89.401.795
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

DOMENICA SI VOTA IN MOLDAVIA: POTREBBERO VINCERE PARTITI FILORUSSI ANTI-UE E LA TRANSNISTRIA PRONTA A DIVENTARE RUSSIA

martedì 25 novembre 2014

CHISINAU (REPUBBLICA DI MOLDAVIA-TRANSNISTRIA) - Le autorità di Chisinau assicurano che non c'è possibilità di fare marcia indietro rispetto al corso pro-europeo. Ma i sondaggi in vista delle elezioni legislative in Moldova, domenica 30 novembre, segnalano un Paese diviso, con un'opinione pubblica fortemente tentata di tornare a guardare verso Est, alla Russia. L'ex sorella maggiore sovietica a sua volta segue da vicino gli sviluppi nella piccola e povera repubblica incuneata tra Ucraina e Romania e ha già mandato segnali eloquenti, come l'embargo sulle importazioni di vino, carne, frutta e verdura.

La svolta filo-europea c'è stata nel 2009, con l'arrivo al potere dell'Alleanza per l'Integrazione europea. Ma da allora questo cartello di tre partiti uniti nel nome dell'avvicinamento all'Ue non è riuscito a cambiare radicalmente il quadro, come promesso: la corruzione resta endemica in questa repubblica dell'ex Urss che conta in tutto 3,5 milioni di abitanti e la classe dirigente continua a segnalarsi per litigi e divisioni che portano all'impasse su ogni questione.

La povertà resta diffusissima e il salario medio si aggira sull'equivalente di 300 dollari al mese. Fattori che contribuiscono ad alimentare una certa nostalgia per l'epoca sovietica, evocata come periodo di stabilità, malgrado i problemi. Tutti fattori che si pongono come incognite rispetto al voto di domenica prossima, con il dubbio che la sinistra possa prendersi una rivincita e cambiare radicalmente il quadro.

I seggi in palio alle legislative sono 101. L'Alleanza filo-europea può sperare di ottenere di nuovo la maggioranza o anche rassegnarsi ad un accordo di coalizione con il partito comunista, forza rivale ma cautamente in equilibrio nel rivendicare un corso di integrazione con l'Ue e forti legami economici con Mosca. Sarebbe tutta un'altra storia, invece, se il Partito socialista dovesse ottenere un ottimo risultato: nel suo programma figura l'ingresso della Moldova nell'Unione doganale, a guida russa, che al momento include Kazakistan e Bielorussia e che Mosca vede come la base per l'Unione economica eurasiatica che ufficialmente nascerà dal 1 gennaio 2015.

Mentre Chisinau ha già ratificato l'Accordo di associazione con l'Ue, lo stesso che è stato il pomo della discordia tra Mosca e Bruxelles all'origine della crisi ucraina e che è incompatibile con le regole del blocco commerciale russo. 

In base ai sondaggi, sono cinque i partiti che dovrebbero entrare in parlamento a Chisinau: le tre formazioni al governo ora (Partito Liberal Democratico, Partito Riformista Liberale e Partito Democratico), il Partito comunista dato attorno al 23%, Parus del businessman Renato Usatii in ascesa, certamente sopra il 6% necessario per entrare nell'assemblea.

Quest'ultimo, sceso in campo pochi mesi fa, è accusato dai filo-Ue di essere una creatura del Cremlino, incaricata di assicurare un contrappeso ai pro-europei (oppure una fase di instabilità politica che permetta di manovrare). I Socialisti sono dati in bilico sul quorum del 6%, mentre il Movimento anti-Mafia - pur molto popolare tra i giovani - resterebbe di gran lunga sotto l'asticella.

Il leader dei socialisti, Igor Dodon, ha incontrato di recente Vladimir Putin. E proprio il leader dei socialisti, Igor Dodon fa notare che un ulteriore allontamento da Mosca potrebbe avere pessime conseguenze in termini di contratto sul gas. C'è inoltre la regione della Transnistria (grande un terzo della Moldavia) che resta de facto sotto tutela russa e che, alla bisogna, potrebbe diventare la leva per un nuovo braccio di ferro con l'Occidente.

Questa minuscola, autoproclamata repubblica situata "oltre il fiume Nistro" (il significato di Transnistria, ndr.) è stata teatro di una vera guerra nel 1992. E sulla scia degli eventi in Crimea lo scorso marzo ha chiesto l'annessione alla Russia.

