44.251.811
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

NOTIZIA CENSURATA / RIVOLTA IN POLONIA DEGLI AGRICOLTORI CONTRO LE SANZIONI UE: BLOCCHI STRADALI E PROTESTE DI MASSA

venerdì 13 febbraio 2015

LONDRA - Che la politica antirussa voluta dalla UE sia stata un colossale fallimento oramai lo sanno tutti e quindi non deve sorprendere che sempre piu' persone scendano in piazza per protestare contro i danni economici da essa causata.

Gli ultimi a ribellarsi sono stati i contadini della Polonia i quali mercoledì, due giorni fa, sono andati coi loro trattori a Varsavia per chiedere al governo maggiori aiuti economici per compensarli dalle fortissime perdite subite dall'embargo russo e dai danni causati alle colture dagli orsi selvatici.

La chiusura del mercato russo e' stato un colpo durissimo per l'agricoltura polacca, visto che all'improvviso i contadini si sono visti chiudere un importante mercato per i loro prodotti e il tentativo fatto dal governo polacco di dirotttare parte di queste esportazioni negli USA e' stato un fallimento come e' stato anche un fiasco la campagna volta a chiedere ai cittadini polacchi di consumare piu' mele e altri prodotti agricoli.

Ai contadini non va giu' che il governo abbia dato 100 milioni di euro all'Ucraina mentre per loro ha speso solo 1,6 milioni di euro e chiaramente ritengono di essere stati trattati come cittadini di serie B.

Al momento e' difficile dire se il governo provvedera' a esaudire le loro richieste, ma quel che e' certo e' che i polacchi stanno pagando un prezzo molto salato per via del loro asservimento agli USA e alla UE.

E i minatori della Slesia, in sciopero da alcuni giorni, hanno deciso di dare man forte agli agricoltori, che da circa una settimana stanno effettuando blocchi stradali di protesta. I negoziati con il governo si sono rotti, per il fine settimana si prevede una ventina di blocchi sulle strade nazionali.

Ovviamente esistono ragioni storiche per questo stato di cose, e indubbiamente, parlando degli americani, i soldi ricevuti dal governo polacco sono stati utili per modernizzare le forze armate della Polonia, ma e' evidente che questa intransigenza della Ue contro la Russia adesso inizi ad avere dei costi altissimi, e a pagarne il prezzo sono - tra gli altri - gli agricolori polacchi.

Cio' che sta succedendo in Polonia dovrebbe servire da lezione alla nostra classe politica che si piega con troppa facilita' ai diktat della UE e anche degli USA.

Neppure a dirlo, di questa notizia della ribellione degli agricoltori polacchi alle sanzioni Ue contro la Russia, nessun mezzo di informazione italiano ha dato notizia, mentre intere pagine di quotidiani e grandi pezzi dei telegiornali nazionali sono dedicati al Festival di Sanremo. Ottima cosa, il Festival, ma sarebbe il caso che i giornalisti italiani tornassero a fare il mestiere che hanno scelto: dare le notizie.

GIUSEPPE DE SANTIS


NOTIZIA CENSURATA / RIVOLTA IN POLONIA DEGLI AGRICOLTORI CONTRO LE SANZIONI UE: BLOCCHI STRADALI E PROTESTE DI MASSA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

POLONIA   AGRICOLTORI   BLOCCHI   STRADALI   UE   SANZIONI   RUSSIA   VARSAVIA   MOSCA   DANNI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
FINITO IL PROCESSO A VERDINI (PIU' ALTRI 45 IMPUTATI) CON LE RICHIESTE DI CONDANNA: PER ''L'AMICO DI RENZI'' 11 ANNI

FINITO IL PROCESSO A VERDINI (PIU' ALTRI 45 IMPUTATI) CON LE RICHIESTE DI CONDANNA: PER ''L'AMICO

venerdì 24 febbraio 2017
Quarantacinque imputati, di cui 43 persone e 2 societa', 70 udienze e oltre 3.600 pagine processuali di impianto accusatorio. Sono alcuni dei numeri del processo per il crac dell'ex Credito
Continua
 
CHE SIATE NAZIONALISTI ECONOMICI, POPULISTI, CONSERVATORI, LIBERTARI, VOGLIAMO POTER CONTARE SU DI VOI (STEPHEN BANNON)

CHE SIATE NAZIONALISTI ECONOMICI, POPULISTI, CONSERVATORI, LIBERTARI, VOGLIAMO POTER CONTARE SU DI

venerdì 24 febbraio 2017
Stephen K. Bannon, capo della strategia della Casa Bianca ed esponente della "Destra alternativa" statunitense ("Alt-Right"), ritenuto il vero ispiratore di molte posizioni espresse dal presidente
Continua
TRUMP AFFERMA IL PRIMATO DELLA POLITICA - DEL POPOLO - SULLA BUROCRAZIA E I BANCHIERI. PER QUESTO FA TANTA PAURA ALLA UE

TRUMP AFFERMA IL PRIMATO DELLA POLITICA - DEL POPOLO - SULLA BUROCRAZIA E I BANCHIERI. PER QUESTO

giovedì 23 febbraio 2017
"Il presidente Trump riafferma il primato della politica sulla finanza". A dirlo in un'intervista con Labitalia Maurizio Primanni, ceo di Excellence Consulting, società di consulenza nel
Continua
 
