53.040.477
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

STAMPA TEDESCA: ''NON AIUTIAMO LA GRECIA PER SOLIDARIETA', MA PER PAURA CHE FINISCA NELL'ORBITA DELLA RUSSIA DI PUTIN''

lunedì 2 marzo 2015

BERLINO - Il "si'" del Bundestag alla proroga degli aiuti alla Grecia non ha nulla a che vedere con la solidarieta', scrive Berthold Kohler, opinionista del "Frankfurter Allgemeine Zeitung", secondo cui quasi nessuno associa la parola affidabilita' al nuovo governo di Atene.

L'esecutivo di Tsipras, "si rivela ogni giorno di piu' come una truppa di scaltri affabulatori, il cui obiettivo e' quello di attenersi il meno possibile agli impegni assunti da Atene in cambio degli aiuti finanziari" scrive Kohler aggiungendo che pur di farsi mantenere dai suoi partner, Atene e' passata alle minacce, "come quella di inondare l'Unione Europea di immigrati".

Solo un debitore sicuro di tenere in pugno il suo interlocutore puo' comportarsi in questo modo, prosegue. E anche l'Unione Europea, nonostante le dichiarazioni e la graniticita' di facciata, "non lascia alcun dubbio in proposito".

Il motivo principale del "si'" agli aiuti ad Atene e' "la paura per la solidita' e il futuro della costruzione europea". A questo timore l'anno scorso si e' aggiunta anche la minaccia per l'ordinamento pacifico europeo da parte della Russia: la riconquista di Putin ha complicato ulteriormente le incognite politiche in Europa.

Se la Russia di Putin dimostrera' nuovamente la sua potenza aggressiva, la questione greca non riguardera' piu' solamente la bancarotta o i principi dell'Unione Europea.

L'Ue, avverte l'opinionista del "Faz", non e' pronta per questo confronto: ha un fianco scoperto che va da Budapest, attraverso Sofia, fino ad Atene. La Grecia potrebbe bloccare le sanzioni e sabotare la politica energetica europea che mira a ridurre la dipendenza dal gas e dal petrolio russo. All'interno della Nato Atene potrebbe diventare un "rischio di sicurezza" di primo grado.

Se la Grecia dovesse andare in bancarotta, Mosca avrebbe sufficienti riserve di valuta per comprare un paese in rovina: una pugnalata alle spalle di Bruxelles e Berlino. 

Neppure una parola, da parte dell'opinionista, sull'origine della difficilissima situazione attuale: il completo fallimento delle politiche economiche imposte alla Grecia dalla troika su ordine della Germania. Se invece di distruggere l'economia e il tessuto sociale greco, la Ue avesse aiutato la Grecia a risorgere lasciando - come era giusto, ma non è accaduto - le perdite finanziare ingentissime a carico delle sconsiderate banche private tedesche e francesi che hanno fatto pessimi investimenti in Grecia, invece di addossarli al popolo greco, nulla di quanto accaduto sarebbe avvenuto, inclusa la vittoria della sinistra radicale di Tsipras. Che è una reazione, non la causa del male. 

E ora, pur di non ammettere le proprie responsabilità, l'elite tedesca arriva a sventolare "la minaccia russa".

Pazzesco.

Max Parisi


STAMPA TEDESCA: ''NON AIUTIAMO LA GRECIA PER SOLIDARIETA', MA PER PAURA CHE FINISCA NELL'ORBITA DELLA RUSSIA DI PUTIN''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

GRECIA   FAZ   Frankfurter Allgemeine Zeitung   ATENE   RUSSIA   UE   KOHELER   PUTIN   GERMANIA   BANCHE   TSIPRAS    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
TRAFFICANTI LIBICI, GANGSTER MALTESI, MAFIA SICILIANA: ECCO LA PIOVRA DEL PETROLIO CLANDESTINO CHE ARRIVA DALLA LIBIA

TRAFFICANTI LIBICI, GANGSTER MALTESI, MAFIA SICILIANA: ECCO LA PIOVRA DEL PETROLIO CLANDESTINO CHE

mercoledì 18 ottobre 2017
Sono state arrestate  nove persone nell'ambito dell'operazione coordinata dalla Procura di Catania e condotta dalla Guardia di finanza che ha stroncato un vasto traffico di gasolio dalla Libia
Continua
 
SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE SIA UN DISASTRO

SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE

mercoledì 18 ottobre 2017
BRUXELLES  - Cresce stentatamente la fiducia dei cittadini europei nell'Ue, ma l'Italia e' diventata lo Stato membro dove il minor numero di persone ritiene che l'appartenenza al progetto
Continua
RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE STELLE DI NEUTRONI

RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE

lunedì 16 ottobre 2017
Una nuova scoperta scuote la comunità scientifica internazionale. A due settimane dall'annuncio della vittoria del premio Nobel per la Fisica, gli scienziati dell'osservatorio Ligo (Laser
Continua
 
LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON SERVE E' SOLO BUROCRAZIA

LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON

lunedì 16 ottobre 2017
LONDRA - L'Unione Europea ha sempre usato le crisi come scusa per estendere i suoi poteri e quindi non deve sorprendere se la guerra al terrorismo viene usata dai parassiti di Bruxelles come scusa
Continua
PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA 57%, RESTO DELLA UE 66%

PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA

domenica 15 ottobre 2017
Al di là della retorica del governo Pd in Italia, i veri dati su occupazione ed economia sono impietosi, specialmente quando vengono messi a confronto con quelli del resto d'Europa. L'Italia
Continua
 
RISO ASIATICO, CONSERVE DI POMODORO CINESI, NOCCIOLE TURCHE: NEI SUPERMARKET PRODOTTI DELLO SCHIAVISMO CON L'OK DELLA UE

RISO ASIATICO, CONSERVE DI POMODORO CINESI, NOCCIOLE TURCHE: NEI SUPERMARKET PRODOTTI DELLO

sabato 14 ottobre 2017
Dal riso asiatico alle conserve di pomodoro cinesi, dall'ortofrutta sudamericana alle nocciole turche, gli scaffali dei supermercati dell'Unione Europea sono invasi dalle importazioni di prodotti
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
FARAGE ''SFONDA'' NEI SONDAGGI, TRAVOLTI LABURISTI E CONSERVATORI: UKIP AL 38,6%, LABOUR AL 27,6%, TORY 26,6%

FARAGE ''SFONDA'' NEI SONDAGGI, TRAVOLTI LABURISTI E CONSERVATORI: UKIP AL 38,6%, LABOUR AL 27,6%,
Continua

 
''ALLE AMMINISTRATIVE DEL 31 MARZO VINCERA' MARINE LE PEN E PER HOLLANDE SARA' UNA SCONFITTA STORICA'' (SCRIVE LIBERATION)

''ALLE AMMINISTRATIVE DEL 31 MARZO VINCERA' MARINE LE PEN E PER HOLLANDE SARA' UNA SCONFITTA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA PROCURA DI GENOVA PERDE CONTRO LA LEGA AL TRIBUNALE DEL RIESAME

18 ottobre - GENOVA - Il Tribunale del Riesame ha dato ragione agli avvocati della
Continua

OMICIDIO GIORNALISTA D'INCHIESTA CARUANA GALIZIA: USATO IL SEMTEX

18 ottobre - MALTA - Per far esplodere l'auto della giornalista di inchiesta maltese
Continua

UN GRANDE FONDO D'INVESTIMENTO USA PUNTA 1,4 MILIARDI DI DOLLARI

18 ottobre - NEW YORK - Bridgewater Associates, il fondo d'investimenti di Ray Dalio,
Continua

IL PRESIDENTE CINESE XI JINPING LANCIA DURO MONITO A TAIWAN:

18 ottobre - PECHINO - Il presidente cinese Xi Jinping ha lanciato un duro monito a
Continua

M5S LOMBARDIA AUGURA VITTORIA DEL SI' AL REFERENDUM AUTONOMIA

18 ottobre - MILANO - 'Domenica mi aspetto la vittoria del Si', ma per noi e' gia'
Continua

LA BCE PRONTA A RIDURRE DRASTICAMENTE IL QE (PREPARATEVI

18 ottobre - La Bce punta a ridurre l'entita' del suo piano di acquisti, portandolo a
Continua

MELONI: KURZ HA VINTO GRAZIE ALLA POLITICA SUI MIGRANTI DEL GOVERNO

17 ottobre - Il voto austriaco, con la vittoria del centrodestra guidato da Sebastian
Continua

GIOVANE TURISTA AMERICANA VIOLENTATA IN PIENO CENTRO A FIRENZE DA

17 ottobre - FIRENZE - Ennesimo episodio di violenza sessuale a Firenze. Una turista
Continua

SALVINI: NIENTE CLANDESTINI AFRICANI NEGLI ALBERGHI DELLA SICILIA!

17 ottobre - CATANIA - ''Bloccare l'immigrazione e fare politiche serie per il
Continua

RAQQA LIBERATA DALL'ISIS QUESTA MATTINA, MA CONTINUANO I

17 ottobre - RAQQA - SIRIA - Le Forze democratiche siriane (Fsd), alleanza di milizie
Continua
Precedenti »