50.691.137
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi
ATTACCO TERRORISTICO A Barcellona: 'Cadena Ser', almeno 13 morti in attentato

UNGHERIA: GOVERNO ORBAN PREPARA TEST OBBLIGATORI PER INDIVIDUARE GIOVANI DROGATI (DAI 12 AI 18 ANNI). GRANDE INIZIATIVA!

martedì 9 dicembre 2014

BUDAPEST - Un test per le droghe obbligatorio per tutti i giovani fra i 12 e i 18 anni: e' quello che prevede la proposta di un deputato di Fidesz, il partito del premier Viktor Orban, presentata al gruppo parlamentare secondo quanto annunciato dal capogruppo Antal Rogan.

La proposta, gia' in circolazione da alcuni giorni, ha provocato proteste da piu' parti: anche gli esperti della prevenzione delle droghe hanno sottolineato l'inutilita' dell'enorme spesa che rappresenterebbe un sistema che preveda test per una popolazione di 1 milione di persone ogni anno, anche se il governo Orban ha già stanziato i fondi per farli, e certamente non influisce sulla spesa pubblica.

"Questi miliardi dovrebbero essere spesi in prevenzione piuttosto", hanno detto "gli esperti" che però fino ad oggi non hanno propost nulla che abbia cambiato lo scenario della diffusione della droga tra i giovani.

Secondo Antal Rogan invece chi e' contro i test obbligatori, "da' una mano alla diffusione delle droghe" ed effettivamente è così: perchè altrimenti chi è contrario non vuole sapere chi sono i drogati in Ungheria, che è lo scopo dell'iniziativa, oltre all'evidente effetto dissuasivo che questi test obbligatori producono soprattutto sugli adolescenti?

Altri oppositori - non per caso appartenenti alla sinistra ungherese - hanno sottolineato le difficolta' giuridiche che comporterebbe l'obbligo dei test per i minorenni, magari contro la volontà dei genitori. Già, magari e magari no, dato che un sondaggio dimostra che la stragrande maggioranza dei genitori è d'accordo col governo in questa iniziativa di salute pubblica.  

"Follia!", e' il commento di oggi del giornale liberale filo-Ue Nepszabadsag  che titola: "In questo paese potrà succedere qualsiasi cosa ormai".

Secondo la legge in vigore, in Ungheria, l'uso delle droghe è un atto criminale, con sanzioni penali. Ma la severità delle autorità non ha impedito la propagazione delle droghe e il numero dei tossicodipendenti in Ungheria è conforme al livello medio di altri paesi europei. Proprio per questo, il governo Orban vuole cambiare strategia: individuare i giovani drogati mettendo al corrente le famiglie. I test andranno fatt ogni anno e questo permetterà di sapere chi è recidivo e chi invece ha smesso ed è guarito da questa piaga. 

Max Parisi


UNGHERIA: GOVERNO ORBAN PREPARA TEST OBBLIGATORI PER INDIVIDUARE GIOVANI DROGATI (DAI 12 AI 18 ANNI). GRANDE INIZIATIVA!




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi.
Continua
 
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
 
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
 
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
INCHIESTA GRECIA / SI VA VERSO LE ELEZIONI POLITICHE CON LA VITTORIA DI SYRIZA E SCHIANTO DELLE POLITICHE UE ASSASSINE

INCHIESTA GRECIA / SI VA VERSO LE ELEZIONI POLITICHE CON LA VITTORIA DI SYRIZA E SCHIANTO DELLE
Continua

 
GERMANIA: A DRESDA GRANDI MANIFESTAZIONI CONTRO ''L'ISLAMIZZAZIONE DELL'OCCIDENTE'' E LA CDU DELLA MERKEL HA PAURA.

GERMANIA: A DRESDA GRANDI MANIFESTAZIONI CONTRO ''L'ISLAMIZZAZIONE DELL'OCCIDENTE'' E LA CDU DELLA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!