SONDAGGIO BOMBA: MARINE LE PEN VITTORIOSA AL 1° TURNO DELLE PRESIDENZIALI (POTREBBE ANCHE DIVENTARE SUBITO PRESIDENTE)

SONDAGGIO BOMBA: MARINE LE PEN VITTORIOSA AL 1° TURNO DELLE PRESIDENZIALI (POTREBBE ANCHE

giovedì 23 febbraio 2017
PARIGI - Crescono del 2,5 per cento rispetto a inizio febbraio per il leader del partito Front National, Marine Le Pen, le possibilita' di vincere al primo turno le elezioni presidenziali
Continua
PER ABBANDONARE L'EURO BASTA UN DECRETO LEGGE E IL 96% DEI TITOLI DI STATO NON VA RIMBORSATO IN EURO (QUESTO TEME LA UE)

PER ABBANDONARE L'EURO BASTA UN DECRETO LEGGE E IL 96% DEI TITOLI DI STATO NON VA RIMBORSATO IN

mercoledì 22 febbraio 2017
Mentre si avvicinano le elezioni olandesi dove è molto probabile che il partito anti euro e anti Ue di Wilders, alleato di Salvini e della Le Pen, ottenga un risultato incoraggiante e quelle
Continua
 
COMMISSIONE EUROPEA: L'ITALIA E' UNA MINACCIA PER LA STABILITA' DELLA ZONA EURO (E ANNUNCIA LA TROIKA IN ITALIA)

COMMISSIONE EUROPEA: L'ITALIA E' UNA MINACCIA PER LA STABILITA' DELLA ZONA EURO (E ANNUNCIA LA

mercoledì 22 febbraio 2017
BRUXELLES - La Commissione europea oggi ha deciso nuovamente di avviare un monitoraggio approfondito nei confronti dell'Italia per i suoi squilibri macroeconomici eccessivi che potrebbero avere - a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'ACCORDO DI MINSK E' GIA' CARTA STRACCIA: VIOLENTI COMBATTIMENTI NELL'EST, ARTIGLIERIE IN AZIONE, MASSACRI. E' GUERRA

L'ACCORDO DI MINSK E' GIA' CARTA STRACCIA: VIOLENTI COMBATTIMENTI NELL'EST, ARTIGLIERIE IN AZIONE,
Continua

 
GIORNALE DI SYRIZA PUBBLICA VIGNETTA SATIRICA SU SCHAEUBLE E IL GOVERNO TEDESCO S'INFURIA (COME UN TAGLIAGOLE ISLAMICO)

GIORNALE DI SYRIZA PUBBLICA VIGNETTA SATIRICA SU SCHAEUBLE E IL GOVERNO TEDESCO S'INFURIA (COME UN
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

VIOLENTE MANIFESTAZIONI IN CORSO IN SUDAFRICA CONTRO GLI IMMIGRATI

24 febbraio - Almeno 136 persone sono state arrestate in relazione alle proteste di
Continua

MALORE DEL SINDACO VIRGINIA RAGGI, RICOVERATA IN OSPEDALE A ROMA

24 febbraio - ROMA - Dopo il malore di stamani le condizioni del sindaco di Roma,
Continua

IN ARRIVO IN GRAN BRETAGNA I CORSI DI LAUREA ''INTENSIVI'' DELLA

24 febbraio - LONDRA - Sono in arrivo in Gran Bretagna corsi di laurea 'express',
Continua

IL COMMISSARIO UE MOSCOVICI: MARINE LE PEN PUO' VINCERE E DIVENTARE

24 febbraio - ''Ora dobbiamo prendere sul serio questa ipotesi''. Lo ha detto il
Continua

LEGA CONDANNATA PER AVER USATO LA PAROLA ''CLANDESTINI'' (SAREBBE

23 febbraio - MILANO - ''C'e' qualcuno che, oltre ad imporci un'immigrazione fuori
Continua

BRUTALE SCHIANTO DELLE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO: -91,1%

23 febbraio - Brusca frenata con schianto - viste le percentuali di caduta - nel 2016
Continua

PERFINO PADOAN AMMETTE CHE CI POTRANNO ESSERE ALTRE ''BREXIT'' A

23 febbraio - PARIGI - L'Europa ha la possibilita' di utilizzare la Brexit come
Continua
A MILANO IN PIAZZA DUOMO COLLOCATE TIPICHE PIANTE LOMBARDE: I BANANI...

A MILANO IN PIAZZA DUOMO COLLOCATE TIPICHE PIANTE LOMBARDE: I

23 febbraio - MILANO - Dopo le palme in piazza Duomo a Milano spuntano i banani...
Continua

CROLLO DELLE VENDITE AL DETTAGLIO A DICEMBRE, PEGGIO DEL 2015 (CHE

23 febbraio - Nel mese dell'anno che normalmente vede un incremento delle vendite al
Continua

8 ANNI ALL'EX PRESIDENTE DI CARIGE: TRUFFA RICICLAGGIO ASSOCIAZIONE

22 febbraio - GENOVA - Otto anni, 2 mesi e interdizione perpetua dai pubblici uffici.
Continua
Precedenti »