91.878.234
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

UN GOVERNO TECNICAMENTE DI ARROGANTI E INCAPACI

Riepilogo delle puntate: lo Stato italiano non paga i suoi debiti con le aziende fornitrici da anni, così l'ammontare è arrivato alla colossale cifra di 91 miliardi di euro. In lire sarebbero circa 180.000.000.000.000, una somma difficile perfino da scrivere, ma capace di far immediatamente capire a chiunque che se non viene pagata, l'intero sistema economico produttivo fallisce. E infatti, sta per fallire. 

Così, il nuovo parlamento uscito dalle urne lo scorso febbraio come un sol bancarottiere ha votato all'unanimità la decisione di far pagare alla Pubblica Amministarzione almeno la metà dei suoi debiti, 40 miliardi di euro, appunto.

Fatto ciò, il governo dimesso, senza maggioranza, lì solo come prevede la Costituzione per l'ordinaria amministrazione, avrebbe dovuto immediatamente mettersi in moto per fare l'unica cosa gli compete: scrivere tecnicamente  il decreto d'urgenza di pagamento e spedirlo in modo ancor più urgente all'inquilino del Quirinale affinchè lo firmi e quindi lo faccia diventare istantaneamente esecutivo.

E imvece?

E invece il sommo incapace, il re degli arroganti, ex capo del governo - scrivo ex perchè quello attuale non è più un governo nel pieno delle sue funzioni e quindi col diritto di decidere che contenuto abbiano leggi e decreti assumendosene la responsabilità d'esserne l'autore, ma è lì solo per disbrigare le faccende amministrative - ebbene, l'ex capo de governo Mario Monti ha detto no. Ha detto che ci vuole tempo, che deve "studiare" la questione.

E perchè?

Perchè promulgando questo decreto, lo Stato italiano deve in qualche modo procurarsi 40 miliardi di euro in contanti per pagare. Soldi che in cassa non ha. Quindi, deve aumentare il debito pubblico e Monti non vuole farlo. Qualcuno a questo punto potrebbe pensare: bè, fa bene... E invece no, perchè quando si è tratatto di aumentarlo di 70 miliardi di euro da regalare - regalare - al Fondo Salva Stati per NON salvare la Grecia, Monti l'ha fatto con un tratto di penna e nell'assoluto silenzio.

Adesso, che c'è da provare a evitare la bancarotta del Paese, il sommo arrogante prende tempo, senza neppure avere il permesso, di prenderlo.

Ovviamente, è inutile dire che anche questi 40 miliardi di euro non salveranno un bel niente, sono debiti pagati facendo altri debiti sui quali andranno pagati interessi formidabili finchè esiterà lo Stato italiano e finchè soprattutto esiterà l'euro in italia. L'unica cosa che questi 40 miliardi di euro faranno, sarà quella di "comprare del tempo" per poi tornare fra un anno alla stessa, identica situazione attuale, perchè il problema non sono i debiti dello Stato, ma l'euro.

Già, finchè ci sarà l'euro, in italia nulla cambierà: il Paese è condannato al fallimento. E allora, facciamo in modo di liberarci dall'euro, cominciando dalle regioni produttive, quelle che una volta libere dalle catene dell'euro avranno il più grande e potente boom economico che si si amai visto in Europa da sempre: liberiamo il Veneto e la Lombardia.

max parisi


UN GOVERNO TECNICAMENTE DI ARROGANTI E INCAPACI




 
Articolo precedente  Articolo Successivo

Facciamo nascere il Libero Comitato Promotore

 
CARO LAVORATORE DEL NORD, PENSI ALLA TUA FUTURA MISERA PENSIONE? QUESTI QUA, NO

CARO LAVORATORE DEL NORD, PENSI ALLA TUA FUTURA MISERA PENSIONE? QUESTI QUA, NO


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

SALVINI: LA LEGA SARA' LA FORZA CON CUI DRAGHI LAVORERA' MEGLIO

25 febbraio - ''Io sono convinto di una cosa: la forza con cui il premier Draghi si
Continua

