55.126.588
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DER SPIEGEL: ''ANZICHE' FINANZIARE GLI STATI COL QE, PIU' CORRETTO ED EFFICACE VERSARE I SOLDI DIRETTAMENTE AI CITTADINI''

mercoledì 21 gennaio 2015

FRANCOFORTE - Domani la Bce dara' quasi certamente il via al suo programma di acquisto di titoli di Stato nell'ambito di un programma di quantitative easing, probabilmente col pretesto ufficiale di rispondere alle aspettative sempre piu' pressanti degli investitori ed evitare il "caos dei mercati".

Ma il quantitative easing non aiutera' l'eurozona e potrebbe addirittura danneggiarla gravemente, scrive sul settimanale "Der Spiegel" l'opinionista Daniel Stelter." Anziche' finanziare gli Stati in modo occulto, sarebbe semmai piu' corretto ed efficace versare i soldi direttamente ai cittadini", scrive l'opinionista, citando un'ipotesi che ha preso piede, ad esempio, anche in Giappone, dopo i deludenti risultati del mega-alleggerimento monetario dell'ultimo biennio.

Nelle ultime settimane i critici hanno piu' volte sostenuto che il quantitative easing dell'eurozona non avra' effetti, per i seguenti motivi: da una parte bisogna considerare il fatto che anche negli Usa, in Inghilterra e in Giappone il quantitative easing non ha avuto gli effetti sperati. Diversamente dagli Usa, inoltre, in Europa il settore bancario e' decisivo per i finanziamenti: solo poche aziende hanno un accesso diretto al mercato finanziario.

Fino a quando il sistema bancario non sara' risanato e non caleranno i debiti privati, non avremo un rilancio dei crediti. Infine, non e' affatto detto che i soldi stanziati dalla Bce finiscano ad alimentare investimenti nell'eurozona e non, ad esempio, al sicuro in Germania o investiti in titoli di Stato Usa. Infine, il tasso di interesse guida nell'eurozona e' gia' ai minimi storici, ed e' improbabile che un ulteriore intervento di politica monetaria consegua alcunche'.

Ciononostante, accusa Stelter, la Bce vuole proseguire a tutti i costi su una linea potenzialmente pericolosa. Il fatto e' che la Bce e' ormai schiava delle aspettative dei mercati finanziari, e se non ne tenesse conto rischierebbe di far apprezzare la moneta unica e di perdere il controllo sui tassi di interesse dei debiti sovrani piu' a rischio dell'eurozona. Draghi ha portato la Bce in un vicolo cieco, e l'euro vicino alla rottura.

Redazione Milano


DER SPIEGEL: ''ANZICHE' FINANZIARE GLI STATI COL QE, PIU' CORRETTO ED EFFICACE VERSARE I SOLDI DIRETTAMENTE AI CITTADINI''




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN DURO DEL FPOE!

IN AUSTRIA LA DESTRA NAZIONALISTA VA AL GOVERNO! KURZ CANCELLIERE, STRACHE SUO VICE, ALL'INTERNO UN

sabato 16 dicembre 2017
VIENNA - I nazionalisti vanno al governo in Austria, finalmente. E non solo, Vienna batte Berlino sul tempo, dato che in Germania un qualsiasi nuovo governo è ancora ben al di là
Continua
 
POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE IMPORCI. PUNTO E BASTA

POLONIA SLOVACCHIA UNGHERIA E REPUBBLICA CECA: NON ACCOGLIEREMO MAI MIGRANTI CHE LA UE VORREBBE

giovedì 14 dicembre 2017
BRUXELLES - Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria (noti anche come "Paesi Vysegrad") sono pronti a dare tutto il contributo economico possibile all'Italia, ma non accetteranno mai
Continua
INCHIESTA / MEDICI INGEGNERI ARCHITETTI: ITALIA ULTIMA IN EUROPA PER STIPENDI E COSI' LA NOSTRA MEGLIO GIOVENTU' NE VA!

INCHIESTA / MEDICI INGEGNERI ARCHITETTI: ITALIA ULTIMA IN EUROPA PER STIPENDI E COSI' LA NOSTRA

martedì 12 dicembre 2017
Nel 2016, ben 124.000 italiani sono emigrati all’estero e di questi il 39% aveva tra i 18 ed 34 anni, per la maggior parte con titolo di studio qualificato. Come mai una simile emorragia di
Continua
 
SCONTRO FRONTALE UNGHERIA - UE: PARLAMENTO DI BUDAPEST VOTA RISOLUZIONE CONTRO L'INACCETABILE IMPOSIZIONE DI MIGRANTI

SCONTRO FRONTALE UNGHERIA - UE: PARLAMENTO DI BUDAPEST VOTA RISOLUZIONE CONTRO L'INACCETABILE

martedì 12 dicembre 2017
BUDAPEST - Il parlamento ungherese ha approvato oggi la risoluzione che condanna la decisione del Parlamento europeo sulla riforma del sistema di asilo. Lo riferisce l'agenzia slovacca "Tasr" citando
Continua
CATALOGNA: I SONDAGGI DANNO LA VITTORIA AL BLOCCO DI PARTITI INDIPENDENTISTI. RAJOY CHE FARA'? UN BEL GOLPE FRANCHISTA?

CATALOGNA: I SONDAGGI DANNO LA VITTORIA AL BLOCCO DI PARTITI INDIPENDENTISTI. RAJOY CHE FARA'? UN

martedì 12 dicembre 2017
BARCELLONA - La trategia repressiva decisa dal governo Rajoy contro la Catalogna si sta trasformando in un boomerang micidiale per Madrid. Il gruppo di partiti indipendentisti molto probabilmente
Continua
 
IL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO ACCUSA LA CHIESA CATTOLICA: NASCONDE CLANDESTINI CHE INVECE DEVONO ESSERE ESPULSI

IL MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO ACCUSA LA CHIESA CATTOLICA: NASCONDE CLANDESTINI CHE INVECE DEVONO

martedì 12 dicembre 2017
BERLINO - Il ministro dell'Interno tedesco, il cristiano democratico Thomas de Maizière (della Cdu, partito di orientamento cristiano simile alla vecchia Dc italiana), in un'intervista
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
IL CAOS DEL GAS RUSSO / MOSCA AVVERTE KIEV, PAGATE O LO TAGLIAMO E ALLA UE: VENITE A PRENDERLO IN TURCHIA SE LO VOLETE!

IL CAOS DEL GAS RUSSO / MOSCA AVVERTE KIEV, PAGATE O LO TAGLIAMO E ALLA UE: VENITE A PRENDERLO IN
Continua

 
DEUTSCHE BANK: ''LA DECISIONE DELLA BANCA CENTRALE EUROPEA PRESA OGGI AVRA' UN EFFETTO LIMITATO'' (PER NON DIRE BUFALA)

DEUTSCHE BANK: ''LA DECISIONE DELLA BANCA CENTRALE EUROPEA PRESA OGGI AVRA' UN EFFETTO LIMITATO''
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!