74.332.766
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

SCONTRO FRONTALE TRA LA GRECIA E LA TROIKA: IL PREMIER SAMARAS RIFIUTA ULTERIORI TAGLI A STIPENDI E PENSIONI (ADDIO UE!)

lunedì 1 dicembre 2014

ATENE - Dopo sei anni di recessione profonda e di crisi economica che hanno visto la Grecia sull'orlo del fallimento, ora il Paese rischia di trovarsi di nuovo al punto di partenza a causa dell'intransigenza dei rappresentanti dei suoi creditori internazionali, la famigerata Troika. Il recente incontro di Parigi tra i rappresentanti del governo di Atene e quelli della Troika (Fmi, Ue e Bce) ha infatti dimostrato che i creditori internazionali del Paese non vogliono - come hanno fatto intendere sinora - la sua uscita indolore dal Memorandum (il diktat imposto alla Grecia dalla Germania) e il ritorno ad una normalità pur anche controllata.

Tutto è iniziato circa un mese fa, quando i rappresentanti della Troika hanno cominciato a ricattare il governo di Atene riportando sul tavolo delle trattative una serie di questioni che, come era stato loro già spiegato, non sarebbero state approvate da alcun governo. Tra le pretese di Clauss Mazuch (Bce), Declan Costello (Ue) e Rishi Goyal (Fmi) - tanto per fare un esempio - c'è un nuovo taglio delle pensioni addirittura del 20%, quando le pensioni sono già state ridotte per ben tre volte. "Se non prenderete nuove misure, le trattative naufragheranno", era stato - secondo il giornale To Vima - l'aut-aut posto al ministro delle Finanze greco Gikas Hardouvelis dal rappresentante del Fmi, Rishi Goyal, a Parigi.

Di fronte all'ultimatum della Troika - che è difficile non definire nazista -  in cambio del suo ritorno ad Atene per concludere la seconda parte del quinto ed ultimo controllo sull'attuazione del "piano di risanamento dell'economia", condizione necessaria per il via libera all'uscita dal Memorandum, il premier Antonis Samaras con un articolo apparso ieri sull'edizione domenicale del quotidiano Ethnos (Nazione) dal titolo "Il buio più profondo è poco prima dell'alba" ha voluto ricordare alla troika che la Grecia ha compiuto il proprio dovere e continuerà a farlo e di conseguenza che i creditori internazionali non possono continuare ad avanzare pretese irragionevoli.

"L'accordo politico con la Troika per l'uscita della Grecia dal Memorandum deve essere concluso definitivamente entro la fine del mese", scrive Samaras. "Dal momento in cui il governo in brevissimo tempo ha compiuto molte riforme strutturali, nessuno potrà accusarci di non aver fatto abbastanza. Proseguiremo sulla strada delle riforme, ma la cosa più importante, una volta usciti dal Memorandum - aggiunge il premier -, è la stabilità politica".

Samaras ha voluto inviare un messaggio anche all'opposizione sottolineando i rischi che un eventuale ricorso a elezioni anticipate comporterebbe per la stabilità politica del Paese. "Dobbiamo farla finita con l'instabilità politica eleggendo il nuovo presidente della Repubblica entro i prossimi due-tre mesi, altrimenti - scrive il premier - insieme con l'instabilità la Grecia dovrà affrontare anche una prolungata ingovernabilità e alla fine un ritorno obbligatorio ai Memorandum, con conseguenze catastrofiche per il Paese. L'opposizione - aggiunge Samaras - può avere qualsiasi obiezione riguardo alla politica seguita dal governo. E' nel suo diritto. Nessuno chiede all'opposizione di cambiare opinione su nulla. Essa non ha però il diritto di trascinare il Paese alle elezioni anticipate approfittando dell'occasione dell'elezione del capo dello Stato e creare instabilità nel momento in cui stiamo per uscire definitivamente dalla crisi".

Da parte sua Alexis Tsipras, il leader di Syriza, il partito di sinistra radicale, parlando ad una manifestazione a Lamia (Grecia centrale) ha respinto la possibilità di qualsiasi accordo con il governo. "L'unico punto sul quale possiamo trovarci d'accordo con Samaras è la data delle elezioni", ha detto Tsipras, avvertendo nello stesso tempo il governo di non attuare nuove misure di austerità.

Circa gli ultimi sviluppi sul fronte delle trattative tra il governo e i rappresentanti della troika, Tsipras ha sostenuto che "la troika non viene in Grecia - come ci vogliono far credere - per garantire che i creditori riavranno i loro soldi. Essa viene per assicurarsi che la barbarie attuale - che loro dicono essere temporanea - diventi un regime permanente".

Il Pasok, il partito socialista guidato dal vice premier Evanghelos Venizelos - che insieme con Nea Dimokratia (centro-destra) di Samaras forma il governo di coalizione - dal canto suo accusa Tsipras di essere il miglior alleato della troika. "Il leader di Syriza - si legge in un comunicato del Pasok - vuole cancellare tutto quello che è stato ottenuto sinora con i sacrifici del popolo greco". 

