44.291.602
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

L'EX GIUDICE DAMBRUOSO DENUNCIA ''TRA ASSOCIAZIONI ISLAMICHE RICONOSCIUTE DAL COMUNE DI MILANO, ALCUNE NELLE BLACK LIST''

lunedì 12 gennaio 2015

MILANO - "I tragici fatti che hanno sconvolto Parigi hanno riportato prepotentemente alla ribalta la necessita' di un supplemento di attenzione che anche noi in Italia dobbiamo avere quando ci rapportiamo con le legittime richieste provenienti da piu' parti del mondo musulmano affinché venga riconosciuto un adeguato luogo di culto". Lo scrive in una nota Stefano Dambruoso, deputato di Scelta civica e ex magistrato specializzato in lotta al terrorismo internazionale. Nei giorni scorsi, in particolare, Dambruoso ho depositato una interrogazione scritta indirizzata al ministro dell'Interno riguardante il bando per la realizzazione di tre luoghi di culto su aree del Comune di Milano, pubblicato il 30 dicembre 2014.

"La stessa Giunta del Comune di Milano - ha osservato l'ex magistrato - ha definito requisiti e modalita' di iscrizione nell'albo delle associazioni e organizzazioni a carattere religioso presenti sul territorio cittadino. Tuttavia, al suddetto albo delle associazioni religiose risultano iscritte anche realta' e organizzazioni le cui sigle compaiono nelle black list governative di alcuni paesi stranieri".

"Per questo ho ritenuto necessario chiedere al ministro dell'Interno quali iniziative intenda adottare per assicurare il diritto alla liberta' di culto di gruppi religiosi diversi dal cattolico e garantire che l'iscrizione all'Albo delle associazioni religiose del Comune di Milano avvenga nel pieno rispetto delle norme di pubblica sicurezza e di prevenzione di ogni forma di estremismo religioso" ha proseguito.

Nell'albo delle associazioni religiose definita dal Comune di Milano risultano iscritte anche realta' e organizzazioni le cui sigle compaiono nelle black list governative di alcuni Paesi stranieri, quindi, sostiene l'ex giudice esperto di antiterrorismo Dambruoso.

Raggiunto la telefono da ilNord.it, Dambruoso ha confermato le preoccupazioni al riguardo: "Intanto, vi dico che non risultano in circolazione in Italia foreign fighters di ritorno dai territori di guerra dell'Iraq e della Siria, nè da aree controllate dall'isis, ma il rischio che ci siano affiliati in Italia c'è".

Alla domanda se sia il caso di reintrodurre nel codice penale italiano il reato di "concorso morale" col terrorismo, come accadde durante gli anni di piombo, reato che contribuì moltissimo a stroncare i fiancheggiatori delle Brigate rosse e di altre organizzazioni armate tanto di estrema sinistra quanto di estrema destra, Dambruoso risponde così: "Guardi Parisi, come giurista devo dire che esistono specifici articoli del codice penale che già ora sanzionano chi concorre e fiancheggia, aiutando in quasiasi modo e forma, le organizzazioni terroristiche".

E il politico Dambruoso, invece, cosa risponde? 

"Che vanno perseguite tutte le forme del fiancheggiamento, del concorso in azioni terroristiche" Quindi anche il concorso morale, il rilancio delle idee abiette del fondamentalismo islamico che generano azioni violente e omicide. E inducono al proselitismo di organizzazioni islamiche terroristiche.

Dambruoso ha anche fatto un esempio: "Vede, Parisi, se in Parlamento ci sono onorevoli, specialmente uno del Movimento 5 Stelle, che usano parole quasi di giustificazione del terrorismo islamico lei poi capisce che fuori dal Parlamento qualche esaltato può anche dire: se lo affermano alla Camera, lo scrivo anch'io sui social network e lo affermo anch'io". 

Resta il fatto, che l'onorevole Dambruoso non si dice contrario alla reintroduzione del reato specifico di "concorso morale con associazioni di stampo terroristico".

