49.931.190
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CAMERON CONVOCA RIUNIONE D'EMERGENZA DEL GOVERNO E BANCA D'INGHILTERRA PER L'USCITA DELLA GRECIA DALL'EURO E CROLLO EURO

lunedì 9 febbraio 2015

LONDRA - Il governo britannico ha convocato un vertice a Downing Street con il premier David Cameron, il Cancelliere dello Scacchiere, George Osborne, e membri della Banca d'Inghilterra, per preprarsi a contenere gli effetti del possibile "contagio" dell'eventuale uscita dall'Euro della Grecia.

Lo ha reso noto il portavoce del premier, spiegando che Londra, principale piazza finanziaria europea e seconda del mondo, ha bisogno di prepararsi ad affrontare l'incertezza dei mercati, che potrebbe innsecare il cosiddetto 'Grexit'. Per questo sono stati aggiornati e rafforzati i piani per contenere il rischio di un contagio.

Il primo ministro del Regno Unito David Cameron ha quindi presieduto - precisano le agenzie stampa britanniche - un incontro con il ministro delle Finanze George Osborne e funzionari della Banca di Inghilterra sui piani da attuare in caso di un'eventuale uscita dall'euro da parte delle Grecia che "è qualcosa che dobbiamo tenere sott'occhio. Il governo ha preparato numerosi piani nel 2012, quando c'erano forti pressioni nell'eurozona riguardo alla Grecia. Visto che ad Atene c'è un nuovo governo, penso che sia il momento giusto per rivedere i piani", ha aggiunto il portavoce del primo ministro.

Al termine dell'incontro di un'ora, Downing Street ha sottolineato che la maggior parte del debito ellenico e' controllato dalle istituzioni dell'eurozona e non dalla Gran Bretagna. Nonostante questo ''rimangono rischi di contagio e di incertezza ed e' importante tenerli sotto controllo''.

"Vista l'incertezza intorno alla Grecia e all'Euro, era importante presiedere un incontro per assicurare che il governo sia pronto a tutte le eventualità". Lo scrive su Twitter il premier britannico David Cameron in persona, per sottolineare la gravità del momento.

Intanto, ampliano il calo le Borse europee con Atene (-6%), in attesa dell'Eurogruppo sulla Grecia. In controtendenza solo Mosca (+1,55%) e Kiev (+1,94%) in vista del vertice di Minsk sull'Ucraina. A parte Londra (-0,77%), il calo delle altre Piazze supera l'1%, da Parigi (-1,23%) a Francoforte (-1,69%), con Milano e Madrid (-2,19%) in coda. Le vendite colpiscono le banche, a partire dalle greche Piraeus (-15,87%) ed Eurobank (-11,1%). Giu' gli automobilistici Renault (-3,68%) e Volkswagen (-2,89%). 

Ma è la notizia del vertice di emergenza voluto da Cameron a dominare i commenti nei mercati: ormai da più parti si sottolinea che la tenuta dell'euro è ad alto rischio, oltre al default della Grecia. Principalmente perchè nei trattati costitutivi della valuta unica europea non esiste un meccanismo per consentire l'uscita di una nazione dal patto dell'euro. E' questo che principalmente terrorizza il mondo finanziario europeo e mondiale. Cosa accadrà? In che modo accadrà? A queste due domande decisive, non c'è alcuna risposta prestabilita. Da qui, l'anticamera del panico. A breve.

Redazione Milano. 

 


CAMERON CONVOCA RIUNIONE D'EMERGENZA DEL GOVERNO E BANCA D'INGHILTERRA PER L'USCITA DELLA GRECIA DALL'EURO E CROLLO EURO


Cerca tra gli articoli che parlano di:

EURO   CROLLO   GRECIA   GOVERNO   CAMERON   DAVID   LONDRA   GRAN BRETAGNA   BANCA D'INGHILTERRA   EMERGENZA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA CATASTROFE SENZA FINE.

DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA

martedì 25 luglio 2017
Nel secondo trimestre del 2017 sono state 3.190 le aziende che hanno portato i libri in tribunale (facendo così salire a 6.188 il numero nei primi sei mesi dell'anno). Una cifra che, dopo il
Continua
 
''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PRONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW YORK TIMES)

''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PRONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW

martedì 25 luglio 2017
NEW YORK - La decisione del governo francese di organizzare oggi a Parigi un incontro tra il premier libico sostenuto dall'Onu, Fayez al Serraj, e il generale Khalifa Haftar, "uomo forte" della Libia
Continua
NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA ACCADE IN MALESIA

NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA

lunedì 24 luglio 2017
I mass media non fanno che ripetere fino alla nausea che l'Italia deve accogliere tutti gli immigrati che arrivano e convenientemente ignorano il fatto che altri paesi usano la mano dura per cacciare
Continua
 
A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU RADDOPPIATA, IVA 25%)

A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU

venerdì 21 luglio 2017
In queste settimane, l’ex sindaco di firenze e mai rimpianto premier, si muove sottotraccia per far star sereno Gentiloni, alla stessa maniera in cui fece star sereno Letta, ovvero trovare
Continua
SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI SACRIFI DEI POLIZIOTTI

SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI

giovedì 20 luglio 2017
"Un sistema in cui la vita di un Servitore dello Stato vale poco o nulla, in cui chi si aggira armato in mezzo alla strada menando fendenti e aggredendo un poliziotto torna tranquillamente in
Continua
 
LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA AMERICANA DELLA GIUSTIZIA

LA COMMISSIONE UE AGGREDISCE LA POLONIA E MINACCIA (A VANVERA) SANZIONI! LA ''COLPA''? RIFORMA

mercoledì 19 luglio 2017
"Di fronte al grave attacco contro l'indipendenza della giustizia in Polonia" la Commissione europea oggi ha minacciato di fare un passo senza precedenti verso sanzioni contro il governo nazionalista
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'ISIS ACCUSA IL COLPO MICIDIALE INFERTO DA ANONYMOUS: S.O.S. IN RETE DI TAGLIAGOLE CHE NON SANNO PIU' CHE FARE

L'ISIS ACCUSA IL COLPO MICIDIALE INFERTO DA ANONYMOUS: S.O.S. IN RETE DI TAGLIAGOLE CHE NON SANNO
Continua

 
TURCHIA - DOPO LA CINA - SECONDA NAZIONE AL MONDO PER PRODUZIONE DI MERCI CONTRAFFATTE, E BRUXELLES LA VUOLE NELLA UE!

TURCHIA - DOPO LA CINA - SECONDA NAZIONE AL MONDO PER PRODUZIONE DI MERCI CONTRAFFATTE, E BRUXELLES
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!