65.344.310
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

INCHIESTA FINANZIARIA / I FAMOSI ''MERCATI'' CHE NE PENSANO DELLE MOSSE DELLA BCE PREVISTE DOMANI? RISPONDONO GLI ANALISTI

mercoledì 21 gennaio 2015

MILANO - Che ne pensano gli analisti del 'quantitative easing' che con tutta probabilità domani la Bce è intenzionata a lanciare? Nelle sale operative e tra gli esperti di economia, si ha ancora fiducia in Mario Draghi, ma per sconfiggere la deflazione basterà? C'è qualche rischio per il piccolo azionista? E i mercati come reagiranno a caldo?

A quest'ultima domanda risponde Vincenzo Longo, market strategist di Ig: "Fino a 750 miliardi di acquisti è l'importo che i mercati stanno scontando in questo momento, quindi potrebbe essere sufficiente a non far innervosire gli operatori. Se invece l'operazione sarà intorno ai 500 miliardi è probabile che lasci l'amaro in bocca a molti - spiega - 1000 miliardi lascerebbero il mercato molto contento, e potremmo assistere ad ulteriori rialzi in Borsa".

"Storicamente Mario Draghi ha sempre dimostrato la sua capacità di saper interpretare le aspettative dei mercati e per questo motivo crediamo il volume dell'operazione potrebbe essere compreso tra i 500 e i mille miliardi - spiega Cosimo Marasciulo, responsabile portafogli obbligazionari governativi di Pioneer Investments - una dimensione che il mercato potrebbe apprezzare e che non interromperebbe il trend di deprezzamento dell'euro verso il dollaro in atto da inizio anno".

Ma proprio sulle fluttuazioni dell'euro, Filippo Diodovich, market strategist di IG, allerta i piccoli azionisti: "Bisognerà fare grande attenzione al mercato valutario, perché una manovra più espansiva porterà ulteriori pressioni ribassiste sull'euro. Molta attenzione se invece Draghi deludesse il mercato: ci sarà la direzione opposta con un apprezzamento dell'euro e gli indici potrebbero magari evidenziare un forte ribasso".

"Difficile fare previsioni, ma a questo punto la Bce dovrà qualcosa, altrimenti lo spread crescerà in modo pauroso in 48 ore" avverte Mariano Bella, a capo dell'ufficio studi di Confcommercio. "A mio avviso è più importante l'acquisto degli Abs (Asset Backed Securities, ovvero titoli garantiti da collaterali che sono a loro volta attività finanziarie o reali, ndr) se ci sarà da parte degli Stati la garanzia sui titoli 'mezzanine', un po' in stile stile 'bad bank'. Tutto ciò potrebbe togliere crediti deteriorati dalla pancia delle banche, migliorandone il patrimonio".

Però, c'è anche un secondo rischio, secondo Marasciulo: "Non è chiaro se vi sarà una 'mutualizzazione del rischio' relativo ai titoli acquistati fra le diverse banche centrali o se il rischio di ciascun Paese sarà in capo alla rispettiva banca centrale. Questa seconda opzione potrebbe venir accolta molto negativamente dal mercato anche se a livello monetario non vi saranno al momento impatti". 

"L'attuale livello di inflazione dell'area Euro è molto inferiore al target del 2% prefissato dalla Bce e un'operazione del genere avrebbe l'obiettivo di limitare le aspettative di un'ulteriore discesa dell'inflazione - aggiunge Marasciulo - nei nostri portafogli stiamo aumentando l'esposizione ai titoli indicizzati all'inflazione e riducendo le posizioni in titoli di Stato tedeschi perché i rendimenti sui titoli decennali della Germania appaiono molto bassi in vista di una possibile ripresa dell'economia dell'area euro".

"Tutto ciò può funzionare, ma abbiamo smesso di parlare di economia reale, proprio come dopo il 2007: se pensiamo di uscire dalla crisi così, non va bene - però avverte Bella - e l'auspicio è che l'operazione aumenti la liquidità, e che quindi le banche aumentino il credito". Servirebbe forse, come si fece negli Usa, un acquisto di corporate bond: "E' difficile che succeda - spiega Diodovich - sarebbe interessante perché rappresenterebbe un'iniezione di liquidità alle imprese, che potrebbero tornare ad espandersi. La crisi è stata infatti quella del mercato del credito. Ma ci sono molti ostacoli nel consiglio direttivo".

