44.999.049
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

CORRADO PASSERA E GIOVANNI BAZOLI (PIU' ALTRI) A GIUDIZIO PER TRUFFA PLURIAGGRAVATA E CONTINUATA SUI DERIVATI (BANKSTER)

giovedì 27 novembre 2014

Avrebbero fatto sottoscrivere prodotti derivati swap a due imprenditori dicendo loro che avrebbero permesso una "copertura dal rischio di variazione del tasso d'interesse" variabile dei mutui che essi avevano stipulato tra il 2004 e il 2011.

Invece - secondo l'accusa - ai due clienti furono fatti firmare derivati truffaldini che aggravarono la loro posizione perche' erano ingegnerizzati in modo tale da favorire solo la banca.

Per questo la procura di Trani ha fatto notificare agli ex vertici di Banca Intesa e di Banca Caboto (ora Banca Imi), gruppo IntesaSanpaolo, una citazione in giudizio per truffa pluriaggravata e continuata.

Tra gli imputati:

Giovanni Bazoli, presidente del consiglio di sorveglianza ed ex presidente del Cda;

Corrado Passera, ex ministro per lo sviluppo economico e AD sino al 2011;

Giovanni Gorno Tempini, ex amministratore delegato di Banca Caboto, oggi AD di Cassa depositi e prestiti;

Enrico Salza, ex presidente del consiglio di gestione di Intesa-San Paolo;

Giampio Bracchi, ex vicepresidente e componente del comitato esecutivo di Banca Intesa;  

Andrea Munari, ex AD di Banca Caboto.

Il reato di truffa e' ai danni degli imprenditori del nord barese Ruggiero Di Vece, titolare della ditta Euroalluminio, e Vincenzo Grimaldi, titolare del calzaturificio 'Vingi Shoes'. A tre funzionari della filiale di Barletta della banca, dove furono sottoscritti i derivati, viene contestato il reato di concorso in abusivismo finanziario, reato per il quale ci sara' il vaglio del giudice dell'udienza preliminare.

Secondo il pm Michele Ruggiero - lo stesso che ha condotto le indagini sulle fluttuazione del tasso Euribor e sulle agenzie di rating - i prodotti finanziari fatti sottoscrivere dalla banca a Di Vece e Grimaldi (riservati solo ad operatori "qualificati") erano "strutturalmente inadeguati a tale funzione per la loro peculiare natura speculativa (cioe' vere e proprie scommesse sui tassi), sempre sbilanciata in favore della banca".

I contratti hanno procurato agli istituti di credito un ingiusto profitto patrimoniale di rilevante gravita' stimato in oltre 260mila euro.

Agli ex vertici della banca il magistrato contesta di essere stati "consapevoli che i contratti swap" erano favorevoli solo all'istituto di credito.

Gli indagati - e' la tesi della pubblica accusa - "coscientemente e volontariamente (e quanto meno con dolo eventuale), predeterminavano le condizioni per la negoziazione di contratti derivati di natura truffaldina".

Quindi, amministratori e manager sono accusati di aver permesso il collocamento sul mercato dei titoli derivati, di non aver informato correttamente la clientela sui rischi; e di non avere tenuto conto delle segnalazioni dell'auditing interna della Banca d'Italia e della Consob.

In poche parole,"predeterminato, inducevano, consentivano e non impedivano" che la truffa si consumasse, "assumendosene le relative responsabilita'".

Detto in breve: per la Procura di Trani sono dei "banksters" e cioè dei banchieri gangster.


CORRADO PASSERA E GIOVANNI BAZOLI (PIU' ALTRI) A GIUDIZIO PER TRUFFA PLURIAGGRAVATA E CONTINUATA SUI DERIVATI (BANKSTER)




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN SEGRETO)

L'EUROPARLAMENTO DECIDE DI AUMENTARE A 1,9 MILIARDI LA SPESA DEL PROPRIO BILANCIO (E LO HA FATTO IN

mercoledì 22 marzo 2017
LONDRA - Il parlamento europeo da sempre e' sotto accusa per il fatto che spreca i soldi dei contribuenti dei Paesi che malauguratamente hanno aderito alla Ue, tuttavia se qualcuno pensa che adesso
Continua
 
ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO PROCESSO PER USURA!

ALESSANDRO PROFUMO (APPENA NOMINATO AL VERTICE DI FINMECCANICA DA GENTILONI-PADOAN) E' FINITO SOTTO

mercoledì 22 marzo 2017
Alessandro Profumo finisce sotto processo per usura bancaria, reato molto grave. Il gup del Tribunale di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha rinviato a giudizio l'ex presidente di Mps insieme a
Continua
ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO L'ITALIA. (LEGGERE)

ECCO VENTI OTTIME RAGIONI - PRESENTATE DAL POLO SOVRANISTA - PER LASCIARE LA UE CHE STA DEVASTANDO

lunedì 20 marzo 2017
ROMA - Dire NO alla Ue non basta, va spiegato chiaramente, perchè non è un "atto di fede politica", è la precisa constatazione che la Ue è una minaccia gravissima al
Continua
 
TERREMOTO POLITICO IN FINLANDIA: AI VERTICI DI UN PARTITO AL GOVERNO SALGONO LEADER NO-UE (INTANTO SCATTA LA BREXIT!)

