44.280.413
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

RUSSIA VIETA IMPORT DALLA UE DI MACCHINARI PER L'EDILIZIA E DI TUTTO IL SETTORE METALMECCANICO (CATASTROFE PER L'ITALIA)

martedì 3 febbraio 2015

LONDRA - Se e' vero che al peggio non c'e' limite allora deve essere anche vero che alla stupidità non c'e' rimedio e i parassiti di Bruxelles ne sono stracolmi, visto che insistono nelle loro politiche antirusse che tanti danni stanno facendo all'economia dei paesi europei.

Non contenti di aver affossato il settore agroalimentare, pochi giorni fa i burocrati europei hanno deciso di estendere le sanzioni alla Russia al fine di costringere il governo di Dmitri Medvedev a ritirare il suo appoggio alle milizie filorusse operanti nell'Ucraina dell'est cosi' da consolidare il dominio del governo fantoccio di Kiev sostenuto da UE e USA.

Ma come era facile da immaginare, la Russia non sarebbe rimasta con le mani in mano e cosi' pochi giorni fa Medvedev  ha firmato un decreto che vieta alle imprese europee e americane produttrici di macchinari per l'edilizia, l'esplorazione di materie prime e la manutenzione cittadina di partecipare ad appalti pubblici.

Tale provvedimento rischia di danneggiare in modo gravissimo in particolare l’Italia, visto che e' uno dei principali esportatori di tali macchinari.

Infatti nel 2013 il nostro paese ha esportato nella Federazione Russa beni per 10,4 miliardi di Euro (+4,7% rispetto l'anno precedente), rappresentando il 5º fornitore mondiale con una quota globale del 4,8% e il 41% di queste esportazioni era costituito da macchinari e beni strumentali prodotti dalla nostra industria metalmeccanica.

Tale valore percentuale sale sino al 60% se si aggiungono anche le esportazioni di semilavorati, pezzi di ricambio, accessori, che spesso rientrano nei processi industriali nei quali è utilizzata la nostra tecnologia.

E cosi' grazie ai parassiti di Bruxelles e a Federica Mogherini, l'inutile e spesso dannosa ministra degli Esteri della Ue, un altro importantissimo settore di punta del made in Italy rischia di prendere un'altra batosta colossale con gravi conseguenze per l'economia italiana, come se ce ne fosse bisogno, in questo drammatico 2015 iniziato all'insegna della deflazione e del crollo dei consumi.

Sarebbe interessante sapere cosa ha da dire a proposito Matteo Renzi o qualcuno dei suoi ministri e saremmo anche interessati a sapere se c'e' ancora qualcuno che ha il coraggio di alzare la voce e chiedere la fine di questa disastrosa guerra commerciale alla Russia.

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra.


RUSSIA VIETA IMPORT DALLA UE DI MACCHINARI PER L'EDILIZIA E DI TUTTO IL SETTORE METALMECCANICO (CATASTROFE PER L'ITALIA)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

RUSSIA   SANZIONI   EMBARGO   RITORSIONI   UE   ITALIA   RUSSIA   EXPORT   IMPORT   RENZI   GOVERNO   MOGHERINI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
FINITO IL PROCESSO A VERDINI (PIU' ALTRI 45 IMPUTATI) CON LE RICHIESTE DI CONDANNA: PER ''L'AMICO DI RENZI'' 11 ANNI

FINITO IL PROCESSO A VERDINI (PIU' ALTRI 45 IMPUTATI) CON LE RICHIESTE DI CONDANNA: PER ''L'AMICO

venerdì 24 febbraio 2017
Quarantacinque imputati, di cui 43 persone e 2 societa', 70 udienze e oltre 3.600 pagine processuali di impianto accusatorio. Sono alcuni dei numeri del processo per il crac dell'ex Credito
Continua
 
