50.739.783
Segui il Nord.it con il Feed RSS
I fatti e le opinioni del Nord - ilNord.it

 
LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON SCRIVONO
Max Parisi

''PODEMOS'' IN SPAGNA STA FACENDO PIAZZA PULITA A SINISTRA, MA ANCHE A DESTRA: LO SLOGAN ''POPOLO CONTRO CASTA'' TRIONFA

martedì 18 novembre 2014

MADRID  - La forza del nuovo movimento Podemos e il suo rapporto con Sinistra Unita, sommate alla possibilita' che il Partito socialista (Psoe) si affermi nei prossimi mesi come alternativa di governo, dopo gli scandali che hanno colpito il Partito popolare (Pp), stanno portando ad un grande sconvolgimento in tutta la sinistra spagnola, secondo un editoriale del quotidiano "El Pais", che definisce Podemos un'onda che si muove da sinistra verso il centro.

La sua prima vittima e' proprio Sinistra Unita, la quale davanti alla prospettiva di essere sopraffatta deve decidere se unirsi a questa corrente e rinunciare a far sventolare le vecchie bandiere della sinistra post-comunista. La decisione si complica ulteriormente se si considera che Podemos, sebbene abbia origini e una leadership di sinistra, sta cercando di cambiare l'asse di azione: dal classico "sinistra contro destra" a quello del "popolo contro le caste", spiega il quotidiano.

Per questa ragione, se Sinistra Unita si unira' a Podemos, rischiera' di non avere piu' benefici elettorali e di lasciare orfana la sinistra piu' classica; se al contrario tentera' di competere con il partito guidato da Pablo Iglesias, che ha "tutto il vento a favore", fallira' nel suo compito e, a causa del sistema elettorale, frammentera' e diluira' nuovamente il voto a sinistra. In pratica, in ogni caso è spacciata.

Il secondo a subire l'impatto dello tsunami sara' il Psoe. Per il principale partito di opposizione, l'ascesa di Podemos puo' costituire "una minaccia" , scrive "El Pais",ma anche "un'opportunita' strategica". Con un Pp "affossato dalla corruzione, dalla fallimentare gestione della crisi catalana e dall'incerta performance economica" e un Podemos che avanza "proposte impraticabili o costi disastrosi da assumere per l'economia" (questo è il giudizio degli "europeisti" ovviamente), i socialisti potrebbero emergere come "l'unico attore in grado di unire e dare coesione politica e sociale al paese", invece di separarlo e frammentarlo.

Il Psoe deve consolidare la sua nuova leadership e trovare il tono giusto per fare alla societa' spagnola una proposta che dovrebbe basarsi sul messaggio che lo ha portato al potere nel passato: di fronte "all'immobilismo di alcuni" e "gli appelli alla rottura e alla fine del regime di altri", i socialisti hanno saputo rappresentare "un riformismo autentico, una efficace gestione economica e un miglioramento dei diritti e delle liberta' dei cittadini". Per questo, cosi' "El Pais" - sa sempre a fianco dei socialisti spagnoli - , il Psoe deve trovare "il giusto equilibrio tra ragione ed emozioni" che possa renderlo "un'offerta politica attraente e a vocazione maggioritaria".

Tuttavia, l'impresa appare difficile, e ad alcuni addirittura impossibile. La corruzione che avvelena il partito di Rajoy e il suo governo di centrodestra espressione del Partito popolare asservito a Bruxelles, si somma alla pochezza e per molti alla complicità nelle ruberie governative del Partito socialista spagnolo. Per questo e per una crisi che ha prodotto disoccupazione di massa in Spagna e un disastro sociale mai avvenuto neppure all'epoca della dittarura franchista, il movimento Podemos avanza inesorabile verso la presa del potere in Spagna, con un consenso che raddoppia ogni mese.

Redazione Milano. 


