50.690.978
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi
ATTACCO TERRORISTICO A Barcellona: 'Cadena Ser', almeno 13 morti in attentato

SI CHIAMA ''NOI CON SALVINI'' IL NUOVO PARTITO GEMELLO DELLA LEGA PRESENTATO OGGI DAL LEADER DEL CARROCCIO A ROMA

venerdì 19 dicembre 2014

ROMA - "Oggi presentiamo la carta dei valori; cinque punti, battaglie che coinvolgono tutta Italia. Questo progetto parte per il Sud e per le Isole, dove ancora non ci siamo. Oggi parte una bellissima sfida, abbiamo tante idee e pochi soldi e vogliamo giocarcela dappertutto". Cosi' il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, presentando il nuovo soggetto politico per il Centro Sud.

Salvini ha assicurato che "non cambieremo il nostro Dna, i principi della Lega Nord rimangono, a partire da quello dell'autonomia. L'Italia sta insieme solo se valorizza le sue differenze - ha aggiunto - e il governo sta facendo l'esatto contrario, la Lega non c'e' la con gli immigrati ma con l'anarchia". Da oggi e' possibile aderire al nuovo soggetto politico sulla pagina www.noiconsalvini.org, dove si sottoscrive la carta dei valori: basta euro e difesa del "Made in Italy"; fermiamo l'invasione, prima la nostra gente; stop allo stato ladro, flat tax e rivoluzione fiscale; giustizia legalita' e sicurezza sono un diritto, autonomia, federalismo e rispetto per identita', famiglia e tradizione.

"Per noi l'Europa si deve rivedere da cima a fondo - ha concluso Salvini - l'Europa non risolve i problemi, ma e' fonte dei nostri problemi. Siamo piu' vivi che mai e abbiamo l'orgoglio di dettare l'agenda politica. Noi andremo al governo, non so quando ma ci andremo, quando sua maesta' ci permettera' di andare a votare". 

"Al Nord rimane la Lega. Da oggi si parte" al Sud ma "dico no a chi pensa di prendere un tram per salvare la poltrona. Onesta' e fedina penale sono i pre-requisiti per evitare rischi di infiltrazioni", aggiunge e poi precisa: "Non ci interessano alchimie interne al centrodestra, riedizioni di vecchie frittate o marmellate venute male. Non ce lo ordina il dottore di fare accordi". Berlusconi è avvisato. Alfano? Non pervenuto. 

Matteo Salvini, oggi, ha lanciato "l'opa" sul Centro Sud e approda nel Meridione con un nuovo simbolo e un progetto basato su 5 punti programmatici. "Potevamo restare al Nord - ha detto presentando il progetto a Montecitorio - invece vogliamo giocarcela dappertutto, siamo più vivi che mai. Due terzi di quelli che stanno aderendo al progetto nel centro e nel meridione ci dice: 'non avrei mai pensato di avvicinarmi alla Lega'. Bè, è una bella soddisfazione". "Non cambiamo il nostro Dna - ha messo in chiaro - continuiamo a credere al diritto all'autodeterminazione dei popoli, restiamo indipendentisti e continuiamo a puntare sull'Italia federale. Ma se un tempo parlare di autonomia al Sud era come bestemmiare in Chiesa, oggi non è più così: c'è maturità rispetto a 10-15 anni fa".

La Lega, quindi, ci prova. E lo fa scandendo 5 punti con cui tenta di mettere d'accordo gli italiani da un estremo all'altro dello Stivale. Rivediamoli: "tutela del made in Italy; revisione dei trattati internazionali "che stanno affamando il nostro Paese"; immigrazione limitata e controllata; ricette economiche "antitetiche a quelle di Renzi", a partire dall'aliquota fiscale unica al 15%; misure su giustizia e indulto, tra queste Salvini annovera "certezza della pena e stop all'ennesimo 'svuota carceri', chiusura dei campi rom".

Buona fortuna. 

max parisi


SI CHIAMA ''NOI CON SALVINI'' IL NUOVO PARTITO GEMELLO DELLA LEGA PRESENTATO OGGI DAL LEADER DEL CARROCCIO A ROMA




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi.
Continua
 
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
 
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
 
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SONDAGGI / LEGA ANCORA SU E LA POPOLARITA' DI RENZI CROLLA AL 39%. INOLTRE ROMA ''E' MARCIA'' PER IL 59% DEGLI ITALIANI

SONDAGGI / LEGA ANCORA SU E LA POPOLARITA' DI RENZI CROLLA AL 39%. INOLTRE ROMA ''E' MARCIA'' PER
Continua

 
CONSUMI FERMI PER LA PAURA (GIUSTA) DEL FUTURO. RISPARMI CRESCONO, MA CRESCE ANCHE LA POVERTA' ITALIA DIVISA IN DUE.

CONSUMI FERMI PER LA PAURA (GIUSTA) DEL FUTURO. RISPARMI CRESCONO, MA CRESCE ANCHE LA POVERTA'
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!