Ora la parola passa al governo. Sarà capace di farlo?

max parisi

 

 


L'EX GIUDICE DAMBRUOSO DENUNCIA ''TRA ASSOCIAZIONI ISLAMICHE RICONOSCIUTE DAL COMUNE DI MILANO, ALCUNE NELLE BLACK LIST''




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
FINITO IL PROCESSO A VERDINI (PIU' ALTRI 45 IMPUTATI) CON LE RICHIESTE DI CONDANNA: PER ''L'AMICO DI RENZI'' 11 ANNI

FINITO IL PROCESSO A VERDINI (PIU' ALTRI 45 IMPUTATI) CON LE RICHIESTE DI CONDANNA: PER ''L'AMICO

venerdì 24 febbraio 2017
Quarantacinque imputati, di cui 43 persone e 2 societa', 70 udienze e oltre 3.600 pagine processuali di impianto accusatorio. Sono alcuni dei numeri del processo per il crac dell'ex Credito
Continua
 
CHE SIATE NAZIONALISTI ECONOMICI, POPULISTI, CONSERVATORI, LIBERTARI, VOGLIAMO POTER CONTARE SU DI VOI (STEPHEN BANNON)

CHE SIATE NAZIONALISTI ECONOMICI, POPULISTI, CONSERVATORI, LIBERTARI, VOGLIAMO POTER CONTARE SU DI

venerdì 24 febbraio 2017
Stephen K. Bannon, capo della strategia della Casa Bianca ed esponente della "Destra alternativa" statunitense ("Alt-Right"), ritenuto il vero ispiratore di molte posizioni espresse dal presidente
Continua
TRUMP AFFERMA IL PRIMATO DELLA POLITICA - DEL POPOLO - SULLA BUROCRAZIA E I BANCHIERI. PER QUESTO FA TANTA PAURA ALLA UE

TRUMP AFFERMA IL PRIMATO DELLA POLITICA - DEL POPOLO - SULLA BUROCRAZIA E I BANCHIERI. PER QUESTO

giovedì 23 febbraio 2017
"Il presidente Trump riafferma il primato della politica sulla finanza". A dirlo in un'intervista con Labitalia Maurizio Primanni, ceo di Excellence Consulting, società di consulenza nel
Continua
 
SONDAGGIO BOMBA: MARINE LE PEN VITTORIOSA AL 1° TURNO DELLE PRESIDENZIALI (POTREBBE ANCHE DIVENTARE SUBITO PRESIDENTE)

SONDAGGIO BOMBA: MARINE LE PEN VITTORIOSA AL 1° TURNO DELLE PRESIDENZIALI (POTREBBE ANCHE

giovedì 23 febbraio 2017
PARIGI - Crescono del 2,5 per cento rispetto a inizio febbraio per il leader del partito Front National, Marine Le Pen, le possibilita' di vincere al primo turno le elezioni presidenziali
Continua
PER ABBANDONARE L'EURO BASTA UN DECRETO LEGGE E IL 96% DEI TITOLI DI STATO NON VA RIMBORSATO IN EURO (QUESTO TEME LA UE)

PER ABBANDONARE L'EURO BASTA UN DECRETO LEGGE E IL 96% DEI TITOLI DI STATO NON VA RIMBORSATO IN

mercoledì 22 febbraio 2017
Mentre si avvicinano le elezioni olandesi dove è molto probabile che il partito anti euro e anti Ue di Wilders, alleato di Salvini e della Le Pen, ottenga un risultato incoraggiante e quelle
Continua
 
COMMISSIONE EUROPEA: L'ITALIA E' UNA MINACCIA PER LA STABILITA' DELLA ZONA EURO (E ANNUNCIA LA TROIKA IN ITALIA)

COMMISSIONE EUROPEA: L'ITALIA E' UNA MINACCIA PER LA STABILITA' DELLA ZONA EURO (E ANNUNCIA LA

mercoledì 22 febbraio 2017
BRUXELLES - La Commissione europea oggi ha deciso nuovamente di avviare un monitoraggio approfondito nei confronti dell'Italia per i suoi squilibri macroeconomici eccessivi che potrebbero avere - a
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
I TERRORISTI ISLAMICI HANNO UN ALLEATO, LA BCE: PER RISPETTARE IL FISCAL COMPACT TAGLIATE LE SPESE PER LA SICUREZZA.

I TERRORISTI ISLAMICI HANNO UN ALLEATO, LA BCE: PER RISPETTARE IL FISCAL COMPACT TAGLIATE LE SPESE
Continua

 
NOMISMA: ''LA BCE DEVE COMPRARE TITOLI DI STATO FINO A DUEMILA MILIARDI, SE VUOLE BATTERE LA DEFLAZIONE'' (EURO CROLLERA')

NOMISMA: ''LA BCE DEVE COMPRARE TITOLI DI STATO FINO A DUEMILA MILIARDI, SE VUOLE BATTERE LA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!