92.012.177
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA GUERRA DEL PETROLIO NON FARA' PRIGIONIERI: O CROLLA L'INTERO SISTEMA PETROLIFERO ARABO, O CROLLANO GLI AMERICANI

martedì 13 gennaio 2015

La guerra del petrolio continua: il greggio WTI (West Texas) e' sceso sotto i 45 dollari al barile, record al ribasso dal 2009. Il Brent del Mare del Nord e' poco sopra i 46. Ma la vera novita' e' un'altra: i paesi arabi del Golfo ora accusano apertamente gli Stati Uniti di aver cominciato per primi, terremotando il mercato con la produzione di shale oil. Di conseguenza, ha dichiarato il ministro dell'Energia degli Emirati Arabi, "l'Opec, l'organizzazione dei produttori di petrolio, non e' piu' in grado di proteggere i prezzi. L'eccesso di offerta e' arrivato principalmente dallo shale oil, e cio' doveva essere corretto per tempo; ora siamo tutti preoccupati per gli equilibri mondiali, stiamo dicendo agli altri paesi e mercati di essere razionali". E' un atto di accusa contro gli americani, e il tentativo di dimostrare che i paesi arabi non temono una fase prolungata di prezzi bassi, benche' sul petrolio si basi quasi interamente la loro economia.

Le ricostruzioni di queste settimane riferiscono che quando un anno fa Barack Obama ha proclamato l'indipendenza energetica degli Usa (attraverso appunto lo shale oil), offrendo il petrolio e il gas americano all'Europa come alternativa a quello russo, ed a Giappone e Cina come alternativa a quello arabo, nelle capitali saudite e del Golfo le reazioni ufficiose sono state furibonde. Naturalmente si sono scontrati falchi e colombe, chi intendeva dare subito una lezione all'America e chi preferiva un negoziato. Alla fine ha prevalso la prima linea. 

E il motivo e' stato di carattere politico, in quanto Obama, ormai a meta' del secondo mandato, sta per entrare nel periodo cosiddetto dell' "anatra zoppa" (effetto acuito dalla perdita della maggioranza in entrambi i rami del Congresso), ma anche pratico perche' la lunga recessione europea e la frenata delle economie emergenti avrebbe comunque ridotto i consumi. Dunque i paesi arabi stanno cercando di ottenere il massimo con il minimo danno, in un periodo di bassa domanda. Non solo.

Lo shale oil e lo shale gas americani, ricavati dalla frantumazione delle rocce, sono convenienti finche' i prezzi non scendono sotto i 60-65 dollari. Un livello gia' abbondantemente sfondato al ribasso, e adesso la sfida tra arabi e Usa e su chi reggera' di piu'. Inoltre decidendo di non ridurre la produzione e quindi di far crollare i prezzi, i sauditi hanno stretto un'alleanza con la Russia, che non fa parte dell'Opec. Il governo di Vladimir Putin, pur consapevole dei danni interni del calo del prezzo dell'energia dalla quale dipende, ha scelto di reagire da una parte alla politica energetica americana, dall'altra alle sanzioni imposte dall'Europa, e sempre volute da Washington, per la crisi ucraina. 

Tutto cio' sta provocando una serie di conseguenze strategiche. Gli arabi sunniti - cioe' Arabia Saudita ed Emirati - abbandonano i loro tradizionali alleati (economici e militari) americani; quanto alla Russia e' ormai sempre piu' l'avversario dichiarato di Washington. Mosca inoltre e' legata alla Cina da un accordo trentennale di forniture energetiche. Tutti danno la sensazione di attendere la scadenza del mandato di Obama (2016) per puntare su un'amministrazione repubblicana, o su una democratica piu' improntata alla realpolitik. 

Sarebbe interessante capire se questo rimescolamento ha anche ripercussioni nel mondo islamico che alimenta il terrorismo: l'Isis, l'Isi, al Qaeda. E' una gigantesca mezzaluna che dall'Afghanistan passa per Iraq e Siria, per lo Yemen e si allunga fino a Libia e Nigeria. Di certo l'islamismo radicale ha sempre fatto affari con il petrolio, nonche' con i suoi finanziatori in prevalenza sunniti. Ma anche gli altri islamici, gli sciiti dominanti in Iran e presenti in Iraq, si fondano sul petrolio. Anche per questo la Casa Bianca aveva tentato di stringere un'alleanza di interessi con l'Iran, il grande nemico di ieri. Di certo qualcuno ha commesso e sta commettendo un errore. Se gli Usa o gli arabi, lo vedremo tra non molto. 

