89.274.300
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

IL PUNTO SULLA GRECIA / TITOLI DI STATO IN PICCHIATA, RICATTO DEI ''MERCATI'' IMPAURITI DAL VOTO (CIOE' DALLA DEMOCRAZIA)

mercoledì 10 dicembre 2014

ATENE - Ieri la peggiore flessione nella storia dei mercati finanziari della Grecia da 27 anni a questa parte con un crollo di quasi il 13%. Oggi, insieme a un nuovo ribasso dell'indice Athex dell'1%, la sorpresa di un'inversione della curva dei rendimenti con i bond a tre anni che sono arrivati a rendere il 9,205%, nuovo massimo storico, e al di sopra dell'8,216% che fruttano i bond sovrani a 10 anni.

Le notizie che giungono dal fronte greco sembrano indicare con chiarezza che i mercati sono stati colti di contropiede dalla decisione del governo di indire nuove elezioni presidenziali a breve e che sull'esito di queste consultazioni elettorali - che potrebbero essere solo il preludio di elezioni generali che in teoria non sono previste prima del 2016 - non vi e' al momento alcuna certezza. Il calendario del governo per le presidenziali prevede un primo voto il 17 dicembre che molto difficilmente portera' all'elezione di un nuovo capo dello Stato ma che si preannuncia della massima importanza.

Per eleggere nei primi due turni di voto il nuovo presidente (il 17 dicembre e poi il 24) occorrono infatti 200 voti contro i soli 152 controllati dalla coalizione di governo. In occasione del terzo voto, in programma il 29 di dicembre, ne serviranno invece solo 180: in questo caso, insieme al governo, potrebbero votare i 21 membri indipendenti del parlamento oltre che alcuni degli esponenti dei Greci indipendenti e della sinistra democratica che controllano insieme altri 28 seggi. Ecco perche' la prima conta del 17 dicembre rivestira' un ruolo fondamentale: "Il perdurare delle pressioni dopo il 17 dicembre fino a fine anno - spiegano gli esperti di Unicredit in un rapporto - dipendera' dall'esito del primo voto: se questo dimostrera' che 175-180 parlamentari sostengono un medesimo candidato, allora i mercati inizieranno a prezzare da subito un esito positivo in occasione della terza elezione. Altrimenti la volatilita' continuera' con tutta probabilita' fino alla fine dell'anno". 

Se la calma dovesse tornare in Grecia, automaticamente si attenuerebbero le tensioni sugli altri paesi periferici europei e tutti gli occhi tornerebbero a essere puntati sulle manovre di politica monetaria della Bce, che a gennaio e' attesa, dalla gran parte degli analisti, a decisioni su nuovi interventi straordinari, incluso il possibile lancio di un programma di quantitative easing sui titoli sovrani. Un altro scenario che andra' tuttavia monitorato in Grecia e' quello relativo alle elezioni generali.

Secondo numerosi analisti, l'anticipo delle presidenziali rende molto piu' probabile un anticipo anche delle elezioni generali e secondo Fitch questo scenario non solo e' probabile ma portera' anche a "un governo meno impegnato a sostenere riforme economiche e fiscali". Nei sondaggi e' infatti in testa al momento con il 30% dei suffragi il partito Syriza, il cui leader, Alexis Tsipras, e' da tempo fortemente critico dei termini del salvataggio europeo che in calo di elezione promette di rinegoziare mettendo al contempo fine alle politiche di austerita' che da anni deprimono l'economia ellenica.

Lo scenario potrebbe dunque essere quello di una Grecia che si stacca da Bruxelles e si espone alle tempeste dei mercati finanziari con conseguenti rischi di un contagio a livello degli altri paesi periferici. Ecco perche' le presidenziali di questo fine mese saranno cruciali: in caso di incapacita' a eleggere il nuovo presidente anche al termine della terza sessione di voto, il parlamento dovrebbe infatti essere sciolto e nuove elezioni generali diventerebbero inevitabili. Uno scenario che al momento nelle altre capitali europee non si vuole nemmeno pensare. 