Resta quindi un parere unanime: o la Bce fa qualcosa adesso, o i mercati saranno colpiti da una tempesta finanziaria irrefrenabile. Tuttavia, la Bce si è infilata in vicolo cieco: se si allineerà ai voleri tedeschi, fallirà gli obbiettivi, se invece tradirà la Germania, la stessa esistenza dell'euro sarà messa in discussione, per non dire di peggio. Anzi, di meglio...

Redazione Milano.


INCHIESTA FINANZIARIA / I FAMOSI ''MERCATI'' CHE NE PENSANO DELLE MOSSE DELLA BCE PREVISTE DOMANI? RISPONDONO GLI ANALISTI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

DRAGHI   BCE   QE   AZIONE   TITOLI   BORSA   SPREAD   DOLLARO   EURO   QUOTAZIONE   DEFLAZIONE   GERMANIA   CRISI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
RICHIEDENTI ASILO NIGERIANI SPACCIATORI DI DROGA AVEVANO LA BASE DENTRO UN CENTRO ACCOGLIENZA DELLA CROCE ROSSA!

RICHIEDENTI ASILO NIGERIANI SPACCIATORI DI DROGA AVEVANO LA BASE DENTRO UN CENTRO ACCOGLIENZA DELLA

giovedì 6 dicembre 2018
LUCCA - Africani spacciavano, come nulla fosse, addirittura dentro una struttura della Croce Rossa. Gli agenti della questura di Lucca hanno effettuato questa mattina un'operazione contro lo spaccio
Continua
 
IL GOVERNO DIRA' BASTA ALLA ''OPERAZIONE SOPHIA'' (FIRMATA DA RENZI) L'INVASIONE E' FINITA E NON DEVE PIU' ACCADERE

IL GOVERNO DIRA' BASTA ALLA ''OPERAZIONE SOPHIA'' (FIRMATA DA RENZI) L'INVASIONE E' FINITA E NON

mercoledì 5 dicembre 2018
ROMA -  Il governo italiano è pronto a dare l'alt all'operazione Sophia. Il piano operativo lanciato dall'Unione europea all'indomani dei naufragi avvenuti nell'aprile 2015 con lo scopo
Continua
MACRON CEDE AI GILET GIALLI (6 MESI DI BLOCCO TASSE CARBURANTI) MA NON BASTA PIU': I FRANCESI VOGLIONO CHE SE NE VADA

MACRON CEDE AI GILET GIALLI (6 MESI DI BLOCCO TASSE CARBURANTI) MA NON BASTA PIU': I FRANCESI

martedì 4 dicembre 2018
PARIGI - Macron ha perso, ma i gilet gialli non hanno ancora vinto, dato che ormai chedono a viso aperto le dimissioni del presidente della Repubblica. Sei mesi di sospensione dell'aumento delle
Continua
 
ALLEN SINAI - ECONOMISTA DI FAMA MONDIALE - DA' RAGIONE AL GOVERNO ITALIANO: ''AUSTERITY STRADA SBAGLIATA LA UE HA TORTO''

ALLEN SINAI - ECONOMISTA DI FAMA MONDIALE - DA' RAGIONE AL GOVERNO ITALIANO: ''AUSTERITY STRADA

martedì 4 dicembre 2018
"Insistere con le politiche di austerity e' la strada sbagliata. A maggior ragione quando un Paese sta rallentando la sua crescita deve spendere molto, mettere soldi nelle tasche dei cittadini e
Continua
LA DESTRA NAZIONALISTA EUROSCETTICA ANTI IMMIGRAZIONE SELVAGGIA DILAGA IN SVEZIA: CENTROSINISTRA PERDE LE AMMINISTRATIVE

