52.949.782
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

INIZIATO IL PROCESSO CONTRO AGENZIE DI RATING, MA LO STATO NON POTRA' CHIEDERE DANNI: NON SI E' COSTITUITO PARTE CIVILE!

giovedì 5 febbraio 2015

TRANI - Lo Stato italiano, in caso di condanna degli imputati, non potra' chiedere i danni alle agenzie di rating Standard & Poor's e Fitch, imputate per manipolazione del mercato assieme a sei tra analisti e manager. Questo perche' il ministero dell'Economia, ovvero il ministro dell'Economia Padoan, ha deciso di non partecipare al dibattimento che si e' aperto oggi a Trani. 

E Consob e Bankitalia, pur potendo costituirsi parte civile, non lo hanno fatto e parteciperanno alle udienze solo come persone offese: ossia come semplici spettatori. Anche in questo caso, una decisione semplicemente allucinante.

Una decisione, quella del ministro dell'Economia Padoan,, che ha "sorpreso" il pm Michele Ruggiero.

"Ho preso atto - ha detto il magistrato ai cronisti - che e' intervenuta la Consob che a mio avviso aveva il dovere di intervenire, sono invece sorpreso per la mancata costituzione del ministero dell'Economia che abbiamo indicato come persona offesa. Prendo atto che, nonostante ci sia stato un vaglio del gup sulla fondatezza dell'accusa di manipolazione in danno dello Stato italiano, il ministero abbia adottato questa scelta. Una scelta che rispetto, ma che francamente mi sorprende".

Critiche alle quali non sono seguite prese di posizione ufficiali, anche se la risposta del Mef sembra implicitamente contenuta in un atto del novembre 2013 con il quale veniva rinnovato a Fitch per un anno (e per 150mila euro) il contratto di fornitura del servizio di rating sulle emissioni di titoli di debito italiani deciso nonostante le pesanti accuse di manipolazione del mercato. Ulteriore follia, se non complicità.

Al Tribunale (presidente Giulia Pavese) hanno chiesto di costituirsi parte civile le associazione dei consumatori (Adusbef, Acu e Federconsumatori) e una ventina di risparmiatori.

Contrarie, invece, le difese, che hanno annunciato per la prossima udienza del 5 marzo "numerose" eccezioni preliminari a cominciare dalla spinosa questione della competenza territoriale.

Nel processo a carico dei 5 imputati di Standard & Poor's, la pubblica accusa chiede che depongano come testimoni anche il governatore della Bce, Mario Draghi, il ministro dell'economia, Pier Carlo Padoan, i due ex premier Romano Prodi e Mario Monti e altri nomi noti del mondo dell'economia e della politica come l'ex ministro Giulio Tremonti e il presidente della Consob Giuseppe Vegas.

Il processo riguarda il declassamento di due gradini del rating dell'Italia (da A a BBB+) che le agenzie di rating decisero tra il 2011 e il 2012 e che, secondo l'accusa, avrebbe provocato "una destabilizzazione dell'immagine, del prestigio e degli affidamenti creditizi dell'Italia sui mercati finanziari nazionali ed internazionali'', un deprezzamento dei titoli di Stato e un indebolimento dell'euro.

Per S&P sono 5 gli imputati: Deven Sharma, ex presidente mondiale di S&P Financial Service; Yann Le Pallec, responsabile per l'Europa; e gli analisti del debito sovrano Eileen Zhang, Franklin Crawford Gill e Moritz Kraemer.

Manager e analisti di S&P sono accusati di aver fornito "intenzionalmente" ai mercati finanziari, tra maggio 2011 e gennaio 2012, quattro report contenenti informazioni tendenziose e distorte sull'affidabilita' creditizia italiana e sulle iniziative di risanamento e di rilancio economico adottate dal governo italiano "per disincentivare - secondo l'accusa - l'acquisto di titoli del debito pubblico italiano e deprezzarne cosi' il valore".

L'ultimo report sotto accusa e' quello con cui S&P, il 13 gennaio 2012, decreto' il declassamento del rating dell'Italia di due gradini (da A a BBB+). Per Fitch e' imputato David Michael Willmoth Riley, capo rating sovrano della sede di Londra, accusato di aver rilanciato, dal 10 al 18 gennaio 2012, "indebiti annunci preventivi di imminente declassamento" dell'Italia, mai pero' decretato ufficialmente dall'agenzia Fitch fino al 27 gennaio 2012, e "cosi' divulgando a mercati aperti informazioni che dovevano restare riservate, concretamente idonee a provocare una sensibile alterazione del prezzo degli strumenti finanziari".

Ma la vera notizia - come scritto - d'apertura del processo contro Standard & Poor's al tribunale di Trani riguarda le scandalose decisioni del governo Renzi per tramite del ministro Padoan di non costituirsi parte civile contro questa associaizone a delinquere che ha danneggiato gravemente l'Italia. Così facendo, il governo Renzi "schiera" l'Italia dalla parte di S&P. C'è da domandarsi quali vantaggi personali ne abbiano tratto i componenti del governo.

Che vergogna.

max parisi


INIZIATO IL PROCESSO CONTRO AGENZIE DI RATING, MA LO STATO NON POTRA' CHIEDERE DANNI: NON SI E' COSTITUITO PARTE CIVILE!