Ma d'altra parte, qualunque cosa accada in Parlamento ad Atene, ha un nome. Si chiama democrazia, cosa che dà molto fastidio ai "mercati". 

Redazione Milano.


IL PUNTO SULLA GRECIA / TITOLI DI STATO IN PICCHIATA, RICATTO DEI ''MERCATI'' IMPAURITI DAL VOTO (CIOE' DALLA DEMOCRAZIA)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

GRECIA   MERCATI   TROIKA   VOTO   ELEZIONI   DEMOCRAZIA   ATENE   BRUXELLES   DEBITO PUBBLICO   TAGLIO DEGLI INTERESSI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO TRAVOLGE. NUOVE ELEZIONI

RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO

giovedì 14 gennaio 2021
AMSTERDAM - La coalizione di governo guidata dal premier Mark Rutte si riunira' domani per decidere se rassegnare le dimissioni a fronte delle crescenti polemiche riguardanti il caso di oltre 20mila
Continua
 
LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

martedì 12 gennaio 2021
Il nostro giornale ospita in apertura quanto scrive Matteo Renzi. Alcune delle sue posizioni sono apertamente condivisibili, e non temiamo di dirlo pubblicamente: "Il 22 luglio 2020 Italia Viva
Continua
MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

mercoledì 30 dicembre 2020
''Oltre alle vittime, nel nostro Paese più di 72 mila morti per Covid dall'inizio della pandemia, contiamo 390 mila imprese cancellate e più di 200 mila professionisti che hanno cessato
Continua
 
LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE HA NASCOSTO L'EPIDEMIA

LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE

martedì 29 dicembre 2020
Alla fine, le menzogne del regime comunista cinese vengono a galla.  A Wuhan, la città cinese in cui ha avuto origine l'epidemia di coronavirus lo scorso dicembre, i casi di covid
Continua
AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO TUTTI BENE.

AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO

domenica 27 dicembre 2020
MILANO - Sono partite dall'ospedale milanese di Niguarda, dove sono arrivate poco prima delle 8 del mattino, le prime fiale di vaccino anti-covid destinate alla Lombardia. Sono sono state suddivise e
Continua
 
INVECE DI FARE LA ''GUERRA SANTA'' ALLA REGIONE, LA GIUNTA DI MILANO E IL SINDACO LAVORINO!  (FUCILATA DI ASSOIMPREDIL)

INVECE DI FARE LA ''GUERRA SANTA'' ALLA REGIONE, LA GIUNTA DI MILANO E IL SINDACO LAVORINO!

giovedì 24 settembre 2020
MILANO - "L'invito rivolto dall'Assessore Maran al Consiglio Comunale di Milano a fare la guerra santa contro la Regione Lombardia, approvando provvedimenti che blocchino gli effetti della legge
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
NUOVA LEGGE IN UNGHERIA: IPERMERCATI CON CONTI IN ROSSO PER DUE ANNI CONSECUTIVI, DEVONO CHIUDERE (ANTI DUMPING!)

NUOVA LEGGE IN UNGHERIA: IPERMERCATI CON CONTI IN ROSSO PER DUE ANNI CONSECUTIVI, DEVONO CHIUDERE
Continua

 
DEUTSCHE BANK: ''PER COLPA DELL'EURO, ABBIAMO PERSO UN'INTERA GENERAZIONE. L'UNIONE MONETARIA E' SBAGLIATA'' (EURO FINITO)

DEUTSCHE BANK: ''PER COLPA DELL'EURO, ABBIAMO PERSO UN'INTERA GENERAZIONE. L'UNIONE MONETARIA E'
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

FRANCESCHINI: ''NON BISOGNA VERGOGNARSI DI CERCARE VOTI IN AULA''

14 gennaio - ''In questa legislatura sono nati due governi tra avversari alle
Continua

CENTRODESTRA UNITO: CONTE VENGA IN PARLAMENTO E PRENDA ATTO DELLA

14 gennaio - ''Non c'e' piu' tempo per tatticismi o giochi di potere: il centrodestra
Continua

BERLUSCONI IN OSPEDALE NEL PRINCIPATO DI MONACO, CONDIZIONI SERIE.