Redazione Milano


LA GUERRA DEL PETROLIO NON FARA' PRIGIONIERI: O CROLLA L'INTERO SISTEMA PETROLIFERO ARABO, O CROLLANO GLI AMERICANI


Cerca tra gli articoli che parlano di:

PREZZO   PETROLIO   MONDO   ARABIA SAUDITA   USA   OBAMA   RUSSIA   PUTIN   EUROPA   SUNNITI   ISIS   CONGRESSO   OPEC   BRENT   GREGGIO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ATTACCO TERRORISTICO IN CONGO: UCCISO L'AMBASCIATORE ITALIANO LUCA ATTANASIO E UN CARABINIERE DELLA SCORTA

ATTACCO TERRORISTICO IN CONGO: UCCISO L'AMBASCIATORE ITALIANO LUCA ATTANASIO E UN CARABINIERE DELLA

lunedì 22 febbraio 2021
E' con profondo dolore che la Farnesina conferma il decesso, oggi a Goma, dell'Ambasciatore d'Italia nella Repubblica Democratica del Congo Luca Attanasio e di un militare dell'Arma dei Carabinieri.
Continua
 
IL DISCORSO DI MARIO DRAGHI AL SENATO: ''NON CONTA LA DURATA DEL GOVERNO, MA LA QUALITA' DELLE DECISIONI E IL CORAGGIO''

IL DISCORSO DI MARIO DRAGHI AL SENATO: ''NON CONTA LA DURATA DEL GOVERNO, MA LA QUALITA' DELLE

mercoledì 17 febbraio 2021
"Il primo pensiero che vorrei condividere, nel chiedere la vostra fiducia, riguarda la nostra responsabilita' nazionale. Il principale dovere cui siamo chiamati, tutti, io per primo come presidente
Continua
PD & M5S CERCANO DI INFANGARE LA LOMBARDIA SUI DATI COVID INVIATI ALL'ISS, MA FANNO AUTOGOL: LA REGIONE LI METTE ONLINE

PD & M5S CERCANO DI INFANGARE LA LOMBARDIA SUI DATI COVID INVIATI ALL'ISS, MA FANNO AUTOGOL: LA

martedì 16 febbraio 2021
MILANO  - Con 37 contrari e' stata bocciata, oggi pomeriggio, in Consiglio regionale la mozione 418, avanzata da tutti i partiti di opposizione lombardi che contestavano alla Regione la 'Mancata
Continua
 
WALTER RICCIARDI, QUELLO CHE ''LE MASCHERINE NON SERVONO A NIENTE'' E ''I TAMPONI SI FANNO SOLO AI SINTOMATICI''

WALTER RICCIARDI, QUELLO CHE ''LE MASCHERINE NON SERVONO A NIENTE'' E ''I TAMPONI SI FANNO SOLO AI

lunedì 15 febbraio 2021
  Walter Ricciardi, scienziato abituato a stare davanti alle telecamere, ha collezionato in questo anno iniziato ai primi di febbraio cel 2020, una serie di scivoloni scientifici che dovrebbero
Continua
GIORGIA MELONI: ''SE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO, NON SONO PARTICOLARMENTE OTTIMISTA SUL GOVERNO DRAGHI...''

GIORGIA MELONI: ''SE IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO, NON SONO PARTICOLARMENTE OTTIMISTA SUL

lunedì 15 febbraio 2021
"Sinceramente speravo in qualcosa di meglio per l'Italia. Ma se il buongiorno si vede dal mattino, devo dire che non sono particolarmente ottimista. Oggi proporrò alla direzione nazionale di
Continua
 
LETIZIA MORATTI FA IL PUNTO DELLA SITUAZIONE SUI VACCINI IN LOMBARDIA: SE RIMANE IL PIANO ARCURI NON CE LA FAREMO

LETIZIA MORATTI FA IL PUNTO DELLA SITUAZIONE SUI VACCINI IN LOMBARDIA: SE RIMANE IL PIANO ARCURI

venerdì 12 febbraio 2021
MILANO - Letizia Moratti si definisce una "civil servant". "C'era un'emergenza che andava affrontata e quando Attilio Fontana mi ha chiamato ho pensato che fosse un mio dovere mettermi a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
''L'EUROPA DEVE CAMBIARE PROFONDAMENTE SISTEMI D'INDAGINE SE VUOLE SCONFIGGERE IL TERRORISMO ISLAMICO'' (YAAKOV AMIDROR)

''L'EUROPA DEVE CAMBIARE PROFONDAMENTE SISTEMI D'INDAGINE SE VUOLE SCONFIGGERE IL TERRORISMO
Continua

 
NOTIZIA BOMBA: DA QUANDO SONO STATE INDETTE LE ELEZIONI IN GRECIA, CROLLATO IL GETTITO FISCALE (FINE DELLA DITTATURA UE)

