44.228.843
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

LA RUSSIA ABBANDONA IL PROGETTO DEL GASDOTTO SOUTH STREAM E STRINGE ACCORDI CON LA TURCHIA (DANNO MICIDIALE PER L'ENI)

lunedì 1 dicembre 2014

Il messaggio ai cugini slavi di Bulgaria è chiaro: lo stop al South Stream per non irritare l'Ue costerà caro a Sofia, mentre loro - la Russia - hanno sempre a disposizione un'alternativa per far arrivare il loro gas al ricco mercato europeo. Quindi, oggi il presidente Vladimir Putin ha detto addio al South Stream e ha indicato come come tracciato alternativo quello che passa per la Turchia.

Il numero uno del Cremlino, in visita ad Ankara, ha incontrato il presidente Recep Tayyip Erdogan in un vertice che, nonostante la pesante instabilità regionale, è stato principalmente incentrato sugli affari. Sul gas, in primo luogo.

Il presidente russo ha chiarito che lo stop bulgaro ai lavori di costruzione del South Stream, il gasdotto di concezione russo-italiano che avrebbe dovuto portare il metano di Mosca in Europa meridionale bypassando l'instabile Ucraina, rende impossibile la costruzione di un progetto che, già nei mesi scorsi, è apparso in grave difficoltà.

"Tenendo conto del fatto che finora noi non abbiamo ricevuto autorizzazioni dalla Bulgaria, noi crediamo che nelle condizioni attuali la Russia non possa continuare con la realizzazione del progetto", ha detto Putin in una conferenza stampa congiunta con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ad Ankara.

"Se la Bulgaria è privata dell'opportunità di agire come uno stato sovrano, dovrebbe chiedere un risarcimento alla Commissione europea per i profitti mancati", ha detto detto ancora Putin. "I profitti diretti dal transito del gas - ha continuato - sarebbero arrivati ad almeno 400 milioni di euro. Ogni anno". Il presidente russo ha, in particolare, puntato il dito contro la Commissione europea per la fine del progetto South Stream.

"Noi pensiamo che la posizione della Commissione europea non sia stata costruttiva. Allo stato attuale la Commissione europea è non solo riluttante a facilitare questo progetto. Quelli che vediamo sono ostacoli che emergono alla sua realizzazione. Se l'Europa non vuole che sia realizzato, non lo realizzeremo". E ha aggiunto che le stesse risorse energetiche potranno essere dirette verso altri mercati: "L'Europa non riceverà questi volumi, almeno dalla Russia". Ancor più drastica è stata la dichiarazione di Alexei Miller, il numero uno del monopolista russo Gazprom. Il progetto South Stream, per quel che lo riguarda, è "chiuso". 

Gazprom, a questo punto, intende passare per la Turchia.

Una mossa insidiosa per l'Europa che, secondo Mosca, questo renderebbe meno rilevante anche il progetto di costruzione del cosiddetto Corridoio sud, inteso a portare il gas del Caspio dall'Azerbaigian all'Europa attraversando, appunto, la Turchia. Il nuovo gasdotto, con una capacità di 63 miliardi di metri cubi annui, partirà dal giacimento di Russkaya, lo stesso che avrebbe dovuto fornire il gas al South Stream. Un hub gasiero alla frontiera con la Grecia riceverà così ogni anno 50 miliardi di metri cubi, che poi andranno ai clienti dell'Europa meridionale che ne faranno richiesta. Per la parte offshore, nel mar Nero, continuerà a lavorare la stessa Southstream Transport.

"Affronteremo i problemi man mano che emergono", ha spiegato Miller. Per conquistare la benevolenza turca ai nuovi piani russi, Putin è stato parco di promesse. Innanzitutto ha aumentato la fornitura di gas attraverso il Blue Stream di 3 miliardi di metri cubi all'anno, ha annunciato un taglio del prezzo del gas del 6 per cento e s'è detto pronto a ulteriori tagli con la realizzazione di progetti congiunti con Ankara.

