42.315.110
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

NEL FEUDO ELETTORALE DEL PARTITO SOCIALISTA FRANCESE, VINCE AL PRIMO TURNO LA CANDIDATA DEL FRONT NATIONAL

lunedì 2 febbraio 2015

PARIGI - Dai risultati del primo turno dell'elezione suppletiva nel Dipartimento del Doubs, per la sostituzione all'Assemblea Nazionale (Camera bassa del Parlamento) del deputato Pierre Moscovici nominato commissario europeo all'Economia, al secondo turno il duello sara' tra il Front national di Marine Le Pen ed il Partito socialista di Hollande: il primo di questo genere del quinquennato del presidente socialista all'Eliseo.

Come i sondaggi avevano largamente previsto, ha guadagnato primo posto nei consensi elettorali la candidata del Fn, Sophie Montel, gia' deputata europea eletta nello scorso maggio, con il 32,6 per cento dei voti. Da notare che da decenni in questo dipartimento ha sempre vinto il Partito Socialista.

Il candidato del Ps, Frèdèric Barbier, con il 28,8 per cento dei suffragi e' arrivato secondo, avendo perso addirittura 12 punti percentuali rispetto al suo predecessore Moscovici nelle elezioni parlamentari tenute nel 2012 contemporaneamente alle presidenziali.

La vera sorpresa e' l'esclusione del partito di destra tradizionale Ump, il cui candidato Charles Demouge ha raccolto solo il 26,5 per cento delle preferenze.

Sul voto ha pesato un'astensione record del 60,4 per cento degli aventi diritto, segno di una disaffezione dell'elettorato giunta ormai a livelli record.

Prima degli attentati di gennaio a Parigi, il Ps era assai pessimista: Hollande toccava il fondo della popolarita' nei sondaggi, il partito aveva perso quasi tutte le elezioni seguite alle presidenziali del 2012 (municipali, europee e diverse suppletive); inoltre, su tredici candidati ben quattro erano presentati al voto da liste di sinistra. A cambiare tutto sono stati evidentemente gli avvenimenti di gennaio e la rimonta nei sondaggi d'opinione del presidente e del primo ministro Manuel Valls: "Alle manifestazioni dell'11 gennaio hanno partecipato battaglioni di militanti di sinistra", riassume il vice presidente Ps della Regione Ile-de-France, Julien Dray; "l'elettorato di sinistra ha ritrovato la fierezza e la voglia di aiutare Hollande e questo ha fatto la differenza".

Da parte sua l'ex presidente Nicolas Sarkozy non poteva immaginare un incubo peggiore per il primo test elettorale da quando e' tornato alla testa del partito di destra Ump: il suo candidato e' stato escluso dal ballottaggio, il Ps ha ritrovato motivi di speranza e il Fn e' piu' forte che mai.

Soprattutto, Sarkozy ed i militanti Ump si ritrovano intrappolati in un dilemma diabolico: dare indicazione ai propri elettori di votare al secondo turno il candidato socialista in una riedizione del "fronte repubblicano" delle manifestazioni anti-terrorismo o fare appello all'astensione?

In ogni caso, si tratta di due cattive soluzioni che entrambe mettono a repentaglio l'unita' della destra tradizionale, la sua immagine, la sua strategia e l'autorita' del suo leader.

Per il Front Nationa invece il primo test elettorale del 2015 conferma la vitalita' registrata nel 2014.

La sua presidente, Marine Le Pen, appena sono stati resi noti i primi risultati ieri sera ha esultato per la vittoria, anche se macchiata da quello che lei ha definito "un inconveniente": e cioe' l'astensione record (60 per cento). La Le Pen ha sottolineato "l'importante arretramento" del Ps e la "secca sconfitta" dell'Ump. In vista del secondo turno di ballottaggio, tra due settimane, la leader del Fn ha fatto appello alla "mobilitazione nazionale per riuscire a battere i socialisti in quello che finora e' stato da sempre un loro feudo elettorale". E potrebbe farcela.

Redazione Milano


NEL FEUDO ELETTORALE DEL PARTITO SOCIALISTA FRANCESE, VINCE AL PRIMO TURNO LA CANDIDATA DEL FRONT NATIONAL


Cerca tra gli articoli che parlano di:

FRONT NATIONAL   ELEZIONI   FRANCIA   MARINE L EPEN   PS   SARKOZY   UMP   MOSCOVICI   HOLLANDE   VALLS    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CONTINUA IL BOOM ECONOMICO BRITANNICO, INDICI DELLO SVILUPPO DELLE IMPRESE SALGONO COME MAI PRIMA D'ORA. E' BREXIT BOOM

CONTINUA IL BOOM ECONOMICO BRITANNICO, INDICI DELLO SVILUPPO DELLE IMPRESE SALGONO COME MAI PRIMA

mercoledì 7 dicembre 2016
LONDRA - La verità detta con tre parole è: mai così bene. A sentire i sostenitori della UE la vittoria del Brexit avrebbe causato alla Gran Bretagna poverta' e recessione ma
Continua
 
