42.122.826
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

NEW YORK TIMES: GLI ELETTORI VOLTERANNO IN MASSA LE SPALLE ALL'EURO CHE PROMETTEVA PROSPERITA', MA HA PORTATO POVERTA'

martedì 20 gennaio 2015

NEW YORK  - La grave stagnazione europea - scrive oggi il New York Times - ha riportato economisti e investitori a interrogarsi riguardo la tenuta e addirittura la sopravvivenza del progetto dell'euro. La moneta unica fondata nel 1999 soffre ancora oggi di gravi falle sistemiche che ne tormentano i tutori politici, e che sono emerse con dolorosa chiarezza lungo l'iter che questa settimana dovrebbe portare la Banca centrale europea a annunciare un tardivo e controverso programma di alleggerimento quantitativo.

La riluttanza dei paesi piu' ricchi dell'eurozona a condividere il denaro dei contribuenti coi paesi economicamente in maggior difficolta' impedisce il cambiamento: aggiustare l'euro, approfondisce il New York Times, sarà questione di anni, e soltanto a patto che la volonta' politica regga e tenga a bada gli effetti dei sacrifici imposti ai cittadini dell'unione monetaria.

Il rischio è che gli elettori voltino in massa le spalle a un progetto che aveva promesso prosperità, e che invece sembra aver portato l'opposto: povertà e disoccupazione. Gli economisti sottolineano spesso come l'euro manchi di un bilancio unico: una banca centrale deve elaborare una politica monetaria per 19 economie diverse tra loro; quando una tra esse subisce un colpo, non esiste meccanismo compensativo che consenta di soccorrerla.

E tutti i migliori analisti economici concordano, aggiunge il New York Times: "Un bilancio condiviso e' la componente piu' importante tra quelle mancanti, e spiega perche' l'eurozona sia cosi' fragile"sostiene ad esempio Paul De Grauwe, professore della London School of Economics e autore di "L'Economia dell'unione monetaria", che pero' puntualizza: "L'unione fiscale si puo' conseguire solo attraverso l'unione politica, perche' per dirigere tasse e spesa e' necessaria una istituzione sovranazionale". Qualcosa di simile allo Stato federale statunitense per i 50 Stati dell'Unione.

E cosi' paesi come la Grecia, anche se soccorsi dai suoi vicini, devono acconsentire a misure draconiane di taglio della spesa che "non fanno che rafforzare ulteriormente la recessione". Proprio questo genere di pressione, scrive il quotidiano, e' uno dei fattori che piu' contribuiscono a tenere l'economia europea ferma al palo e la disoccupazione a livelli troppo elevati, specie se a quanto detto si aggiunge, per paesi come la Grecia, l'assenza del "cuscino" di una valuta nazionale, che svalutandosi potrebbe sostenere la competitivita' del paese senza intervenire ancor piu' pesantemente sul costo del lavoro.

Nell'eurozona, spiega Simon Tilford, "il costo dell'aggiustamento ricade interamente sul lavoro. Politicamente, si tratta di una base piuttosto precaria per una valuta". Dalla crisi del 2009 l'eurozona ha istituito un fondo di salvataggio e rafforzato le regole di bilancio; ma nell'ultimo trimestre dello scorso anno, l'eurozona e' cresciuta appena dello 0,2 per cento e la bassissima inflazione, temono alcuni, potrebbe protrarsi per anni o decenni a causa di una debolezza economica e di uno scarso potere d'acquisto che interventi di espansione monetaria non potranno certo risolvere in misura strutturale. I problemi, insomma, sono politici, e la loro soluzione non e' in vista proprio perche' a mancare, nonostante la retorica, e' la volonta' politica. 

Il grande giornale americano - da sempre nel campo democratico della politica Usa - non fa sconti all'euro. E speiga che così com'è può solo sbriciolarsi.

Redazione Milano


NEW YORK TIMES: GLI ELETTORI VOLTERANNO IN MASSA LE SPALLE ALL'EURO CHE PROMETTEVA PROSPERITA', MA HA PORTATO POVERTA'


Cerca tra gli articoli che parlano di:

NEW YORK TIMES   EURO   ANALISI   FINE DELL'EURO   UE   BCE   GRECIA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA COSTITUZIONE! CORAGGIO!

