57.553.695
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ALLE AMMINISTRATIVE DI MARZO - IN FRANCIA - SI VA VERSO IL TRIONFO DI MARINE LE PEN. I SOCIALISTI SPAZZATI VIA.

mercoledì 17 dicembre 2014

PARIGI - Nella sede del Partito socialista francese (Ps), in rue Solfèrino a Parigi, i militanti non fanno certo mostra di ottimismo elettorale: tutti prevedono una sconfitta storica nelle elezioni dipartimentali del 22 e 29 marzo 2015.

La sinistra oggi governa 61 Dipartimenti su 100: ad aprile prossimo potrebbero essersi ridotti a 15-20, se andrà "bene".

Lo sostiene anche un sondaggio condotto dall'istituto Odoxa per la stampa regionale reso pubblico martedi' 15 dicembre: secondo le rilevazioni, il 28 per cento degli elettori ha indicato il Front national (Fn) al primo posto nelle intenzioni di voto.

Il 25 per cento ha scelto il partito di destra Ump dell'ex presidente Nicolas Sarkozy.

Il 17 per cento il Ps; il 9 per cento il Front de la gauche; ed il 7 per cento Europe e'cologie-Les Verts (Eelv).

Di fronte ad una tale prospettiva, i Socialisti moltiplicano gli appelli all'unità della sinistra, ma senza alcun successo: il 1° dicembre scorso in una riunione dal clima assai teso la segretaria nazionale di Eelv (ecologisti), Emanuelle Cosse, aveva detto chiaro e tondo al primo segretario del Ps, Jean-Christophe Cambade'lis, che gli ecologisti non intendono stringere nessun accordo a livello nazionale.

Il Partito della sinistra (Pg) rifiuta del tutto di allearsi con il Ps di Hollande e Valls, come ha gia' fatto nelle elezioni comunali dello scorso marzo 2014; mentre il Partito comunista (Pcf) pensa al massimo ad accordi a livello locale, scelti caso per caso.

Dietro il voto della prossima primavera, ciascuno affina la sua strategia in vista delle elezioni presidenziali del 2017. Ma i Socialisti agitano lo spettro di uno tsunami alle legislative che accompagneranno le elezioni del presidente della Repubblica: "Noi magari resteremo con soli 60 deputati", concede un militante socialista; "ma nessuno a sinistra puo' essere eletto senza i nostri voti e senza accordo unitario gli altri partiti rischiano semplicemente di sparire dall'Assemblea Nazionale".

In ogni caso, a marzo del prossimo anno è molto probabile che la Francia - amministrativamente parlando - verrà gestita dal Front National di Marine Le Pen. E questo risultato segnerà un punto di svolta nella traballante presidenza Hollande. Potrebbe anche causare le sue dimissioni come estrema conseguenza del voto nefasto per socialisti, ma è più probabile che tutta la Francia chieda a gran voce nuove elezioni politiche, con il cambio radicale del governo, oggi nelle mani - per altro senza neppure la maggioranza parlamentare - del socialista Valls. 

Redazione Milano


ALLE AMMINISTRATIVE DI MARZO - IN FRANCIA - SI VA VERSO IL TRIONFO DI MARINE LE PEN. I SOCIALISTI SPAZZATI VIA.




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ESCLUSIVO / INTERVISTA AL GENERALE UMBERTO RAPETTO PRONTO A TORNARE ''IN AZIONE'' CON IL NUOVO GOVERNO DI CENTRODESTRA

ESCLUSIVO / INTERVISTA AL GENERALE UMBERTO RAPETTO PRONTO A TORNARE ''IN AZIONE'' CON IL NUOVO

mercoledì 21 febbraio 2018
ROMA - Matteo Salvini  ha "lanciato" oggi Umberto Rapetto, ex generale della Guardia di Finanza, per un ruolo di "super manager" della sicurezza informatica nel prossimo governo. Non un ruolo da
Continua
 