TERREMOTO POLITICO IN FINLANDIA: AI VERTICI DI UN PARTITO AL GOVERNO SALGONO LEADER NO-UE (INTANTO

lunedì 20 marzo 2017
LONDRA - Nella giornata in cui - oggi - la Gran Bretagna comunica ufficialmente alla Ue la data della Brexit vera e propria, che scatterà il prossimo 29 marzo, giorno in cui il Regno Unito
Continua
SITUAZIONE MPS: TITOLO SOSPESO, VORAGINE DI CREDITI MARCI, UE IMPONE 5.000 LICENZIAMENTI E BANCA A UN PASSO DAL DEFAULT

SITUAZIONE MPS: TITOLO SOSPESO, VORAGINE DI CREDITI MARCI, UE IMPONE 5.000 LICENZIAMENTI E BANCA A

venerdì 17 marzo 2017
Le ultime notizie sul Monte dei Paschi di Siena, la più antica banca del mondo portata sull’orlo del baratro per opera di manager da sempre vicini al principale partito della sinistra
Continua
 
IL MINISTRO DELL'INTERNO TURCO: ''FACCIAMO SALTARE IN ARIA L'EUROPA, VI MANDIAMO 15.000 MIGRANTI AL MESE''

IL MINISTRO DELL'INTERNO TURCO: ''FACCIAMO SALTARE IN ARIA L'EUROPA, VI MANDIAMO 15.000 MIGRANTI AL

venerdì 17 marzo 2017
ISTANBUL - Il ministro degli Interni turco Suleyman Soylu ha minacciato di "far saltare in aria" l'Europa aprendo le porte della Turchia e inviando 15.000 migranti al mese nel Vecchio continente
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
30 MILIONI DI USD DI RICOMPENSA A CHI AIUTA A TROVARE LA VERITA' SULL'ABBATTIMENTO DEL BOEING MALESE (AGENZIA TEDESCA)

30 MILIONI DI USD DI RICOMPENSA A CHI AIUTA A TROVARE LA VERITA' SULL'ABBATTIMENTO DEL BOEING
Continua

 
LA BANDA DELLA MAGLIANA ERA TORNATA: LA PROCURA DI ROMA NE ARRESTA 37 E INQUISISCE 100 (CON POLITICI DI DESTRA/SINISTRA)

LA BANDA DELLA MAGLIANA ERA TORNATA: LA PROCURA DI ROMA NE ARRESTA 37 E INQUISISCE 100 (CON
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

+++ATTACCO TERRORISTICO IN CORSO A LONDRA DAVANTI AL PARLAMENTO+++

22 marzo - LONDRA - La polizia ha sparato ad ''un uomo che impugnava un coltello''
Continua

SCHAEUBLE ''APPREZZA IL LAVORO DI DAIJSSELBLOEM CHE DEVE CONTINUARE

22 marzo - BERLINO - Giusto per fugare ogni dubbio sulla compattezza dei giudizi
Continua

SALVINI:8 MILIARDI L'ANNO ALLA UE PER SENTIRCI DARE DEGLI UBRIACONI

22 marzo - ''Quelle parole sono la rappresentazione migliore di questa Europa di
Continua

GOVERNO VIETA ACCERTAMENTI SULLE ONG COLLUSE CON I TRAFFICANTI

22 marzo - ''Buone notizie per chi e' complice dei trafficanti di esseri umani e
Continua

ERDOGAN: NESSUN EUROPEO POTRA' CAMMINARE AL SICURO PER LE STRADE

22 marzo - ISTANBUL - ''Se l'Europa continua cosi', nessun europeo potra' camminare
Continua

LEGA PROTESTA DAVANTI A MONTECITORIO: UE? NON C'E' NULLA DA

22 marzo - ROMA - Sit in dei deputati della Lega Nord fuori Montecitorio mentre in
Continua

PADOAN SCARICA POP. VICENZA E VENETO BANCA: SARA' LA BCE A DECIDERE

21 marzo - Preparativi di un altro catastrofico bail in in Italia? Sembrerebbe di
Continua

LE FAMIGLIE DI 800 VITTIME DELL'11 SETTEMBRE FANNO CAUSA ALL'ARABIA

21 marzo - NEW YORK - Le famiglie di 800 vittime degli attacchi dell'11 settembre
Continua
6.000 AFRICANI ARRIVATI IN ITALIA IN TRE GIORNI, INVASIONE SENZA PRECEDENTI

6.000 AFRICANI ARRIVATI IN ITALIA IN TRE GIORNI, INVASIONE SENZA

21 marzo - Sono oltre 6.000 i migranti africani prelevati dai gommoni e dai barconi
Continua

LA PRIMA MINISTRO DELLA POLONIA, BEATA SZYDLO: ''POLONIA NELL'EURO?

21 marzo - VARSAVIA - Smentendo le solite fonti pro-euro che da tempo divulgano
Continua
Precedenti »