45.054.544
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

TSIPRAS: ''PER IL MOMENTO, CONSIDERO LA SOLUZIONE EUROPEA PER LA GRECIA, MA RUSSIA E CINA SI SONO FATTE AVANTI'' (GONG!)

giovedì 19 febbraio 2015

ATENE - La Grecia "al momento" considera solo "una soluzione europea" per uscire dalla crisi, anche se durante un negoziato "l'eventualità di una rottura" è sempre presente. Lo ha detto il primo ministro greco Alexis Tsipras oggi, nel corso di un'intervista al settimanale tedesco 'Stern'.

"Quando si va a un negoziato non si cerca la rottura. Tuttavia bisogna tenere in mente che l'eventualità esiste", ha spiegato il premier, esprimendo un concetto già sottolineato dal suo ministro delle Finanze, Yanis Varoufakis. Questo non significa che Atene voglia uscire dall'eurozona, ha precisato Tsipras, parlando poi della possibilità di trovare liquidità in Paesi esterni all'Unione europea. 

Dopo la vittoria elettorale del 25 gennaio, ha detto il premier greco, il presidente russo Vladimir Putin e il primo ministro cinese Li Keqiang lo hanno chiamato per congratularsi, "il che dimostra quanto sia globale l'interesse che la Grecia continui sul sentiero della stabilità e del ritorno alla crescita".

Detto questo, Tsipras ha assicurato che "per il momento" vede soltanto "una soluzione europea". "Siamo un Paese dell'eurozona, sarebbe un errore mettere a rischio questa unità politica", ha sottolineato il premier. Tsipras ha in seguito annunciato la volontà di attuare le riforme necessarie alla ripresa colpendo chi in Grecia, negli ultimi anni, ha continuato ad arricchirsi, spesso con metodi illegali. 

"Quelli che durante la crisi hanno continuato a fare festa devono pagare ora. Ci occuperemo di questo", ha annunciato il premier, che ha poi esposto la sua linea di politica estera riguardo alla questione ucraina.

"Una guerra economica contro la Russia non porterà a niente", ha detto Tsipras, riferendosi alle sanzioni imposte a Mosca. "Inoltre le sanzioni sono ipocrite. Se colpiscono la Russia, allora devono colpire anche tutti i Paesi in cui i multimilionari russi hanno investito il loro denaro", ha proseguito.

Tsipras si è detto comunque contrario a un ampliamento delle sanzioni europee. "Voglio che l'Ue trovi un accordo tramite il dialogo e parli con una sola voce. Però è pur vero che anche la Grecia soffre a causa delle sanzioni. I turisti russi non vengono, l'industria agricola ne patisce", ha concluso Tsipras.

Tuttavia, l'aver ripetuto per due volte nell'intervista che "per il momento" la Grecia vede una soluzione europea alla crisi che l'ha devastata, ha messo ulteriormente in allarme le cancellerie della Ue. Se la Germania dovesse insistere col rifiuto del programma presentato oggi dalla Grecia a Bruxelles, è evidente ed emerge con chiarezza dalle parole del primo ministro Tsipras, che la Russia sarebbe pronta a venire in aiuto ad Atene, addirittura assieme al colosso Cina.

Redazione Milano


TSIPRAS: ''PER IL MOMENTO, CONSIDERO LA SOLUZIONE EUROPEA PER LA GRECIA, MA RUSSIA E CINA SI SONO FATTE AVANTI'' (GONG!)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

TSIPRAS   UE   TRATTATIVA   RUSSIA   CINA   BRUXELLES   DEBITO   PRESTITO   GERMANIA   STERN   EUROZONA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA' L'ACQUISTO DI BTP E BOT''

L'ECONOMIST: ''L'ITALIA E' IL PAESE CHE POTREBBE ABBATTERE LA UE NEL 2018, QUANDO LA BCE FINIRA'

venerdì 24 marzo 2017
LONDRA - "L'Unione Europea - osserva il settimanale britannico "The Economist" nella rubrica Charlemagne, dedicata agli affari europei - puo' anche essere una costruzione franco-tedesca, ma quando il
Continua
 
CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA ELETTORALE

CLAMOROSO / EMERGONO LE PROVE: OBAMA HA DAVVERO DATO ORDINE DI SPIARE LO STAFF DI TRUMP IN CAMPAGNA

giovedì 23 marzo 2017
WASHINGTON - Le agenzie di intelligence statunitensi hanno davvero intercettato figure della campagna elettorale di Donald Trump e del suo team di transizione presidenziale. Lo ha dichiarato ieri,
Continua
SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10% INVESTIMENTI +16%

SPETTACOLARE BOOM ECONOMICO DELL'UNGHERIA DI ORBAN: PIL +4% DISOCCUPAZIONE AL 4,3%, STIPENDI +10%

giovedì 23 marzo 2017
BUDAPEST - L'economia ungherese e' destinata a crescere a un tasso superiore al 4 per cento nel 2017 grazie a una crescita degli investimenti e dei consumi superiore di molto alla media
Continua
 
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
 
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA BAVIERA ANNUNCIA: ESPELLEREMO TUTTI GLI EXTRACOMUNITARI ARRIVATI ILLEGALMENTE DAI BALCANI (DECINE DI MIGLIAIA)

LA BAVIERA ANNUNCIA: ESPELLEREMO TUTTI GLI EXTRACOMUNITARI ARRIVATI ILLEGALMENTE DAI BALCANI
Continua

 
UNGHERIA E RUSSIA FIRMANO UN CONTRATTO VENTENNALE PER LA FORNITURA DI GAS MENTRE LA UE ''SCONSIGLIAVA'' LA VISITA DI PUTIN

UNGHERIA E RUSSIA FIRMANO UN CONTRATTO VENTENNALE PER LA FORNITURA DI GAS MENTRE LA UE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!