14 gennaio - MILANO - E' stato Alberto Zangrillo, medico di fiducia di Silvio
Continua

NUOVO ESSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO, GUIDO GUIDESI: RILANCIAMO

14 gennaio - MILANO - ''Dalla prossima settimana mi confronterò con tutti i
Continua

ZINGARETTI: ''IMPOSSIBILE QUALSIASI GOVERNO CON ITALIA VIVA,

14 gennaio - ''C'è un dato che non può essere cancellato dalle nostre analisi. Ed
Continua

IL PD HA DECISO CONTE DEVE VENIRE IN PARLAMENTO: VOTO DI FIDUCIA O

14 gennaio - MONTECITORIO - ''Come gruppo dei democratici vogliamo che la crisi venga
Continua

PD: ''I COSIDDETTI RESPONSABILI NON CI SONO, RISCHIO CONCRETO

14 gennaio - ''I cosiddetti responsabili non ci sono, la maggioranza dopo lo strappo
Continua

MATTEO SALVINI: ''L'UNICA STRADA SONO LE ELEZIONI''

14 gennaio - ''O trovano una nuova maggioranza, affidandosi ai Mastella, oppure la
Continua

FRATELLI D'ITALIA: ''CONTE RIMETTA IL MANDATO E SI VOTI''.

14 gennaio - ''L'atto conclusivo di questa esperienza fallimentare del governo Conte
Continua

GDF DI BERGAMO NEGLI UFFICI DI ALTI DIRIGENTI DEL MINISTERO DELLA

14 gennaio - La Guardia di Finanza di Bergamo sta acquisendo documenti anche negli
Continua

GDF BERGAMO DENTRO MINISTERO SALUTE E ISS A ROMA: INCHIESTA SUL

14 gennaio - BERGAMO - La Gdf di Bergamo, oltre che negli uffici del Ministero della
Continua

LEGA: MATTARELLA EVITI DI DARE INCARICO A CONTE CON MAGGIORANZE

14 gennaio - ''Non è possibile fingere che nulla sia accaduto e aspettare che Conte
Continua

PIU' EUROPA INTIMA A CONTE DI VERIFICARE SUBITO SE HA ANCORA

14 gennaio - ''La crisi deve essere immediatamente parlamentarizzata: Conte vada
Continua

GERMANIA CON I CONTI IN ROSSO: DISAVANZO PUBBLICO CHIZZA AL 4,8%

14 gennaio - BERLINO - Con la crisi pandemica e le relative contromisure, nel 2020 la
Continua

FONTANA: LOMBARDIA PRIMA PER NUMERO VACCINATI E SOMMINISTRAZIONI

13 gennaio - MILANO - Lombardia ha superato le 100.000 vaccinazioni Anti Covid. Con
Continua
ROBERTO MARONI E' TORNATO A CASA DALL'OSPEDALE E STA BENE

ROBERTO MARONI E' TORNATO A CASA DALL'OSPEDALE E STA BENE

13 gennaio - VARESE - ''Finalmente sono tornato. Ringrazio il prof. Paolo Ferroli e
Continua

MATTEO SALVINI: ''SIAMO DISGUSTATI DA CONTE E RENZI, DAI LORO

13 gennaio - ''Siamo disgustati. Da settimane l'Italia è in balia dei capricci di
Continua

ROBERTO MARONI DIMESSO DAL BESTA DOPO L'INTERVENTO: CONDIZIONI

12 gennaio - MILANO - L'ex governatore della Lombardia, ed ex ministro dell'Interno,
Continua

FINANCIAL TIMES PREMIA PROGETTI DI REGIONE LOMBARDIA. MIGLIORI AL

12 gennaio - fDi Intelligence - servizio del Financial Times, il quotidiano di
Continua

TOTI: PARLAMENTARI DI CAMBIAMO NON DARANNO MAI VOTI A QUESTO GOVERNO

12 gennaio - ''In queste condizioni, i parlamentari di Cambiamo non daranno una mano
Continua
Precedenti »