48.330.251
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

TSIPRAS: ''PER IL MOMENTO, CONSIDERO LA SOLUZIONE EUROPEA PER LA GRECIA, MA RUSSIA E CINA SI SONO FATTE AVANTI'' (GONG!)

giovedì 19 febbraio 2015

ATENE - La Grecia "al momento" considera solo "una soluzione europea" per uscire dalla crisi, anche se durante un negoziato "l'eventualità di una rottura" è sempre presente. Lo ha detto il primo ministro greco Alexis Tsipras oggi, nel corso di un'intervista al settimanale tedesco 'Stern'.

"Quando si va a un negoziato non si cerca la rottura. Tuttavia bisogna tenere in mente che l'eventualità esiste", ha spiegato il premier, esprimendo un concetto già sottolineato dal suo ministro delle Finanze, Yanis Varoufakis. Questo non significa che Atene voglia uscire dall'eurozona, ha precisato Tsipras, parlando poi della possibilità di trovare liquidità in Paesi esterni all'Unione europea. 

Dopo la vittoria elettorale del 25 gennaio, ha detto il premier greco, il presidente russo Vladimir Putin e il primo ministro cinese Li Keqiang lo hanno chiamato per congratularsi, "il che dimostra quanto sia globale l'interesse che la Grecia continui sul sentiero della stabilità e del ritorno alla crescita".

Detto questo, Tsipras ha assicurato che "per il momento" vede soltanto "una soluzione europea". "Siamo un Paese dell'eurozona, sarebbe un errore mettere a rischio questa unità politica", ha sottolineato il premier. Tsipras ha in seguito annunciato la volontà di attuare le riforme necessarie alla ripresa colpendo chi in Grecia, negli ultimi anni, ha continuato ad arricchirsi, spesso con metodi illegali. 

"Quelli che durante la crisi hanno continuato a fare festa devono pagare ora. Ci occuperemo di questo", ha annunciato il premier, che ha poi esposto la sua linea di politica estera riguardo alla questione ucraina.

"Una guerra economica contro la Russia non porterà a niente", ha detto Tsipras, riferendosi alle sanzioni imposte a Mosca. "Inoltre le sanzioni sono ipocrite. Se colpiscono la Russia, allora devono colpire anche tutti i Paesi in cui i multimilionari russi hanno investito il loro denaro", ha proseguito.

Tsipras si è detto comunque contrario a un ampliamento delle sanzioni europee. "Voglio che l'Ue trovi un accordo tramite il dialogo e parli con una sola voce. Però è pur vero che anche la Grecia soffre a causa delle sanzioni. I turisti russi non vengono, l'industria agricola ne patisce", ha concluso Tsipras.

Tuttavia, l'aver ripetuto per due volte nell'intervista che "per il momento" la Grecia vede una soluzione europea alla crisi che l'ha devastata, ha messo ulteriormente in allarme le cancellerie della Ue. Se la Germania dovesse insistere col rifiuto del programma presentato oggi dalla Grecia a Bruxelles, è evidente ed emerge con chiarezza dalle parole del primo ministro Tsipras, che la Russia sarebbe pronta a venire in aiuto ad Atene, addirittura assieme al colosso Cina.

Redazione Milano


TSIPRAS: ''PER IL MOMENTO, CONSIDERO LA SOLUZIONE EUROPEA PER LA GRECIA, MA RUSSIA E CINA SI SONO FATTE AVANTI'' (GONG!)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

TSIPRAS   UE   TRATTATIVA   RUSSIA   CINA   BRUXELLES   DEBITO   PRESTITO   GERMANIA   STERN   EUROZONA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SALVATAGGIO ALL'ITALIANA: LA ''POLPA'' DELLE BANCHE VENETE VENDUTA PER 1 EURO. L'OSSO (8 MLD DI DANNI) A STATO E CLIENTI

SALVATAGGIO ALL'ITALIANA: LA ''POLPA'' DELLE BANCHE VENETE VENDUTA PER 1 EURO. L'OSSO (8 MLD DI

giovedì 22 giugno 2017
Tanto tuonò che… non piovve, o meglio, piovve sostanza organica sulla testa degli obbligazionisti ed azionisti di Popolare di Vicenza e Venetobanca. In un comunicato ufficiale, si
Continua
 
