61.548.771
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

ALLE AMMINISTRATIVE DI MARZO - IN FRANCIA - SI VA VERSO IL TRIONFO DI MARINE LE PEN. I SOCIALISTI SPAZZATI VIA.

mercoledì 17 dicembre 2014

PARIGI - Nella sede del Partito socialista francese (Ps), in rue Solfèrino a Parigi, i militanti non fanno certo mostra di ottimismo elettorale: tutti prevedono una sconfitta storica nelle elezioni dipartimentali del 22 e 29 marzo 2015.

La sinistra oggi governa 61 Dipartimenti su 100: ad aprile prossimo potrebbero essersi ridotti a 15-20, se andrà "bene".

Lo sostiene anche un sondaggio condotto dall'istituto Odoxa per la stampa regionale reso pubblico martedi' 15 dicembre: secondo le rilevazioni, il 28 per cento degli elettori ha indicato il Front national (Fn) al primo posto nelle intenzioni di voto.

Il 25 per cento ha scelto il partito di destra Ump dell'ex presidente Nicolas Sarkozy.

Il 17 per cento il Ps; il 9 per cento il Front de la gauche; ed il 7 per cento Europe e'cologie-Les Verts (Eelv).

Di fronte ad una tale prospettiva, i Socialisti moltiplicano gli appelli all'unità della sinistra, ma senza alcun successo: il 1° dicembre scorso in una riunione dal clima assai teso la segretaria nazionale di Eelv (ecologisti), Emanuelle Cosse, aveva detto chiaro e tondo al primo segretario del Ps, Jean-Christophe Cambade'lis, che gli ecologisti non intendono stringere nessun accordo a livello nazionale.

Il Partito della sinistra (Pg) rifiuta del tutto di allearsi con il Ps di Hollande e Valls, come ha gia' fatto nelle elezioni comunali dello scorso marzo 2014; mentre il Partito comunista (Pcf) pensa al massimo ad accordi a livello locale, scelti caso per caso.

Dietro il voto della prossima primavera, ciascuno affina la sua strategia in vista delle elezioni presidenziali del 2017. Ma i Socialisti agitano lo spettro di uno tsunami alle legislative che accompagneranno le elezioni del presidente della Repubblica: "Noi magari resteremo con soli 60 deputati", concede un militante socialista; "ma nessuno a sinistra puo' essere eletto senza i nostri voti e senza accordo unitario gli altri partiti rischiano semplicemente di sparire dall'Assemblea Nazionale".

In ogni caso, a marzo del prossimo anno è molto probabile che la Francia - amministrativamente parlando - verrà gestita dal Front National di Marine Le Pen. E questo risultato segnerà un punto di svolta nella traballante presidenza Hollande. Potrebbe anche causare le sue dimissioni come estrema conseguenza del voto nefasto per socialisti, ma è più probabile che tutta la Francia chieda a gran voce nuove elezioni politiche, con il cambio radicale del governo, oggi nelle mani - per altro senza neppure la maggioranza parlamentare - del socialista Valls. 

Redazione Milano


ALLE AMMINISTRATIVE DI MARZO - IN FRANCIA - SI VA VERSO IL TRIONFO DI MARINE LE PEN. I SOCIALISTI SPAZZATI VIA.




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI COLOSSI TEDESCHI E UE

ECONOMIA TEDESCA AD ALTO RISCHIO: BRIDGEWATER PUNTA 22 MILIARDI DI DOLLARI CONTRO SIEMENS E ALTRI

mercoledì 28 marzo 2018
Il Financial Times non fa sconti alla Germania e con un articolo che suona come un rumorosissimo campanello d'allarme svela dati e percentuali sull'economia e la finanza tedesca da spavento. "Chi
Continua
 
LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO (DAVVERO DA LEGGERE)

LE GRAN BUFALE SUI CIBI: SPINACI, HANANAS, PASTA, LATTE, GLUTINE, ZUCCHERO DI CANNA E TANTO ALTRO

martedì 27 marzo 2018
Le gran bufale sull'alimentazione e sui cibi che inondano il web e che vengono spacciate per verità scientifiche smascherate una volta per tutte. Ecco alcuni esempi:"I cibi senza glutine sono
Continua
TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO' NASCERE E SI TORNA AL VOTO

TUTTE LE IPOTESI DI GOVERNO RUOTANO SULL'ASSE LEGA-M5S. SENZA DI LORO, NESSUN ESECUTIVO PUO'

martedì 27 marzo 2018
Il ruolo di Forza Italia, ammesso e non concesso ne avrà mai uno, le divergenze sul programma, l'incognita delle ripercussioni sull'elettorato: i nodi che si stagliano sul binario
Continua
 
IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO ''MIGRANTI'' DI 1 MLD)

IL NUOVO GOVERNO AUSTRIACO TAGLIA LE TASSE E RIDUCE IL DEFICIT DELLO STATO A ZERO! (TAGLIO COSTO

lunedì 26 marzo 2018
LONDRA - Come tutti i paesi anche l'Austria deve varare la sua legge finanziaria ma il piano annunciato lo scorso mercoledì, e passato sotto silenzio per ciòc he riguarda
Continua
MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA ITALIA TERREMOTATA

MATTEO SALVINI VUOLE FAR NASCERE UN GOVERNO ''SUL PROGRAMMA'' DA FDI TIMIDA APERTURA ALL'M5S, FORZA

lunedì 26 marzo 2018
"Nel rispetto di tutto e tutti il prossimo premier non potra' che essere indicato dal centrodestra". Archiviata l'intesa con i Cinque Stelle sulle presidenze delle due Camere, Matteo Salvini
Continua
 
CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE PIU' STRIMINZITO

CGIA DI MESTRE: L'ITALIA PER COLPA DELLA UE E' IL PAESE PIU' TARTASSATO D'EUROPA E CON IL WELFARE

sabato 24 marzo 2018
Con tasse record in Ue e con una spesa sociale tra le più basse d'Europa, in Italia il rischio povertà o di esclusione sociale ha raggiunto livelli di guardia molto preoccupanti.
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
ENORME MANIFESTAZIONE A DRESDA CONTRO LA MINACCIA ISLAMICA IN GERMANIA (DECINE DI MIGLIAIA IN PIAZZA, MERKEL ALLARMATA)

ENORME MANIFESTAZIONE A DRESDA CONTRO LA MINACCIA ISLAMICA IN GERMANIA (DECINE DI MIGLIAIA IN
Continua

 
CLAMOROSO IN GERMANIA / IL LAND NORD RENO WESTFALIA E' SULL'ORLO DELLA BANCAROTTA: ''AIUTI DI STATO'' O DEFAULT NEL 2015

CLAMOROSO IN GERMANIA / IL LAND NORD RENO WESTFALIA E' SULL'ORLO DELLA BANCAROTTA: ''AIUTI DI
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!