SQUADRACCIA ROSSA MASSACRA DI BOTTE MASSIMO URSINO, DIRIGENTE DI FORZA NUOVA. IN 10 CONTRO 1 L'HANNO LEGATO E MASSACRATO

SQUADRACCIA ROSSA MASSACRA DI BOTTE MASSIMO URSINO, DIRIGENTE DI FORZA NUOVA. IN 10 CONTRO 1

mercoledì 21 febbraio 2018
PALERMO - Almeno sei persone hanno accerchiato a Palermo il responsabile provinciale di Forza Nuova, Massimo Ursino, legandolo mani e piedi con nastro adesivo da imballaggio e pestandolo a sangue. E'
Continua
CENSURA / NESSUNO RACCONTA IN ITALIA LE CATASTROFICHE CONDIZIONI DEL BILANCIO UE: BUCO INSANABILE DA 13 MILIARDI

CENSURA / NESSUNO RACCONTA IN ITALIA LE CATASTROFICHE CONDIZIONI DEL BILANCIO UE: BUCO INSANABILE

lunedì 19 febbraio 2018
LONDRA - Il mese di maggio potrebbe rappresentare l'inizio della fine della UE visto che in questa data si decidera' il bilancio comunitario per il periodo 2021-2027 e i conti davvero non
Continua
 
ARRESTATO PER CORRUZIONE IL GOVERNATORE DELLA BANCA CENTRALE DELLA LETTONIA CHE E' ANCHE MEMBRO DEL VERTICE DELLA BCE

ARRESTATO PER CORRUZIONE IL GOVERNATORE DELLA BANCA CENTRALE DELLA LETTONIA CHE E' ANCHE MEMBRO DEL

lunedì 19 febbraio 2018
La pesantissima accusa di corruzione si abbatte sulla principale istituzione finanziaria della Lettonia, ma allo stesso tempo sul vertice della Bce. Il Governatore della Banca centrale Ilmars
Continua
IMOLA, ESEMPIO DELL'ITALIA CHE VUOLE IL PD: 70% DELLE CASE POPOLARI DATO AGLI AFRICANI, LE RESTANTI AGLI ITALIANI POVERI

IMOLA, ESEMPIO DELL'ITALIA CHE VUOLE IL PD: 70% DELLE CASE POPOLARI DATO AGLI AFRICANI, LE RESTANTI

mercoledì 14 febbraio 2018
IMOLA - Imola assunta ad esempio del razzismo contro i cittadini italiani praticato dal Pd. "Nel 2017 nel Comune di Imola ben il 70% delle case popolari sono state assegnate a cittadini stranieri: di
Continua
 
SORPRESA: QUAL E' LA NAZIONE CHE VIOLA DI PIU' LE NORME DELL'UNIONE EUROPEA? L'ITALIA, FORSE? NO, LA GERMANIA!

SORPRESA: QUAL E' LA NAZIONE CHE VIOLA DI PIU' LE NORME DELL'UNIONE EUROPEA? L'ITALIA, FORSE? NO,

martedì 13 febbraio 2018
LONDRA - La domanda è molto semplice: qual e' il paese europeo che viola piu' norme comunitarie? Molti diranno che e' l'Italia e cosi facendo commetterebbero un colossale
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ENORME MANIFESTAZIONE A DRESDA CONTRO LA MINACCIA ISLAMICA IN GERMANIA (DECINE DI MIGLIAIA IN PIAZZA, MERKEL ALLARMATA)

ENORME MANIFESTAZIONE A DRESDA CONTRO LA MINACCIA ISLAMICA IN GERMANIA (DECINE DI MIGLIAIA IN
Continua

 
CLAMOROSO IN GERMANIA / IL LAND NORD RENO WESTFALIA E' SULL'ORLO DELLA BANCAROTTA: ''AIUTI DI STATO'' O DEFAULT NEL 2015

CLAMOROSO IN GERMANIA / IL LAND NORD RENO WESTFALIA E' SULL'ORLO DELLA BANCAROTTA: ''AIUTI DI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!