Insomma, domenica prossima potrebbero cambiare tante cose, in Moldavia e anche nella Ue, se in Moldavia - come pare dai sondaggi - vinceranno i partiti che vogliono l'alleanza con Mosca ancichè con Bruxelles. 

Redazione Milano

 


DOMENICA SI VOTA IN MOLDAVIA: POTREBBERO VINCERE PARTITI FILORUSSI ANTI-UE E LA TRANSNISTRIA PRONTA A DIVENTARE RUSSIA


Cerca tra gli articoli che parlano di:

MOLDAVIA   ELEZIONI   CONTRO LA UE   TRANSNISTRIA   FILO RUSSI   PARTITI   CHISINAU   RIBELLIONE   DODON   OCCIDENTE   BRUXELLES   UE    


 
Gli ultimi articoli sull'argomento
INCHIESTA / SEGRETATI DALLA UE CONTRATTI D'ACQUISTO DEI VACCINI E NIENTE CLAUSOLE DI RESPONSABILITA' LEGALE PER I DANNI

INCHIESTA / SEGRETATI DALLA UE CONTRATTI D'ACQUISTO DEI VACCINI E NIENTE CLAUSOLE DI

martedì 19 gennaio 2021
Il mistero sui vaccini, o meglio, sul loro prezzo, sui contratti firmati dalla Ue per acquistarli, sulla responsabilità legale in caso di effetti collaterali avversi, anzichè
Continua
 
RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO TRAVOLGE. NUOVE ELEZIONI

RICORDATE IL SIGNOR RUTTE, IL PREMIER OLANDESE CHE INSULTO' L'ITALIA? SCANDALO FINANZIARIO LO

giovedì 14 gennaio 2021
AMSTERDAM - La coalizione di governo guidata dal premier Mark Rutte si riunira' domani per decidere se rassegnare le dimissioni a fronte delle crescenti polemiche riguardanti il caso di oltre 20mila
Continua
LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

LE RAGIONI DI RENZI PER MANDARE A QUEL PAESE CONTE

martedì 12 gennaio 2021
Il nostro giornale ospita in apertura quanto scrive Matteo Renzi. Alcune delle sue posizioni sono apertamente condivisibili, e non temiamo di dirlo pubblicamente: "Il 22 luglio 2020 Italia Viva
Continua
 
MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

MATTEO SALVINI SCRIVE AL CORRIERE DELLA SERA: ECCO I PROGETTI PER L'ITALIA. SIAMO PRONTI A GOVERNARE

mercoledì 30 dicembre 2020
''Oltre alle vittime, nel nostro Paese più di 72 mila morti per Covid dall'inizio della pandemia, contiamo 390 mila imprese cancellate e più di 200 mila professionisti che hanno cessato
Continua
LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE HA NASCOSTO L'EPIDEMIA

LA VERITA' VIENE A GALLA: 500.000 MALATI DI COVID A WUHAN, NON 50.000, IL REGIME COMUNISTA CINESE

martedì 29 dicembre 2020
Alla fine, le menzogne del regime comunista cinese vengono a galla.  A Wuhan, la città cinese in cui ha avuto origine l'epidemia di coronavirus lo scorso dicembre, i casi di covid
Continua
 
AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO TUTTI BENE.

AL VIA LE PRIME VACCINAZIONI CONTRO IL COVID ALL'OSPEDALE DI NIGUARDA A MILANO. I VACCINATI STANNO

domenica 27 dicembre 2020
MILANO - Sono partite dall'ospedale milanese di Niguarda, dove sono arrivate poco prima delle 8 del mattino, le prime fiale di vaccino anti-covid destinate alla Lombardia. Sono sono state suddivise e
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
9 MILIONI DI EURO ''RUSSI'' AL FRONT NATIONAL. MARINE LE PEN: ''PRESTITO REGOLARE, ISCRITTO A BILANCIO E SARA' RESO''

9 MILIONI DI EURO ''RUSSI'' AL FRONT NATIONAL. MARINE LE PEN: ''PRESTITO REGOLARE, ISCRITTO A
Continua

 
LA UE ''LEGIFERA'' SUI... ''GUANTI DA CUCINA E DA FORNO'' IMPONENDO TEST COSTOSISSIMI E INUTILI. LA GRAN BRETAGNA SI RIBELLA

LA UE ''LEGIFERA'' SUI... ''GUANTI DA CUCINA E DA FORNO'' IMPONENDO TEST COSTOSISSIMI E INUTILI. LA
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!

