45.127.003
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

Preparativi di rivoluzione in Germania. Ecco il programma di Alternative für Deutschland, dato al 20% (nato 2 mesi fa)

giovedì 9 maggio 2013

 

Ecco a voi il programma di Alternative für Deutschland. Leggetelo,e poi fatevi un'idea di cosa accadrà in Germania quando questo partito a fine settembre 2013 vincerà le elezioni. Perchè è molto probabile le vincerà...

Il programma: 

Alternative für Deutschland - comincia così il testo - chiede:

il rispetto del diritto e della parola data, il controllo, la trasparenza e la vicinanza ai cittadini della democrazia, l'autodeterminazione, l'autoresponsabilità e la solidità finanziaria per tutti gli Stati. Questi valori sono stati trascurati nell'attuale crisi europea. Vogliamo dar loro nuovamente valore su questo piano e in altri importanti ambiti politici.

Politica Monetaria:

Esigiamo un ordinato scioglimento del sistema monetario dell'euro. La Germania non ha bisogno dell'euro. L'euro ha danneggiato altri Paesi. Esigiamo la reintroduzione delle valute nazionali o la creazione di più limitati e più stabili accordi monetari. La reintroduzione del DM non deve essere un tabù. Esigiamo un cambiamento dei trattati europei per rendere possibile l'uscita di ogni Stato dall'euro. Ogni popolo deve poter decidere democraticamente sulla propria valuta. Esigiamo che la Germania pretenda questo diritto al ritiro, bloccando con il suo veto ulteriori crediti dell'ESM. Esigiamo che i costi della cosiddetta politica di salvataggio non vengano sostenuti dal contribuente. Le banche, gli Hedge-funds e i grandi investitori privati sono i beneficiari di questa politica. Devono per questo risponderne per primi.

Chiediamo che agli Stati eccessivamente indebitati e senza speranza sia accordato un taglio del debito. Nella crisi del debito le banche devono sostenere le loro perdite, ovvero venir stabilizzate gravando sui loro maggiori creditori.

Esigiamo un divieto immediato dell'acquisto di carta straccia dalla Banca Centrale Europea. L'inflazione non può azzerare il risparmio dei cittadini. 

Politica europea:

Noi sosteniamo un'Europa di Stati sovrani con un mercato comune. Vogliamo vivere insieme in amicizia e buon vicinato. Noi chiediamo un illimitato potere del parlamento in materia di bilancio. Respingiamo decisamente una Unione di trasferimento [il progetto di integrazione dei flussi finanziari a livello europeo] e nemmeno uno Stato europeo centralizzato. Faremo in modo che le competenze legislative ritornino ai Parlamenti nazionali.

Ci adopereremo fortemente per una riforma della UE per eliminare la burocrazia di Bruxelles e per sostenere la trasparenza e l'attenzione alle esigenze dei cittadini. Il Parlamento europeo non ha funzionato nel controllare Bruxelles. Noi appoggiamo energicamente le posizioni di David Cameron, che snellisca la UE con più concorrenza e autoresponsabilità.

Stato di Diritto e Democrazia:

Chiediamo che lo Stato di diritto valga senza limitazioni. Gli organi dello Stato non devono non tenere conto nemmeno in casi particolari delle leggi e dei trattati. Essi devono essere rispettati nella lettera e nello spirito. L'operato di ogni governo tedesco trova i suoi limiti nel diritto internazionale, nella costituzione e nei trattati europei. Essi sono di importanza fondamentale per la nostra società e devono essere rispettati rigorosamente.

Chiediamo una rafforzamento della democrazia e della cittadinanza democratica. Vogliamo introdurre, secondo il modello svizzero, i referendum di iniziativa popolare. Ciò vale specialmente nel caso di cessione di importanti diritti all'EU. I partiti devono collaborare col sistema politico ma non dominarlo.

Chiediamo più democrazia diretta anche nei partiti. Il popolo deve stabilire la volontà dei partiti, non il contrario. Chiediamo che i parlamentari si dedichino interamente al lavoro parlamentare. Il loro mandato non può tollerare attività part-time retribuite.

Finanza pubblica e tassazione:

Chiediamo che si pongano freni all'indebitamento ed alla creazione di montagne di debiti. Anche la Germania ha permesso troppi debiti.