NOTIZIA BOMBA: DA QUANDO SONO STATE INDETTE LE ELEZIONI IN GRECIA, CROLLATO IL GETTITO FISCALE
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SALVINI: LA LEGA SARA' LA FORZA CON CUI DRAGHI LAVORERA' MEGLIO

25 febbraio - ''Io sono convinto di una cosa: la forza con cui il premier Draghi si
Continua

LETIZIA MORATTI CONFERMA FINE VACCINAZIONI A GIUGNO, SE ARRIVANO

24 febbraio - MILANO - In Lombardia si potrebbe ancora finire a giugno la vaccinazione
Continua

GOVERNATORE FONTANA: PRODURRE VACCINI IN ITALIA, GIORGETTI STA

24 febbraio - ''Non possiamo dipendere esclusivamente da vaccinazioni che vengono
Continua

SALVINI: ASSURDO RIATTIVARE L'AREA C A MILANO IN UN MOMENTO COSI'

23 febbraio - ''Assurdo riattivare Area C e tassare chi vuole lavorare a Milano, in un
Continua

ZAIA: DA MINISTERO NESSUNO STOP AD ACQUISTO VACCINI ANTI COVID

22 febbraio - VENEZIA - ''A me non risulta che ci sia stata una lettera ufficiale del
Continua

FARMINDUSTRIA: CONTATTATI DA GIORGETTI, PIANO PER PRODURRE VACCINI

22 febbraio - ''Siamo stati contattati ieri dal ministro dello sviluppo economico
Continua

SALVINI: ''CORDOGLIO AI FAMIGLIARI DELL'AMBASCIATORE ATTANASIO E

22 febbraio - ''Un pensiero e una preghiera alle famiglie dei due italiani. E' inutile
Continua

TERRORISTI ATTACCANO IN CONGO AUTO CON AMBASCIATORE ITALIANO: E'

22 febbraio - Poco fa a Goma, nella Repubblica Democratica del Congo, si e' verificato
Continua

GRAN BRETAGNA ACCELERA: ENTRO FINE LUGLIO TUTTI OVER 18 SARANNO

22 febbraio - LONDRA - Il governo britannico con alla guida il primo ministro Boris
Continua

GERMANIA: TAGLIATI STIPENDI AI PARLAMENTARI, ANCORATI AI SALARI CHE

18 febbraio - BERLINO - Per la prima volta nella storia i deputati del Bundestag si
Continua

DIMOSTRATA EFFICACIA DEL 100% DEL VACCINO ASTRAZENECA PER EVITARE

18 febbraio - ''Efficacia al 100% del vaccino per Astrazeneca/Oxford Irbm nell'evitare
Continua

PROF.BASSETTI, SAN MARTINO DI GENOVA: CON VARIANTE INGLESE

18 febbraio - ''Ho appena finito di vedere tutti i pazienti ricoverati qui nel mio
Continua

SALVINI: A BREVE NUOVI INGRESSI NELLA LEGA DI SINDACI E PARLAMENTARI

18 febbraio - ''Io auguro buona fortuna a tutti, per me viene prima l'interesse
Continua

IN ITALIA E' ARRIVATO FINORA SOLO IL 30% DELLE DOSI DI VACCINO

18 febbraio - Le vaccinazioni contro il Covid in Italia sono ''ostaggio di forniture
Continua

LA STERLINA VOLA NEI CAMBI CONTRO L'EURO GRAZIE ALLE VACCINAZIONI

18 febbraio - La sterlina vola, sulla scia delle vaccinazioni, che in Gran Bretagna
Continua

FIOM: IL MINISTRO GIORGETTI INTENDE PROROGARE IL BLOCCO

18 febbraio - Il ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti intende
Continua

INPS: PERSI NEL 2020 664.000 POSTI DI LAVORO IN ITALIA, 295.000 A

18 febbraio - Il saldo annualizzato dei rapporti di lavoro a novembre 2020, ovvero la
Continua

MINISTRO GIORGETTI SUBITO AL LAVORO: STAMATTINA AFFRONTA IL GRAVE

18 febbraio - ROMA - A meno di 12 ore dalla fiducia ottenuta al Senato dal governo
Continua

ZAIA: 5 REGIONI CON NOI PER ACQUISTO VACCINI ANTI COVID

17 febbraio - Sull'acquisto di vaccini ''abbiamo la collaborazione dei colleghi di
Continua

LOMBADIA: PIU' RICOVERI, MA NESSUNA PRESSIONE SUGLI OSPEDALI

17 febbraio - ''Ad oggi in Lombardia non c'e' una situazione di pressione dal punto di
Continua
Precedenti »