65.368.886
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SETTANTA STUDENTI FRANCESI SEGNALATI - DALLE SCUOLE - ALLA POLIZIA PER APOLOGIA DI TERRORISMO: INNEGGIAVANO ALLE STRAGI

martedì 13 gennaio 2015

PARIGI - Adolescenti segnalati alla polizia per "apologia di terrorismo" nelle scuole francesi durante il minuto di silenzio in omaggio a Charlie Hebdo, e la polizia ha iniziato a indagare su di loro, con la possibilità anche di arrestarli, in base alla legge. Lo riferisce la radio Europe 1 citando un "documento riservato" del ministero dell'Istruzione secondo cui, dalla giornata di lutto nazionale per gli attentati di Parigi, 70 studenti si sarebbero resi protagonisti di scivolate verbali da "zero in condotta", in alcuni casi molto violente e vietate dalla legge.

Il documento riporta la trascrizione delle frasi che hanno portato alla segnalazione degli studenti alla polizia: "Sono miei fratelli", ha commentato una studentessa quindicenne all'indomani dell'attentato riferendosi ai terroristi, seguita da un altro, sedici anni, che si sarebbe lanciato in una serie di "minacce di morte e di jihad verso tutti i 'bianchi'". Gli episodi sono stati segnalati da alcuni insegnanti alle varie presidenze da cui sono stati trasmessi ai rettorati che hanno poi ottemperato all'obbligo di girare le informazioni alle forze di polizia per le indagini del caso. Va ricordato che oggi una persona nel nord della Francia è stata condannata per direttissima a scontare 4 anni di carcere duro per aver inneggiato alla strage dell'Hebdo. La magistratura francese prende molto sul serio questo genere di reati.

Segnalazioni quindi dovute, che rappresentano la prima applicazione della legge del 13 novembre 2014, che Le Figaro definisce "un arsenale legislativo destinato a rafforzare la lotta al terrorismo". C'e' ovviamente tutta l'intenzione - precisano da Europe 1 - di verificare l'effettiva entita' dei fatti e distinguere accuratamente fra "apologia di terrorismo" e "semplice provocazione", che comunque farà passare brutti momenti, a questi scriteriati.

Un proposito che, oltre alle forze di polizia, coinvolge anche e soprattutto il mondo della formazione, il cui ruolo e' fondamentale per prevenire la radicalizzazione all'interno delle istituzioni scolastiche francesi. Lo scopo e' fermare il reclutamento delle giovani generazioni e accertare se si tratti semplicemente di "adolescenti verbalmente intemperanti" che non si rendono conto di quel che dicono o, al contrario, di giovani squilibrati gia' radicalizzati e pericolosi, "apprendisti jihadisti" da fermare prima che sia troppo tardi. 

Quindi, i ragazzi sono avvisati: in Francia inneggiare ai killer dell'Hebdo costa molto caro: si finisce in galera e ci si resta per anni.

Redazione Milano

 


SETTANTA STUDENTI FRANCESI SEGNALATI - DALLE SCUOLE - ALLA POLIZIA PER APOLOGIA DI TERRORISMO: INNEGGIAVANO ALLE STRAGI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

STUDENTI   FRANCESI   SOTTO INCHIESTA   APOLOGIA   TERRORISMO   SCUOLE   HEBDO   PROFESSORI   POLIZIA    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CARABINIERI SMANTELLANO DUE ORGANIZZAZIONI (ALGERINI E NIGERIANI): IMMIGRAZIONE CLANDESTINA DROGA SPACCIO PROSTITUZIONE

CARABINIERI SMANTELLANO DUE ORGANIZZAZIONI (ALGERINI E NIGERIANI): IMMIGRAZIONE CLANDESTINA DROGA

lunedì 10 dicembre 2018
Due organizzazioni criminali sono state smantellate dai carabinieri della Compagnia di Carbonia a conclusione di una vasta operazione, ribattezzata 'Arruga', contro l'immigrazione clandestina e lo
Continua
 
