSE DA STOXX 50 (INDICE MAGGIORI

2 agosto - Deutsche Bank e Credit Suisse saranno rimosse dal paniere paneuropeo
Continua

ARRESTATO CONSOLI, EX NUMERO UNO DI VENETO BANCA SEQUESTRI PER

2 agosto - VENEZIA - La Guardia di Finanza ha arrestato l'ex amministratore
Continua

TUTTE LE BANCHE ITALIANE STANNO PRECIPITANDO IN BORSA, ANCHE

2 agosto - MILANO - Peggiora ancora Piazza Affari dopo le prime contrattazioni già
Continua

SONDAGGIO IN GERMANIA: AVANZA LA NUOVA DESTRA DI ''ALTERNATIVA PER

2 agosto - BERLINO- I recenti attentati in Germania premiano nei sondaggi Afd.
Continua

BANCHE ITALIANE PRECIPITANO IN BORSA, UNICREDIT -9%, UBI -6,2% BPM

1 agosto - MILANO - BORSA - Giornata da dimenticare, quella di oggi a Piazza
Continua

PARTENZA IN TESTACODA PER PIAZZA AFFARI: CRESCE AL VIA, PRECIPITA

1 agosto - Piazza Affari ha registrato una brusca frenata passando da un progresso
Continua

TURCHIA MINACCIA L'EUROPA: NIENTE VISTI PER I TURCHI O SALTA

31 luglio - BERLINO - Se i cittadini turchi non saranno esentati dal visto per
Continua

A GIUGNO TORNA AD AUMENTARE LA DISOCCUPAZIONE IN ITALIA, ORA E'

29 luglio - Il tasso di disoccupazione a giugno e' risalito all'11,6%, in aumento di
Continua
Precedenti »