NAZIONALIZZARE, SALVARE E RIVENDERE MPS, CARIGE, BANCHE VENETE, BANCA ETRURIA & SORELLE E' UN GRANDE AFFARE PER L'ITALIA

NAZIONALIZZARE, SALVARE E RIVENDERE MPS, CARIGE, BANCHE VENETE, BANCA ETRURIA & SORELLE E' UN

martedì 6 dicembre 2016
Ricordate le previsioni degli analisti “qualificati” prima del referendum qualora avesse vinto  il NO? Crollo della borsa, spread alle stelle, siccità, carestia, morte dei
Continua
L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE ELETTORALE MAGGIORITARIA

L'INTERVISTA / ROBERTO MARONI: PERSONALMENTE, VORREI TORNASSE IL MATTARELLUM, UN'OTTIMA LEGGE

lunedì 5 dicembre 2016
Abbiamo cercato al telefono Roberto Maroni, Governatore della Lombardia e figura di primissimo piano della Lega, per chiedergli qual è la sua idea, la sua proposta, per la nuova legge
Continua
 
DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL POTERE, DIMISSIONI BUFALA

DIMISSIONI? SOLO DI FACCIATA: LA CERCHIA RENZIANA DEL PD CONFERMA CHE IL CAPO VUOLE RESTARE AL

lunedì 5 dicembre 2016
ROMA -  Da stentare a crederci, eppure è quanto rilanciano le agenzie:"Resta in campo e dara' battaglia. Di fatto questo referendum si e' trasformato in una vera e propria elezione
Continua
IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE SUE ORGANIZZAZIONI

IL PARLAMENTO SLOVACCO APPROVA A LARGHISSIMA MAGGIORANZA UNA LEGGE CHE DI FATTO VIETA L'ISLAM E LE

lunedì 5 dicembre 2016
LONDRA - Alcuni mesi fa la Slovacchia ha attratto molte critiche per aver rifiutato di accettare rifugiati di religioni musulmane ma se qualcuno pensa che il governo abbia fatto dietrofront si
Continua
 
LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA COSTITUZIONE! CORAGGIO!

LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA

lunedì 5 dicembre 2016
E' l'alba di una nuova stagione per l'Italia. E non è l'inverno, che arriva. Noi di questo giornale abbiamo combattuto contro l'arroganza, l'ignoranza, e la stupidità di un ormai ex
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
NELL'EST UCRAINA E' GUERRA: RIBELLI ACCERCHIANO 10.000 SOLDATI DI KIEV, BOMBARDAMENTI SULLE CITTA', DECINE DI MORTI.

NELL'EST UCRAINA E' GUERRA: RIBELLI ACCERCHIANO 10.000 SOLDATI DI KIEV, BOMBARDAMENTI SULLE CITTA',
Continua

 
I BUROCRATI DI BRUXELLES VOGLIONO IMPORRE AGLI AGRICOLTORI INGLESI COSA COLTIVARE NEI CAMPI (UE E' IN PREDA ALLA FOLLIA)

I BUROCRATI DI BRUXELLES VOGLIONO IMPORRE AGLI AGRICOLTORI INGLESI COSA COLTIVARE NEI CAMPI (UE E'
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SARDEGNA, LA GIUNTA REGIONALE VA IN PEZZI, TRAVOLTA DAL COLOSSALE

7 dicembre - CAGLIARI - Il Pd si sgretola in Sardegna. ''L'assessora regionale
Continua

IL TESORO SBUGIARDA (BUFALA) DELLA STAMPA DI TORINO: NIENTE FONDO

7 dicembre - ''Smentiamo che sia in preparazione una richiesta di prestiti al Fondo
Continua

LA LEGA CHIEDE UFFICIALMENTE CHE LA CORTE COSTITUZIONALE ANTICIPI

6 dicembre - ROMA - PARLAMENTO - La Lega - riunita con il segretario Matteo Salvini -
Continua

RENZI HA NOMINATO LA COMANDANTE DEI VIGILI DI FIRENZE ''CONSIGLIERE

6 dicembre - Nonostante il crollo del governo, ha una sorta di assicurazione a vita
Continua

CORTE COSTITUZIONALE: UDIENZA SU ITALICUM IL 24 GENNAIO (ADDIO

6 dicembre - La Corte costituzionale ha fissato per l'udienza del 24 gennaio 2017 la
Continua

SALVINI: ANDIAMO A COSTRUIRE UNA GRANDE ALLEANZA PER SCONFIGGERE

6 dicembre - ''Con Forza Italia ci sono stati contatti positivi. Noi andiamo a
Continua

''EFFETTO SCHIANTO RENZI'' COME ''EFFETTO BREXIT'': LA BORSA VOLA,

6 dicembre - MILANO - BORSA - Ora si può parlare apertamente di ''effetto Renzi''
Continua

LO SPREAD NON CRESCE, AL CONTRARIO CROLLA: OGGI A 158 PUNTI (1,92%)

6 dicembre - Altro sbugiardamento delle ''fosche previsioni'' dei soliti ''analisti''
Continua

LA MERKEL: ANCHE IN PROFUGHI VERRANNO RISPEDITI A CASA LORO (IN

6 dicembre - BERLINO - ''Non tutti'' i profughi entrati in Germania potranno
Continua

PROPOSTA M5S: APPLICHIAMO L'ITALICUM ANCHE AL SENATO E POI SUBITO

5 dicembre - ''Ora ci troviamo con due leggi elettorali tra Camera e Senato molto
Continua
Precedenti »