LA VITTORIA DEL NO CONSEGNA ALLE FORZE CHE L'HANNO OTTENUTA L'ONORE DI CAMBIARE L'ITALIA, NON LA

lunedì 5 dicembre 2016
E' l'alba di una nuova stagione per l'Italia. E non è l'inverno, che arriva. Noi di questo giornale abbiamo combattuto contro l'arroganza, l'ignoranza, e la stupidità di un ormai ex
Continua
 
DOMENICA LE ELEZIONI PRESIDENZIALI IN AUSTRIA POSSONO CAMBIARE RADICALMENTE L'EUROPA: NORBERT HOFER E' IN TESTA

DOMENICA LE ELEZIONI PRESIDENZIALI IN AUSTRIA POSSONO CAMBIARE RADICALMENTE L'EUROPA: NORBERT HOFER

giovedì 1 dicembre 2016
VIENNA - Mentre in Italia si voterà su una controversa riforma della Costituzione, che è la Carta di tutti gli italiani ed è grottesco sia "riformata" da una sola parte come
Continua
LA NUOVA STELLA DEL FIRMAMENTO REPUBBLICANO SI CHIAMA TOMI LAHREN, UNA RAGAZZA CHE FARA' MOLTA STRADA

LA NUOVA STELLA DEL FIRMAMENTO REPUBBLICANO SI CHIAMA TOMI LAHREN, UNA RAGAZZA CHE FARA' MOLTA

mercoledì 30 novembre 2016
Nella galassia dei repubblicani e' nata una nuova stella: Tomi Lahren, giornalista e opinionista politica, e' una donna di 24 anni che al fascino estetico combina doti oratorie e di persuasioni che
Continua
 
LEGNATA DELL'OCSE ALLA UE: LA GRAN BRETAGNA CRESCERA' MOLTO DI PIU' DELL'EUROZONA (ENORME SUCCESSO DEL BREXIT)

LEGNATA DELL'OCSE ALLA UE: LA GRAN BRETAGNA CRESCERA' MOLTO DI PIU' DELL'EUROZONA (ENORME SUCCESSO

mercoledì 30 novembre 2016
LONDRA - Negli ultimi giorni tutte le previsioni pessimistiche fatte sui presunti effetti negativi del Brexit sono state smentite dai fatti e adesso anche l'OCSE in un recente rapporto non solo
Continua
DONALD TRUMP OTTIENE CHE LE GRANDI FABBRICHE NON SCAPPINO DAGLI USA: SALVATI 1.400 POSTI (E SIAMO SOLO ALL'INIZIO)

DONALD TRUMP OTTIENE CHE LE GRANDI FABBRICHE NON SCAPPINO DAGLI USA: SALVATI 1.400 POSTI (E SIAMO

mercoledì 30 novembre 2016
STATI UNITI - Il presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, visitera' Indianapolis in Indiana nella giornata di domani, e annuncera' pubblicamente di aver raggiunto un accordo con il
Continua
 
QUOTIDIANI ECONOMICI FRANCESI: ''LE BANCHE ITALIANE SONO MARCE, PIENE DI CREDITI DIVENTATI DEL TUTTO INESIGIBILI'' (ADDIO)

QUOTIDIANI ECONOMICI FRANCESI: ''LE BANCHE ITALIANE SONO MARCE, PIENE DI CREDITI DIVENTATI DEL

martedì 29 novembre 2016
PARIGI - Era un'operazione ad alto rischio ed e' partita male: e' questo il lapidario giudizio, su quanto e' accaduto alle azioni di banca Monte dei Paschi di Siena ieri lunedi' 28 novembre alla
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
TENUTI NASCOSTI GRAVISSIMI INCIDENTI NELLE CENTRALI NUCLEARI DELL'UCRAINA! MINACCIA DI UNA NUOVA CHERNOBYL SULL'EUROPA

TENUTI NASCOSTI GRAVISSIMI INCIDENTI NELLE CENTRALI NUCLEARI DELL'UCRAINA! MINACCIA DI UNA NUOVA
Continua

 
SE IL RISCHIO D'ACQUISTO DI TITOLI DI STATO VERRA' DIROTTATO DALLA BCE ALLE BANCHE NAZIONALI, EURO E UE SONO FINITE.

SE IL RISCHIO D'ACQUISTO DI TITOLI DI STATO VERRA' DIROTTATO DALLA BCE ALLE BANCHE NAZIONALI, EURO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LUCA ZAIA: MATTARELLA SCIOLGA LE CAMERE, ELEZIONI SUBITO.

