73.499.082
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

MARINE LE PEN SCRIVE UN EDITORIALE SUL NEW YORK TIMES! E ATTACCA BUONISMO E VIGLIACCHERIA DELLA UE CON L'ISLAM RADICALE

lunedì 19 gennaio 2015

NEW YORK - Diversi leader occidentali hanno negato (l'evidenza) che dietro i recenti attacchi di Parigi si celasse un movente di natura religiosa: il presidente francese, Francois Hollande, ha parlato di "oscurantismo"; martedi' scorso il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest, ha dedicato cinque minuti a spiegare per quale ragioni il presidente Barack Obama preferisca evitare la locuzione "radicalismo islamico".

Marine Le Pen non ha di questi problemi. In un editoriale pubblicato sul "New Yor Times" di oggi, la leader della destra nazionalista francese cita un aforisma del filosofo Albert Camus: "Non attribuire alle cose il loro nome e' partecipare all'infelicita' del mondo", e parte all'attacco della "ipocrisia" del ministro degli Esteri francese Lauent Fabius, che dal suo vocabolario "ha eliminato i termini 'islamista', 'fondamentalismo islamico' e persino 'Stato islamico', (...) preferendovi al limite il termine arabo 'Daesh'".

La Francia, scrive Le Pen, "terra dei diritti umani e delle liberta', e' stata attaccata da una ideologia totalitaria: il fondamentalismo islamico". I mussulmani, scrive la leader del Front national, "hanno bisogno di udire questo messaggio. Hanno bisogno che la differenza tra il terrorismo islamico e la loro fede venga espressa con chiarezza", ma "una distinzione e' possibile soltanto a patto che uno sia disposto a identificare la minaccia". Solo allora, "inizia il lavoro vero", che l'amministrazione francese "non ha intrapreso".

"Tutto dev'essere rivisto, dai servizi d'intelligence alle forze di polizia, dal sistema carcerario alla sorveglianza delle reti jihadiste". Le forze di sicurezza francesi "non ci hanno deluso, ma il loro operato e' ostacolato dagli errori commessi da chi le coordina". E anche questi errori, scrive la Le Pen, vanno chiamati col loro nome: primo tra tutti, "il dogma della liberta' di movimento di persone e cose" all'interno dell'Unione Europea; un assunto ideologico cosi' graniticamente radicato nell'ideologia europeista che "la sola idea di istituire nuovamente controlli alle frontiere viene accolta al pari di una eresia".

Eppure, accusa la politica francese, "ogni anno tonnellate di armi entrano illegalmente in territorio francese dai Balcani, e centinaia di jihadisti si muovono liberamente all'interno dell'Europa". Il secondo "errore", stando a Le Pen, e' "l'enorme flusso di immigrazione, legale e clandestina, subita dalla Francia negli ultimi decenni, che ha prevenuto una vera politica di assimilazione". Senza una politica che limiti il fenomeno dell'immigrazione, "diventa difficile, se non impossibile, combattere il comunitarismo e l'emergere di stili di vita in contrasto con la 'laicite'', la forma di secolarismo distintamente francese".

In terzo luogo, attacca Le Pen, "da anni la politica estera francese naviga tra Scilla e Cariddi: l'intervento di Sarkozy in Libia, il sostegno ai fondamentalisti siriani da parte di Francois Hollande, le alleanze con Stati che finanziano i jihadisti, come il Qatar e l'Arabia Saudita - accusa Le Pen - sono tutti errori che hanno gettato la Francia in una grave incoerenza geopolitica da cui fatichera' a rialzarsi".

"Noi francesi - conclude Le Pen - siamo visceralmente attaccati alla nostra laicite', alla nostra sovranita', alla nostra indipendenza, ai nostri valori. Il mondo sa che quando la Francia e' attaccata, e' la liberta' a subire un colpo. Io comincio col dire che le cose vanno chiamate col loro nome, e che alcuni nomi parlano per se': il nome del nostro paese, la Francia, suona ancora oggi come un grido di liberta'".