Molti commentatori si sono domandati, dopo queste esternazioni del Pasok, cosa intendano dire i socialisti quando affermano che la Grecia ha ottenuto qualcosa in cambio del salvataggio dei crediti delle banche straniere, a parte fame, miseria, disoccupazione di massa, fine della sanità pubblica, devastazione della scuola pubblica, eliminazione perfino della tivù pubblica aumenti folli delle tariffe di luce, gas, acqua, oltre a tagli criminali delle pensioni. 

Redazione Milano


SCONTRO FRONTALE TRA LA GRECIA E LA TROIKA: IL PREMIER SAMARAS RIFIUTA ULTERIORI TAGLI A STIPENDI E PENSIONI (ADDIO UE!)


Cerca tra gli articoli che parlano di:

GRECIA   GOVERNO   SAMARAS   TROIKA   TAGLI   LICENZIAMENTI   PENSIONI   ELEZIONI   SCONTRO   RICATTO   DIKTAT   PARIGI    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
CORONAVIRUS: ANNUNCIO SCIENZIATI ISRAELIANI: VACCINO FRA TRE SETTINANE DISPONIBILE TRA 90 GIORNI. SOMMINISTRAZIONE ORALE

CORONAVIRUS: ANNUNCIO SCIENZIATI ISRAELIANI: VACCINO FRA TRE SETTINANE DISPONIBILE TRA 90 GIORNI.

giovedì 27 febbraio 2020
Un team di scienziati israeliani è in procinto di sviluppare il primo vaccino contro il coronavirus. L'annuncio è del ministro israeliano della Scienza e della Tecnologia, Ofir Akunis
Continua
 
MENTRE IL CORONAVIRUS SI AFFACCIA IN EUROPA, LA UE E' DILANIATA DALLA FAIDA SUI SOLDI PER COPRIRE IL ''BUCO'' BREXIT

MENTRE IL CORONAVIRUS SI AFFACCIA IN EUROPA, LA UE E' DILANIATA DALLA FAIDA SUI SOLDI PER COPRIRE

mercoledì 26 febbraio 2020
LONDRA - Se qualcuno avesse ancora dei dubbi sul fatto che la fuoriuscita della Gran Bretagna dalla UE avrebbe causato l'implosione dell'Unione Europea per convincersi non deve fare altro che
Continua
IL MEDICO DERMATOLOGO DEL POLICLINICO DI MILANO AMMALATO DI CORONAVIRUS ORA E' QUASI GUARITO E STA BENE

IL MEDICO DERMATOLOGO DEL POLICLINICO DI MILANO AMMALATO DI CORONAVIRUS ORA E' QUASI GUARITO E STA

lunedì 24 febbraio 2020
Il medico, specialista di Dermatologia al Policlinico di Milano, malato di coronavirus è in via di guarigione, e potrebbe essere dimesso anche ora. L'ospedale Sacco sta solo attendendo che la
Continua
 
IL TURISMO E' ALLA CATASTROFE, LA PSICOSI GLOBALE DEL CORONAVIRUS FA DELL'ITALIA OGGI IL SECONDO BERSAGLIO DOPO AL CINA

IL TURISMO E' ALLA CATASTROFE, LA PSICOSI GLOBALE DEL CORONAVIRUS FA DELL'ITALIA OGGI IL SECONDO

lunedì 24 febbraio 2020
Quando noi, di questo giornale online, lanciamo l'allarme "panico" per dire che questo sì è il virus che può ammazzare il nostro Paese, magari qualcuno pensa che sbagliamo.
Continua
UN VELISTA ITALIANO ''PRIGIONIERO'' DENTRO L'EPICENTRO DELL'EPIDEMIA DI CORONAVIRUS RACCONTA L'INFERNO CHE HA ATTORNO

UN VELISTA ITALIANO ''PRIGIONIERO'' DENTRO L'EPICENTRO DELL'EPIDEMIA DI CORONAVIRUS RACCONTA

martedì 18 febbraio 2020
Il racconto di un "prigioniero" italiano che ri trova dentro l'epicentro dell'epidemia di coronavirus Uscite di sicurezza dell'hotel sbarrate con catena e lucchetto e ingresso unico, mascherina
Continua
 
LA SITUAZIONE DELLA CINA E' MOLTO PIU' GRAVE DI QUANTO VENGA RACCONTATO DAI MEDIA IL VIRUS STA UCCIDENDO L'ECONOMIA

LA SITUAZIONE DELLA CINA E' MOLTO PIU' GRAVE DI QUANTO VENGA RACCONTATO DAI MEDIA IL VIRUS STA

martedì 18 febbraio 2020
L'epidemia causata dal nuovo ceppo di coronavirus Covid-19, originata nella Cina centrale e poi diffusasi a livello internazionale, ha posto la diplomazia di Pechino in una situazione di stress senza
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
UE COSTRETTA AD AMMETTERE: ''IMPOSSIBILE RIFORMARE IL TRATTATO DI MAASTRICHT PRIMA DEL 2017''(DATA REFERENDUM BRITANNICO)