LA STRAGE DEL ''LANTERNA AZZURRA CLUB'' PROVOCATA DA UNA BANDA DI RAPINATORI? E' L'IPOTESI PRINCIPALE DEGLI INVESTIGATORI

LA STRAGE DEL ''LANTERNA AZZURRA CLUB'' PROVOCATA DA UNA BANDA DI RAPINATORI? E' L'IPOTESI

lunedì 10 dicembre 2018
Chi e' perche' ha scatenato il panico all'interno del locale, qual era la sostanza che ha reso l'aria irrespirabile, quante erano effettivamente le presenze all'interno della sala dove si sarebbe
Continua
L'ECONOMISTA FRANCESE JEAN PAUL FITOUSSI: ''EMMANUEL MACRON E' UN IMBECILLE. HO SBAGLIATO AD APPOGGIARLO ALLE ELEZIONI''

L'ECONOMISTA FRANCESE JEAN PAUL FITOUSSI: ''EMMANUEL MACRON E' UN IMBECILLE. HO SBAGLIATO AD

lunedì 10 dicembre 2018
PARIGI - L'economista francese Jean-Paul Fitoussi, non fatica a trovare in una intervista a "Il Fatto Quotidiano" pubblicata oggi un aggettivo per definire il presidente Emmanuel Macron: "Imbecille".
Continua
 
RICHIEDENTI ASILO NIGERIANI SPACCIATORI DI DROGA AVEVANO LA BASE DENTRO UN CENTRO ACCOGLIENZA DELLA CROCE ROSSA!

RICHIEDENTI ASILO NIGERIANI SPACCIATORI DI DROGA AVEVANO LA BASE DENTRO UN CENTRO ACCOGLIENZA DELLA

giovedì 6 dicembre 2018
LUCCA - Africani spacciavano, come nulla fosse, addirittura dentro una struttura della Croce Rossa. Gli agenti della questura di Lucca hanno effettuato questa mattina un'operazione contro lo spaccio
Continua
IL GOVERNO DIRA' BASTA ALLA ''OPERAZIONE SOPHIA'' (FIRMATA DA RENZI) L'INVASIONE E' FINITA E NON DEVE PIU' ACCADERE

IL GOVERNO DIRA' BASTA ALLA ''OPERAZIONE SOPHIA'' (FIRMATA DA RENZI) L'INVASIONE E' FINITA E NON

mercoledì 5 dicembre 2018
ROMA -  Il governo italiano è pronto a dare l'alt all'operazione Sophia. Il piano operativo lanciato dall'Unione europea all'indomani dei naufragi avvenuti nell'aprile 2015 con lo scopo
Continua
 
MACRON CEDE AI GILET GIALLI (6 MESI DI BLOCCO TASSE CARBURANTI) MA NON BASTA PIU': I FRANCESI VOGLIONO CHE SE NE VADA

MACRON CEDE AI GILET GIALLI (6 MESI DI BLOCCO TASSE CARBURANTI) MA NON BASTA PIU': I FRANCESI

martedì 4 dicembre 2018
PARIGI - Macron ha perso, ma i gilet gialli non hanno ancora vinto, dato che ormai chedono a viso aperto le dimissioni del presidente della Repubblica. Sei mesi di sospensione dell'aumento delle
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
NOTIZIA BOMBA: DA QUANDO SONO STATE INDETTE LE ELEZIONI IN GRECIA, CROLLATO IL GETTITO FISCALE (FINE DELLA DITTATURA UE)

NOTIZIA BOMBA: DA QUANDO SONO STATE INDETTE LE ELEZIONI IN GRECIA, CROLLATO IL GETTITO FISCALE
Continua

 
L'ANALISI DI GOLDMAN SACHS: ''IN EUROPA NON C'E' PIU' DESTRA E SINISTRA CI SONO EURISTI E ANTIEURO, CHE POSSONO VINCERE'

L'ANALISI DI GOLDMAN SACHS: ''IN EUROPA NON C'E' PIU' DESTRA E SINISTRA CI SONO EURISTI E ANTIEURO,
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!