Nel progetto South Stream sono soci anche l'italiana Eni, la francese Edf e il gruppo Wintershall. Per l'Eni la fne del progetto avrà un costo altissimo, in termini di perdite di fatturato. Un altro danno micidiale all'Italia per colpa delle sanzioni contro la Russia. 

max parisi


LA RUSSIA ABBANDONA IL PROGETTO DEL GASDOTTO SOUTH STREAM E STRINGE ACCORDI CON LA TURCHIA (DANNO MICIDIALE PER L'ENI)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

SOUTH STREAM   RUSSIA   TURCHIA   UE   ITALIA   GASDOTTO   ENI   DANNO   ECONOMICO   PUTIN    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
TRUMP AFFERMA IL PRIMATO DELLA POLITICA - DEL POPOLO - SULLA BUROCRAZIA E I BANCHIERI. PER QUESTO FA TANTA PAURA ALLA UE

TRUMP AFFERMA IL PRIMATO DELLA POLITICA - DEL POPOLO - SULLA BUROCRAZIA E I BANCHIERI. PER QUESTO

giovedì 23 febbraio 2017
"Il presidente Trump riafferma il primato della politica sulla finanza". A dirlo in un'intervista con Labitalia Maurizio Primanni, ceo di Excellence Consulting, società di consulenza nel
Continua
 
SONDAGGIO BOMBA: MARINE LE PEN VITTORIOSA AL 1° TURNO DELLE PRESIDENZIALI (POTREBBE ANCHE DIVENTARE SUBITO PRESIDENTE)

SONDAGGIO BOMBA: MARINE LE PEN VITTORIOSA AL 1° TURNO DELLE PRESIDENZIALI (POTREBBE ANCHE

giovedì 23 febbraio 2017
PARIGI - Crescono del 2,5 per cento rispetto a inizio febbraio per il leader del partito Front National, Marine Le Pen, le possibilita' di vincere al primo turno le elezioni presidenziali
Continua
PER ABBANDONARE L'EURO BASTA UN DECRETO LEGGE E IL 96% DEI TITOLI DI STATO NON VA RIMBORSATO IN EURO (QUESTO TEME LA UE)

PER ABBANDONARE L'EURO BASTA UN DECRETO LEGGE E IL 96% DEI TITOLI DI STATO NON VA RIMBORSATO IN

mercoledì 22 febbraio 2017
Mentre si avvicinano le elezioni olandesi dove è molto probabile che il partito anti euro e anti Ue di Wilders, alleato di Salvini e della Le Pen, ottenga un risultato incoraggiante e quelle
Continua
 
COMMISSIONE EUROPEA: L'ITALIA E' UNA MINACCIA PER LA STABILITA' DELLA ZONA EURO (E ANNUNCIA LA TROIKA IN ITALIA)

COMMISSIONE EUROPEA: L'ITALIA E' UNA MINACCIA PER LA STABILITA' DELLA ZONA EURO (E ANNUNCIA LA

mercoledì 22 febbraio 2017
BRUXELLES - La Commissione europea oggi ha deciso nuovamente di avviare un monitoraggio approfondito nei confronti dell'Italia per i suoi squilibri macroeconomici eccessivi che potrebbero avere - a
Continua
NUBE RADIOATTIVA CARICA DI IODIO 131 SI AGGIRA PER I CIELI D'EUROPA DA SETTIMANE, MA LA NOTIZIA E' STATA CENSURATA

NUBE RADIOATTIVA CARICA DI IODIO 131 SI AGGIRA PER I CIELI D'EUROPA DA SETTIMANE, MA LA NOTIZIA E'

mercoledì 22 febbraio 2017
Un misterioso aumento della radioattività è stato segnalato da gennaio in vaste aree dell'Europa senza motivo apparente. "Piccole quantità" di Iodio 131, materiale radioattivo di
Continua
 