5 dicembre - VENEZIA - ''Renzi si e' dimesso e Mattarella puo' solo sciogliere le
Continua

LA UE ''DONA'' LA FORTE SOMMA DI 30 MILIONI DI EURO PER TUTTI I

1 dicembre - BRUXELLES - Gli ''sciacalli'' della Ue non si smentiscono
Continua

+++ESPLOSIONE NELLA RAFFINERIA ENI DI SANNAZZARO DE BURGONDI +++

1 dicembre - PAVIA - Esplosione intorno alle 16 all'interno della raffineria Eni di
Continua

GOVERNO: ''MPS SOLIDA, SIAMO FIDUCIOSI'' BORSA SUBITO DOPO: MPS

1 dicembre - MILANO - BORSA - ''L'aumento di capitale di Mps sta andando avanti e
Continua

RENZI: ''BLOCCHEREMO L'APPROVAZIONE DEL BILANCIO UE!'' (BUFALA:

1 dicembre - BRUXELLES - Ricordate la sparata di Renzi che giorni fa aveva detto
Continua

BORSE EUROPA PEGGIORANO, MALE MILANO (OVVIAMENTE) CON CADUTA INDICI

1 dicembre - Le Borse europee peggiorano, nonostante il buon andamento degli
Continua

L'EURO CADE A 1,05 SUL DOLLARO E ABBATTE I ''PALETTI'' AL RIBASSO

30 novembre - FRANCOFORTE - L'euro è sceso oggi in chiusura a 1,0607 dollari, dai
Continua

SALVINI: FAREMO IL CONGRESSO DELLA LEGA ENTRO L'INVERNO...

30 novembre - ''Non ho la minima preoccupazione del congresso, lo faremo, escludo il
Continua

SCHAEUBLE DICHIARA: VOTEREI SI' AL REFERENDUM ITALIANO, AUGURO

30 novembre - BERLINO - Nel corso del suo intervento al Berlin Foreign Policy Forum,
Continua

USA IN PIENO BOOM ECONOMICO (ALLA FACCIA DEI GUFI CONTRO TRUMP)

29 novembre - Crescita superiore alle attese per l'economia statunitense nel terzo
Continua

MPS SPROFONDA OLTRE OGNI LIMITE: IERI HA PERSO IL 13% IN BORSA

26 novembre - Da lunedi' entra nel vivo il tentativo di salvataggio di Mps con l'avvio
Continua

SALA ANDREBBE AL SENATO SOLO UN GIORNO LA SETTIMANA: ''PRIMA

25 novembre - Il sindaco di Milano Giuseppe Sala ritiene ''positiva'' la presenza dei
Continua

CON COSTI STANDARD LO STATO RISPARMIEREBBE 25 MILIARDI DI EURO

25 novembre - ''Se l'Italia fosse la Lombardia, se tutte le regioni adottassero i
Continua

SPREAD SALE A 190, FANNO PAURA LE BANCHE ITALIANE A UN PASSO DAL

25 novembre - Lo spread tra Btp decennali e omologhi tedeschi sale a 190 punti, il
Continua

EFFETTO TRUMP SULLO SHOPPING USA: RECORD DI 2 MILIARDI DI DOLLARI

25 novembre - NEW YORK - Effetto Trump anche sulle vendite, nel giorno del
Continua

SALVINI: ''NON VEDO PROFUGHI, VEDO SOLO OCCUPANTI. CHI DICE NO FA

25 novembre - ''Accogliere donne e bambini in fuga dalla guerra e' un dovere. Ma qua
Continua

CROLLO PRODUTTIVO GENERALE IN ITALIA (LO CERTIFICA L'ISTAT)

25 novembre - Si tratta senza ombra di dubbio di un crollo produttivo generale. A
Continua

RENZI ''SFANCULATO'': LA UE PROMUOVE BRITANNICO VICE DIR.GENERALE

24 novembre - ''La Commissione Ue ha deciso di promuovere a vice-direttore generale
Continua

SKYTG24 E RAINEWS24 SONO LE DUE ''PRAVDE'' DI RENZI: AGCOM INTIMA

24 novembre - Il Consiglio dell'Autorita' per le Garanzie nelle Comunicazioni
Continua

+++ALERT+++ PO ESONDA A TORINO CITTA'+++

24 novembre - TORINO - Poco fa a causa delle forti piogge che da diverse ore stanno
Continua
Precedenti »