LETIZIA MORATTI CONFERMA FINE VACCINAZIONI A GIUGNO, SE ARRIVANO

24 febbraio - MILANO - In Lombardia si potrebbe ancora finire a giugno la vaccinazione
Continua

GOVERNATORE FONTANA: PRODURRE VACCINI IN ITALIA, GIORGETTI STA

24 febbraio - ''Non possiamo dipendere esclusivamente da vaccinazioni che vengono
Continua

SALVINI: ASSURDO RIATTIVARE L'AREA C A MILANO IN UN MOMENTO COSI'

23 febbraio - ''Assurdo riattivare Area C e tassare chi vuole lavorare a Milano, in un
Continua

ZAIA: DA MINISTERO NESSUNO STOP AD ACQUISTO VACCINI ANTI COVID

22 febbraio - VENEZIA - ''A me non risulta che ci sia stata una lettera ufficiale del
Continua

FARMINDUSTRIA: CONTATTATI DA GIORGETTI, PIANO PER PRODURRE VACCINI

22 febbraio - ''Siamo stati contattati ieri dal ministro dello sviluppo economico
Continua

SALVINI: ''CORDOGLIO AI FAMIGLIARI DELL'AMBASCIATORE ATTANASIO E

22 febbraio - ''Un pensiero e una preghiera alle famiglie dei due italiani. E' inutile
Continua

TERRORISTI ATTACCANO IN CONGO AUTO CON AMBASCIATORE ITALIANO: E'

22 febbraio - Poco fa a Goma, nella Repubblica Democratica del Congo, si e' verificato
Continua

GRAN BRETAGNA ACCELERA: ENTRO FINE LUGLIO TUTTI OVER 18 SARANNO

22 febbraio - LONDRA - Il governo britannico con alla guida il primo ministro Boris
Continua

GERMANIA: TAGLIATI STIPENDI AI PARLAMENTARI, ANCORATI AI SALARI CHE

18 febbraio - BERLINO - Per la prima volta nella storia i deputati del Bundestag si
Continua

DIMOSTRATA EFFICACIA DEL 100% DEL VACCINO ASTRAZENECA PER EVITARE

18 febbraio - ''Efficacia al 100% del vaccino per Astrazeneca/Oxford Irbm nell'evitare
Continua

PROF.BASSETTI, SAN MARTINO DI GENOVA: CON VARIANTE INGLESE

18 febbraio - ''Ho appena finito di vedere tutti i pazienti ricoverati qui nel mio
Continua

SALVINI: A BREVE NUOVI INGRESSI NELLA LEGA DI SINDACI E PARLAMENTARI

18 febbraio - ''Io auguro buona fortuna a tutti, per me viene prima l'interesse
Continua

IN ITALIA E' ARRIVATO FINORA SOLO IL 30% DELLE DOSI DI VACCINO

18 febbraio - Le vaccinazioni contro il Covid in Italia sono ''ostaggio di forniture
Continua

LA STERLINA VOLA NEI CAMBI CONTRO L'EURO GRAZIE ALLE VACCINAZIONI

18 febbraio - La sterlina vola, sulla scia delle vaccinazioni, che in Gran Bretagna
Continua

FIOM: IL MINISTRO GIORGETTI INTENDE PROROGARE IL BLOCCO

18 febbraio - Il ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti intende
Continua

INPS: PERSI NEL 2020 664.000 POSTI DI LAVORO IN ITALIA, 295.000 A

18 febbraio - Il saldo annualizzato dei rapporti di lavoro a novembre 2020, ovvero la
Continua

MINISTRO GIORGETTI SUBITO AL LAVORO: STAMATTINA AFFRONTA IL GRAVE

18 febbraio - ROMA - A meno di 12 ore dalla fiducia ottenuta al Senato dal governo
Continua

ZAIA: 5 REGIONI CON NOI PER ACQUISTO VACCINI ANTI COVID

17 febbraio - Sull'acquisto di vaccini ''abbiamo la collaborazione dei colleghi di
Continua

LOMBADIA: PIU' RICOVERI, MA NESSUNA PRESSIONE SUGLI OSPEDALI

17 febbraio - ''Ad oggi in Lombardia non c'e' una situazione di pressione dal punto di
Continua
Precedenti »