CIAMPOLILLO, LA TRAGEDIA DI UN SENATORE RIDICOLO

20 gennaio - ''Altro che Conte ter, benvenuti nel governo Ciampolillo I. Ammesso al
Continua

LA RUSSIA CHIEDE ALLA UE LA REGISTRAZIONE DEL VACCINO ANTI COVID

20 gennaio - MOSCA - Il Fondo russo per gli investimenti diretti (Rdif) ha presentato
Continua

E' UFFICIALE: L'EUROZONA E' IN DEFLAZIONE, LE NAZIONI UE SENZA EURO

20 gennaio - A dicembre 2020, il tasso di inflazione annuo dell'eurozona si e'
Continua

CONFCOMMERCIO: PIL GENNAIO 2021 -0,8% E -10,7% DA GENNAIO 2020

19 gennaio - Confcommercio stima per gennaio un calo congiunturale del Pil, al netto
Continua

UDC: NO UNANIME ALLA FIDUCIA A CONTE AL SENATO

18 gennaio - ''La segreteria nazionale Udc, che si e' riunita nel pomeriggio, alla
Continua

AL CENTRODESTRA NON FU PERMESSO DA MATTARELLA FORMARE UN GOVERNO DI

18 gennaio - “Governo di minoranza accettabile? No, nel 2018 non fu permesso a
Continua

VERTICE DEL CENTRODESTRA ALLA CAMERA

18 gennaio - E' in corso a Montecitorio, il vertice del centrodestra per fare il
Continua

MATTEO SALVINI: ''CREDONO DI RISOLVERE QUESTA CRISI AFFIDANDOSI A

18 gennaio - Matteo Salvini: ''Renzi l'ha fatto nascere questo governo e adesso dopo
Continua

NEL 2020 ITALIA IN DEFLAZIONE E' LA TERZA VOLTA DAL 1954 (ALTRE DUE

18 gennaio - ''Nel 2020, la diminuzione dei prezzi al consumo in media d'anno (-0,2%)
Continua

TOTI: SE INVECE DEL CSX FOSSE STATO IL CDX A COMPORTARSI COSI' COME

18 gennaio - ''Vorrei capire cosa sarebbe successo se il centrodestra avesse dato
Continua

ARRIVA SAVIANO E PIERLUIGI BATTISTA LASCIA IL CORRIERE DELLA SERA

18 gennaio - ''Qui cane Enzo sta cercando le parole per dirci che si, dal 31 gennaio
Continua

SALVINI: SE CONTE NON HA IN NUMERI, DUE STRADE: VOTO O GOVERNO DI

18 gennaio - ''Oggi il problema per molte famiglie e' la salute con i vaccini che
Continua

FRANCESCHINI: ''NON BISOGNA VERGOGNARSI DI CERCARE VOTI IN AULA''

14 gennaio - ''In questa legislatura sono nati due governi tra avversari alle
Continua

CENTRODESTRA UNITO: CONTE VENGA IN PARLAMENTO E PRENDA ATTO DELLA

14 gennaio - ''Non c'e' piu' tempo per tatticismi o giochi di potere: il centrodestra
Continua

BERLUSCONI IN OSPEDALE NEL PRINCIPATO DI MONACO, CONDIZIONI SERIE.

14 gennaio - MILANO - E' stato Alberto Zangrillo, medico di fiducia di Silvio
Continua

NUOVO ESSESSORE ALLO SVILUPPO ECONOMICO, GUIDO GUIDESI: RILANCIAMO

14 gennaio - MILANO - ''Dalla prossima settimana mi confronterò con tutti i
Continua

ZINGARETTI: ''IMPOSSIBILE QUALSIASI GOVERNO CON ITALIA VIVA,

14 gennaio - ''C'è un dato che non può essere cancellato dalle nostre analisi. Ed
Continua

IL PD HA DECISO CONTE DEVE VENIRE IN PARLAMENTO: VOTO DI FIDUCIA O

14 gennaio - MONTECITORIO - ''Come gruppo dei democratici vogliamo che la crisi venga
Continua

PD: ''I COSIDDETTI RESPONSABILI NON CI SONO, RISCHIO CONCRETO

14 gennaio - ''I cosiddetti responsabili non ci sono, la maggioranza dopo lo strappo
Continua

MATTEO SALVINI: ''L'UNICA STRADA SONO LE ELEZIONI''

14 gennaio - ''O trovano una nuova maggioranza, affidandosi ai Mastella, oppure la
Continua
Precedenti »