50.032.486
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

FINANCIAL TIMES: ''LA ZONA EURO STA RISCHIANDO UNA STAGNAZIONE DELLA DURATA DI DECENNI COME IL GIAPPONE'' (EURO KILLER)

martedì 3 febbraio 2015

LONDRA - I rendimenti sui titoli di Stato decennali della Germania, i Bund, sono finti per la prima volta in assoluto a livelli più bassi di quelli del Giappone: un segnalare che "alimenta i timori che Eurolandia rischia una stagnazione che potrebbe durare decenni".

A lanciare l'allarme è il Financial Times, in apertura dell'edizione online. Il sorpasso simbolico si è verificato quando i tassi sui Bund sono scesi fino allo 0,306 per cento, mentre quelli sulle emissioni nipponiche equivalenti erano marginalmente aumentati, di 7 punti base allo 0,335 per cento.

Su questo tipo di titoli i rendimenti sono in un rapporto inversamente proporzionale con il prezzo: più quest'ultimo sale a seguito di acquisti, più un titolo è ritenuto solido e meno offre in termini di tassi retributivi.

Normalmente i tassi bassi sono ritenuti un bene per uno Stato, dato che significano ridotti costi di finanziamento e di rinnovo del debito pubblico. Tuttvia "il calo al di sotto dei tassi giapponesi non è considerato un segnale positivo - avverte il FT - perché sono ritenuti un sintomo di 'giapponesizzazione', termine che si riferisce a due decenni di lotta contro una spirale di deflazione, iniziata con una crisi nel 1990 che ha finito per portare al maggior debito pubblico del mondo".

Rispetto ai livelli del 2011, i tassi sui Bund sono calati di oltre 3 punti percentuali, o 300 punti base, e di recente hanno segnato ulteriori flessioni a seguito del piano di acquisti annunciato dalla Bce, il quantitative easing che partirà a marzo. Intanto i tassi giapponesi sonio risaliti, dopo aver segnato un recente minimo appena sopra lo 0,20 per cento sul termine decennale.

Oggi in particolare sono aumentati a seguito di un'asta di collocamento che ha evidenziato il più basso livello di domanda da un anno e mezzo. A ricordare i pericoli di deflazione che gravano su Eurolandia oggi ci hanno pensato stati i dati Eurostat: a dicembre si è nettamente aggravata la contrazione dei prezzi alla produzione nell'area euro, con un meno 1 per cento dal mese precedente.

Un segnale che non lascia presagire risalite dell'inflazione sui prezzi al consumo, sprofondata in territorio negativo al meno 0,6 per cento a gennaio, quindi in piena deflazione. La Bce ha un obiettivo di "stabilità dei prezzi" che vuole il caro vita inferiore ma vicino al 2 per cento annuo. E proprio per contrastare l'insidiosa debolezza dei prezzi ha deciso di far scattare il piano di acquisti di titoli. 

Tuttavia, nè l'annuncio di Draghi, nè la minaccia di acquisti enormi di titoli di stato della zona euro hanno sortito effetti. La situazione dell'eurozona si sta cronicizzando esattamente come accadde al Giappone, con tutti gli effetti devastanti che ha provocato e dei quali ancora adesso sta pagando il prezzo, in termini di stagnazione economica e mancanza di sviluppo. 

Redazione Milano. 


FINANCIAL TIMES: ''LA ZONA EURO STA RISCHIANDO UNA STAGNAZIONE DELLA DURATA DI DECENNI COME IL GIAPPONE'' (EURO KILLER)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

ZONA EURO   UE   FINANCIAL TIMES   GIAPPONE   DEFLAZIONE   GERMANIA   BUND   GIAPPONE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DOVE ANDARE ALL'ESTERO DA PENSIONATI E VIVERE FELICI: CANADA, PORTOGALLO, CANARIE, BRASILE, SANTO DOMINGO (ZERO TASSE!)

DOVE ANDARE ALL'ESTERO DA PENSIONATI E VIVERE FELICI: CANADA, PORTOGALLO, CANARIE, BRASILE, SANTO

venerdì 28 luglio 2017
Mentre il ducaconte renziloni - al secolo Paolo Gentiloni, presidente del Consiglio targato Pd dell'Italia  - prende scoppole a destra ed a manca, soprattutto dal neopresidente francese, a
Continua
 
LA STAMPA TEDESCA E BRITANNICA SOTTOLINEANO IL NAZIONALISMO FRANCESE A DISCAPITO DELL'ITALIA IN LIBIA E GRANDI AFFARI

LA STAMPA TEDESCA E BRITANNICA SOTTOLINEANO IL NAZIONALISMO FRANCESE A DISCAPITO DELL'ITALIA IN

venerdì 28 luglio 2017
Il presidente della Francia, Emmanuel Macron, riferiscono i quotidiani britannici "Financial Times", "The Guardian" e "The Telegraph", e' intervenuto per la prima volta nell'industria nazionalizzando
Continua
ANNUNCIO-BOMBA DI MACRON: ''ENTRO L'ESTATE LA FRANCIA CREERA' IN LIBIA HOTSPOT PER SELEZIONARE PROFUGHI DA MIGRANTI''

ANNUNCIO-BOMBA DI MACRON: ''ENTRO L'ESTATE LA FRANCIA CREERA' IN LIBIA HOTSPOT PER SELEZIONARE

giovedì 27 luglio 2017
PARIGI -  Certamente possiede una insospettata capacità diplomatica e lo ha dimostrato con il vertice di Parigi con il premier libico Fayez Serraj e il generale Khalifa Haftar, e
Continua
 
DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE SOPHIA AL 31.12.2018''

DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE

mercoledì 26 luglio 2017
BERLINO - La missione navale europea Sophia al largo della Libia continuera' fino alla fine del 2018. Lo hanno riferito al settimanale tedesco Der Spiegel fonti diplomatiche, secondo quali l'Italia
Continua
DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA CATASTROFE SENZA FINE.

DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA

martedì 25 luglio 2017
Nel secondo trimestre del 2017 sono state 3.190 le aziende che hanno portato i libri in tribunale (facendo così salire a 6.188 il numero nei primi sei mesi dell'anno). Una cifra che, dopo il
Continua
 
''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PROFONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW YORK TIMES)

''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PROFONDA FRUSTRAZIONE''

martedì 25 luglio 2017
NEW YORK - La decisione del governo francese di organizzare oggi a Parigi un incontro tra il premier libico sostenuto dall'Onu, Fayez al Serraj, e il generale Khalifa Haftar, "uomo forte" della Libia
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
L'ECONOMIST PUBBLICA FOTOMONTAGGIO DELLA VENERE DI MILO CHE PUNTA UNA PISTOLA (AD ANGELA MERKEL). PROTESTE DI ATENE.

L'ECONOMIST PUBBLICA FOTOMONTAGGIO DELLA VENERE DI MILO CHE PUNTA UNA PISTOLA (AD ANGELA MERKEL).
Continua

 
VISTO DA VICINO: ECCO COSA PENSA E COSA VUOLE FARE VAROUFAKIS, L'UOMO CHE PROPONE ALL'EUROPA DI CAMBIARE VERSO (DAVVERO)

VISTO DA VICINO: ECCO COSA PENSA E COSA VUOLE FARE VAROUFAKIS, L'UOMO CHE PROPONE ALL'EUROPA DI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!