50.799.516
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA GERMANIA PRETENDE CHE LA GRECIA RISPETTI GLI ACCORDI PRECEDENTI. E PREPARA LA FINE SGANGHERATA DELL'EURO (DISASTRO)

giovedì 29 gennaio 2015

BERLINO - Il nuovo premier greco Alexis Tsipras cerca una prova di forza con l'Europa, scatenando cosi' un terremoto sulla borsa di Atene. Un importante economista tedesco, il presidente dell'Istituto di ricerca economica "Diw", Marcel Fratzscher, mette in guardia: in questo modo il paese potrebbe catapultarsi da solo fuori dall'euro. Secondo Fratzscher, con il nuovo governo greco guidato dal premier Alexis Tsipras, il pericolo di un'uscita della Grecia dall'euro e' aumentato esponenzialmente.

"Oggi il piu' grande pericolo per la Grecia e' che il nuovo governo faccia uscire involontariamente il paese dall'unione monetaria", ha dichiarato l'economista al quotidiano "Handelsblatt".

Le minacce del governo di Atene, che pretende dai creditori internazionali una riduzione nominale del proprio debito sono "un gioco pericoloso". L'unica cosa che Tsipras otterra' in questo modo e' spaventare la sua popolazione e la sua economia e spingere cosi' le persone a trasferire i risparmi e gli investimenti all'estero. "Se la fuga di capitali che e' gia' iniziata andra' avanti per molto, in Grecia crescera' sempre piu' il pericolo di una nuova crisi economica e bancaria che alla fine costringera' gli ellenici ad uscire dall'euro", ha messo in guardia il numero uno di "Diw".

Ma dietro all'analisi c'e' anche il timore che il nuovo governo non si scosti dalla sua irremovibile posizione sull'austerita' e sul taglio del debito, cioè cancellarli entrambi. Al momento dell'assunzione del mandato, Tsipras ha ribadito con forza le sue promesse elettorali: ieri il neo-premier ha parlato per la prima volta al suo esecutivo.

E per far fronte all'enorme montagna di debiti, il governo di Tsipras vuole di fatto ignorarla, mettendo fine alla politica di austerita' dolorosissima per la popolazione.In concreto, cio' si tradurra' in una nuova ondata di spesa pubblica a debito: i dipendenti statali licenziati dovranno essere riassunti, il salario minimo dovra' essere innalzato e la tredicesima, abolita con il pacchetto di austerita', reintrodotta.

Il programma di privatizzazioni verra' quindi fermato prima ancora di entrare in funzione a tutti gli effetti. In questo modo il governo manda in fumo le riforme promesse in cambio degli aiuti finanziari. Ciononostante Atene sostiene che non cerca "alcuna rottura" con i creditori internazionali, ma non intende nemmeno tollerare "alcuna sottomissione". 

Queste, in sostanza, le posizioni della Germania che conducono a una sola drammatica conclusione: lo scontro e l'uscita sgangherata della Grecia dall'euro, perchè è evidente che sia inconciliabile in modo radicale con le posizioni del nuovo governo greco. 

Se così sarà, la Germania e non la Grecia si dovrà assumere la responsabilità politica e storica dei danni economici devastanti che subiranno tutti i cittadini che oggi stanno usando l'euro. La fine dell'euro - che è evidente nei fatti - se sarà così produrrà un cataclisma finanziario mai visto prima al mondo.

La fine dell'euro ora deve essere programmata e resa una risorsa per l'Europa, non la sua definitiva condanna. 

Redazione Milano.


LA GERMANIA PRETENDE CHE LA GRECIA RISPETTI GLI ACCORDI PRECEDENTI. E PREPARA LA FINE SGANGHERATA DELL'EURO (DISASTRO)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

GRECIA   GERMANIA   EURO   FINE DELL'EURO   TSIPRAS   ATENE   MERKEL   DIW   UE   EUROPA   CITTADINI   AUSTERITA'   HANDELSBLATT    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE OGNI FAMIGLIA DOVRA' RISPONDERNE PER 144.900 EURO E LO ''CHIEDERA' AGLI ITALIANI'' L'AMATA UE

DEBITO PUBBLICO ALLE STELLE OGNI FAMIGLIA DOVRA' RISPONDERNE PER 144.900 EURO E LO ''CHIEDERA' AGLI

domenica 20 agosto 2017
Siete ancora in vacanza o siete già tornati? Non ci siete andati? Tutto ciò è irrilevante, perchè c'è un gigantesco debito che vi aspetta a settembre sull'uscio di
Continua
 
STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi.
Continua
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
 
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
 
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IN GERMANIA SI CHIEDE UN ''REGOLAMENTO PER L'USCITA DALL'EURO'' (TESTUALE) MA SPD ALLEATO DELLA MERKEL HA PAURA E DICE NO

IN GERMANIA SI CHIEDE UN ''REGOLAMENTO PER L'USCITA DALL'EURO'' (TESTUALE) MA SPD ALLEATO DELLA
Continua

 
LA GRECIA ROVESCIA  IL TAVOLO IN FACCIA AL PRESIDENTE DELL'EUROGRUPPO: LA TROIKA NON DEVE METTERE PIU' PIEDE AD ATENE!

LA GRECIA ROVESCIA IL TAVOLO IN FACCIA AL PRESIDENTE DELL'EUROGRUPPO: LA TROIKA NON DEVE METTERE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!