43.432.322
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL GOVERNO RAJOY STA PER VARARE UNA LEGGE DEGNA DELLA DITTATURA FRANCHISTA PER IMPEDIRE MANIFESTAZIONI DI PIAZZA

mercoledì 25 febbraio 2015

LONDRA - Sono passati poco piu' di quarant'anni dalla caduta del regime franchista ma sembra che la classe politica spagnola voglia emulare gli aspetti piu' repressivi di quella dittatura visto che sta lavorando per rendere illegale ogni forma di protesta.

E infatti proprio in questi giorni il parlamento spagnolo sta discutendo una nuova proposta di legge che, oltre a prevedere la carcerazione per alcuni tipi di reati commessi dai dimostranti, stabilisce che chi organizza una dimostrazione senza permesso dovra' pagare una multa di 600mila euro.

Inoltre chiunque manchera' di rispetto alla polizia dovra' pagare una multa di 600 euro mentre chiunque verra' sorpreso a fotografare o filmare agenti di polizia dovra' pagare un'ammenda di 30mila euro se sara' dimostrato che tali azioni hanno messo in pericolo la loro vita.

Tale legge potrebbe essere modificata nei prossimi mesi ma nessuno pensa che sara' respinta e questo ha messo in allarme non solo i cittadini spagnoli ma anche le Nazioni Unite e organizzazioni quali Amnesty International e Greenpeace le quali hanno accusato il governo spagnolo di violare i piu' elementari diritti umani tanto piu' che la legge e' troppo vaga e quindi puo' essere usata per intimidire e condannare ogni forma di protesta.

I cittadini spagnoli pero' non sono rimasti con le mani in mano e difatti il 15 Febbraio sono scesi in piazza per protestare ma il partito di governo per ora non ha mostrato nessuna intenzione di cedere alla volota' popolare.

Chiaramente i politici che hanno svenduto la Spagna all'Unione Europea temono che una rivoluzione di piazza possa mandarli via e tale legge ha anche lo scopo di bloccare partiti come Podemos che ultimamente sono diventati molto popolari anche grazie alle dimostrazioni contro le politiche di austerita' imposte dai parassiti di Bruxelles.

Questo e' ovviamente inaccettabile ma cio' che e' piu' scandaloso e' che nessuno qui in Italia abbia protestato contro questa legge liberticida e questo la dice lunga sull'utilita' (o meglio la dannosita') non solo dei partiti di sinistra ma anche di tutte le associazioni che a parole dicono di combattere per la democrazia, nei fatti sono mute e assenti.

 

GIUSEPPE DE SANTIS


IL GOVERNO RAJOY STA PER VARARE UNA LEGGE DEGNA DELLA DITTATURA FRANCHISTA PER IMPEDIRE MANIFESTAZIONI DI PIAZZA




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''

DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''

lunedì 23 gennaio 2017
Donald Trump? "Sono abbastanza ottimista, sembra un moderato". Vladimir Putin? "In politica estera e' quello che dice le cose piu' sensate". Dal settimanale francese Le Journal du Dimanche Beppe
Continua
 
SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO ALLONTANANDO (CASTA IMPERA)

SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO

lunedì 23 gennaio 2017
Mentre i giudici della Consulta preparano le loro toghe in vista della seduta di domani, nasce un  asse tra Lega e Movimento cinque stelle sulla legge elettorale. Tanto Beppe Grillo quanto
Continua
DOPO RUSSIA E UNGHERIA, ANCHE LA MACEDONIA VUOLE VIETARE A SOROS E ALLE SUE ORGANIZZAZIONI GOLPISTE DI AGIRE NEL PAESE

DOPO RUSSIA E UNGHERIA, ANCHE LA MACEDONIA VUOLE VIETARE A SOROS E ALLE SUE ORGANIZZAZIONI GOLPISTE

lunedì 23 gennaio 2017
LONDRA - Dopo Russia e Ungheria anche la Macedonia si appresta a vietare tutti gli enti non governativi finanziati da George Soros e a tale proposito e' stata lanciata l'operazione SOS, Stop
Continua
 
DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO PRESIDENTE DEL PAESE''

DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO

venerdì 20 gennaio 2017
WASHINGTON - "Il 20 gennaio del 2017 sarà ricordato come il giorno in cui il popolo divenne di nuovo davvero il presidente del Paese. Le persone dimenticate in questi anni non lo saranno
Continua
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER LASCIARE LA UE''

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER

venerdì 20 gennaio 2017
Il "rischio politico" rappresentato dall'ascesa dei movimenti populisti ed euroscettici nell'Unione Europea e' al centro delle interviste concesse al "Wall Street Journal" e a "Bloomberg" dal
Continua
 
GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI NEGOZIATI PER LA BREXIT''

GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI

giovedì 19 gennaio 2017
Brexit in evidenza sulla stampa britannica, ma stavolta per le reazioni europee al discorso della premier del Regno Unito, Theresa May, e agli interventi di alcuni dei suoi ministri delle ultime
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
GOVERNO GRECO: ''AVREMO PROBLEMI A RIPAGARE A LUGLIO I DEBITI ALLA BCE, E ADESSO QUELLI CON L'FMI'' (GREXIT VICINISSIMO)

GOVERNO GRECO: ''AVREMO PROBLEMI A RIPAGARE A LUGLIO I DEBITI ALLA BCE, E ADESSO QUELLI CON L'FMI''
Continua

 
WALL STREET JOURNAL: ''BANCHE SUD EUROPA A RISCHIO CRAC. LE ITALIANE PIENE DI TITOLI DI STATO E CREDITI IN SOFFERENZA''

WALL STREET JOURNAL: ''BANCHE SUD EUROPA A RISCHIO CRAC. LE ITALIANE PIENE DI TITOLI DI STATO E
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!