46.363.189
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CONFESERCENTI (COME TSIPRAS): L'INCUBO DELLA DEFLAZIONE, IL GOVERNO TAGLI RADICALMENTE LE TASSE O L'ITALIA E' MORTA

martedì 3 febbraio 2015

"Torna l'incubo deflazione, e non e' solo colpa degli energetici. Il calo dei prezzi del petrolio e' la principale causa del tasso di inflazione negativo registrato a gennaio, ma non l'unica. Ci troviamo infatti di fronte ad un mercato interno ancora fermo, come dimostra la dinamica del tasso di inflazione 'core', che non tiene conto degli energetici e dei prodotti freschi e che in un mese si e' dimezzato, passando dallo 0,6% allo 0,3%". Lo afferma in una nota la Confesercenti.

"Inoltre bisogna considerare che, paradossalmente, il calo dell'inflazione sarebbe stato ancora piu' grave se non fosse stato per l'aumento delle tariffe e dei pedaggi a gennaio, incrementi che pero' tolgono liquidita' a famiglie ed imprese frenando ulteriormente la domanda interna - aggiunge -. La verita' e' che la stagnazione dei consumi prosegue, e la combinazione di eccesso di pressione fiscale e credit crunch continua a frenare investimenti delle imprese e spesa delle famiglie.

Le vendite vanno bene solo per i discount, segnale di un mercato sempre piu' guidato dagli sconti: di fronte alla sostanziale stagnazione dei consumi, aiutano solo le promozioni, ormai praticate da quasi tutti gli esercenti e non calcolate nel tasso di inflazione. Secondo un sondaggio Confesercenti SWG, nel 2014 l'83% dei negozianti ha praticato uno sconto. Ancora piu' preoccupante e' che il rischio deflazione non e' un problema solo italiano: l'Eurostat a gennaio certifica la discesa in territorio negativo dell'intera Eurozona, Germania inclusa".

"Per invertire la tendenza occorre tirarsi su le maniche e intervenire rapidamente. Basta con l'austerita' a senso unico: bisogna sbloccare il credito e correggere il tiro di un fisco troppo esoso e punitivo su imprese e famiglie. E bisogna farlo presto: l'eventuale discesa nella spirale deflattiva cancellerebbe le legittime e necessarie speranze di un ritorno alla crescita", conclude l'associazione di categoria. Speranze di crescita ridotte al lumicino, guardando i dati reali e non le previsioni fantasiose del governo Renzi.

Redazione Milano.


CONFESERCENTI (COME TSIPRAS): L'INCUBO DELLA DEFLAZIONE, IL GOVERNO TAGLI RADICALMENTE LE TASSE O L'ITALIA E' MORTA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

CONFESERCENTI   DEFLAZIONE   TAGLIO   TASSE   GOVERNO   SPESE   COMMERCIO   ITALIA   RENZI.  


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
PUGNO DURO POLACCO CONTRO IL PERICOLO DI INVASIONE DI MIGRANTI: COME L'UNGHERIA, CAMPI DI DETENZIONE IN FRONTIERA

PUGNO DURO POLACCO CONTRO IL PERICOLO DI INVASIONE DI MIGRANTI: COME L'UNGHERIA, CAMPI DI

lunedì 24 aprile 2017
LONDRA - Nei mesi scorsi l'Ungheria e' stata fortemente criticata per aver creato campi in cui tenere immigrati e richiedenti asilo ma il governo ungherese non si e' fatto intimidire e ha continuato
Continua
 
E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E PIANI CRIMINALI

E' GEORGE SOROS A FINANZIARE L'INVASIONE AFRICANA DELL'ITALIA. ECCO NOMI, ORGANIZZAZIONI, NAVI E

venerdì 21 aprile 2017
Le principali ONG impegnate nel traffico di africani verso l'Italia sono: Moas, Jugend Rettet, Stichting Bootvluchting, Médecins sans frontières, Save the children, Proactiva Open Arms,
Continua
L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI TEMPORANEI (EUROPEI)

L'AUSTRALIA RENDE ANCORA PIU' RESTRITTIVE LE CONDIZIONI DI IMMIGRAZIONE, ANCHE PER I LAVORATORI

giovedì 20 aprile 2017
Al contrario dell'Italia l'Australia fa di tutto per proteggere i propri confini tant'e' che e' uno dei pochi se non l'unico paese ad essere riuscito a fermare l'arrivo di barconi carichi di
Continua
 
L'ITALIA CROLLA IN PEZZI MENTRE VIENE INVASA DA ORDE DI MIGRANTI E IL GOVERNO STANZIA 4,6 MILIARDI PER LORO (VERGOGNA!)

L'ITALIA CROLLA IN PEZZI MENTRE VIENE INVASA DA ORDE DI MIGRANTI E IL GOVERNO STANZIA 4,6 MILIARDI

martedì 18 aprile 2017
Una rampa di collegamento del viadotto della tangenziale di Fossano, nel Cuneese, è crollata improvvisamente sulla strada sottostante, via Marene. Distrutta un'auto dei carabinieri, che stava
Continua
FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: ''L'ITALIA VA CURATA DA NOI TEDESCHI COL PUGNO DI FERRO CONTRO L'EGOCENTRISMO ITALIANO''

FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: ''L'ITALIA VA CURATA DA NOI TEDESCHI COL PUGNO DI FERRO CONTRO

martedì 18 aprile 2017
BERLINO - La stampa italiana non ne parla, ma quella tedesca invece lo mette in prima pagina sul principale quotidiano di Germania, l'autorevole Frankfurter Allgemeine Zeitung: "E' il momento di
Continua
 
INCHIESTA BANCHE / ALMENO 20 BANCHE IN ITALIA SONO IN CONDIZIONI TREMENDE (PUBBLICHIAMO L'ELENCO) ORA SIETE AVVISATI

INCHIESTA BANCHE / ALMENO 20 BANCHE IN ITALIA SONO IN CONDIZIONI TREMENDE (PUBBLICHIAMO L'ELENCO)

martedì 11 aprile 2017
Il sistema bancario italiano, grazie anche alle folli politiche economiche messe in atto dai governi Monti in poi, è ormai ridotto al collasso, con una situazione riguardante i crediti marci
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MAREA UMANA A MADRID CON LE BANDIERE DI ''PODEMOS'' SIMILE A SYRIZA. IGLESIAS, IL LEADER: ''LA SOVRANITA' NON E' A DAVOS!''

MAREA UMANA A MADRID CON LE BANDIERE DI ''PODEMOS'' SIMILE A SYRIZA. IGLESIAS, IL LEADER: ''LA
Continua

 
LA FINE DELL'EURO PASSA DA BERLINO, NON DA ATENE: LA GERMANIA VUOLE SFASCIARE TUTTO E CI STA PER RIUSCIRE

LA FINE DELL'EURO PASSA DA BERLINO, NON DA ATENE: LA GERMANIA VUOLE SFASCIARE TUTTO E CI STA PER
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!