45.231.689
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SONDAGGIO ESPLOSIVO: SCHIACCIANTE MAGGIORANZA CITTADINI EUROPEI CONTRO LA UE (73%) E CONTRO L'EURO (90% IN ITALIA)

lunedì 23 febbraio 2015

E' certo che quanto state per leggere non lo scolterete dai telegiornali italiani e per la verità di molte altre nazioni dell'eurozona, perchè sono dati che schiantano l'europeismo e l'amore per l'euro sparsi a piene mani dai governi attualmente al potere nella Ue, fatto salvo quello greco.

Sì, perchè leggendo i dati del sondaggio condotto nelle ultime due settimane in 6 Paesi europei da Demos e Pragma (per la Fondazione Unipolis), colpisce come un pugno in faccia innanzitutto il grado di sfiducia verso l'Unione Europea. La Ue è apprezzata solo dalla maggioranza dei tedeschi in tutta Europa. In Francia, in Spagna e in Polonia il 60% dei rispettivi cittadini non ama più la Ue, non l'apprezza, e vorrebbe finisse. Mentre risulta ancor più minoritario in Gran Bretagna e ancora più - sorpresa - in Italia.

L'Italia è in assoluto il Paese più euroscettico dell'Unione europea, certamente fra quelli indagati dall'Osservatorio: solo il 27% degli italiani ha fiducia nella Ue, il 73% la disprezza e la teme e vorrebbe fosse abbattuta al più presto.

Una ulteriore conferma che l'Europa unita sotto il tacco di ferro delle oligarchie di Bruxelles non piace a gran parte degli europei. E se c'è ancora qualcuno che la vuole, è per paura, specifica il sondaggio.

E questo è solo il preambolo a quanto emerge osservando i dati successivi dell'indagine demoscopica: questo sentimento di disprezzo e rifiuto è - se possibile - ancora più forte osservando cosa pensano i cittadini dell'eurozona rispetto la valuta unica europea, l'euro. le opinioni verso la moneta unica. L'euro. 

Tenetevi forte.

Soltanto un'esigua minoranza di cittadini dei Paesi dove vige l'euro lo considera come una scelta che ha portato vantaggi e quindi da confermare.

Si tratta di circa il 10% degli italiani, contro circa il 90% che considera l'euro una disgrazia di cui liberarsi e contro cui bisogna far di tutto per impedire che distrugga il Paese.

E se il dato italiano è ampiamente giustificato dal disastro economico provocato dall'euro, che dire invece del dato della Germania, dove solo il 20% - certifica il sondaggio - oggi apprezza l'euro?

E in Spagna e in Francia? Anche in queste nazioni l'euro è apprezzato solo dal 20% dei cittadini, contro l'80% che lo considera uan disgrazia.

Altri dati ancora - che emergono da questa indagine-bomba - amplificano il sentimento negativo degli europei per l'euro: nelle sei nazioni prese in esame, solo il 45% dei cittadini considera l'euro un "male necessario" mentre la maggioranza lo bolla come un "male assoluto da cancellare al più presto".

E in Germania, la "guardiana" (e padrona) dell'euro, quasi il 37% vuole torni immediatamente il marco.

L'euro, in più, non suscita alcun desiderio nei Paesi dove non c'è. In Polonia e in Gran Bretagna poco più del 10% della popolazione sarebbe favorevole a introdurlo, contro la maggioranza schiacciante di quasi il 90% assolutamente contraria. Mentre 7-8 persone su 10 non ci pensano proprio, lo considerano alla stregua di un evento impossibile e folle.

Così, gli europei sono ormai in massa e in maggioranza sempre più "euroscettici" e "scettici verso l'euro".

L'antieuropeismo è divenuto un collante che unisce i sentimenti dei cittadini ovunque ormai in Europa e allo stesso tempo mina alle fondamenta i sistemi politici "pro-euro" in Europa. La ribellione greca, dunque, non può essere trattata come un evento "regionale". Confinato ai margini della Ue. Perché riflette e riverbera un sentimento diffuso. Che si respira dovunque. In Italia, evidentemente. Ma anche in Francia. In Spagna. Nella stessa Germania. L'Unione Europea non proseguirà a lungo il suo cammino ormai basato solo sulla "reciproca sfiducia". E tutto questo, In nome di una moneta impopolare, odiata, disprezzata, temuta.

Questi dati, come dicevamo all'inizio, ben difficilmente li sentirete dai telegiornali. Nessuno vi dirà che non siete soli, non siete gli unici che pensano queste cose, che vogliono la fine della dittatura della Ue e la fine della tragedia chiamata euro. Siete, siamo, la maggioranza schiacciante in tutta Europa. Siamo decine, più, centinaia di milioni di persone.

E' per questo che vi dico: finirà presto, come tutte le dittature.

max parisi


SONDAGGIO ESPLOSIVO: SCHIACCIANTE MAGGIORANZA CITTADINI EUROPEI CONTRO LA UE (73%)  E CONTRO L'EURO (90% IN ITALIA)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA MACEDONIA SI RIBELLA ALLA UE. DECINE DI MIGLIAIA DI PERSONE SCENDONO IN PIAZZA: ''BASTA INGERENZE NEL NOSTRO STATO!''

LA MACEDONIA SI RIBELLA ALLA UE. DECINE DI MIGLIAIA DI PERSONE SCENDONO IN PIAZZA: ''BASTA

giovedì 30 marzo 2017
Forse nessuno e' al corrente che alcuni giorni fa in Macedonia c'e' stata una grossa manifestazione contro l'Unione Europea e la cosa non deve sorprendere, visto che nessuno in Italia ha riportato
Continua
 
SEI STATI UE VIETANO ALL'ITALIA PER LA RICOSTRUZIONE DELLE ZONE TERREMOTATE I FONDI DELL'UNIONE EUROPEA (VERGOGNA!)

SEI STATI UE VIETANO ALL'ITALIA PER LA RICOSTRUZIONE DELLE ZONE TERREMOTATE I FONDI DELL'UNIONE

giovedì 30 marzo 2017
Solidarieta' e unita': parole che sono risuonate vuote alla riunione degli ambasciatori dell'Ue, dove sei Paesi - Germania, Finlandia, Danimarca, Austria, Olanda e Svezia - nel giorno della Brexit,
Continua
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
 
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IN IRLANDA LA GENTE SI RIBELLA E SCENDE IN PIAZZA CONTRO L'AUSTERITY E LA NUOVA FOLLE TASSA SULL'ACQUA POTABILE

IN IRLANDA LA GENTE SI RIBELLA E SCENDE IN PIAZZA CONTRO L'AUSTERITY E LA NUOVA FOLLE TASSA
Continua

 
INCHIESTA DEL TELEGRAPH SUI PALAZZI DI BRUXELLES: ''BUROCRATI CORROTTI, LADRI, MOLESTATORI SESSUALI, PORNOGRAFI'' (BOOM!)

INCHIESTA DEL TELEGRAPH SUI PALAZZI DI BRUXELLES: ''BUROCRATI CORROTTI, LADRI, MOLESTATORI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!