67.741.442
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DONNE, IMPARATE A DIFENDERVI DAGLI ''ANONIMI'' CHE VI POSSONO IMPORTUNARE AL CELL: SCOPRITE FACILMENTE CHI SONO. LEGGETE.

venerdì 10 maggio 2013

 

Dietro una chiamata anonima si può nascondere un amico che vuol fare uno scherzo, il solito call center che propone qualche offerta commerciale o, nel peggiore dei casi, uno stalker. Sapere in anticipo l’identità di chi chiama o, quanto meno, il numero telefonico, potrebbe evitare tante seccature. Non molti sanno, però, che ci sono diversi modi per scoprirlo.

Il primo, disponibile già da diverso tempo, è il servizio Override, che è possibile richiedere al proprio operatore di telefonia, ma che, purtroppo, è a pagamento e i costi da sostenere non sono proprio abbordabili. Inoltre, esso necessita dell’esistenza di una denuncia e di una autorizzazione del giudice (leggi l’articolo: “Scherzi, offese e minacce al telefono: ecco come scoprire le telefonate anonime”).

Oggi, però, esiste un servizio gratuito chiamato Whooming, che funziona con qualsiasi operatore, sia su cellulare che su rete fissa. I suoi ideatori forniscono per ora il servizio a costo zero, trattandosi di una versione pre-lancio. In futuro, potrebbe diventare a pagamento, anche se si stanno valutando modalità per mantenerlo gratuito.

Come funziona

Il suo uso è molto semplice. Innanzitutto si deve andare sul sito www.whooming.com, cliccare sul tasto Accedi e poi su quello Attiva subito.

Si viene indirizzati quindi a una pagina per effettuare la registrazione. Lì si dovrà immettere il proprio indirizzo di posta elettronica, scegliere una password, inserire il proprio numero telefonico col prefisso internazionale e digitare il codice di verifica. Fatto ciò, si deve cliccare sul pulsante Crea il mio account.

 A questo punto il servizio invia un codice di attivazione all’indirizzo email fornito in fase di registrazione. Al primo accesso al sito, si dovrà quindi inserire tale codice per attivare il nuovo account e premere il pulsante Valida. Si dovrà poi fare uno squillo al numero telefonico fornito sempre sul sito di Whooming, utilizzando quello fornito in fase di registrazione. Terminate queste operazioni iniziali, non resta che cliccare sul pulsante Conferma.

Per ora è possibile ricevere il numero di chi ci effettua una chiamata anonima solo per posta elettronica, ma in futuro dovrebbe essere attivata anche l’opzione per SMS.

Terminata la fase di registrazione, si dovrà procedere alla configurazione del proprio telefono per la deviazione di chiamata verso il numero di servizio di Whooming. Per farlo, sarà necessario comporre sul proprio telefono un determinato codice che dipenderà dal proprio operatore.

Di seguito quelli per i maggiori operatori italiani:

Tim: **67*0694802015#

Vodafone: **67*0694802015#

Wind: **67*0694802015#

Tre – H3G: **67*0694802015*11#

Telecom Italia:  *22*0694802015#

Tele2: *22*0694802015#

Albacom: *22*0694802015#

Fastweb:  *22*0694802015#

Infostrada: *22*0694802015#

Tiscali: *240694802015*

BipMobile: **67*0694802015*11#

A questo punto, quando si riceve una chiamata anonima, basta rifiutarla e dopo pochi istanti si riceverà nella propria casella di posta elettronica una email contenente il numero del chiamante. È bene ricordare che Whooming non è infallibile al 100%. Una persona molto abile potrebbe comunque riuscire ad aggirare tale servizio utilizzando alcune tecniche più sofisticate del semplice oscuramento del numero di telefono del chiamante.

Articolo scritto da: GIOVANNI GARRO - Esperto in tecnologie e consulente informatico. Collabora con diverse testate giornalistiche e siti internet nel settore IT, prima tra tutte Edizioni Master (Win Magazine, Quale Computer, Computer Di Più, Idea Web, Corso Avanzato per Mac e iPhone, App Magazine, Le Mie App). Formatore nazionale per Amnesty International.

 

 


DONNE, IMPARATE A DIFENDERVI DAGLI ''ANONIMI'' CHE VI POSSONO IMPORTUNARE AL CELL: SCOPRITE FACILMENTE CHI SONO. LEGGETE.




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ROSY BINDI: ''PACIFICAZIONE CON BERLUSCONI? MAI!'' (E INTANTO IL PAESE AFFONDA, MA VUOI METTERE LA SODDISFAZIONE?)

ROSY BINDI: ''PACIFICAZIONE CON BERLUSCONI? MAI!'' (E INTANTO IL PAESE AFFONDA, MA VUOI METTERE LA
Continua

 
FOTOGRAFIA DELL'ITALIA 2013: PRODUZIONE A PICCO, DISOCCUPAZIONE ALLE STELLE. LA FINE S'AVVICINA.

FOTOGRAFIA DELL'ITALIA 2013: PRODUZIONE A PICCO, DISOCCUPAZIONE ALLE STELLE. LA FINE S'AVVICINA.


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IN ARRIVO DALL'AUSTRALIA UN TERREMOTO NELLA CHIESA (A ROMA)

26 febbraio - A poche ore dal vertice contro la pedofilia in Vaticano, nella Chiesa
Continua

MANCAVA SOLO IL VELO ISLAMICO DA CORSA, NEL REPERTORIO DELLE

26 febbraio - PARIGI - 'No al velo islamico da footing': dure polemiche in Francia
Continua

PROCURA DI FIRENZE DA' PARERE NEGATIVO: GENITORI DI RENZI RESTINO

26 febbraio - FIRENZE - La procura di Firenze ha dato parere negativo sulla richiesta
Continua

RIXI: CENTRODESTRA E' UN MODELLO SUPERATO A LIVELLO DI GOVERNO

26 febbraio - GENOVA - ''I risultati danno ragione a Salvini: credo che oggi a livello
Continua

SALVINI: QUOTA 100, GIA' 70.000 ADESIONI, QUASI 8.000 IN LOMBARDIA,

26 febbraio - Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini,
Continua

GERMANIA: IL PRINCIPALE INDICATORE ECONOMICO ORA SEGNA CRISI.

22 febbraio - BERLINO - L'indice Ifo, uno dei principali barometri dell'economia
Continua

APPROVATO ALLA CAMERA IN PRIMA LETTURA IL REFERENDUM POPOLARE

21 febbraio - Con 272 voti favorevoli, 141 contrari (Pd e Fi) e 17 astenuti (Leu e
Continua

LA FRANCIA FORNISCE SEI MOTOVEDETTE ANTI BARCONI ALLA LIBIA (MOLTO

21 febbraio - PARIGI - La Francia ha ufficializzato la decisione di fornire alla
Continua

PREMIER CONTE: NESSUNA MANOVRA CORRETTIVA. MISURE PRUDENZIALI GIA'

21 febbraio - ROMA - ''Abbiamo presente il quadro macro-economico in Italia e nel
Continua

CONTINUANO SENZA SOSTA GLI SGOMBERI DI OCCUPAZIONI ABUSIVE A FIRENZE

21 febbraio - FIRENZE - Sesto sgombero in sei mesi a Firenze. Questa volta
Continua
Precedenti »