Redazione Milano


MARINE LE PEN SCRIVE UN EDITORIALE SUL NEW YORK TIMES!  E ATTACCA BUONISMO E VIGLIACCHERIA DELLA UE CON L'ISLAM RADICALE




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
''LE NUOVE FORME DELL'ANTISEMITISMO'' CONVEGNO ORGANIZZATO DALLA LEGA. SALVINI: CHI VUOLE CANCELLARE ISRAELE E' ANTISEMITA

''LE NUOVE FORME DELL'ANTISEMITISMO'' CONVEGNO ORGANIZZATO DALLA LEGA. SALVINI: CHI VUOLE

giovedì 16 gennaio 2020
A dieci giorni dalla ricorrenza del Giorno della Memoria in omaggio alle vittime dell'Olocausto, la Lega ha organizzato a Roma il convegno 'Le nuove forme dell'antisemitismo'. A Palazzo Giustiniani,
Continua
 
UE VORREBBE INCASSARE DIRETTAMENTE UNA PLASTIC TAX PAGATA DA TUTTI I CITTADINI PER COPRIRE IL BUCO-BREXIT DI 15 MLD/ANNO

UE VORREBBE INCASSARE DIRETTAMENTE UNA PLASTIC TAX PAGATA DA TUTTI I CITTADINI PER COPRIRE IL

lunedì 13 gennaio 2020
LONDRA - Pochi giorni fa, il parlamento britannico ha approvato a larga maggioranza la legge che stabilisce che la Gran Bretagna lascera' definitivamente l'Unione Europea il 31 Gennaio del 2020. Al
Continua
CROAZIA ACCUSA LA UE DI NON FARE NULLA PER AIUTARE I GIOVANI A TROVARE LAVORO NELLE PROPRIE NAZIONI E FORMARE FAMIGLIE

CROAZIA ACCUSA LA UE DI NON FARE NULLA PER AIUTARE I GIOVANI A TROVARE LAVORO NELLE PROPRIE NAZIONI

martedì 7 gennaio 2020
LONDRA - Negli ultimi anni, in diversi Paesi e' aumentato il numero di coloro che sono contrari al libero movimento delle persone all'interno della UE in quanto questa politica ha visto le nazioni
Continua
 
GOVERNO TEDESCO TRABALLA, CSU PROPONE UN ''RIMPASTO'' SOSTITUENDO INNANZITUTTO IL MINISTRO DELL'ECONOMIA (CRISI IN ARRIVO)

GOVERNO TEDESCO TRABALLA, CSU PROPONE UN ''RIMPASTO'' SOSTITUENDO INNANZITUTTO IL MINISTRO

martedì 7 gennaio 2020
BERLINO - In vista delle elezioni che si terranno in Germania nel 2021, e' necessario "un rimpasto e un ringiovanimento" del governo federale, attualmente formato dalla Grande coalizione tra Unione
Continua
EUROZONA IN GINOCCHIO NEL 2020, DECOLLA CON LA BREXIT IL REGNO UNITO, MOLTO BENE GLI USA, GOVERNICCHIO CONTE S'AFFLOSCIA

EUROZONA IN GINOCCHIO NEL 2020, DECOLLA CON LA BREXIT IL REGNO UNITO, MOLTO BENE GLI USA,

giovedì 2 gennaio 2020
Il dodici dicembre 2019 - archiviato molto in fretta dalla solita stampa serva ue italiana -  sarà festeggiato negli anni a venire come il giorno del trionfo della democrazia sulle elites
Continua
 
LOMBARDIA, APPROVATO IL BILANCIO 2020-2022. FONTANA E CAPARINI: ''TAGLIO TASSE E INVESTIMENTI IN SANITA' E TRASPORTI''

LOMBARDIA, APPROVATO IL BILANCIO 2020-2022. FONTANA E CAPARINI: ''TAGLIO TASSE E INVESTIMENTI IN

martedì 17 dicembre 2019
Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, in una nota commenta l'approvazione da parte del Consiglio regionale del bilancio di previsione 2020-2022, della legge di stabilita' e del
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA POLIZIA TEDESCA VIETA A PEGIDA DI MANIFESTARE A DRESDA: ''PERICOLO REALE DI ATTENTATO'' MA LA FAZ SCRIVE: ''HA DIRITTO!''