UE COSTRETTA AD AMMETTERE: ''IMPOSSIBILE RIFORMARE IL TRATTATO DI MAASTRICHT PRIMA DEL 2017''(DATA
Continua

 
LA RUSSIA ABBANDONA IL PROGETTO DEL GASDOTTO SOUTH STREAM E STRINGE ACCORDI CON LA TURCHIA (DANNO MICIDIALE PER L'ENI)

LA RUSSIA ABBANDONA IL PROGETTO DEL GASDOTTO SOUTH STREAM E STRINGE ACCORDI CON LA TURCHIA (DANNO
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

BORSE DI TUTTO IL MONDO A PICCO: MILANO LONDRA PARIGI -4% USA -3,5%

27 febbraio - Il Coronavirus, sempre più 'cigno nero' del 2020, affonda le Borse
Continua

CORISTA DELLA SCALA POSITIVO AL CORONAVIRUS ORA E' GUARITO

27 febbraio - MILANO - Un corista della Scala che lo scorso 12 febbraio aveva cantato
Continua

GALLERA: NUOVE ZONE ROSSE IN LOMBARDIA? VALUTIAMO ANZANO LOMBARDO

27 febbraio - Nuove 'zone rosse' in Lombardia contro l'emergenza coronavirus? La
Continua

DIRETTORE SPALLANZANI: CORONAVIRUS MORTALITA' LEGGERMENTE SUPERIORE

27 febbraio - ''Rispetto all'influenza il Coronavirus forse ha una trasmissione piu'
Continua

LOMBARDIA: 37 MALATI SONO GUARITI DAL CORONAVIRUS.

27 febbraio - ''Comincio con una buona notizia: dalla Regione Lombardia ci hanno
Continua

ASSESSORE GALLERA: ENTRO DOMENICA DECISIONE SE CONTINUARE O NO CON

27 febbraio - MILANO - ''Entro domenica faremo la nuova ordinanza, gia' da oggi stiamo
Continua

GOVERNO, BOCCIA: I GOVERNATORI FONTANA E ZAIA HANNO TUTTO IL NOSTRO

27 febbraio - ''I sindaci e i presidenti di regione, a partire da Fontana e Zaia che
Continua

MACRON VA NELL'OSPEDALE DOV'E' MORTO IL MALATO DI COV-19 CONTE VA

27 febbraio - Visita a sorpresa del presidente francese, Emmanuel Macron, all'ospedale
Continua

GOVERNATORE FONTANA: LA MIA COLLABORATRICE STA MODERATAMENTE BENE,

27 febbraio - ''La mia collaboratrice sta moderatamente bene, e' ricoverata in
Continua

L'OSPEDALE DI CODOGNO HA CONTENUTO L'INFEZIONE, NON ALLARGATO

26 febbraio - Merita ''l'ammirazione di tutti l'intuizione clinica'' del rianimatore,
Continua

BOLLORE' HA PERSO LA CAUSA IN OLANDA CONTRO MEDIASET. GROSSI GUAI

26 febbraio - AMSTERDAM - Il tribunale di Amsterdam ha respinto il ricorso di Vivendi,
Continua

LA DONNA ITALIANA DI 56 ANNI DECEDUTA IN AUSTRIA IERI NEGATIVA AL

26 febbraio - TRIESTE - I test effettuati dalle autorita' austriache sulla donna
Continua

SINDACO DI BORGONOVO VALTIDONE COL CORONAVIRUS: E' COME L'INFLUENZA

26 febbraio - PIACENZA - Il sindaco di Borgonovo Valtidone, sulle colline del
Continua

GUARITA LA DONNA CINESE RICOVERATA COL MARITO ALLO SPALLANZANI UN

26 febbraio - Tecnicamente guarita anche la donna cinese ricoverata allo Spallanzani
Continua

SALVINI: HA RAGIONE IL GOVERNATORE MUSUMECI, NO ANCORA SBARCHI DI

26 febbraio - ''Ha ragione il governatore della Sicilia Musumeci, non e' possibile che
Continua

FONTANA: NON E' UNA PESTILENZA, LA MALATTIA E' POCO PIU' GRAVE DI

26 febbraio - ''Questa mattina le persone contagiate ammontano a 259 e sono stati
Continua

RISTORATORE 71ENNE DI RIMINI COL CORONAVIRUS E' SFEBBRATO E STA

26 febbraio - BOLOGNA - ''Adesso non ho piu' la febbre''. Lo dice al Resto del Carlino
Continua

ANCHE QUATTRO BAMBINI COL CORONAVIRUS IN LOMBARDIA: NESSUNO DI LORO

26 febbraio - MILANO - Nella notte e' salito a 259 il numero delle persone contagiate
Continua

DEI 23 MALATI EMILIA ROMAGNA: 3-4 IN TERAPIA INTENSIVA, LA META' A

25 febbraio - Tra le 23 persone al momento positive al coronavirus in Emilia-Romagna
Continua

UNA SIGNORA MALATA DI CORONAVIRUS SARA' DIMESSA, NON HA SINTOMI.

25 febbraio - PADOVA - L'Azienda ospedaliera di Padova ha deciso la dimissione di una
Continua
Precedenti »