50.836.515
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SONDAGGIO ESPLOSIVO: SCHIACCIANTE MAGGIORANZA CITTADINI EUROPEI CONTRO LA UE (73%) E CONTRO L'EURO (90% IN ITALIA)

lunedì 23 febbraio 2015

E' certo che quanto state per leggere non lo scolterete dai telegiornali italiani e per la verità di molte altre nazioni dell'eurozona, perchè sono dati che schiantano l'europeismo e l'amore per l'euro sparsi a piene mani dai governi attualmente al potere nella Ue, fatto salvo quello greco.

Sì, perchè leggendo i dati del sondaggio condotto nelle ultime due settimane in 6 Paesi europei da Demos e Pragma (per la Fondazione Unipolis), colpisce come un pugno in faccia innanzitutto il grado di sfiducia verso l'Unione Europea. La Ue è apprezzata solo dalla maggioranza dei tedeschi in tutta Europa. In Francia, in Spagna e in Polonia il 60% dei rispettivi cittadini non ama più la Ue, non l'apprezza, e vorrebbe finisse. Mentre risulta ancor più minoritario in Gran Bretagna e ancora più - sorpresa - in Italia.

L'Italia è in assoluto il Paese più euroscettico dell'Unione europea, certamente fra quelli indagati dall'Osservatorio: solo il 27% degli italiani ha fiducia nella Ue, il 73% la disprezza e la teme e vorrebbe fosse abbattuta al più presto.

Una ulteriore conferma che l'Europa unita sotto il tacco di ferro delle oligarchie di Bruxelles non piace a gran parte degli europei. E se c'è ancora qualcuno che la vuole, è per paura, specifica il sondaggio.

E questo è solo il preambolo a quanto emerge osservando i dati successivi dell'indagine demoscopica: questo sentimento di disprezzo e rifiuto è - se possibile - ancora più forte osservando cosa pensano i cittadini dell'eurozona rispetto la valuta unica europea, l'euro. le opinioni verso la moneta unica. L'euro. 

Tenetevi forte.

Soltanto un'esigua minoranza di cittadini dei Paesi dove vige l'euro lo considera come una scelta che ha portato vantaggi e quindi da confermare.

Si tratta di circa il 10% degli italiani, contro circa il 90% che considera l'euro una disgrazia di cui liberarsi e contro cui bisogna far di tutto per impedire che distrugga il Paese.

E se il dato italiano è ampiamente giustificato dal disastro economico provocato dall'euro, che dire invece del dato della Germania, dove solo il 20% - certifica il sondaggio - oggi apprezza l'euro?

E in Spagna e in Francia? Anche in queste nazioni l'euro è apprezzato solo dal 20% dei cittadini, contro l'80% che lo considera uan disgrazia.

Altri dati ancora - che emergono da questa indagine-bomba - amplificano il sentimento negativo degli europei per l'euro: nelle sei nazioni prese in esame, solo il 45% dei cittadini considera l'euro un "male necessario" mentre la maggioranza lo bolla come un "male assoluto da cancellare al più presto".

E in Germania, la "guardiana" (e padrona) dell'euro, quasi il 37% vuole torni immediatamente il marco.

L'euro, in più, non suscita alcun desiderio nei Paesi dove non c'è. In Polonia e in Gran Bretagna poco più del 10% della popolazione sarebbe favorevole a introdurlo, contro la maggioranza schiacciante di quasi il 90% assolutamente contraria. Mentre 7-8 persone su 10 non ci pensano proprio, lo considerano alla stregua di un evento impossibile e folle.

Così, gli europei sono ormai in massa e in maggioranza sempre più "euroscettici" e "scettici verso l'euro".

L'antieuropeismo è divenuto un collante che unisce i sentimenti dei cittadini ovunque ormai in Europa e allo stesso tempo mina alle fondamenta i sistemi politici "pro-euro" in Europa. La ribellione greca, dunque, non può essere trattata come un evento "regionale". Confinato ai margini della Ue. Perché riflette e riverbera un sentimento diffuso. Che si respira dovunque. In Italia, evidentemente. Ma anche in Francia. In Spagna. Nella stessa Germania. L'Unione Europea non proseguirà a lungo il suo cammino ormai basato solo sulla "reciproca sfiducia". E tutto questo, In nome di una moneta impopolare, odiata, disprezzata, temuta.

Questi dati, come dicevamo all'inizio, ben difficilmente li sentirete dai telegiornali. Nessuno vi dirà che non siete soli, non siete gli unici che pensano queste cose, che vogliono la fine della dittatura della Ue e la fine della tragedia chiamata euro. Siete, siamo, la maggioranza schiacciante in tutta Europa. Siamo decine, più, centinaia di milioni di persone.

E' per questo che vi dico: finirà presto, come tutte le dittature.

max parisi


SONDAGGIO ESPLOSIVO: SCHIACCIANTE MAGGIORANZA CITTADINI EUROPEI CONTRO LA UE (73%)  E CONTRO L'EURO (90% IN ITALIA)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE OGNI FAMIGLIA DOVRA' RISPONDERNE PER 144.900 EURO E LO ''CHIEDERA' AGLI ITALIANI'' L'AMATA UE

DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE OGNI FAMIGLIA DOVRA' RISPONDERNE PER 144.900 EURO E LO ''CHIEDERA' AGLI

domenica 20 agosto 2017
Siete ancora in vacanza o siete già tornati? Non ci siete andati? Tutto ciò è irrilevante, perchè c'è un gigantesco debito che vi aspetta a settembre sull'uscio di
Continua
 
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
 
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua
 
LA BREXIT PRODUCE GRANDI INVESTIMENTI INDUSTRIALI... TEDESCHI IN GRAN BRETAGNA (LE NOTIZIE CHE NON VENGONO DIVULGATE)

LA BREXIT PRODUCE GRANDI INVESTIMENTI INDUSTRIALI... TEDESCHI IN GRAN BRETAGNA (LE NOTIZIE CHE NON

lunedì 31 luglio 2017
LONDRA - E' passato poco piu' di un anno da quando i cittadini britannici hanno votato per uscire dalla UE e tutte le previsioni catastrofiche fatte all'indomani di questo storico referendum non si
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IN IRLANDA LA GENTE SI RIBELLA E SCENDE IN PIAZZA CONTRO L'AUSTERITY E LA NUOVA FOLLE TASSA SULL'ACQUA POTABILE

IN IRLANDA LA GENTE SI RIBELLA E SCENDE IN PIAZZA CONTRO L'AUSTERITY E LA NUOVA FOLLE TASSA
Continua

 
INCHIESTA DEL TELEGRAPH SUI PALAZZI DI BRUXELLES: ''BUROCRATI CORROTTI, LADRI, MOLESTATORI SESSUALI, PORNOGRAFI'' (BOOM!)

INCHIESTA DEL TELEGRAPH SUI PALAZZI DI BRUXELLES: ''BUROCRATI CORROTTI, LADRI, MOLESTATORI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!