CROLLATE IN SVIZZERA LE ''RICHIESTE DI ASILO'': CHIUSI DECINE DI CENTRI DI ''ACCOGLIENZA'': PRESIDIARE I CONFINI FUNZIONA

CROLLATE IN SVIZZERA LE ''RICHIESTE DI ASILO'': CHIUSI DECINE DI CENTRI DI ''ACCOGLIENZA'':

martedì 21 febbraio 2017
LONDRA - La chiusura della rotta balcanica ha scatenato accese polemiche tra i sostenitori dell'accoglienza a tutti i costi, ma tale blocco ha avuto risultati positivi in Svizzera visto che ha
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SCONTRO FRONTALE TRA LA GRECIA E LA TROIKA: IL PREMIER SAMARAS RIFIUTA ULTERIORI TAGLI A STIPENDI E PENSIONI (ADDIO UE!)

SCONTRO FRONTALE TRA LA GRECIA E LA TROIKA: IL PREMIER SAMARAS RIFIUTA ULTERIORI TAGLI A STIPENDI E
Continua

 
DER SPIEGEL: ''SE L'ITALIA USCISSE DALL'EURO, IN UN COLPO SOLO DIVENTEREBBE NUOVAMENTE COMPETITIVA. E' GIUSTIFICATO''

DER SPIEGEL: ''SE L'ITALIA USCISSE DALL'EURO, IN UN COLPO SOLO DIVENTEREBBE NUOVAMENTE COMPETITIVA.
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

LEGA CONDANNATA PER AVER USATO LA PAROLA ''CLANDESTINI'' (SAREBBE

23 febbraio - MILANO - ''C'e' qualcuno che, oltre ad imporci un'immigrazione fuori
Continua

BRUTALE SCHIANTO DELLE ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO: -91,1%

23 febbraio - Brusca frenata con schianto - viste le percentuali di caduta - nel 2016
Continua

PERFINO PADOAN AMMETTE CHE CI POTRANNO ESSERE ALTRE ''BREXIT'' A

23 febbraio - PARIGI - L'Europa ha la possibilita' di utilizzare la Brexit come
Continua
A MILANO IN PIAZZA DUOMO COLLOCATE TIPICHE PIANTE LOMBARDE: I BANANI...

A MILANO IN PIAZZA DUOMO COLLOCATE TIPICHE PIANTE LOMBARDE: I

23 febbraio - MILANO - Dopo le palme in piazza Duomo a Milano spuntano i banani...
Continua

CROLLO DELLE VENDITE AL DETTAGLIO A DICEMBRE, PEGGIO DEL 2015 (CHE

23 febbraio - Nel mese dell'anno che normalmente vede un incremento delle vendite al
Continua

8 ANNI ALL'EX PRESIDENTE DI CARIGE: TRUFFA RICICLAGGIO ASSOCIAZIONE

22 febbraio - GENOVA - Otto anni, 2 mesi e interdizione perpetua dai pubblici uffici.
Continua

+++UOMO ARMATO ENTRA IN UNA SCUOLA PROFESSIONALE IN GERMANIA+++

22 febbraio - BERLINO - La polizia tedesca sta intervenendo in modo massiccio in una
Continua

IL MINISTERO DEGLI ESTERI RUSSO DA' IL VIA ALLA RUBRICA ''FAKE

22 febbraio - MOSCA - Era stato annunciato qualche giorno fa, ora è realtà. Il
Continua

DUE DEPUTATI DELL'SPD ACCUSATI DI RICICLAGGIO E TRAFFICO DI ARMI

22 febbraio - La Procura di Monaco di Baviera ha incriminato, sulla base di
Continua

L'NCD SI SFILA E DICE A ORFINI: IL PD SI SCORDI I NOSTRI VOTI PER

22 febbraio - ''Da qui lancio un messaggio molto chiaro al reggente Orfini: si guardi
Continua
Precedenti »