59.983.863
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'ISLANDA RITIRA UFFICIALMENTE LA DOMANDA DI ADESIONE ALLA UE! E IL PIL CRESCE DEL 5% DAL 2013 (L'82% NON VUOLE L'EURO)

lunedì 19 gennaio 2015

Lo spauracchio della Grecia che esce dall'euro è sventolato ovunque, sui giornali e le televisioni italiane, mentre è passata - volutamente - inosservata una notizia che dà molto bene l'idea di quanto sia ormai al lumicino tanto l'euro quanto la stessa Unione europea che l'ha voluto. L'Islanda ha deciso di ritirare volontariamente la domanda di adesione alla Ue - e all'euro - presentata cinque anni fa, nel 2009. 

Dopo aver deciso quattro anni fa, di non salvare le sue banche private fallite per colpa di spericolate e truffaldine operazioni finanziarie speculative di banchieri senza scrupoli, e dopo averli anche portati in tribunale, sotto processo per i disastri che hanno provocato sia in Islanda che nel resto d'Europa, adesso il governo islandese ha fatto il definitivo passo per sganciarsi dal barcone Ue che sta affondando, sommerso dalle ondate di deflazione e zavorrato da un euro sbagliato e nefasto. 

Si ha notizia che il partito conservatore "Independence Party" appoggerà una nuova legge  in Parlamento per ritirare e cancellare la domanda di adesione dell’Islanda all’Unione europea.

La notizia è stata confermata ieri da Bjarni Benediktsson, il ministro delle Finanze e presidente del partito, in un’intervista con l’emittente di stato RÚV, riportano tutti i giornali islandesi (e neppure uno italiano)

Un po' di storia.

Reykjavik aveva presentato la domanda di adesione nel 2009, nel pieno di una profonda crisi che aveva colpito l’economia nazionale. Ma nel 2013 il nuovo governo islandese, formato da una coalizione di partiti e movimenti euroscettici, aveva congelato i negoziati per l’adesione nella UE. Una delle ragioni è stato lo scoppio delle tensioni tra l’Unione Europea e l’Islanda provocato dalla politica comunitaria sulla pesca. Le quote sul pesce pescato di Bruxelles non soddisfano Reykjavik, scrivono i giornalisti di Wsi, ma la vera ragione è molto, ma molto più importante e profonda. 

Dal 2013, il Pil dell'Islanda cresce di un gigantesco 5%: è un tasso di sviluppo dell'economia che non ha rivali in Europa, anche l'ottima crescita della Gran Bretagna, che nel 2014 ha superato il 3%, risulta seconda a quella dell'Islanda. L'unica nazione al mondo che sta facendo lo stesso sono gli Stati Uniti e meglio, solo la Cina (+7% previsto nel 2015).

E' evidente che con un'economia così florida e ben avviata a continuare in questa direzione, l'adesione alla Ue avvelenata dalla deflazione e con una Bce che pretenderebbe  - poi - di controllare e comandare nella finanza islandese, è una vera follia. Che infatti è stata rigettata come tale.

Quanto all'euro, in Islanda l'utlimo sondaggio di dicembre 2014 dava la valuta unica europea "gradita" solo dal 18% dei cittadini islandesi, contro l'82% che considera l'euro "dannoso" e "pericoloso" per l'economia e i risparmi. 

Max Parisi

 

 


L'ISLANDA RITIRA UFFICIALMENTE LA DOMANDA DI ADESIONE ALLA UE! E IL PIL CRESCE DEL 5% DAL 2013 (L'82% NON VUOLE L'EURO)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI COLOSSI TEDESCHI E UE

ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI

mercoledì 28 marzo 2018
Il Financial Times non fa sconti alla Germania e con un articolo che suona come un rumorosissimo campanello d'allarme svela dati e percentuali sull'economia e la finanza tedesca da spavento. "Chi
Continua
 
LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO (DAVVERO DA LEGGERE)

LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO

martedì 27 marzo 2018
Le gran bufale sull'alimentazione e sui cibi che inondano il web e che vengono spacciate per verità scientifiche smascherate una volta per tutte. Ecco alcuni esempi:"I cibi senza glutine sono
Continua
TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO' NASCERE E SI TORNA AL VOTO

TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO'

martedì 27 marzo 2018
Il ruolo di Forza Italia, ammesso e non concesso ne avrà mai uno, le divergenze sul programma, l'incognita delle ripercussioni sull'elettorato: i nodi che si stagliano sul binario
Continua
 
IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO ''MIGRANTI'' DI 1 MLD)

IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO

lunedì 26 marzo 2018
LONDRA - Come tutti i paesi anche l'Austria deve varare la sua legge finanziaria ma il piano annunciato lo scorso mercoledì, e passato sotto silenzio per ciòc he riguarda
Continua
MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA ITALIA TERREMOTATA

MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA

lunedì 26 marzo 2018
"Nel rispetto di tutto e tutti il prossimo premier non potra' che essere indicato dal centrodestra". Archiviata l'intesa con i Cinque Stelle sulle presidenze delle due Camere, Matteo Salvini
Continua
 
CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE PIU' STRIMINZITO

CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE

sabato 24 marzo 2018
Con tasse record in Ue e con una spesa sociale tra le più basse d'Europa, in Italia il rischio povertà o di esclusione sociale ha raggiunto livelli di guardia molto preoccupanti.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
MARINE LE PEN SCRIVE UN EDITORIALE SUL NEW YORK TIMES!  E ATTACCA BUONISMO E VIGLIACCHERIA DELLA UE CON L'ISLAM RADICALE

MARINE LE PEN SCRIVE UN EDITORIALE SUL NEW YORK TIMES! E ATTACCA BUONISMO E VIGLIACCHERIA DELLA UE
Continua

 
DODICI SONDAGGI CONSECUTIVI - L'ULTIMO E' DI OGGI - ASSEGNANO LA VITTORIA A SYRIZA ALLE ELEZIONI POLITICHE IN GRECIA

DODICI SONDAGGI CONSECUTIVI - L'ULTIMO E' DI OGGI - ASSEGNANO LA VITTORIA A SYRIZA ALLE ELEZIONI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!