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
TRAFFICANTI LIBICI, GANGSTER MALTESI, MAFIA SICILIANA: ECCO LA PIOVRA DEL PETROLIO CLANDESTINO CHE ARRIVA DALLA LIBIA

TRAFFICANTI LIBICI, GANGSTER MALTESI, MAFIA SICILIANA: ECCO LA PIOVRA DEL PETROLIO CLANDESTINO CHE

mercoledì 18 ottobre 2017
Sono state arrestate  nove persone nell'ambito dell'operazione coordinata dalla Procura di Catania e condotta dalla Guardia di finanza che ha stroncato un vasto traffico di gasolio dalla Libia
Continua
 
SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE SIA UN DISASTRO

SONDAGGIO COMMISSIONATO DAL PARLAMENTO UE: IN ITALIA IL 61% DEI CITTADINI PENSA CHE STARE NELLA UE

mercoledì 18 ottobre 2017
BRUXELLES  - Cresce stentatamente la fiducia dei cittadini europei nell'Ue, ma l'Italia e' diventata lo Stato membro dove il minor numero di persone ritiene che l'appartenenza al progetto
Continua
RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE STELLE DI NEUTRONI

RILEVATA PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA UN'ONDA GRAVITAZIONALE PRODOTTA DALLA FUSIONE DI DUE

lunedì 16 ottobre 2017
Una nuova scoperta scuote la comunità scientifica internazionale. A due settimane dall'annuncio della vittoria del premio Nobel per la Fisica, gli scienziati dell'osservatorio Ligo (Laser
Continua
 
LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON SERVE E' SOLO BUROCRAZIA

LA UE TRABALLA SEMPRE PIU': LA GERMANIA BOCCIA ''L'FBI EUROPEA'' CHIESTA DA TAJANI E MACRON, NON

lunedì 16 ottobre 2017
LONDRA - L'Unione Europea ha sempre usato le crisi come scusa per estendere i suoi poteri e quindi non deve sorprendere se la guerra al terrorismo viene usata dai parassiti di Bruxelles come scusa
Continua
PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA 57%, RESTO DELLA UE 66%

PIL ITALIA -5% RISPETTO IL 2008, UE +4,8%. ITALIA DEBITO/PIL AL 133%, UE 86%. OCCUPAZIONE ITALIA

domenica 15 ottobre 2017
Al di là della retorica del governo Pd in Italia, i veri dati su occupazione ed economia sono impietosi, specialmente quando vengono messi a confronto con quelli del resto d'Europa. L'Italia
Continua
 
RISO ASIATICO, CONSERVE DI POMODORO CINESI, NOCCIOLE TURCHE: NEI SUPERMARKET PRODOTTI DELLO SCHIAVISMO CON L'OK DELLA UE

RISO ASIATICO, CONSERVE DI POMODORO CINESI, NOCCIOLE TURCHE: NEI SUPERMARKET PRODOTTI DELLO

sabato 14 ottobre 2017
Dal riso asiatico alle conserve di pomodoro cinesi, dall'ortofrutta sudamericana alle nocciole turche, gli scaffali dei supermercati dell'Unione Europea sono invasi dalle importazioni di prodotti
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA ACCADREBBE ALL'ITALIA METTENDO IN PRATICA QUANTO PROPONE TSIPRAS PER LA GRECIA

L'ANALISI DI LUCA CAMPOLONGO / ECCO COSA ACCADREBBE ALL'ITALIA METTENDO IN PRATICA QUANTO PROPONE
Continua

 
COLDIRETTI, AGGRESSIONE CRIMINALE DELLA UE AL LATTE ITALIANO: 20% DELLE STALLE CHIUSE, PERSI 32.000 POSTI DI LAVORO.

COLDIRETTI, AGGRESSIONE CRIMINALE DELLA UE AL LATTE ITALIANO: 20% DELLE STALLE CHIUSE, PERSI 32.000
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA PROCURA DI GENOVA PERDE CONTRO LA LEGA AL TRIBUNALE DEL RIESAME

18 ottobre - GENOVA - Il Tribunale del Riesame ha dato ragione agli avvocati della
Continua

OMICIDIO GIORNALISTA D'INCHIESTA CARUANA GALIZIA: USATO IL SEMTEX

18 ottobre - MALTA - Per far esplodere l'auto della giornalista di inchiesta maltese
Continua

UN GRANDE FONDO D'INVESTIMENTO USA PUNTA 1,4 MILIARDI DI DOLLARI

18 ottobre - NEW YORK - Bridgewater Associates, il fondo d'investimenti di Ray Dalio,
Continua

IL PRESIDENTE CINESE XI JINPING LANCIA DURO MONITO A TAIWAN:

18 ottobre - PECHINO - Il presidente cinese Xi Jinping ha lanciato un duro monito a
Continua

M5S LOMBARDIA AUGURA VITTORIA DEL SI' AL REFERENDUM AUTONOMIA

18 ottobre - MILANO - 'Domenica mi aspetto la vittoria del Si', ma per noi e' gia'
Continua

LA BCE PRONTA A RIDURRE DRASTICAMENTE IL QE (PREPARATEVI

18 ottobre - La Bce punta a ridurre l'entita' del suo piano di acquisti, portandolo a
Continua

MELONI: KURZ HA VINTO GRAZIE ALLA POLITICA SUI MIGRANTI DEL GOVERNO

17 ottobre - Il voto austriaco, con la vittoria del centrodestra guidato da Sebastian
Continua

GIOVANE TURISTA AMERICANA VIOLENTATA IN PIENO CENTRO A FIRENZE DA

17 ottobre - FIRENZE - Ennesimo episodio di violenza sessuale a Firenze. Una turista
Continua

SALVINI: NIENTE CLANDESTINI AFRICANI NEGLI ALBERGHI DELLA SICILIA!

17 ottobre - CATANIA - ''Bloccare l'immigrazione e fare politiche serie per il
Continua

RAQQA LIBERATA DALL'ISIS QUESTA MATTINA, MA CONTINUANO I

17 ottobre - RAQQA - SIRIA - Le Forze democratiche siriane (Fsd), alleanza di milizie
Continua
Precedenti »