LA DESTRA NAZIONALISTA EUROSCETTICA ANTI IMMIGRAZIONE SELVAGGIA DILAGA IN SVEZIA: CENTROSINISTRA

lunedì 3 dicembre 2018
LONDRA - Sono passati quasi 3 mesi da quando gli elettori svedesi sono andati alle urne per eleggere il parlamento ma ancora non si e' riusciti a formare un nuovo governo e questo perche' gli
Continua
 
ELEZIONI IN SPAGNA: L'ANDALUSIA, DA 36 ANNI ROSSA, VIRA RADICALMENTE A DESTRA. I SOCIALISTI NON GOVERNERANNO VOX TRIONFA

ELEZIONI IN SPAGNA: L'ANDALUSIA, DA 36 ANNI ROSSA, VIRA RADICALMENTE A DESTRA. I SOCIALISTI NON

lunedì 3 dicembre 2018
MADRID -  Con le elezioni celebrate ieri, domenica, l'Andalusia, la regione piu' popolata della Spagna, compie un passo senza precedenti verso destra, mettendo fine al dominio dei socialisti,
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SYRIZA: ''PROPONIAMO LA CONFERENZA EUROPEA SUL DEBITO NON SOLO DELLA GRECIA, MA OVUNQUE SIA ALTISSIMO E INSOSTENIBILE''

SYRIZA: ''PROPONIAMO LA CONFERENZA EUROPEA SUL DEBITO NON SOLO DELLA GRECIA, MA OVUNQUE SIA
Continua

 
DRAGHI VARA LA FINE DELL'EURO: PERCHE' RIMANERCI, SE L'ITALIA DEVE GARANTIRE DA SOLA L'ACQUISTO DEI PROPRI TITOLI?

DRAGHI VARA LA FINE DELL'EURO: PERCHE' RIMANERCI, SE L'ITALIA DEVE GARANTIRE DA SOLA L'ACQUISTO DEI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

PER ENTRARE IN GRAN BRETAGNA SERVIRA' IL PASSAPORTO (DAL 2021)

6 dicembre - Per i cittadini dell'Unione Europea che vogliono recarsi nel Regno Unito
Continua

IL VICE PREMIER SALVINI E' IL PIU' APPREZZATO DAGLI ITALIANI (49%)

6 dicembre - Secondo un sondaggio EMG Acqua presentato oggi ad Agorà, condotto da
Continua

MACRON IN FONDO AL POZZO: 79% DEI FRANCESI LO DISPREZZA (NESSUNO

6 dicembre - PARIGI - Doveva essere l'alfiere del ''cambiamento'' e il grande
Continua

STANZIATI 250 MILIONI PER COSTRUIRE NUOVI PONTI SUL PO (AL POSTO

6 dicembre - ''Esprimo soddisfazione per l'approvazione del mio emendamento alla
Continua

I GILET GIALLI STAVANO PER DARE L'ASSALTO ALLA SORBONA, IMPIEGATI

6 dicembre - PARIGI - L'edificio storico della Sorbona, nel quartiere Latino a
Continua

SALVINI: NOI DISUMANI? LA FRANCIA HA RESPINTO 50.000 PERSONE, DONNE

6 dicembre - ''Noi disumani? Trentacinque euro al giorno, vitto, alloggio, sigarette
Continua

SALVINI: MISSIONE SOPHIA FINIRA' IL 31 DICEMBRE, HOTSPOT CONVERTITI

5 dicembre - La missione europea nel Mediterraneo Eunavformed Sophia scadrà il 31
Continua

BORSE UE IN FORTE CALO SULLA SCIA DI WALL STREET: GLOBALIZZAZIONE

5 dicembre - Uno dei piu' forti 'sell off' degli ultimi tempi a Wall Street impatta
Continua

MATTEO SALVINI: FORSE QUALCUNO VOLEVA MINISTRI PALUDATI E

4 dicembre - ''Ministro o non ministro, io non cambio e continuero' a condividere con
Continua

LA NAZIONALE ITALIANA DI BOWLING BATTE GLI USA E DIVENTA CAMPIONE

4 dicembre - HONG KONG - Sorpresa ai campionati mondiali di bowling ad Hong Kong.
Continua
Precedenti »