Chiediamo che siano tenuti presenti nella programmazione finanziaria i rischi di responsabilità finale derivanti dalla politica di salvataggio dell'euro. Fino ad oggi è stata consapevolmente gettata sabbia negli occhi ai cittadini.

Chiediamo una drastica semplificazione delle normative fiscali sulla base di un modello realmente progressivo di tassazione alla Kirchhof [esponente neo-con tedesco, fautore di una radicale riforma fiscale, NdT]. I cittadini devono poter comprendere perché sono tassati in alte percentuali.

Pensioni di anzianità e Famiglia:

La crisi europea mette in pericolo tutte le forme di previdenza pensionistica, a causa dell'eccessivo indebitamento e della riduzione degli interessi. Chiediamo che i bambini siano considerati nel calcolo delle pensioni. La Germania ha troppi pochi bambini. Le assicurazioni pensionistiche e di malattia hanno i piedi d'argilla. La Germania deve diventare un paese che favorisce i bambini e le famiglie. Noi vogliamo la difesa della famiglia come cellula base della società. Una solidale politica per la famiglia è un investimento nel nostro comune futuro ed una parte essenziale del contratto fra generazioni.

Educazione:

Chiediamo standard educativi unitari a livello statale sulla base del miglior sistema scolastico tedesco.

Vogliamo che l'educazione sia il compito centrale della famiglia. Asili e scuole devono completare questo lavoro in modo significativo. Niente è così importante per il nostro futuro della educazione dei nostri bambini. In primo luogo sono responsabili dell'educazione dei figli i genitori. Lo Stato deve aiutarli a svolgere questo compito. Devono essere disponibili corsi di educazione infantile, indipendentemente dal contesto familiare.

Sosteniamo un sistema universitario qualitativamente di valore elevato, che offra agli studenti adeguate possibilità di assistenza e di sviluppo. Deve anche essere possibile un ritorno agli sperimentati corsi di diploma e degli esami di Stato.

Politica energetica:

Sosteniamo un concetto applicabile di energia a buon prezzo. È impensabile che la popolazione debba essere penalizzata dai prezzi in grande crescita dell'energia per una politica energetica del governo centrale priva di raziocinio e di strategia. Chiediamo una riforma delle normativa sulle energie rinnovabili. È asociale finanziare sovvenzioni per energia solare ed eolica con le tariffe elettriche. Chiediamo che le sovvenzioni per le energie rinnovabili siano finanziate dal gettito finanziario ordinario. Deve essere reso noto quale tipo di energia verrà maggiormente sovvenzionata.

Politica di integrazione:

Chiediamo un riordino del diritto di immigrazione. La Germania ha bisogno di un'immigrazione qualificata che voglia integrarsi. Chiediamo una legge sull'immigrazione secondo il modello canadese. Un'immigrazione disordinata nel nostro sistema sociale deve essere assolutamente impedita. Veri perseguitati politici devono poter trovare asilo in Germania. Un trattamento umanitario esige che possano trovare lavoro qui.

Ora una domanda: chi di voi lo sottoscriverebbe? Ma qui siamo in italia. In Germania, questo partito nato due mesi fa ha già raggiunto il 20% dei consensi nazionali. 
max parisi
Traduzione dal tedesco a cura di Gaetano Colonna.

 


Preparativi di rivoluzione in Germania. Ecco il programma di Alternative für Deutschland, dato al 20% (nato 2 mesi fa)




 
Articolo precedente  Articolo Successivo
STATO ITALIANO ALLA CANNA DEL GAS: SORTEGGIATI GLI STIPENDI DEGLI INSEGNANTI! E CHI NON VINCE RESTA SENZA UN EURO.

STATO ITALIANO ALLA CANNA DEL GAS: SORTEGGIATI GLI STIPENDI DEGLI INSEGNANTI! E CHI NON VINCE RESTA
Continua

 
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO DEI FAST FOOD: TROVATA CARNE DI CANE NEGLI HAMBURGER. BUON APPETITO.

ULTIME NOTIZIE DAL MONDO DEI FAST FOOD: TROVATA CARNE DI CANE NEGLI HAMBURGER. BUON APPETITO.


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!