IL PARLAMENTO APPROVA UNA COMMISSIONCINA D'INCHIESTA SULLE BANCHE (CHE SCADRA' CON LE ELEZIONI, QUINDI NON FARA' NULLA)

IL PARLAMENTO APPROVA UNA COMMISSIONCINA D'INCHIESTA SULLE BANCHE (CHE SCADRA' CON LE ELEZIONI,

mercoledì 21 giugno 2017
ROMA - L'aula della Camera ha approvato in via definitiva, dopo il precedente sì del Senato, la proposta di legge per l'istituzione di una commissione parlamentare bicamerale d'inchiesta sul
Continua
INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER BANCHE VENETE, CARIGE, MPS: OBBLIGAZIONI CONGELATE FONDI FUGGITI: FALLIMENTI A BREVE

INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA PER BANCHE VENETE, CARIGE, MPS: OBBLIGAZIONI CONGELATE FONDI

lunedì 19 giugno 2017
I tempi stringono attorno al futuro di Popolare Vicenza e Venetobanca, i due istituti di credito che necessitano di circa 1,2 miliardi di euro di risorse per evitare il bail in. Il ministro delle
Continua
 
SPRECHI UE / PALAZZO DEL PARLAMENTO DI BRUXELLES ''VA DEMOLITO'' PER COTRUIRNE UNO PIU' GRANDE... (COSTO 480 MILIONI)

SPRECHI UE / PALAZZO DEL PARLAMENTO DI BRUXELLES ''VA DEMOLITO'' PER COTRUIRNE UNO PIU' GRANDE...

lunedì 19 giugno 2017
LONDRA - I parassiti di Bruxelles sono bravissimi a sprecare il denaro da loro estorto ai contribuenti Ue per progetti faraonici e quindi non deve sorprendere se adesso vogliono demolire il palazzo
Continua
MACRON GIA' TRABALLA: 2 MINISTRI (GIUSTIZIA E AFFARI EUROPEI) FINIRANNO A PROCESSO PER TRUFFA E APPROPRIAZIONE INDEBITA

MACRON GIA' TRABALLA: 2 MINISTRI (GIUSTIZIA E AFFARI EUROPEI) FINIRANNO A PROCESSO PER TRUFFA E

giovedì 15 giugno 2017
PARIGI - Si fa difficile in Francia la posizione del ministro della Giustizia, il centrista Francois Bayrou: su questo sono ormai concordi tutti i principali giornali francesi, con i conservatore "Le
Continua
 
DISASTRO: ALITALIA HA FATTO RICORSO AL TRIBUNALE FALLIMENTARE DI NEW YORK. FORNITORI NON PAGATI, STATO DI INSOLVENZA

DISASTRO: ALITALIA HA FATTO RICORSO AL TRIBUNALE FALLIMENTARE DI NEW YORK. FORNITORI NON PAGATI,

martedì 13 giugno 2017
NEW YORK - Alitalia ha fatto ricorso presso il tribunale fallimentare di New York, in base alle procedure concorsuali internazionali Usa per il fallimento. Lo riporta il Wall Street Journal,
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA BAVIERA ANNUNCIA: ESPELLEREMO TUTTI GLI EXTRACOMUNITARI ARRIVATI ILLEGALMENTE DAI BALCANI (DECINE DI MIGLIAIA)

LA BAVIERA ANNUNCIA: ESPELLEREMO TUTTI GLI EXTRACOMUNITARI ARRIVATI ILLEGALMENTE DAI BALCANI
Continua

 
UNGHERIA E RUSSIA FIRMANO UN CONTRATTO VENTENNALE PER LA FORNITURA DI GAS MENTRE LA UE ''SCONSIGLIAVA'' LA VISITA DI PUTIN

UNGHERIA E RUSSIA FIRMANO UN CONTRATTO VENTENNALE PER LA FORNITURA DI GAS MENTRE LA UE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!