43.428.190
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CAMERON CONVOCA RIUNIONE D'EMERGENZA DEL GOVERNO E BANCA D'INGHILTERRA PER L'USCITA DELLA GRECIA DALL'EURO E CROLLO EURO

lunedì 9 febbraio 2015

LONDRA - Il governo britannico ha convocato un vertice a Downing Street con il premier David Cameron, il Cancelliere dello Scacchiere, George Osborne, e membri della Banca d'Inghilterra, per preprarsi a contenere gli effetti del possibile "contagio" dell'eventuale uscita dall'Euro della Grecia.

Lo ha reso noto il portavoce del premier, spiegando che Londra, principale piazza finanziaria europea e seconda del mondo, ha bisogno di prepararsi ad affrontare l'incertezza dei mercati, che potrebbe innsecare il cosiddetto 'Grexit'. Per questo sono stati aggiornati e rafforzati i piani per contenere il rischio di un contagio.

Il primo ministro del Regno Unito David Cameron ha quindi presieduto - precisano le agenzie stampa britanniche - un incontro con il ministro delle Finanze George Osborne e funzionari della Banca di Inghilterra sui piani da attuare in caso di un'eventuale uscita dall'euro da parte delle Grecia che "è qualcosa che dobbiamo tenere sott'occhio. Il governo ha preparato numerosi piani nel 2012, quando c'erano forti pressioni nell'eurozona riguardo alla Grecia. Visto che ad Atene c'è un nuovo governo, penso che sia il momento giusto per rivedere i piani", ha aggiunto il portavoce del primo ministro.

Al termine dell'incontro di un'ora, Downing Street ha sottolineato che la maggior parte del debito ellenico e' controllato dalle istituzioni dell'eurozona e non dalla Gran Bretagna. Nonostante questo ''rimangono rischi di contagio e di incertezza ed e' importante tenerli sotto controllo''.

"Vista l'incertezza intorno alla Grecia e all'Euro, era importante presiedere un incontro per assicurare che il governo sia pronto a tutte le eventualità". Lo scrive su Twitter il premier britannico David Cameron in persona, per sottolineare la gravità del momento.

Intanto, ampliano il calo le Borse europee con Atene (-6%), in attesa dell'Eurogruppo sulla Grecia. In controtendenza solo Mosca (+1,55%) e Kiev (+1,94%) in vista del vertice di Minsk sull'Ucraina. A parte Londra (-0,77%), il calo delle altre Piazze supera l'1%, da Parigi (-1,23%) a Francoforte (-1,69%), con Milano e Madrid (-2,19%) in coda. Le vendite colpiscono le banche, a partire dalle greche Piraeus (-15,87%) ed Eurobank (-11,1%). Giu' gli automobilistici Renault (-3,68%) e Volkswagen (-2,89%). 

Ma è la notizia del vertice di emergenza voluto da Cameron a dominare i commenti nei mercati: ormai da più parti si sottolinea che la tenuta dell'euro è ad alto rischio, oltre al default della Grecia. Principalmente perchè nei trattati costitutivi della valuta unica europea non esiste un meccanismo per consentire l'uscita di una nazione dal patto dell'euro. E' questo che principalmente terrorizza il mondo finanziario europeo e mondiale. Cosa accadrà? In che modo accadrà? A queste due domande decisive, non c'è alcuna risposta prestabilita. Da qui, l'anticamera del panico. A breve.

Redazione Milano. 

 


CAMERON CONVOCA RIUNIONE D'EMERGENZA DEL GOVERNO E BANCA D'INGHILTERRA PER L'USCITA DELLA GRECIA DALL'EURO E CROLLO EURO


Cerca tra gli articoli che parlano di:

EURO   CROLLO   GRECIA   GOVERNO   CAMERON   DAVID   LONDRA   GRAN BRETAGNA   BANCA D'INGHILTERRA   EMERGENZA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''

DOPPIO SALTO CARPIATO AVVITATO DI BEPPE GRILLO: ''DONALD TRUMP DICE COSE ABBASTANZA SENSATE''

lunedì 23 gennaio 2017
Donald Trump? "Sono abbastanza ottimista, sembra un moderato". Vladimir Putin? "In politica estera e' quello che dice le cose piu' sensate". Dal settimanale francese Le Journal du Dimanche Beppe
Continua
 
SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO ALLONTANANDO (CASTA IMPERA)

SULLA LEGGE ELETTORALE SALVINI E GRILLO SU POSIZIONI MOLTO SIMILI, MA LE ELEZIONI SI STANNO

lunedì 23 gennaio 2017
Mentre i giudici della Consulta preparano le loro toghe in vista della seduta di domani, nasce un  asse tra Lega e Movimento cinque stelle sulla legge elettorale. Tanto Beppe Grillo quanto
Continua
DOPO RUSSIA E UNGHERIA, ANCHE LA MACEDONIA VUOLE VIETARE A SOROS E ALLE SUE ORGANIZZAZIONI GOLPISTE DI AGIRE NEL PAESE

DOPO RUSSIA E UNGHERIA, ANCHE LA MACEDONIA VUOLE VIETARE A SOROS E ALLE SUE ORGANIZZAZIONI GOLPISTE

lunedì 23 gennaio 2017
LONDRA - Dopo Russia e Ungheria anche la Macedonia si appresta a vietare tutti gli enti non governativi finanziati da George Soros e a tale proposito e' stata lanciata l'operazione SOS, Stop
Continua
 
DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO PRESIDENTE DEL PAESE''

DONALD TRUMP: ''IL 20 GENNAIO 2017 SARA' RICORDATO COME IL GIORNO IN CUI IL POPOLO DIVENNE DAVVERO

venerdì 20 gennaio 2017
WASHINGTON - "Il 20 gennaio del 2017 sarà ricordato come il giorno in cui il popolo divenne di nuovo davvero il presidente del Paese. Le persone dimenticate in questi anni non lo saranno
Continua
IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER LASCIARE LA UE''

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN AMMETTE: ''CI POSSONO ESSERE NUOVI REFERENDUM IN EUROPA PER

venerdì 20 gennaio 2017
Il "rischio politico" rappresentato dall'ascesa dei movimenti populisti ed euroscettici nell'Unione Europea e' al centro delle interviste concesse al "Wall Street Journal" e a "Bloomberg" dal
Continua
 
GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI NEGOZIATI PER LA BREXIT''

GOVERNO MAY: ''ABBIAMO AFFRONTATO I NAZISTI NELLA GUERRA MONDIALE, NON SAREMO SCHIACCIATI DAI

giovedì 19 gennaio 2017
Brexit in evidenza sulla stampa britannica, ma stavolta per le reazioni europee al discorso della premier del Regno Unito, Theresa May, e agli interventi di alcuni dei suoi ministri delle ultime
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'ISIS ACCUSA IL COLPO MICIDIALE INFERTO DA ANONYMOUS: S.O.S. IN RETE DI TAGLIAGOLE CHE NON SANNO PIU' CHE FARE

L'ISIS ACCUSA IL COLPO MICIDIALE INFERTO DA ANONYMOUS: S.O.S. IN RETE DI TAGLIAGOLE CHE NON SANNO
Continua

 
TURCHIA - DOPO LA CINA - SECONDA NAZIONE AL MONDO PER PRODUZIONE DI MERCI CONTRAFFATTE, E BRUXELLES LA VUOLE NELLA UE!

TURCHIA - DOPO LA CINA - SECONDA NAZIONE AL MONDO PER PRODUZIONE DI MERCI CONTRAFFATTE, E BRUXELLES
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!