52.101.185
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ROSY BINDI: ''PACIFICAZIONE CON BERLUSCONI? MAI!'' (E INTANTO IL PAESE AFFONDA, MA VUOI METTERE LA SODDISFAZIONE?)

venerdì 10 maggio 2013

ROMA - ''L'idea che e' giunto il tempo di una 'pacificazione' col berlusconismo, e' irricevibile: venti anni di storia non si cancellano cosi''' e ''proposta oggi, somiglia piuttosto ad una chiamata di correita' ''. E' la posizione espressa in una intervista di oggi la ex presidente del Partito democratico, Rosy Bindi, sottolineando che ''siamo in una fase oltremodo delicata perche' c'e' un governo che non e' il governo del Pd, ma e' presieduto dal suo vicesegretario. Questo crea problemi, inutile negarlo''.

Bindi non teme una scissione ''ho fiducia nell'apertura di una fase congressuale che chiarisca e definisca profilo, ruolo e obiettivi del partito che vogliamo'', piuttosto ''non vorrei che quanto accaduto faccia rinascere nella componente ex Ds - che non ha mai vinto - la convinzione che, sfumata questa occasione, occorra rifare un partito di sinistra''. Altro errore da non fare in questo momento ''insistere con una idea sbagliata di cambiamento. Abbiamo ceduto alla tesi che innovare vuol dire 'tutti a casa', 'tutti da rottamare'. Non e' cosi', e aver imboccato quella strada puo' produrre danni''.

Ora, aggiunge, ''abbiamo bisogno di un segretario che non venga dal gruppo dirigente che ha fatto tanti errori, altrimenti tanto vale chiedere a Bersani di restare fino al Congresso''. Un segretario non scelto perche' ''di sinistra o di centro'' ma perche' ''democratico'' e che ''non pensi di avere un futuro quanto - piuttosto - un compito: gestire il partito fino al Congresso con la collegialita' ''. 

Redazione Milano


ROSY BINDI: ''PACIFICAZIONE CON BERLUSCONI? MAI!'' (E INTANTO IL PAESE AFFONDA, MA VUOI METTERE LA SODDISFAZIONE?)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL PD IN STATO CONFUSIONALE: PRONTI ALL'ENNESIMO CAMBIO DI NOME AL MINESTRONE (CHE S'INVENTANO STAVOLTA?)

IL PD IN STATO CONFUSIONALE: PRONTI ALL'ENNESIMO CAMBIO DI NOME AL MINESTRONE (CHE S'INVENTANO
Continua

 
DONNE, IMPARATE A DIFENDERVI DAGLI ''ANONIMI'' CHE VI POSSONO IMPORTUNARE AL CELL: SCOPRITE FACILMENTE CHI SONO. LEGGETE.

DONNE, IMPARATE A DIFENDERVI DAGLI ''ANONIMI'' CHE VI POSSONO IMPORTUNARE AL CELL: SCOPRITE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LA NUOVA DESTRA TEDESCA DI ALTERNATIVA PER LA GERMANIA SALE ALL'11%

22 settembre - BERLINO - A due giorni dal voto in Germania i sondaggi indicano una
Continua

INPS, DATI ORRIBILI: 76% DEGLI ASSUNTI NEL 2017 HA UN POSTO DI

21 settembre - In Italia ''si registra un'ulteriore compressione dell'incidenza dei
Continua

LA BCE SCHIANTA IL GOVERNO PD SUL LAVORO: CALO DISOCCUPAZIONE NON

21 settembre - FRANCOFORTE - Il giudizio è tranciante e di sicuro non farà piacere al
Continua

STRANIERO CERCA DI VIOLENTARE UNA RAGAZZA IERI IERI SERA A MILANO

21 settembre - MILANO - Un romeno di 31 anni con numerosi precedenti, tra cui una
Continua

PORTUALI DI BARCELLONA RIFIUTANO SERVIZI A NAVI DELLA POLIZIA:

21 settembre - BARCELLONA - I lavoratori portuali di Barcellona hanno deciso di non
Continua

MATTEO SALVINI: ''TOTALE SOLIDARIETA' AI 14 ARRESTATI IN CATALOGNA.

20 settembre - ''Totale solidarieta' ai 14 cittadini arrestati in Catalogna dal governo
Continua

RESISTENZA PER LE VIE DI BARCELLONA: MIGLIAIA DI PERSONE OCCUPANO

20 settembre - BARCELLONA - Migliaia di persone sono scese in piazza a Barcellona per
Continua

APPELLO ALLA RESISTENZA DEL PRESIDENTE DELLA CATALOGNA CONTRO IL

20 settembre - BARCELLONA - Appello alla resistenza del presidente della Catalogna
Continua

GUARDIA CIVIL OCCUPA SEDI DEL GOVERNO CATALANO, FOLLA IN PIAZZA

20 settembre - BARCELLONA - Sono almeno dieci le persone arrestate - 12 dicono fonti
Continua

SPAGNA PRECIPITA NELLA DITTATURA: ARRESTATI 12 MEMBRI DEL GOVERNO

20 settembre - BARCELLONA - Arriva la notizia che la Guardia Civil spagnola ha
Continua
Precedenti »