47.265.142
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

TRA 48 ORE LA RUSSIA CHIUDERA' I RUBINETTI DEL GAS ALL'UCRAINA E A TUTTA LA UE CHE NON PAGA IL DEBITO-GAS UCRAINO

martedì 24 febbraio 2015

MOSCA - La tensione torna ad essere molto alta tra Russia e Ucraina anche sulla questione del gas. E il problema delle forniture e dei pagamenti, potrebbe riflettersi sull'Europa con possibili "stop" al flusso di metano, portando ad una completa cessazione delle forniture in due giorni.

Ad annunciarlo il numero uno di Gazprom, Aleksey Miller, mentre da Kiev arrivano chiari segnali che la questione non avrà facile soluzione.

Naftogaz Ucraina intende infatti ottenere garanzie da Mosca, che ai pagamenti anticipati, previsti dagli accordi in essere, corrisponderà la certezza che il monopolista russo adempia ai propri obblighi. Da Mosca però le previsioni sui prossimi giorni suonano come un ultimatum: un "grave rischio" pende sulle forniture alla Ue a causa dei ritardi sul pagamento anticipato di gas dell'Ucraina.

La situazione potrebbe portare ad un arresto completo dei flussi entro due giorni e minacciare il transito per i consumatori europei, secondo il numero uno di Gazprom Alexei Miller. "A partire da oggi, ci sono solo 219 milioni di metri cubi di gas pagati. Ci vogliono circa due giorni per Naftogaz per trasferire fondi a Gazprom", ha detto Miller.

Miller ha poi aggiunto che "nei prossimi due giorni le forniture all'Ucraina potrebbero arrivare a un punto fermo, che creerà gravi rischi per il gas in transito verso l'Europa". Una spada di Damocle sul vecchio continente e la quasi certezza che i rapporti tra i due Paese, ampiamente danneggiati dalla crisi nel Donbas, non aiuteranno a svolgere la vicenda nel migliore dei modi. 

In precedenza, Naftogaz ha accusato la società russa di non essere riuscita a fornire il metano previsto per il 22 febbraio, pagato prima. E se l'accusa fosse dimostrata, Gazprom avrebbe violato non solo il contratto tra le imprese, ma anche un protocollo tripartito firmato nel mese di ottobre 2014 a Bruxelles, tra il ministro dell'Energia russo Alexander Novak, il commissario europeo per l'Energia Gunther Oettinger e il ministro dell'Energia Yuriy Prodan. Uno dei punti di contesa riguarda le forniture di metano alle regioni controllate dai separatisti, che per Mosca fanno parte del contratto con l'Ucraina e quindi Kiev deve pagare. Una lettura contestata dal governo ucraino.

Redazione Milano.


TRA 48 ORE LA RUSSIA CHIUDERA' I RUBINETTI DEL GAS ALL'UCRAINA E A TUTTA LA UE CHE NON PAGA IL DEBITO-GAS UCRAINO


Cerca tra gli articoli che parlano di:

GASDOTTO   RUSSIA   UE   UCRAINA   DEBITI   KIEV   GAZPROM   BRUXELLES   DENARO   ULTIMATUM    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IL KAMIKAZE ISLAMICO DI MANCHESTER HA UCCISO IN NOME DI ALLAH BAMBINI INNOCENTI ANDATI A SENTIRE UN CONCERTO

IL KAMIKAZE ISLAMICO DI MANCHESTER HA UCCISO IN NOME DI ALLAH BAMBINI INNOCENTI ANDATI A SENTIRE UN

martedì 23 maggio 2017
LONDRA - Un "attacco codardo contro persone innocenti e giovani indifesi". Cosi' la premier britannica Theresa May ha definito l'attentato kamikaze di ieri sera alla Manchester Arena, che ha
Continua
 
KAMIKAZE ISLAMICO FA STRAGE DI ADOLESCENTI A UN CONCERTO A MANCHESTER (22 MORTI) E SUL WEB ALTRI ISLAMICI LO FESTEGGIANO

KAMIKAZE ISLAMICO FA STRAGE DI ADOLESCENTI A UN CONCERTO A MANCHESTER (22 MORTI) E SUL WEB ALTRI

martedì 23 maggio 2017
MANCHESTER - La "massiccia esplosione" avvenuta la notte scorsa nella MANCHESTER arena, proprio alla fine del concerto di Ariana Grande, sarebbe avvenuta nel foyer dell'Arena, nella zona
Continua
LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA' L'INVASIONE DELL'ITALIA

LA DANIMARCA SBARRA LE FORNTIERE AI ''MIGRANTI'': BLOCCO SARA' ATTIVO FINCHE' LA UE NON FERMERA'

lunedì 22 maggio 2017
LONDRA - Tutto coloro che sono nauseati dall'arrivo di finti rifugiati sulle coste italiane trasportati dalla LIbia da una sorta di "agenzia viaggi" per metà formata dalla mafie islamiche sul
Continua
 
CGIA DI MESTRE SCOPRE UN BUCO DI 46 MILIARDI NEI CONTI PUBBLICI DELL'ITALIA: FATTURE NON PAGATE DALLO STATO NEL 2016

CGIA DI MESTRE SCOPRE UN BUCO DI 46 MILIARDI NEI CONTI PUBBLICI DELL'ITALIA: FATTURE NON PAGATE

sabato 20 maggio 2017
La gravissima mancanza di liquidità, ovvero di denaro,  i ritardi burocratici, l'inefficienza di molte amministrazioni a emettere in tempi ragionevolmente brevi i certificati di pagamento
Continua
SCIENZA / RICERCATORI UNIVERSITA' DI PADOVA INVENTANO TECNICA PER SCOPRIRE LE BUGIE ATTRAVERSO L'USO DEL MOUSE

SCIENZA / RICERCATORI UNIVERSITA' DI PADOVA INVENTANO TECNICA PER SCOPRIRE LE BUGIE ATTRAVERSO

venerdì 19 maggio 2017
PADOVA - Ricercatori dell'Università di Padova hanno messo a punto una tecnica che, analizzando le traiettorie percorse dal mouse, è in grado di indicare se chi è al computer
Continua
 
SANDAGGIO IN FRANCIA: IL 46% DEI FRANCESI GIA' ORA NON SI FIDA DI MACRON CHE PARTE PEGGIO DI HOLLANDE E SARKOZY

SANDAGGIO IN FRANCIA: IL 46% DEI FRANCESI GIA' ORA NON SI FIDA DI MACRON CHE PARTE PEGGIO DI

venerdì 19 maggio 2017
PARIGI - Contrariamente alla tradizione, il neo presidente Emmanuel Macron ed il suo primo ministro Edouard Philippe non godranno di un periodo di "luna di miele" presso l'opinione pubblica francese:
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
INCHIESTA DEL TELEGRAPH SUI PALAZZI DI BRUXELLES: ''BUROCRATI CORROTTI, LADRI, MOLESTATORI SESSUALI, PORNOGRAFI'' (BOOM!)

INCHIESTA DEL TELEGRAPH SUI PALAZZI DI BRUXELLES: ''BUROCRATI CORROTTI, LADRI, MOLESTATORI
Continua

 
LA RUSSIA RATIFICA 100 MILIARDI DI DOLLARI PER LA NUOVA BANCA DEI BRICS CHE SCALZA L'FMI E LA BANCA MONDIALE (ADDIO USA)

LA RUSSIA RATIFICA 100 MILIARDI DI DOLLARI PER LA NUOVA BANCA DEI BRICS CHE SCALZA L'FMI E LA BANCA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!