70.706.131
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

RENZI E SALVINI, COSI' LONTANI, COSI' VICINI - PER IL NUOVO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. E' LA STAGIONE DEL ''NUOVISMO''

giovedì 4 dicembre 2014

Se Renzi imporra' un nome fuori dal gioco delle correnti, Matteo Salvini potra' condividerne la scelta. Lo scrive Stefano Folli su Repubblica sottolineando come il nemico preferito di Renzi, "sa di non poter votare alcun politico del centrosinistra e tanto meno qualche personaggio simbolo di una stagione passata, da Amato a Prodi. Su questo non ci sono dubbi. Ma in fondo, sembra dire Salvini, nemmeno Renzi ha tutto questo interesse.

Magari non puo' dirlo nell'attuale fase, ma il premier "nuovista", se puo', evitera' una scelta che ha il sapore del passato. Anche lui ha bisogno di spezzare i vecchi rituali, affrancandosi da personaggi che finirebbero per condizionarlo (qualcuno dice "commissariarlo", specie agli occhi dell'Europa). E allora il neo-leghista Salvini vede l'occasione per ritagliarsi uno spazio. Sostiene l'idea di un presidente a-politico, un uomo (o una donna) dal profilo prestigioso nel campo della cultura, della ricerca scientifica, dell'imprenditoria: ma al di fuori del recinto parlamentare e della cosiddetta "politica politicante". E' un calcolo che incontra o potrebbe incontrare la strategia di Renzi.

Magari quando fossero caduti, nel gioco dei veti contrapposti e delle lotte di fazione, i vari candidati espressi dalla societa' politica. In fondo i primi nomi circolati, che hanno preso forma attraverso forzature mediatiche, hanno avuto il senso di un segnale, di un bengala acceso nella notte. Qualcuno ha voluto lanciare un messaggio: il presidente potrebbe essere un personaggio estraneo alle correnti parlamentari, cosi' da evitare o limitare le sabbie mobili del voto, esprimendo per di piu' una totale discontinuita' con la stagione di Napolitano.

Muovendosi in sostanziale sintonia con Renzi, sia pure su versanti opposti, Salvini conta di spartire i benefici dello stesso dividendo "nuovista".

Puo' darsi che l'operazione non riesca e che Renzi finisca invischiato e sconfitto dalla guerriglia parlamentare. Ma il capo della nuova Lega punta non sulla disfatta, bensi' sulla vittoria del presidente del Consiglio sul versante del Quirinale. E se la vittoria sara' totale, fino al punto di imporre alle Camere un nome del tutto imprevisto, allora si puo' esser certi che Salvini finira' per votare il candidato. Rivendicando per se' e per il suo nuovo partito nazionale uno spicchio di quella vittoria che il suo avversario, l'altro Matteo, stara' celebrando sul versante del centrosinistra. E' la logica della politica, quando i vecchi assetti sono crollati e altri devono essere costruiti" - conclude Stefano Folli. 

E non è affatto un'analisi da folli.

Redazione Milano


RENZI E SALVINI, COSI' LONTANI, COSI' VICINI - PER IL NUOVO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. E' LA STAGIONE DEL ''NUOVISMO''


Cerca tra gli articoli che parlano di:

RENZI   SALVINI   PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA   QUIRINALE   LEGA   NUOVISMO   LEGA   PD   ELEZIONE   CAPO DELLO STATO    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI ITALIANI NON NE PUO' PIU'.

SONDAGGIO IN EUROPA: 56% DEI FRANCESI NON SI FIDA DELLA UE. 66% DEI GRECI LA ODIA. 55% DEGLI

martedì 13 agosto 2019
LONDRA - Come ogni anno la commissione europea pubblica i risultati del cosiddetto Eurobarometro, un sondaggio fatto a livello europeo per conoscere il livello di popolarita' dell'Unione
Continua
 
SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA E SALVINI PREMIER!

SALVINI HA PERSO LA PAZIENZA CON M5S, FORSE SI ANDRA' A VOTARE A OTTOBRE, FORSE DOPO. LEGA DA SOLA

venerdì 9 agosto 2019
Governo al capolinea, si va verso la parlamentarizzazione della crisi, con il premier Giuseppe Conte che potrebbe andare in Senato, per la fiducia, con un calendario ancora da decidere. Intanto ieri
Continua
CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA BASTIGLIA S'AVVICINA

CONTADINI FRANCESI IN RIVOLTA CONTRO MACRON CHE FIRMA IL CETA E GILET GIALLI IN PIAZZA: PRESA DELLA

lunedì 5 agosto 2019
LONDRA - I guai sembrano non finire mai per il presidente francese Emmanuel Macron. Non bastassero i gilet gialli adesso ci sono anche i contadini che protestano vivamente contro l'inquilino
Continua
 
ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA L'ITALIA, SEMPRE!

ANALISI / IL PUNTO SULL'ALLEANZA LEGA-M5S, LE RAGIONI CHE UNISCONO E QUELLE CHE DIVIDONO: MA PRIMA

lunedì 5 agosto 2019
La politica è entrata ufficialmente in vacanza e l’augurio è che sia estremamente vantaggiosa ai 5S per raccogliere le idee ed uscire dal tunnel dell’opposizione interna
Continua
FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE LA BREXIT NEL MONDO

FARAGE PRESENTA A NEW YORK WORLD4BREXIT PER COMBATTERE LE CAMPAGNE DIFFAMATORIE DI SOROS E LANCIARE

lunedì 29 luglio 2019
LONDRA - Nigel Farage e' veramente determinato a far uscire la Gran Bretagna dalla UE e lo dimostra il fatto che da molti anni sia in politica con questo scopo prima tramile lo UKIP e adesso col
Continua
 
LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO +13% CREMONA +13,2%

LOMBARDIA: BOOM DELL'EXPORT! IL DATO E' CLAMOROSO: +5,8% RISPETTO IL 2018. MILANO +7,4% BERGAMO

giovedì 25 luglio 2019
MILANO - Dal cioccolato ai formaggi, dal buon cibo al latte sino alle biciclette, alle barche e agli articoli sportivi. Cresce in maniera esponenziale l'export di prodotti legati al turismo dalla
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
LE PRIMARIE DEL PD A ROMA ''PILOTATE'' DAI CLAN DEL BOSS CARMINATI E DEI SUOI ''SOCI'' (EMERGE DALLE CARTE DALL'INCHIESTA)

LE PRIMARIE DEL PD A ROMA ''PILOTATE'' DAI CLAN DEL BOSS CARMINATI E DEI SUOI ''SOCI'' (EMERGE
Continua

 
CROLLA IL GOVERNO SOCIALDEMOCRATICO IN SVEZIA: SI VOTERA' IL PROSSIMO MARZO E POTREBBE TRIONFARE LA DESTRA

CROLLA IL GOVERNO SOCIALDEMOCRATICO IN SVEZIA: SI VOTERA' IL PROSSIMO MARZO E POTREBBE TRIONFARE LA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!