''PODEMOS'' IN SPAGNA STA FACENDO PIAZZA PULITA A SINISTRA, MA ANCHE A DESTRA: LO SLOGAN ''POPOLO CONTRO CASTA'' TRIONFA




 
Gli ultimi articoli sull'argomento
STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO NORDADRICANO.

STRAGE ISLAMICA A BARCELLONA, PIU' DI 10 MORTI. L'AUTORE (CON ALTRI IN FUGA) E' UN ISLAMICO

giovedì 17 agosto 2017
BARCELLONA - La polizia catalana ha identificato il terrorista o uno dei terroristi che alla guida di un furgone ha investito e ucciso numerosi passanti sulla Rambla prima di darsi alla fuga a piedi.
Continua
 
MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA NAZIONALISTA DELLA FRANCIA

MACRON: PRIMA I LAVORATORI FRANCESI, POI TUTTI GLI ALTRI, INCLUSI QUELLI EUROPEI. STERZATA

lunedì 14 agosto 2017
LONDRA - Quando Emmanuel Macron e' stato eletto presidente della Francia tutti i sinistri di casa nostra hanno fatto a gara a dichiarare tale risultato come una vittoria contro il razzismo e il
Continua
PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO ''AFRICANO'' DELL'ITALIA

PADOAN AMMETTE D'AVER SBAGLIATO I CONTI DELLO STATO: MANCANO 5 MILIARDI, CHE SONO IL COSTO

sabato 12 agosto 2017
Il mitico ministro delle finanze “pierpiero” padoan, ha pubblicamente dichiarato, in perfetto rispetto della sua tradizione di non averne azzeccata una da quando siede su quella poltrona,
Continua
 
DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI PRESENTI NEL PAESE

DOPO LA MALESIA, ANCHE L'ALGERIA HA DECISO DI ESPELLERE - RIMPATRIANDOLI - I CLANDESTINI AFRICANI

lunedì 7 agosto 2017
LONDRA - Giorni fa avevamo riportato la notizia che la Malesia sta cacciando via tutti gli immigrati clandestini che da anni vivono nel suo territorio. Ebbene questo non e' affatto un caso isolato
Continua
RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I PRESTITI SEGNANO -2%

RIPRESA? SI' DELLE SOFFERENZE BANCARIE: I CREDITI MARCI SFONDANO IL MURO DEI 200 MILIARDI (+1%) E I

sabato 5 agosto 2017
Ripresa? Non si direbbe, dato che a salire non è l'economia italiana ma le sofferenze bancarie, e cioè i crediti elargiti dalle banche e non rimborsati da chi li ha ricevuti. "Tornano a
Continua
 
DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI: LE CASSE SONO VUOTE

DAL 2018 AL 2022 PIU' DI 900 MILIARDI DI TITOLI DI STATO DA RIFINANZIARE. IMPOSSIBILE RIMBORSARLI:

giovedì 3 agosto 2017
Secondo un’inchiesta di Unimpresa, nella prossima legislatura: 2018-2022, andranno a scadenza 900.143.000.000 di euro di debito pubblico, mettendo a serio rischio la stabilità ed il
Continua

 
Articolo precedente  Articolo Successivo
DECINE DI MIGLIAIA DI GRECI IN CORTEO AD ATENE CONTRO IL GOVERNO NELL'ANNIVERSARIO DELLA RIVOLTA CONTRO I ''COLONNELLI''

DECINE DI MIGLIAIA DI GRECI IN CORTEO AD ATENE CONTRO IL GOVERNO NELL'ANNIVERSARIO DELLA RIVOLTA
Continua

 
MUNCHAU (DER SPIEGEL): ''GLI ACQUISTI DI TITOLI DI STATO DA PARTE DELLA BCE NON SERVONO A NIENTE, PER L'ECONOMIA REALE''

MUNCHAU (DER SPIEGEL): ''GLI ACQUISTI DI TITOLI DI STATO DA PARTE DELLA BCE NON SERVONO A NIENTE,
Continua


 

 
Segui I Feed delle Brevi!
Brevi, quasi brevi? Brevissime!