51.912.491
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: ''IL FRONTE FAVOREVOLE ALLA CONTINUAZIONE DELLE SANZIONI ALLA RUSSIA E' INCRINATO''

lunedì 22 dicembre 2014

BERLINO - A pochi giorni da Natale, i capi di Stato e di governo dell'Unione Europea hanno espresso una "tormentata armonia" in merito alla politica delle sanzioni contro la Russia. E' vero che al vertice dello scorso fine settimana i leader comunitari sono stati molto vicini ad una spaccatura sulla politica da adottare nei confronti della Russia, ma sin dal principio hanno tentato di mantenere almeno un'apparenza di unione nella condanna al presidente russo Vladimir Putin. Un velo d'ipocrisia che però sembra avere i minuti contati. E ne scrive l'autorevole quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung

"L'Unione terra' fede alla sua linea; il Consiglio europeo e' pronto, se necessario, a fare un ulteriore passo avanti", si legge nel comunicato diffuso a margine del vertice. Ma questa e' solo una mezza verita, per la Faz: in realtà diversi leader vorrebbero che la morsa sanzionatoria fosse allentata.

Dalle indecisioni non è "immune nemmeno la Germania" sentenzia il primo quotidiano tedesco: il socialdemocratico tedesco esperto di politica estera, Ralf Mutzenich, si e' detto favorevole ad un'interruzione delle sanzioni contro la Russia nel caso in cui nell'Est dell'Ucraina venisse rispettata la tregua e venissero soddisfatte altre condizioni. Le sanzioni non sono fine a se stesse, ha dichiarato Muetzenich ai media. "Se nelle prossime settimane venisse rispettata la tregua nell'Est del Paese e se venisse applicato l'accordo di Minsk con la creazione di un'atmosfera di fiducia, anche le sanzioni potrebbero essere ridotte passo dopo passo".

L'accordo di Minsk - va precisato - prevede il cessate il fuoco, la smilitarizzazione di una zona lungo la linea del fronte del 19 settembre, il ritiro delle truppe internazionali e l'assunzione del controllo da parte dell'Osce. Intanto le imprese tedesche, però, sentono sempre di piu' le conseguenze delle sanzioni alla Russia.

Le potenti Camere di Commercio della Germania  vedono un calo dell'export del 15 per cento e parlano di una "situazione drammatica". Tuttavia si guardano bene dal chiedere al governo di Berlino una posizione piu' mite nei confronti della Russia, perchè in Germania c'è una vera separazione dei ruoli, e alle Camere di Commercio non competono quelli politici.

Sanno infatti - secondo il quotidiano tedesco "Frankfurter Allgemeine Zeitung" - che non esiste alternativa alle sanzioni economiche fino a quando il presidente russo Vladimir Putin non fornira' rassicurazioni credibili in merito alle velleita' espansionistiche della Russia, che però alla prova dei fatti risultano molto più una "fobia" americana che una reale minaccia per l'Europa.

Per questo motivo, secondo il quotidiano tedesco il ministro dell'Economia Sigmar Gabriel invia un segnale sbagliato quando parla di un possibile "crollo della Russia nel caos economico". Gabriel, insomma, sarebbe colpevole di "rompere i ranghi" della politica sanzionatoria dell'Occidente, e secondo il quotidiano dovrebbe limitarsi ad "assegnare correttamente le responsabilita'" della crisi che, sottintende il quotidiano, non sono esclusivamente russe. 

Quindi, se addirittura la paludata Frankfurter Allgemeine Zeitung arriva a scrivere che il fronte favorevole alle sanzioni alla Russia si è  pesantemente incrinato perfino in Germania, questa follia voluta e imposta anche tramite pressioni della Nato dalla Casa Bianca all'Europa potrebbe finire già nella prima metà del 2015.

Redazione Milano.


FRANKFURTER ALLGEMEINE ZEITUNG: ''IL FRONTE FAVOREVOLE ALLA CONTINUAZIONE DELLE SANZIONI ALLA RUSSIA E' INCRINATO''




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SOLIDARNOSC SCENDE IN PIAZZA A VARSAVIA CONTRO LA UE: GIU' LE MANI DALLA POLONIA! ABBIAMO GIA' BATTUTO L'URSS, ATTENTI!

SOLIDARNOSC SCENDE IN PIAZZA A VARSAVIA CONTRO LA UE: GIU' LE MANI DALLA POLONIA! ABBIAMO GIA'

lunedì 18 settembre 2017
LONDRA - Probabilmente nessuno e' a conoscenza del fatto che sabato scorso migliaia di polacchi hanno protestato davanti l'ufficio di rappresentanza della Commissione europea a Varsavia e la cosa non
Continua
 
UN SIRIANO (ARRIVATO DALL'ITALIA) E UN IRAKENO, I TERRORISTI ISLAMICI CHE HANNO TENTATO LA STRAGE A LONDRA NELLA TUBE

UN SIRIANO (ARRIVATO DALL'ITALIA) E UN IRAKENO, I TERRORISTI ISLAMICI CHE HANNO TENTATO LA STRAGE A

lunedì 18 settembre 2017
LONDRA - Ha un nome e un volto, almeno sulla stampa britannica, un dei due arrestati per la bomba sulla metropolitana di Londra di venerdì: si tratta di Yahya Faroukh, 21 anni, rifugiato
Continua
LA FRANCIA DICHIARA GUERRA AI MOTORI DIESEL DI AUTO E CAMION, SUPER INQUINANTI: NUOVA TASSA FINO A 10.500 EURO-ANNO

