49.966.779
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA SVIZZERA TOGLIE IL BLOCCO AL CAMBIO CON L'EURO E L'EURO PERDE OLTRE IL 30% IN POCHI MINUTI. E' LA SUA FINE.

giovedì 15 gennaio 2015

ZURIGO - E' finita. L'euro è crollato, no, non è disceso dei cambi come da più parti si chiedeva in Europa. E' proprio precipitato a suolo. La Banca centrale svizzera questa mattina senza alcun avviso precedente - se non piccole tracce di discussione che sembavano solo teoriche tra addetti ai lavori - la tolto il blocco del cambio con l'euro, che era stato fissato a 1,2 CHF per 1 euro. Ed è stato come avesse fatto esplodere una bomba sotto una diga: alluvione immediata nel mercato mondiale dei cambi. Immediata, infatti, è stata la reazione sui mercati valutari del Forex, con il rapporto di cambio euro/franco svizzero che scivola -14,17% a CHF 1,0307 e il rapporto dollaro/franco svizzero che collassa anche del -27% a CHF 0,7457. 

C'è da ricordare che il tasso minimo di cambio di 1,20 CHF contro 1 euro era stato imposto nel 2011 per proteggere l'economia svizzera dalla crisi dei debiti sovrani dell'Eurozona e difendere i gruppi esportatori da rafforzamento - giudicato letale - della valuta nazionale.

Inoltre, la Banca centrale svizzera ha anche abbassato il tasso sui depositi interbancari a -0,75% dal precedente -0,25%, stando a quanto scritto nel comunicato. "Sebbene il franco svizzero sia ancora elevato, l'eccessiva valutazione è diminuita nel complesso dal momento dell'introduzione del tasso minimo di cambio - ha detto la SNB". In pratica, non solo il franco svizzero s'è apprezzato in moche ore (al momento, 2 ore...) del 30% sull'euro, ma anche depositare denaro nelle banche svizzere a titolo di mero deposito costerà ben lo 0,75% annuo di interessi negativi!

Scrive la Banca Centrale Svizzera nel comunicato con cui ha annunciato ai mercati la fine del cambio bloccato:"L'economia è stata capace di trarre vantaggio da questa fase per adattarsi alla nuova situazione. È la fine della politica monetaria adottata da inizio settembre 2011 con l'obiettivo di difendere l'economia dagli scossoni della crisi dell'area euro".

Il cambio euro/franco svizzero era stato bloccato in modo che l'euro non potesse scendere sotto 1,20 franchi svizzeri. Ora le due divise sono sulla parità. Per imporre l'ancoraggio tra le due valute, la Banca Centrale Svizzera aveva dovuto vendere franchi svizzeri e comprare euro. Ora, con la fine del tasso minimo di cambio, la SNB può liberarsi di riserve in euro e tornare ad acquistare franchi svizzeri. 

L'istituto centrale elvetico non cercherà più di svalutare la propria moneta per stare al passo con il calo dell'euro e la deflazione dell'Eurozona. Berna (dove ha sede la SNB) non poteva più permettersi di svalutare ulteriormente il franco legandolo all'andamento dell'euro. Ora sarà libero di muoversi sui tassi di cambio come vorrano gli investitori. 

E gli investitori ci hanno messo pochi minuti questa mattina a decidere cosa fare: hanno abbandonato in massa l'euro, valuta sbagliata, fragile, pericolosa, per riversare i loro capitali - che erano in euro - nei CHF a che a costo di rimetterci parecchi soldi.

Sì, l'euro sta davvero per finire. Questa di oggi è l'inizio della grande fuga. 

max parisi


LA SVIZZERA TOGLIE IL BLOCCO AL CAMBIO CON L'EURO E L'EURO PERDE OLTRE IL 30% IN POCHI MINUTI. E' LA SUA FINE.




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE SOPHIA AL 31.12.2018''

DER SPIEGEL: ''IL GOVERNO ITALIANO HA RINUNCIATO A PORRE IL VETO AL PROLUNGAMENTO DELLA MISSIONE

mercoledì 26 luglio 2017
BERLINO - La missione navale europea Sophia al largo della Libia continuera' fino alla fine del 2018. Lo hanno riferito al settimanale tedesco Der Spiegel fonti diplomatiche, secondo quali l'Italia
Continua
 
DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA CATASTROFE SENZA FINE.

DAL 1° GENNAIO AL 30 GIUGNO 2017 SONO FALLITE IN ITALIA 6.188 IMPRESE: 35 AL GIORNO. UNA

martedì 25 luglio 2017
Nel secondo trimestre del 2017 sono state 3.190 le aziende che hanno portato i libri in tribunale (facendo così salire a 6.188 il numero nei primi sei mesi dell'anno). Una cifra che, dopo il
Continua
''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PRONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW YORK TIMES)

''CRISI IN LIBIA: MACRON SPIAZZA IL GOVERNO PD ITALIANO CHE VIVE ORA UNA PRONDA FRUSTRAZIONE'' (NEW

martedì 25 luglio 2017
NEW YORK - La decisione del governo francese di organizzare oggi a Parigi un incontro tra il premier libico sostenuto dall'Onu, Fayez al Serraj, e il generale Khalifa Haftar, "uomo forte" della Libia
Continua
 
NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA ACCADE IN MALESIA

NIENTE ACCOGLIENZA: I CLANDESTINI VENGONO ARRESTATI ED ESPULSI, NEGLI STATI ISLAMICI. ECCO COSA

lunedì 24 luglio 2017
I mass media non fanno che ripetere fino alla nausea che l'Italia deve accogliere tutti gli immigrati che arrivano e convenientemente ignorano il fatto che altri paesi usano la mano dura per cacciare
Continua
A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU RADDOPPIATA, IVA 25%)

A OTTOBRE IL PD DI RENZI DOVRA' VARARE UNA ''MANOVRA'' DA 48 MILIARDI IMPOSTA DALLA UE (IMU

venerdì 21 luglio 2017
In queste settimane, l’ex sindaco di firenze e mai rimpianto premier, si muove sottotraccia per far star sereno Gentiloni, alla stessa maniera in cui fece star sereno Letta, ovvero trovare
Continua
 
SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI SACRIFI DEI POLIZIOTTI

SINDACATI DI POLIZIA: LIBERO L'AFRICANO ACCOLTELLATORE DI MILANO, STATO NON MERITA I QUOTIDIANI

giovedì 20 luglio 2017
"Un sistema in cui la vita di un Servitore dello Stato vale poco o nulla, in cui chi si aggira armato in mezzo alla strada menando fendenti e aggredendo un poliziotto torna tranquillamente in
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LA GERMANIA FESTEGGIA LA MAGGIOR CRESCITA DEL PIL DEGLI ULTIMI 10 ANNI GRAZIE AD AVER DEPREDATO LA GRECIA COMPLICE LA UE

LA GERMANIA FESTEGGIA LA MAGGIOR CRESCITA DEL PIL DEGLI ULTIMI 10 ANNI GRAZIE AD AVER DEPREDATO LA
Continua

 
FISCO IMPONE TASSE ALLE IMPRESE PARI AL 65,4% DEGLI UTILI: SIAMO IL 141° POSTO AL MONDO DOVE CREARE AZIENDE, CARO RENZI

FISCO IMPONE TASSE ALLE IMPRESE PARI AL 65,4% DEGLI UTILI: SIAMO IL 141° POSTO AL MONDO DOVE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!