50.704.726
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi
ATTACCO TERRORISTICO A Barcellona: 'Cadena Ser', almeno 13 morti in attentato

IN GERMANIA SI CHIEDE UN ''REGOLAMENTO PER L'USCITA DALL'EURO'' (TESTUALE) MA SPD ALLEATO DELLA MERKEL HA PAURA E DICE NO

mercoledì 28 gennaio 2015

BERLINO - Cosa fare se i paesi in maggior difficolta' dell'eurozona, come la Grecia, rifiutano le riforme? Alcuni ricercatori dell'Istituto tedesco di ricerca economica IW di Colonia chiedono un regolamento che preveda severe sanzioni, fino all'ipotesi di una espulsione dalla moneta unica.

Tuttavia, per il vice-segretario della Spd, Thorsten Schaefer-Guembel, non c'e' motivo di creare un regolamento che disciplini formalmente l'uscita dall'euro: "Sono contrario a questo genere di scenari. L'uscita di un paese dall'unione monetaria o l'effettiva cacciata da parte della Bce avrebbe conseguenze politiche, economiche o soprattutto psicologiche disastrose", ha dichiarato il Socialdemocratico al quotidiano "Handelsblatt".

Gli esperti di Colonia, invece, chiedono un quadro normativo piu' efficace, e sostengono che le "gravi conseguenze economiche" del possibile abbandono dell'euro da parte di un paese membro potrebbero essere attutite se la politica europea inquadrasse tale eventualita' in un quadro giuridico e normativo ben definito.

Sul quotidiano tedesco interviene anche Joachim Nagel, economista membro della board della Bundesbank. Nigel si esprime contro l'ipotesi di reagire con durezza alle richieste della Grecia di rinegoziare il proprio debito.

Secondo l'economista, l'interruzione del programma di aiuti per la Grecia avrebbe conseguenze disastrose per le banche greche. "Se venisse messa in dubbio la continuazione del programma d'aiuti per la Grecia, il rifinanziamento del sistema greco sarebbe immediatamente a rischio", ha dichiarato l'economista tedesco.

"Questo avrebbe conseguenze fatali per il sistema finanziario di quel paese. Le banche greche perderebbero inoltre l'accesso al denaro della banca centrale". Nagel ha pero' escluso categoricamente anche la possibilita' da parte delle banche centrali europee di partecipare - con l'acquisto dei titoli di Stato greci - a una riduzione del debito contratto da Atene. 

In pratica, la Germania ha scoperchiato il vaso di Pandora che si chiama Grecia imponendole una politica economica sbagliata e sadica alla quale il popolo greco ha reagito ribellandosi ed elegendo Tsipras, e adesso che da quel "vaso" stanno uscendo venti di tempesta per la Ue e quella follia chiamata euro, non sa più che fare. La Germania è divisa tra chi pragmaticamente vorrebbe provare almeno a dare una parvenza di regole alla fine dell'euro che sarebbe decretata dall'uscita - anzi, dalla cacciata - della Grecia, e chi pensa che la situazione possa continuare a rimanere com'è ora, senza volersi renfere conto che è finita. Che non durerà più di qualche mese, questa Ue e questo euro.

Redazione Milano


IN GERMANIA SI CHIEDE UN ''REGOLAMENTO PER L'USCITA DALL'EURO'' (TESTUALE) MA SPD ALLEATO DELLA MERKEL HA PAURA E DICE NO




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi.
Continua
 
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
 
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
 
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
NUOVE SANZIONI ALLA RUSSIA? GOVERNO TSIPRAS LE RESPINGE E SI SGANCIA DALLA ''POLITICA ESTERA UE''. LETTERA ALLA MOGHERIN

NUOVE SANZIONI ALLA RUSSIA? GOVERNO TSIPRAS LE RESPINGE E SI SGANCIA DALLA ''POLITICA ESTERA UE''.
Continua

 
LA GERMANIA PRETENDE CHE LA GRECIA RISPETTI GLI ACCORDI PRECEDENTI. E PREPARA LA FINE SGANGHERATA DELL'EURO (DISASTRO)

LA GERMANIA PRETENDE CHE LA GRECIA RISPETTI GLI ACCORDI PRECEDENTI. E PREPARA LA FINE SGANGHERATA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!