LA FRANCIA DICHIARA GUERRA AI MOTORI DIESEL DI AUTO E CAMION, SUPER INQUINANTI: NUOVA TASSA FINO A

lunedì 18 settembre 2017
PARIGI - La Francia dichiara guerra ai motori diesel. Il governo francese prevede un inasprimento della tassa "bonus-malus" sulle emissioni inquinanti degli scarichi delle automobili, soprattutto di
Continua
 
DAL PALCO - PER LA PRIMA VOLTA BLU, COLORE DEL NAZIONALISMO - MATTEO SALVINI LANCIA IL ''NEW DEAL'' DELLA NUOVA LEGA

DAL PALCO - PER LA PRIMA VOLTA BLU, COLORE DEL NAZIONALISMO - MATTEO SALVINI LANCIA IL ''NEW DEAL''

domenica 17 settembre 2017
PONTIDA - Da Pontida, Matteo Salvini ha lanciato messaggi chiari: law and order per il Paese, e un new deal - un nuovo corso - per giustizia, economia, sociale, Europa. "Mano libera alla Polizia", ha
Continua
LA CATALOGNA DISOBBEDISCE AL GOVERNO SPAGNOLO, MADRID VUOLE USARE LA FORZA PER IMPEDIRE IL REFERENDUM PER L'INDIPENDENZA

LA CATALOGNA DISOBBEDISCE AL GOVERNO SPAGNOLO, MADRID VUOLE USARE LA FORZA PER IMPEDIRE IL

venerdì 15 settembre 2017
BARCELLONA - "A meno di 20 giorni dal referendum qualcuno crede davvero che non voteremo?". E' la frase con cui il presidente della Catalogna Carles Puigdemnt "sfida" il governo di Madrid,
Continua
 
CAOS AFRICANI: SPAGNA SCHIERA L'ESERCITO, BARCONI BLOCCATI IN MARE DA MILIZIE, POLONIA MINACCIATA DI ESPULSIONE DALLA UE

CAOS AFRICANI: SPAGNA SCHIERA L'ESERCITO, BARCONI BLOCCATI IN MARE DA MILIZIE, POLONIA MINACCIATA

giovedì 14 settembre 2017
LONDRA - "La Spagna - riferisce il prestigioso quotidiano britannico The Times - sta rafforzando le sue difese alla frontiera per contrastare l'aumento dell'afflusso di migranti dal nord Africa,
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
TENTATIVO DI CORRUZIONE (DOCUMENTATA) DI PARLAMENTARI IN GRECIA PER FAR ELEGGERE PRESIDENTE IL CANDIDATO DEL GOVERNO

TENTATIVO DI CORRUZIONE (DOCUMENTATA) DI PARLAMENTARI IN GRECIA PER FAR ELEGGERE PRESIDENTE IL
Continua

 
ANALISI GRECIA / I CONTI NON MENTONO: LA GRECIA IN BANCAROTTA IN OGNI CASO, SIA COL NUOVO PRESIDENTE, SIA CON SYRIZA.

ANALISI GRECIA / I CONTI NON MENTONO: LA GRECIA IN BANCAROTTA IN OGNI CASO, SIA COL NUOVO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

IL SINDACO DI MILANO GIUSEPPE SALA SARA' PROCESSATO PER FALSO (EXPO)

19 settembre - MILANO - L'attuale sindaco di Milano andrà a processo. La Procura
Continua

BUTTANO NEL CESSO DECINE DI MIGLIAIA DI EURO E LO INTASANO, ARRIVA

19 settembre - Dovete far sparire migliaia di euro e non volete che si risalga a voi?
Continua

GIORGIA MELONI: INTOLLERABILE QUANTO FATTO ALLA LEGA

19 settembre - Tengo molto alla presenza di Matteo Salvini perche' ritengo
Continua

SALVINI SCRIVE AI MILITANTI: GRAZIE PER LA DIMOSTRAZIONE DI

19 settembre - MILANO - Matteo Salvini ha inviato ieri sera una lettera di
Continua

5 AFRICANI ''RICHIEDENTI ASILO'' METTONO IN PIEDI UN FIORENTE

19 settembre - Cinque immigrati africani - provenienti da Gambia, dal Camerun e dal
Continua

MACRON SEMPRE MENO GRADITO AI FRANCESI: 56% LO GIUDICA NEGATIVAMENTE

19 settembre - PARIGI - La popolarità di Emmanuel Macron continua a scendere, con un
Continua

SONDAGGIO SICILIA: MUSUMECI 42% CANCELLIERI 25% FAVA 25% MICARI 8%

18 settembre - ''Un sondaggio dell'Istituto Piepoli, commissionato da noi, danno Nello
Continua

ASSOCIAZIONE ANTIUSURA A PARMA PER EVADERE LE TASSE: 8 ARRESTI, 26

18 settembre - La guardia di finanza di Parma, dopo oltre due anni di indagini, ha
Continua

VIOLENTATA E RAPINATA A VILLA BORGHESE DONNA TEDESCA DI 57 ANNI

18 settembre - ROMA - Una donna di 57 anni e origini tedesche è stata trovata questa
Continua

PAGANO (NCS): ALLARME AFRICANI, SBARCHI FANTASMA NELL'AGRIGENTINO

18 settembre - ''C'e' o no una nuova rotta tunisina di clandestini verso la Sicilia? Il
Continua
Precedenti »