CHE SIATE NAZIONALISTI ECONOMICI, POPULISTI, CONSERVATORI, LIBERTARI, VOGLIAMO POTER CONTARE SU DI VOI (STEPHEN BANNON)

CHE SIATE NAZIONALISTI ECONOMICI, POPULISTI, CONSERVATORI, LIBERTARI, VOGLIAMO POTER CONTARE SU DI

venerdì 24 febbraio 2017
Stephen K. Bannon, capo della strategia della Casa Bianca ed esponente della "Destra alternativa" statunitense ("Alt-Right"), ritenuto il vero ispiratore di molte posizioni espresse dal presidente
Continua
TRUMP AFFERMA IL PRIMATO DELLA POLITICA - DEL POPOLO - SULLA BUROCRAZIA E I BANCHIERI. PER QUESTO FA TANTA PAURA ALLA UE

TRUMP AFFERMA IL PRIMATO DELLA POLITICA - DEL POPOLO - SULLA BUROCRAZIA E I BANCHIERI. PER QUESTO

giovedì 23 febbraio 2017
"Il presidente Trump riafferma il primato della politica sulla finanza". A dirlo in un'intervista con Labitalia Maurizio Primanni, ceo di Excellence Consulting, società di consulenza nel
Continua
 
SONDAGGIO BOMBA: MARINE LE PEN VITTORIOSA AL 1° TURNO DELLE PRESIDENZIALI (POTREBBE ANCHE DIVENTARE SUBITO PRESIDENTE)

SONDAGGIO BOMBA: MARINE LE PEN VITTORIOSA AL 1° TURNO DELLE PRESIDENZIALI (POTREBBE ANCHE

giovedì 23 febbraio 2017
PARIGI - Crescono del 2,5 per cento rispetto a inizio febbraio per il leader del partito Front National, Marine Le Pen, le possibilita' di vincere al primo turno le elezioni presidenziali
Continua
PER ABBANDONARE L'EURO BASTA UN DECRETO LEGGE E IL 96% DEI TITOLI DI STATO NON VA RIMBORSATO IN EURO (QUESTO TEME LA UE)

PER ABBANDONARE L'EURO BASTA UN DECRETO LEGGE E IL 96% DEI TITOLI DI STATO NON VA RIMBORSATO IN

mercoledì 22 febbraio 2017
Mentre si avvicinano le elezioni olandesi dove è molto probabile che il partito anti euro e anti Ue di Wilders, alleato di Salvini e della Le Pen, ottenga un risultato incoraggiante e quelle
Continua
 
COMMISSIONE EUROPEA: L'ITALIA E' UNA MINACCIA PER LA STABILITA' DELLA ZONA EURO (E ANNUNCIA LA TROIKA IN ITALIA)

COMMISSIONE EUROPEA: L'ITALIA E' UNA MINACCIA PER LA STABILITA' DELLA ZONA EURO (E ANNUNCIA LA

mercoledì 22 febbraio 2017
BRUXELLES - La Commissione europea oggi ha deciso nuovamente di avviare un monitoraggio approfondito nei confronti dell'Italia per i suoi squilibri macroeconomici eccessivi che potrebbero avere - a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA GRECIA MOSTRA IL PIANO: AGGANCIARE UNA PARTE DEL DEBITO ESTERO ALLA CRESCITA, IL RESTO DIVENTA BOND PERPETUI ALLA BCE

LA GRECIA MOSTRA IL PIANO: AGGANCIARE UNA PARTE DEL DEBITO ESTERO ALLA CRESCITA, IL RESTO DIVENTA
Continua

 
LA PROPOSTA AVANZATA DALLA GRECIA PER RISOLVERE LA QUESTIONE DEBITO NON E' NUOVA, E' USATA DAL REGNO UNITO DA SECOLI (!)

LA PROPOSTA AVANZATA DALLA GRECIA PER RISOLVERE LA QUESTIONE DEBITO NON E' NUOVA, E' USATA DAL
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!