50.774.815
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

MINISTERO DEGLI ESTERI ITALIANO ''SCONSIGLIA'' A ZAIA DI ANDARE IN RUSSIA CON IMPRENDITORI VENETI (E ZAIA CI VA LO STESSO)

giovedì 27 novembre 2014

"I nostri imprenditori sono penalizzati dalle sanzioni e non e' una novita' che io le contesti. In Veneto ci sono tantissimi imprenditori che hanno rapporti con la Russia e queste sanzioni potevamo proprio evitarle". A ribadirlo il presidente del Veneto, Luca Zaia di ritorno da Mosca dove ha partecipato alla fiera del mobile e dove ha incontrato il responsabile dei rapporti commerciali con l'Italia, e l'esponente della Duma il 40enne economista, Arkady Vladimirovich Dvorkovich.  

Il governatore del Veneto ha mostrato ai giornalisti, nel consueto punto stampa a Venezia, la lettera inviatagli dal Dipartimento per gli Affari Regionali della Farnesina in cui si sottolineava l'"inopportunita' della visita'". 

Su questo punto, Zaia ha commentato:" Io mi sono dato un motto: prima i Veneti e dove ci sono i nostri imprenditori, e l'areo che ho preso ne era pieno, bisognava esserci. E' andato tutto bene, la fiera del mobile era popolata di aziende venete".

Sulla delicata questione geopolitica che interessa l'Ucraina, Zaia ha ribadito di "non voler entrare".

"Noi - ha pero' aggiunto - abbiamo necessita' di continuare a lavorare con la Russia".

Nessuna intromissione del presidente della giunta regionale nelle questioni internazionali: "Il ministro degli esteri fa il ministro degli esteri, io faccio il governatore - ha proseguito Zaia- e' mio compito seguire i miei cittadini e le mie imprese dove c'e' bisogno di relazioni e di far si' che i russi non guardino da altre parti, ma continuino ad avere rapporti con il Veneto".

Zaia ha ricordato che il 20 per cento dei rapporti commerciali del Veneto sono con la Russia e "valgono 2 miliardi di euro" e che le sanzioni pesano per 500 milioni di euro.

Il governatore ha quindi sottolineato la necessita' di proseguire con la Russia nel segno del "dialogo".  

A chi gli faceva presente che la Russia non e' in questo momento il paese piu' "liberale" nel panorama europeo, Zaia ha concluso:" Non c'e nessuna infatuazione con la Russia, non vogliamo entrare nelle questioni di politica estera, vogliamo solamente i rapporti economici che avevamo prima".

Redazione Milano.


MINISTERO DEGLI ESTERI ITALIANO ''SCONSIGLIA'' A ZAIA DI ANDARE IN RUSSIA CON IMPRENDITORI VENETI (E ZAIA CI VA LO STESSO)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi.
Continua
 
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
 
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
 
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
SONDAGGIO DATAMEDIA: GIU' RENZI, SU LA NUOVA LEGA DI SALVINI, CHE RAGGIUNGE L'11,2% NAZIONALE CON TENDENZA A CRESCERE

SONDAGGIO DATAMEDIA: GIU' RENZI, SU LA NUOVA LEGA DI SALVINI, CHE RAGGIUNGE L'11,2% NAZIONALE CON
Continua

 
LA CASA DI MODA SALVATORE FERRAGAMO APRE UN ENORME NEGOZIO A MOSCA: ''LE SANZIONI? TEMPORANEE'' (CAPITO, SIGNOR RENZI?)

LA CASA DI MODA SALVATORE FERRAGAMO APRE UN ENORME NEGOZIO A MOSCA: ''LE SANZIONI? TEMPORANEE''
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!