60.928.580
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SVOLTA CLAMOROSA / LA MERKEL PROPONE ALLA RUSSIA ''AREA DI LIBERO COMMERCIO'' TRA UE E UNIONE EUROASIATICA VARATA DA PUTIN

venerdì 23 gennaio 2015

BERLINO - Il presidente della commissione "Est" dell'economia tedesca, Eckhard Cordes, ha fatto sapere che nel 2014 le esportazioni tedesche in Russia sono crollate del 18 per cento: un calo dell'export da piu' di sei miliardi di euro, ha dichiarato Cordes.

"Il calo delle esportazioni e' accelerato sempre piu' mese per mese cosicche' per il 2015 dobbiamo temere uno sviluppo ancora piu' negativo, se non si dovesse trovare una soluzione politica della crisi in breve tempo", ha sottolineato Cordes, il quale lamenta il fatto che siano "soprattutto gli europei a pagare il prezzo economico di questa crisi politica" perche' l'interscambio commerciale della Russia sta crescendo con i partner asiatici e sudamericani.

E' forse alla luce di questo preoccupante bilancio che ieri il governo di Berlino ha proposto alla Russia l'avvio di una cooperazione economica che potrebbe sfociare in una zona di libero scambio comune.

Al forum economico di Davos, infatti, il cancelliere Angela Merkel (della Cdu) ha avanzato la proposta di una serie di trattative tra l'Unione Europea e l'Unione Eurasiatica istituita da Mosca per "parlare di una cooperazione e di uno spazio commerciale comune", a condizione pero' che si trovi una soluzione pacifica al conflitto nell'Est dell'Ucraina.

Il ministro dell'Economia Sigmar Gabriel (Spd) ha avviato un dibattito su cosa la Russia potra' offrire dopo la fine del conflitto in Ucraina: il prossimo passo potrebbe essere una discussione sulla zona di libero scambio: "Dobbiamo dare una via d'uscita alla Russia", ha dichiarato il vice-cancelliere.

Una proposta che arriva a poche ore dal termine dell'incontro tra i ministri degli Esteri di Germania, Russia, Francia e Ucraina e dalla decisione di creare nell'Est del paese in conflitto una zona cuscinetto larga 30 chilometri, dalla quale dovranno essere ritirate tutte le armi pesanti come i mortai e i pezzi d'artiglieria.

Dopo l'incontro, l'incaricato per la Russia del governo di Berlino, Gernot Erler, si e' detto cautamente ottimista: "In questo modo la Russia si rimette in gioco e torna al tavolo delle trattative", ha dichiarato l'esponente dell'Spd, secondo cui "per l'Unione Europea e' ed e' sempre stato chiaro che non ci puo' essere una soluzione militare per l'Est dell'Ucraina ma solo una politica". 

Ma la vera notizia è data da questa clamorosa svolta di Angela Merkel, che propone un rivoluzionario trattato di libero scambio - che è quindi alternativo all'americano TTIP, il Transatlantic Trade and Investment Partnership - tra l'Unione Europea e l'Unione Eurasiatica varata da Putin, che comprende la Russia e un blocco consistente di stati dell'ex Unione Sovietica e che potrebbe anche includere a breve la Cina.

Con questa mossa, la Germania si stacca in modo radicale dalle posizioni anti-russe imposte alla Ue dagli Stati Uniti e dalla Nato, della quale per altro la Germania fa parte. Purtroppo, davanti a questa svolta decisiva per far rinascere anche l'economia oltre stabilizzare le relazioni internaizonali e la pace in Europa, l'evanescente governo Renzi tace, come se nulla fosse accaduto e tacciono anche tutti i mezzi di informazione italiani. Incredibile, ma vero.

Max Parisi


SVOLTA CLAMOROSA / LA MERKEL PROPONE ALLA RUSSIA ''AREA DI LIBERO COMMERCIO'' TRA UE E UNIONE EUROASIATICA VARATA DA PUTIN


Cerca tra gli articoli che parlano di:

MERKEL   PUTIN   TRATTATO   LIBERO SCAMBIO   UE   EURO ASIATICA   MOSCA   RUSSIA   COMMERCIO   SCAMBI   LAVORO   CRESCITA   EUROPA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI COLOSSI TEDESCHI E UE

ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI

mercoledì 28 marzo 2018
Il Financial Times non fa sconti alla Germania e con un articolo che suona come un rumorosissimo campanello d'allarme svela dati e percentuali sull'economia e la finanza tedesca da spavento. "Chi
Continua
 
LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO (DAVVERO DA LEGGERE)

LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO

martedì 27 marzo 2018
Le gran bufale sull'alimentazione e sui cibi che inondano il web e che vengono spacciate per verità scientifiche smascherate una volta per tutte. Ecco alcuni esempi:"I cibi senza glutine sono
Continua
TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO' NASCERE E SI TORNA AL VOTO

TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO'

martedì 27 marzo 2018
Il ruolo di Forza Italia, ammesso e non concesso ne avrà mai uno, le divergenze sul programma, l'incognita delle ripercussioni sull'elettorato: i nodi che si stagliano sul binario
Continua
 
IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO ''MIGRANTI'' DI 1 MLD)

IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO

lunedì 26 marzo 2018
LONDRA - Come tutti i paesi anche l'Austria deve varare la sua legge finanziaria ma il piano annunciato lo scorso mercoledì, e passato sotto silenzio per ciòc he riguarda
Continua
MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA ITALIA TERREMOTATA

MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA

lunedì 26 marzo 2018
"Nel rispetto di tutto e tutti il prossimo premier non potra' che essere indicato dal centrodestra". Archiviata l'intesa con i Cinque Stelle sulle presidenze delle due Camere, Matteo Salvini
Continua
 
CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE PIU' STRIMINZITO

CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE

sabato 24 marzo 2018
Con tasse record in Ue e con una spesa sociale tra le più basse d'Europa, in Italia il rischio povertà o di esclusione sociale ha raggiunto livelli di guardia molto preoccupanti.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DEUTSCHE BANK: ''LA DECISIONE DELLA BANCA CENTRALE EUROPEA PRESA OGGI AVRA' UN EFFETTO LIMITATO'' (PER NON DIRE BUFALA)

DEUTSCHE BANK: ''LA DECISIONE DELLA BANCA CENTRALE EUROPEA PRESA OGGI AVRA' UN EFFETTO LIMITATO''
Continua

 
TSIPRAS IN VANTAGGIO DI 10 PUNTI SU SAMARAS, SYRIZA PUO' FARCELA A GOVERNARE DA SOLO. SI AVVICINA L'ORA DELLA LIBERTA'

TSIPRAS IN VANTAGGIO DI 10 PUNTI SU SAMARAS, SYRIZA PUO' FARCELA A GOVERNARE DA SOLO. SI AVVICINA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!