LA POLIZIA TEDESCA VIETA A PEGIDA DI MANIFESTARE A DRESDA: ''PERICOLO REALE DI ATTENTATO'' MA LA
Continua

 
L'ISLANDA RITIRA UFFICIALMENTE LA DOMANDA DI ADESIONE ALLA UE! E IL PIL CRESCE DEL 5% DAL 2013 (L'82% NON VUOLE L'EURO)

L'ISLANDA RITIRA UFFICIALMENTE LA DOMANDA DI ADESIONE ALLA UE! E IL PIL CRESCE DEL 5% DAL 2013
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

MELONI: GRAZIE A PLASTIC E SUGAR TAX MESSE DA PD&M5S COCA COLA VA

16 gennaio - ''Grazie alla plastic tax e alla sugar tax lo storico impianto Coca Cola
Continua

MARINE LE PEN ANNUNCIA LA CANDIDATURA ALLE PRESIDENZIALI DEL 2022

16 gennaio - PARIGI - Marine Le Pen, presidente del Rassemblement National (erede
Continua

L'M5S PERDE UN ALTRO SENATORE: DI MARZIO SE NE VA (MAGGIORANZA NON

16 gennaio - ''Di fronte ad un'epurazione di fatto della quale non posso non prendere
Continua

CORTE ERUROPEA DIRITTI UMANI: RENZO MAGOSSO CONDANNATO INGIUSTAMENTE

16 gennaio - STRASBURGO - Renzo Magosso e Umberto Brindani non dovevano essere
Continua

PRECIPITA LA PRODUZIONE INDUSTRIALE NELL'AREA DELL'EURO E MALE

15 gennaio - A novembre 2019 la produzione industriale nella zona euro è salita
Continua

LUCIA BORGONZONI: ''IL PD DOVREBBE CHIEDERE SCUSA PER BIBBIANO''

15 gennaio - ''Chi aveva il dovere di controllare e non lo ha fatto dovrebbe chiedere
Continua

FRANCIA: 60% CITTADINI CONDIVIDE LO SCIOPERO A OLTRANZA SULLE

14 gennaio - PARIGI - Sei francesi su dieci appoggiano senza esitazioni le
Continua

MOODY'S AVVERTE L'EUROZONA: 2020 SARA'' PESSIMO.

14 gennaio - L'agenzia di rating Moody's indica una ''prospettiva negativa'' per il
Continua

SALVINI: ANDIAMO AL VOTO COL IL MATTARELUM LEGGE DEL PRESIDENTE

14 gennaio - Tornare al proporzionale? ''No, significherebbe tornare agli anni ’80.
Continua

AMBIENTALISTI DA SALOTTO CON CASA IN CENTRO...

14 gennaio - ''Qua ci sono gli ambientalisti da salotto radical chic, quelli che
Continua

CONFCOMMERCIO: VENDITE E CONSUMI NEL 2019 IN FORTE CALO (2020

13 gennaio - L'ultimo dato sulle vendite conferma la previsione di una fase finale
Continua

CONTE & PD & M5S VOGLIONO ALZARE ANCORA L'ETA' PENSIONABILE

13 gennaio - ''Il governo, il presidente del consiglio, il Pd, annunciano che faranno
Continua

ECCEZIONALE OPERAZIONE ANTIDROGA DELLE FIAMME GIALLE: 333 KG DI

13 gennaio - GENOVA - Eccezionale operazione anti droga delle Fiamme Gialle. La
Continua

GOVERNO BRITANNICO: MOLTO PREOCCUPANTI NOTIZIE MISSILE CONTRO

9 gennaio - Il governo britannico sta esaminando le notizie ''molto preoccupanti''
Continua

PRESIDENTE ORBAN: PRONTI A LASCIARE IL PPE (ADDIO MAGGIORANZA PER

9 gennaio - BUDAPEST - ''Il Ppe, nella sua forma attuale, non interessa al mio
Continua

LA BCE: UNICA MONETA A CORSO LEGALE E' IL DENARO CONTANTE (DITELO A

9 gennaio - ''La Bce ricorda agli incompetenti del governo Pd-M5S che l'unica moneta
Continua

MATTEO SALVINI: CONTE NON SI AZZARDI A FAR RIPARTIRE LA MISSIONE

8 gennaio - ''L'Ue non tocca palla ne' in Libia ne' in Medio Oriente, ma ora
Continua

CROLLANO GLI ORDINI INDUSTRIALI IN GERMANIA: -6,5% NEL 2019 (MAI

8 gennaio - BERLINO - A novembre gli ordinativi all'industria manifatturiera sono
Continua

LA FAMIGLIA RIVA AVEVA FATTO ENORMI INVESTIMENTI NELL'EX ILVA 1 MLD

7 gennaio - MILANO - Nella gestione dell'Ilva di Taranto da parte della famiglia
Continua

CROLLA L'INFLAZIONE NEL 2019 IN ITALIA (DA 1,2% A 0,6%) STAGNAZIONE

7 gennaio - Il tasso d'inflazione per il 2019 si attesta allo 0,6%, un valore
Continua
Precedenti »